Toscana http://reportsport.it Wed, 20 Mar 2019 01:48:26 +0100 Joomla! - Open Source Content Management it-it Basket Le Mura, al PalaTagliate arriva Schio http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11814-basket-le-mura-al-palatagliate-arriva-schio http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11814-basket-le-mura-al-palatagliate-arriva-schio Basket Le Mura, al PalaTagliate arriva Schio

LUCCA - Domenica 17 febbraio, palla a 2 alle ore 18.00, sarà Gesam Gas & Luce Le Mura – Famila Wuber Schio. In altre stagioni sarebbe stato certamente il match di cartello della giornata e per storia lo è ancora.

Il parquet però non fa sconti e gli obiettivi stagionali delle due formazioni sono decisamente diversi rispetto al passato: Lucca sta iniziando un nuovo ciclo e lotta al momento per difendere il sesto posto, Schio come al solito vuole lo scudetto ed è a caccia della prima posizione in griglia playoff. Forte del vantaggio nella differenza canestri su Venezia deve però vincere le restanti partite di regular season e sperare che le lagunari non facciamo altrettanto.

Dopo un inizio di stagione complicato per le campionesse di Italia, a testimonianza di quanto detto, è arrivata a dare qualità l'americana Quigley, realizzatrice impressionante (19,4 punti) ma soprattutto tiratrice micidiale (49% da 3 punti con quasi 7 tentativi per gara).

Fare le carte alla sfida è presso che impossibile considerando che coach Vincent può contare su ben 5 straniere, e se in Eurolega (pesante la sconfitta di mercoledì scorso a Ekaterinburg) può ruotarle tutte, in campionato ne potrà schierare solo 3.

Avrà quindi l'imbarazzo della scelta, perché assieme a Quigley ci sono anche Gemelos, Lisec, Gruda e Lavender.

Detto che sarà difficile capire chi tra le straniere scenderà sul parquet del PalaTagliate, ci sarà anche da capire se potrà essere della partita (più sì che no) la ex playmaker biancorossa Francesca Dotto, assente nel match di coppa. Ci saranno di sicuro, invece, sia Valeria Battisodo che Martina Crippa, con l'ex capitano lucchese alla prima gara da avversaria nella sua Lucca.

A completare il roster scledense ci saranno anche Andrè Olbis Futò (buono il suo impatto alla prima stagione in casacca Schio, 6,9 punti e 5 rimbalzi di media), Martina Fassina, Milica Micovic e l'infinita Raffaella Masciadri che alla veneranda età di 39 anni riesce ancora a contribuire con 5 punti uscendo dalla panchina ed un notevolissimo 39% nel tiro pesante, cifre che le hanno permesso di guadagnare minuti su Marcella Filippi.

A presentare la gara il vice coach Michele Staccini “Domenica arriva al PalaTagliate una squadra che non ha bisogno di presentazioni, con un roster lunghissimo e di alto livello europeo; noi per riuscire a competere dovremo essere capaci di fare un extra sforzo sopratutto difensivamente, cercando di limitare il loro grande potenziale offensivo oltre che riuscire ad affrontare i momenti difficili della partita, che inevitabilmente ci saranno, senza disunirci.”

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Fri, 15 Feb 2019 14:29:08 +0100
Serie C girone A, mercoledì si gioca la 26^ giornata di campionato http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11797-serie-c-girone-a-mercoledi-si-gioca-la-26-giornata-di-campionato http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11797-serie-c-girone-a-mercoledi-si-gioca-la-26-giornata-di-campionato Serie C girone A, mercoledì si gioca la 26^ giornata di campionato

Mercoledì 13 febbraio, tornano in campo le squadre del giorne A di serie C per la 26^giornata di campionato. 

Tra le compagini toscane, la Carrarese  riceve il Piacenza, mentre la Robur Siena andrà a far visita al Cuneo. Il Pontedera gioca a Gozzano, mentre al Melani è scontro salvezza per la Pistoiese che ospita l'Albissola. L'Arezzo giocherà tra le mura amiche contro la Juventus B, mentre la Lucchese andrà in Sardegna per affrontare l'Arzachena.

 

Il programma del 26°turno

 

 

Carrarese-Piacenza     ore 14.30

Cuneo-Robur Siena

Gozzano-Pontedera

Alessandria-Olbia       ore 18.00

Arezzo-Juventus B     ore 18.30

Arzachena-Lucchese

Pistoiese-Albissola

Pro Patria-Novara

Virtus Entella-Pro Vercelli

Pro Piacenza-Pisa     Rinviata

 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Tue, 12 Feb 2019 16:04:10 +0100
Sorteggiati i primi dieci gironi della Viareggio Cup http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11794-sorteggiati-i-primi-dieci-gironi-della-viareggio-cup http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11794-sorteggiati-i-primi-dieci-gironi-della-viareggio-cup Sorteggiati i primi dieci gironi  della Viareggio Cup

VIAREGGIO- Si è svolto questa mattina nella sala di rappresentanza del Comune di Viareggio il sorteggio dei 10 gironi (ciascuno formato da 4 squadre) dell'edizione numero 71 della Viareggio Cup (che si terrà dal 11 al 27 marzo 2019).

Presenti, oltre al presidente del Centro Giovani Calciatori Alessandro Palagi, il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro e il consigliere regionale toscano della Figc Giorgio Merlini. Questi i raggruppamenti:

GRUPPO A  Girone 1: Inter, Braga (Portogallo), Cagliari, Apia Leichhardt (Australia).

Girone 2: Empoli, Everton (Inghilterra), Ascoli, United Youth Soccer Stars (Stati Uniti).

Girone 3: Bologna, Bruges (Belgio), Ternana, América de Cali (Colombia).

Girone 4: Torino, Norchi Dinamoeli Tbilisi (Georgia), Rieti, Atletico Paranaense (Brasile).

Girone 5: Parma, Nania (Ghana), Venezia, Euro Liac New York (Stati Uniti).

GRUPPO B  Girone 6: Sassuolo, Fk Rfs (Lettonia), Benevento, Pontedera,

Girone 7: Milan, Berekum Chelsea (Ghana), Spezia, Carrarese,

Girone 8: Fiorentina, Krasnodar (Russia), Perugia, Westchester United (Stati Uniti).

Girone 9: Genoa, Dukla Praga (Repubblica Ceca), Livorno, Atlantida Juniors (Uruguay)

Girone 10: Rappresentativa Serie D, Cina Under 19 (Cina), Spal, Salernitana. 

Le partite del gruppo A si disputeranno lunedì 11, mercoledì 13 e venerdì 15 marzo. Le partite del gruppo B si disputeranno martedì 12, giovedì 14 e sabato 16 marzo. Aggiungi il nostro indirizzo e-mail alla tua rubrica in modo che le e-mail  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Toscana Tue, 12 Feb 2019 13:41:36 +0100
Bocce, i risultati delle gare di Campionato di Raffa in Toscana http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11792-bocce-i-risultati-delle-gare-di-campionato-di-raffa-in-toscana http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11792-bocce-i-risultati-delle-gare-di-campionato-di-raffa-in-toscana Bocce, i risultati delle gare di Campionato di Raffa in Toscana

L'impresa del Grossetano che ribalta l'1-7 di Cortona, doppio sorriso per Pieve a Nievole, a Cecina il derby, Arezzo vola in finale

In Prima Categoria si sono disputate le gare di ritorno del terzo turno. Non ci sono state sorprese a Pieve a Nievole coi locali che non si sono fatti battere in casa dalla Monsummanese, e vanno così a sfidare Orbetello al prossimo turno. Strepitosa rimonta invece del Grossetano, che restituisce il 7-1 a Cortona, e passa ai pallini, andando a scontrarsi con la Migliarina in semifinale.

Girone 1

Grossetano-Cortona Bocce 7-1 (and. 1-7). Passa il turno: Grossetano.

Girone 2

Pieve a Nievole-Monsummanese 4-4 (and. 6-2). Passa il turno: Pieve a Nievole.

In Seconda Categoria nel Girone 2 si è disputato il recupero della quarta tra Pieve a Nievole e Migliarina, con la vittoria dei pievarini che tagliano definitivamente fuori i viareggini. Non si è giocato nel Girone 3, dove il Grossetano è già al primo posto. Nel Girone 1 continua il cammino della schiacciasassi Scandiccese: 8-0 a Bocce Arezzo.

 

Girone 1 (rec. quinta giornata)

 

Scandiccese-Bocce Arezzo 8-0

 

Girone 2 (rec. quarta giornata)

 

Pieve a Nievole-Migliarina 5-3

 

Girone 3

 

Nessun incontro

 

In Terza Categoria gare di ritorno delle semifinali dopo il pareggio dell’andata su entrambi i campi. Successo al fotofinish per Bocce Arezzo che regola 5-3 il Grossetano. La California e Cecina Bocce pareggiano ancora 4-4, ma la somma dei punti premia i cecinesi. La finale sarà dunque tra Arezzo e Cecina.

 

Semifinali (ritorno)

 

Bocce Arezzo-Grossetano 5-3 (and. 4-4). Passa il turno Bocce Arezzo.

 

La California-Cecina Bocce 4-4 (and. 4-4). Passa il turno: Cecina Bocce.

 

Di seguito i commenti dettagliati su ogni gara

 

 

Prima Categoria

 

Pieve a Nievole-Monsummanese 4-4 (and. 6-2)

E’ bastato il primo turno a Pieve a Nievole per assicurarsi il passaggio del turno, andando a sfidare Orbetello. Dopo la vittoria della Monsummanese nella terna per 8-7 (grazie a Giannini-Ricci-Modula), i pievarini infatti vincono gli altri tre set individuali, sebbene a fatica: 8-6 per Lunardelli su Giannini, poi 8-7, 8-3 per Cellerini su Conforti. Il secondo turno vede una Monsummanese più incisiva con Conforti e Pacella che vincono entrambe le gare di coppia in corsia 4 (8-5, 8-7) battendo Cellerini, con Signorello prima e con Lunardelli poi. In corsia 3 invece i locali del tecnico Mazzei, Bonelli e Forese, prima vincono 8-7 su Giannini-Tomei, poi cedono 8-1 a Giannini-Modula.

Grossetano-Cortona Bocce 7-1 (and. 1-7)

Incredibile a Grosseto, dove i locali del tecnico Lesti restituiscono a Cortona il 7-1 dell’andata, prevalendo poi ai pallini per 5-3. I maremmani fanno subito vedere che hanno voglia di far l’impresa andando a vincere 8-0 la terna con Pelvi, Radicchi e Garbin e 8-1 l’individuale sulla stessa corsia con Pelvi che ha la meglio su Lazzeroni. In corsia 2 però Saviola prima vince 8-4 su Pastonchi, poi subisce un 8-5 da Lucarini. Si va al riposo sul 3-1, ma nel secondo turno i grossetani sono una macchina da guerra. In corsia 1 Pelvi e Radicchi vincono 8-5 e 8-1 su Pastonchi e Faralli (che aveva sostituito Salvadori), in corsia 2 prima Garbin e Saviola per 8-2, poi Estivi e Kspeka Boguslawa per 8-3, battono i cortonesi Pastonchi e Lucarini. Si va ai pallini, che, per 5-3 premiano i grossetani autori di una prova straordinaria, che andranno a sfidare la Migliarina. Piange lacrime amare Cortona.

 

Seconda Categoria

 

Pieve a Nievole-Migliarina 5-3

Ci prova fino in fondo la Migliarina del tecnico Esterina Francesconi, che parte forte, ma alla fine cede a Pieve a Nievole, implacabile nelle gare di coppia. La Migliarina, alla sua ultima gara nel girone dato che alla prossima riposerà, dice addio al passaggio del turno.

Nel primo turno i pievarini fanno propria solo la prova di terna con Papini-Ferrari-Fenili che fanno 8-6 su Locatori-Rossi-Morri, ma gli individuali sono tutti appannaggio dei viareggini con l’8-5 di Locatori su Papini, l’8-7 di Dondoli su Santinelli e l’8-6 di Iuracà su Santinelli. Nel secondo turno però Ferrari e Fenili vincono 8-0, 8-5 su Dondoli e Locatori, e Ciampi-Santinelli fanno 8-0, 8-4 su Iuracà-Morri per il 5-3 finale.

 

Scandiccese-Bocce Arezzo 8-0

 

Conosce solo la vittoria la Scandiccese, a punteggio pieno nel girone. Netto l’8-0 con cui i fiorentini battono Bocce Arezzo. Melani-Gherardi-Parravicini vincono 8-2 la terna, sulla stessa corsia poi Melani fa 8-6 su Cardinali. Sull’altra corsia 8-3, 8-0 i parziali realizzati da Ricci su Sandroni. Nelle sfide di coppia Carniani e Maglia realizzano un 8-4, 8-6 su Cardinali e Formelli, mentre sull’altra corsia Parravicini e Ricci chiudono una partita senza storia con un 8-1, 8-3 su Cortesi e Tremori. Bocce Arezzo chiude la sua avventura nel girone con soli tre punti e dice addio ai sogni di gloria.

 

Terza Categoria

 

Bocce Arezzo-Grossetano 5-3 (and. 4-4)

 

L’entusiasmante doppia sfida tra Bocce Arezzo e Circolo Bocciofilo Grossetano vede prevalere nel finale gli aretini del tecnico Zotti grazie a Mattesini e Nofri, che vincono entrambe le sfide di coppia in corsia 2 su Canini e Rispoli (subentrato a Pellegrini). Per il resto ha sempre regnato l’equilibrio. In corsia 1 il primo turno vede gli ospiti Berardone-Manzoni-Rispoli aggiudicarsi la terna 8-2 sui locali Gambini-Nofri-Capacci. L’individuale però va ad Arezzo grazie all’8-5 di Nofri su Berardone. In corsia 2 invece Mattesini e Canini si spartiscono la posta: prima l’aretino vince 8-7, poi è il grossetano a farla sua per 8-4. In corsia 1 nella sfida di coppia del secondo turno gli aretini Gambini e Barbagli prima battono 8-5 Berardone e Bonucci (col secondo subentrato a Manzoni), poi sono i grossetani ad avere la meglio per 8-6. E così Mattesini e Nofri sono gli unici ad aggiudicarsi entrambi i set, regalando la finale a Bocce Arezzo.

 

La California-Cecina Bocce 4-4 (and. 4-4)

 

Incredibile a Bibbona dove ancora una volta, dopo il 4-4 della scorsa settimana, le due “vicine di casa” non riescono a superarsi. E’ ancora 4-4, ma in finale qualcuno deve andarci; da regolamento conta la somma dei punti ottenuti nei 16 set, gli 8 dell’andata e gli 8 del ritorno. 54-46 per Cecina all’andata, 47-46 per La California al ritorno e per un totale di 100 a 93 sono i cecinesi a prevalere. La cronaca vede il 2-2 del primo turno con i cecinesi travolgenti in corsia 2: 8-0 per Matteo-Lambardi-Fardellini nella terna, 8-1 per Lambardi nell’individuale: questo ampio margine risulterà decisivo nella somma punti finale. In corsia 1 però sono i bibbonesi a prevalere: 8-6, 8-3 il punteggio che Pedri ottiene su Baneschi. Nel secondo turno in corsia 1 sono travolgenti Pedri e Terreni che vincono 8-2 e 8-3. Sulla 2 però La California, con Calamassi, in coppia con Lo Conte prima e Giorgi poi, che cede per due volte 8-7. Alla fine il direttore di gara sig. Creatini fa i calcoli e decreta il passaggio del turno per Cecina.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Mon, 11 Feb 2019 17:05:07 +0100
Fitness for Football: seminario Uefa sulla preparazione fisica nel calcio http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11791-fitness-for-football-seminario-uefa-sulla-preparazione-fisica-nel-calcio http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11791-fitness-for-football-seminario-uefa-sulla-preparazione-fisica-nel-calcio Fitness for Football: seminario Uefa sulla preparazione fisica nel calcio

FIRENZE - Ha preso il via questa mattina a Coverciano l’Uefa Study Group Scheme: si tratta di un seminario promosso dalla confederazione europea –e organizzato dalla Figc – dal titolo ‘Fitness for Football’.

L’obiettivo del convegno - che per tre giorni affronterà tematiche relative alla preparazione fisica – è quello di amplificare le conoscenze calcistiche a livello europeo, creando un network di lavoro. Per questo motivo, al Centro Tecnico Federale, saranno presenti fino a mercoledì i rappresentanti di sei federazioni calcistiche - oltre a quella italiana - e cioè di: Andorra, Armenia, Macedonia, Norvegia, Slovenia e Turchia.

“Oggi è la mia prima uscita ufficiale da presidente - ha dichiarato ai presenti il neo numero uno del Settore Tecnico, Demetrio Albertini, nominato lo scorso 30 gennaio dal Consiglio Federale – ed è un piacere, oltre che un onore, poterla effettuare qui, insieme alla Uefa. Conoscendo i nostri docenti e relatori, sono sicuro che questi tre giorni saranno per voi un’esperienza interessante e stimolante; il confronto tra persone provenienti da diversi estratti culturali, inoltre, rappresenta sempre un fattore positivo.”

Per la Federazione italiana, da oggi fino a mercoledì, interverranno, con delle lezioni teoriche o pratiche rivolte ai delegati stranieri presenti: il responsabile del ‘Laboratorio di Metodologia dell’allenamento’ del Settore Tecnico, Carlo Castagna; il vice allenatore della Nazionale femminile, Attilio Sorbi; i docenti di ‘Metodologia dell’allenamento del Settore Tecnico, Ferretto Ferretti, Francesco Perondi, Giambattista Venturati e Nicholas Townsend.

Di seguito, il programma delle attività didattiche, in aula e sul campo, dell’Uefa Study Group dal titolo ‘Fitness for fotball’:

Lunedì 11 febbraio

h. 9.00 Benvenuto

h. 9,30 Introduzione all’apprendimento interattivo

h. 11.00 Cosa si può imparare dalle partite? Analizzare i video delle gare

h. 13.30 Monitorare l’impegno della partita

h. 14.45 Principi della preparazione fisica

h. 16.00 Istruzioni pratiche su una seduta di allenamento

h. 16.30 Lavori di gruppo sulle nozioni imparate durante il primo giorno

h. 18.00 La fatica post gara nella programmazione dell’allenamento

Martedì 12 febbraio

h. 9.00 Progettare una seduta sulle indicazioni ricevute il primo giorno

h. 10.30 Visione dal vivo di una seduta di allenamento dell’Empoli Under 17

h. 12.00 Lavoro di report sull’allenamento visionato

h. 13.30 Monitoraggio del carico: cosa si può imparare e come può essere d’aiuto nella formazione dei tecnici

h.16.00 Lavoro di gruppo sulle nozioni apprese il secondo giorno

h. 17.30 Lavoro sui dati rilevati durante l’allenamento della mattina

Mercoledì 13 febbraio

h. 9.00 Presentazioni, a cura delle varie Federazioni presenti, sui lavori sviluppati i primi due giorni

h. 11.30 Lavoro sul carico dei giocatori, ipotizzando specifici scenari che potrebbero svilupparsi

h. 14.30 Visione di una seduta della Fiorentina Under 17

h. 16.00 Workshop e possibili sviluppi futuri

h. 17.30 Conclusioni finali

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Mon, 11 Feb 2019 16:57:34 +0100
Cinque “lanciottini” al Criterium Interappenninico in Molise http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11786-cinque-lanciottini-al-criterium-interappenninico-in-molise http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11786-cinque-lanciottini-al-criterium-interappenninico-in-molise Cinque “lanciottini” al Criterium Interappenninico in Molise

CAMPI BISENZIO – Si sono messi alla prova con centinaia di loro coetanei dalle altre regioni appenniniche: cinque giovani atleti dello sci club campigiano Lanciotto sono stati “in missione” insieme alla squadra toscana al Criterium Interappenninico, a Campitello Matese dal 4 all’8 febbraio scorsi.

Sulle piste molisane Diego Bucciardini, Jacopo Berti e Michele Berti nella categoria Allievi maschile, Ludovica Cosci categoria Ragazzi femminile e Laura Perroud categoria Allievi femminile. E’ stato lo slalom speciale la specialità in cui i lanciottini hanno brillato di più: Bucciardini conquista il secondo gradino del podio, Michele Berti il sesto posto e Jacopo Berti decimo. La Cosci si piazza 23esima tra le Ragazze e la Perroud 24esima tra le Allieve. Nel Super Gigante Perroud arriva quinta, Cosci 36esima; Bucciardini arriva quarto, Michele e Jacopo Berti al 12esimo e al 21esimo posto. Nello Slalom Gigante i ragazzi del Lanciotto, ottengono buoni piazzamenti, come l’ottavo posto di Bucciardini e il 21esimo di Perroud.  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Mon, 11 Feb 2019 10:55:35 +0100
Serie C, i primi risultati del girone A della 25^ giornata http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11772-serie-c-i-primi-risultati-del-girone-a-della-25-giornata http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11772-serie-c-i-primi-risultati-del-girone-a-della-25-giornata Serie C, i primi risultati del girone A della 25^ giornata

Alle 18.30 Piacenza - Albissola e Pisa - Pistoiese.

La Carrarese espugna Novara, il Siena batte 3 a 1 l'Alessandria, colpo esterno del Cuneo ad Olbia. Finisce a reti inviolate al Porta Elisa il match tra Lucchese e Gozzano

 

I risultati della 25^ giornata

 

Juventus Under 23 – Arzachena 1 - 0

Lucchese – Gozzano  0 - 0

Novara – Carrarese 1 - 2

Olbia – Cuneo 1 - 2

Pro Vercelli – Pro Patria 0 - 0

Siena – Alessandria 3 - 1

Piacenza – Albissola ( ore 18.30 )

Pisa - Pistoiese                 //

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Sun, 10 Feb 2019 16:20:59 +0100
Basket Le Mura, trasferta insidiosa sul campo del Geas Sesto San Giovanni http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11750-basket-le-mura-trasferta-insidiosa-sul-campo-del-geas-sesto-san-giovanni http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11750-basket-le-mura-trasferta-insidiosa-sul-campo-del-geas-sesto-san-giovanni Basket Le Mura, trasferta insidiosa sul campo del Geas Sesto San Giovanni

LUCCA - Domenica 10 febbraio, palla a 2 alle ore 18:00, la Gesam Gas & Luce porterà visita al Geas Sesto San Giovanni.

Trasferta da prendere con le molle per le biancorosse che sono chiamate a confermare quanto di buono fatto nell'ultimo match perso contro la forte Passalacqua Ragusa. Le lombarde sul proprio parquet sono particolarmente temibili, San Martino di Lupari, Broni e Napoli sono uscite senza punti dal PalaCarzaniga.

La formazione di coach Zanotti può contare su un terzetto di straniere ben assortito dove Williams (15,5 punti a partita) e Loyd (11,6) sono chiamate a garantire punti e fisicità nei ruoli di guardia e ala piccola e Brunner (ex Torino) presenza a rimbalzo (5,6 a partita). Anche le italiane garantiscono il giusto equilibrio tra fisicità, tecnica e pericolosità offensiva.

Sotto canestro le lombarde presentano un duo di ex lucchesi, Nicolodi (5,6 punti e 4,7 rimbalzi di media) e Ercoli (6,9 punti e 5,2 rimbalzi), nei ruoli di play/guardia Arturi, Galbiati ma sopratutto la classe 99 Costanza Verona (6,8 punti e 2 assist di media) danno moltissime soluzioni diverse alla panchina lombarda. Menzione a parte per una delle giovani più interessanti del campionato Ilaria Panzera, classe 2002, 178 centimetri di altezza, destò una grande impressione nel precedente del PalaTagliate, quando chiamata a difendere su Vaughn costrinse l'americana a soli 10 punti (peggior prestazione stagionale), realizzando 8 punti e catturando 5 rimbalzi in 29 minuti di utilizzo.

Al PalaTagliate Gatti e compagne vinsero per 70 a 55, ma rispetto a quella gara il Geas potrà contare domenica anche sulla svedese Loyd e su Barberis play/guardia di grande temperamento.

A presentare la partita il vice coach del Basket Le Mura, Michele Staccini “Con il Geas per noi è una partita importante in ottica piazzamento playoff, andiamo ad affrontare una squadra che nelle ultime partite ha recuperato tutte le infortunate e quindi sarà al completo, contando anche su un fattore campo importante. Noi abbiamo avuto una buona settimana di lavoro, con l'inserimento di Nene e il recupero di Reggiani che si è allenata e giocherà con la maschera protettiva, quindi credo che le ragazze si faranno pronte a dare il meglio in un campo difficile come quello del Geas.”  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Fri, 08 Feb 2019 15:04:44 +0100
La Carrarese s'illude ma viene superata dall'Imolese http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11726-la-carrarese-s-illude-ma-viene-superata-dall-imolese http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11726-la-carrarese-s-illude-ma-viene-superata-dall-imolese La Carrarese s'illude ma viene superata dall'Imolese

IMOLA - Allo Stadio Romeo Galli la sfida tra Imolese-Carrarese, gara valida per gli Ottavi di Coppa Italia di Serie C, va ai padroni di casa che ribaltono lo svantaggio di Latte Lath nella prima frazione, vincendo 2 a 1.

Turnover da entrambe le parti con mister Dionisi che lascia a riposo De Marchi, Lanini, Belcastro, Valentini, Carraro, Hraiech, tutti in panchina. Tra le fila di mister Marchionni( oggi in panchina per la squalifica di Baldini) a riposo Tavano, Maccarone e Piscopo.

Il vantaggio della Carrarese arriva a fine del primo tempo: Cardoselli, serve in area di rigore Emmanuel Latte Lath, che fa fuori la difesa e batte Turrin. L’Imolese accusato il colpo, un minuto più tardi rischia di capitolare quando Biasci costringe il portiere avversario alla grande risposta su un tiro da posizione defilata. Nella ripresa, esattamente al 59', arriva prima il pareggio dei padroni di casa, direttamente su calcio di punizione: Giovinco disegna una traiettoria che supera la barriera con la palla che termina all’angolino basso alle spalle di Mazzini. Poi, all'85', Alari trattiene Belcastro, il signor Pashuku non ha dubbi e assegna il penalty. Ci pensa Boccardi dal dischetto a regalare la vittoria e il conseguente passaggio di turno all'Imolese. Prima del fischio finale, al 4' minuto di recupero, occasione per la Carrarese: Piscopo viene servito in area, calcia di prima intenzione, ma sulla traiettoria fa scudo un difensore che devia in corner. Termina 2 a 1 per l'Imolese. La Carrarese è fuori dalla Coppa Italia. (e.n)

 

IMOLESE (4-3-1-2):Turrin; Boccardi, Checchi (53′ Sciacca), Tissone, Zucchetti; Bensaja, Ranieri, Gargiulo; Mosti; Giovinco, Rossetti (53′ Cappelluzzo). A disposizione: Rossi, Valentini, Belcastro, Giannini, Lanini, Carraro, Hraiech, Fiore, Carini, De Marchi. Allenatore: Alessio Dionisi

 

CARRARESE (4-2-4): Mazzini; Carisoni, Alari, L. Ricci, Scaglia; Rosaia, Cardoselli; Bentivegna, Biasci, Latte Lath, Valente. A disposizione: Borra, Agyei, Maccarone, Tavano, Shehu, Piscopo, G. Ricci, Varone. Allenatore: Marchionni Marco

 

ARBITRO: Pashuku della sezione di Albano Laziale (Bartolomucci-Avalos)

 

MARCATORI: 41′ Latte Lath, 59' Giovinco (I),

Ammoniti: Cardoselli, Rosaia, Mazzini,

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Wed, 06 Feb 2019 16:19:50 +0100
Rocchigiani, Pecciarelli e Gepponi nella top ten ai Campionati italiani http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11723-rocchigiani-pecciarelli-e-gepponi-nella-top-ten-ai-campionati-italiani http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11723-rocchigiani-pecciarelli-e-gepponi-nella-top-ten-ai-campionati-italiani Rocchigiani, Pecciarelli e Gepponi nella top ten ai Campionati italiani

SIENA - Il primo fine settimana di febbraio ha visto l’Uisp Atletica Siena impegnata ad Ancona con i Campionati Italiani indoor per le categorie junior e promesse, a Firenze nella manifestazione di “Caccia al minimo” valida per assegnare i titoli toscani per la categoria allievi, ed a Livorno dove si è tenuta la seconda prova dei Campionati invernali di lanci, valida per assegnare il titolo di campione toscano.

Ottimi risultati nella rassegna tricolore marchigiana sono giunti da Noa Rocchigiani e Duccio Pecciarelli che hanno concluso nella top ten delle proprie gare. La junior allenata da Stefano Giardi ha confermato il proprio valore a una settimana dal personale nel salto in lungo (5.80), chiudendo al quinto posto la prova dedicata agli under 20 un miglior salto a 5,70m. Per salire sul podio la biancarossonera classe 1999 sarebbe dovuta atterrare a 5,97m, con un notevole ulteriore progresso sul proprio limite.

Duccio Pecciarelli, under 23 guidato da Maurizio Cito, ha conquistato l’ottavo posto negli 800m promesse con una valida prova corsa in 1'54"81 (5° nella serie dei migliori iscritti), tempo che gli è valso il suo record personale indoor sulla distanza; impegnato anche sui 1500m, ha chiuso al dodicesimo posto in 4'09"54. Decimo piazzamento nel lancio del peso con un miglior lancio a 12,52m per lo junior Ares Gepponi; mentre Linda Moscatelli, junior, sui 60hs con il crono di 9"70 ha chiuso ventottesima. A Firenze, Emma Sarri è salita sul podio come campionessa toscana per la categoria allieve sui 60Hs con 9”62; per lei anche la medaglia d’argento nel salto in alto, valicando l’asticella a 1,61m. Secondo posto e analoga medaglia d’argento nel salto con l’asta allieve anche per Elena Bucciarelli, 2.80. Tra gli altri atleti in gara a Firenze, nelle gare che non assegnavano titoli regionali, si segnalano: Noa Rocchigiani, tornata nuovamente in pedana all’indomani della prova di Ancona, vincitrice del lungo con 5.57m; Anna Ceccarelli, quindicesima con 4,63m; Livia Lenzi, ventitreesima con 4,21m; Adriano Finetti, undicesimo con 5,74m sempre nel salto in lungo. Nei 60m, Tommaso Bruni, ottavo con 7’’30; Pietro Lenzi, ventesimo con 7’’68; Giulio Casamonti, quindicesimo con 7’’62; Silvia Fregoli, venticinquesima con 8’’87; Emma Zanelli, ventottesima con 9’’01; Livia Ferrini, trentaduesima con 9’’13; nel salto triplo Alberto Menicori ha chiuso sesto con 12,36m; Ian Moretti, nel salto in alto, terzo con 1,85m, seguito da Lorenzo Bianchini al settimo posto con 1,65m. Dalle gare di lanci di Livorno l’Uisp Atletica Siena è tornata a casa con la medaglia di Giulia Giardi, junior, bronzo nel disco juniores con 30,75m, e quinta nel lancio del martello con 36,10m; Riccardo Finetti, allievo, nel lancio del martello ha chiuso quarto lanciando l’attrezzo della categoria junior (6kg) a 45,21m. In gara tra gli assoluti nel lancio del martello Matteo Bocci, settimo con 39,40m. Il prossimo fine settimana vedrà ancora protagonista a livello nazionale l’impianto indoor di Ancona dove si assegneranno i titoli tricolore per la categoria allievi. In gara nel salto in alto, con i colori del club senese, saranno Elena Monciatti e Emma Sarri, che hanno conseguito i minimi di partecipazione. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Toscana Wed, 06 Feb 2019 14:54:38 +0100