header rsport
 
.

 

.

 

Sabato, 10 Ottobre 2020 10:35

Roland Garros, la rinascita di Martina Trevisan

Martina Trevisan al Roland Garros Martina Trevisan al Roland Garros

di Marco Collini

PISTOIA - Il tennis italiano ha (ri)scoperto il talento della fiorentina Martina Trevisan, arrivata ai quarti di finale del Roland Garros, dopo aver battuto l'olandese Kiki Bertens, numero 8 al mondo.

Il percorso sportivo della 27enne tennista toscana, sembra il canovaccio di un film, lasciò il tennis per rientrare dopo quattro anni. Lo racconta bene chi meglio di tutti la conosce: il fratello Matteo.

Più grande di quattro anni, fa il maestro di tennis tra Firenze e Pistoia. In passato è stato una promessa del tennis italiano, numero uno del mondo junior.

Al Tennis Club Pistoia Matteo trascorre tre giorni alla settimana ad insegnare i segreti della racchetta agli aspiranti campioni di domani.

Matteo ci racconta la crescita della sorella e le emozioni regalate al Roland Garros.

"Sono state due settimane – spiega - nelle quali Martina ha coronato una crescita maturata negli ultimi anni. Altre volte è andata ad un passo dall'approdo nel tabellone principale di uno Slam, evidentemente questo era l'anno giusto.

La favola si è fermata ai quarti di finale contro Iga Swiatek, numero 54 al mondo prima del torneo parigino.

"In famiglia abbiamo seguito ogni momento di questo torneo, anche babbo Claudio e mamma Monica hanno accompagnato insieme a me il percorso di Martina. Dopo ogni match ci siamo sentiti e oltre ai complimenti mi piace anche dare consigli per migliorarsi".

La tennista classe '93, cominciò la sua storia nel tennis agli ordini dei maestri del Tc Santa Croce sull'Arno, fino al suo abbandono dell'agonismo, poi ripreso a Tirrenia quattro anni dopo.

Sono stati questi per la famiglia Trevisan momenti di grande emozione mista a trepidazione.

“Se devo classificare i momenti di maggiore soddisfazione – confessa Matteo - direi nelle due vittorie contro Sakkari e Gauff la nostra Martina ha alzato il livello delle prestazioni in maniera esponenziale".

La tennista è tornata in Italia, il suo bagaglio si è arricchito di questa grande esperienza francese.

"Sono giorni intensi – osserva il fratello - nei quali sarà bene recuperi tutte le energie”.

Il calendario WTA propone ancora un torneo fra due settimane prima del termine della stagione, d'altronde anche il calendario risente della pandemia. Prima del via della stagione 2021, già all'Open d'Australia, dove la bella Martina vuol continuare a stupire.

  

SEDONI 300x425banner