header rsport
 
.

 

.

 

CARRARA - Le considerazioni del tecnico azzurro Silvio Baldini in vista della partita casalinga Carrarese-Pro Piacenza valida per la 2^ giornata del campionato di Serie C 2017/18 di domenica 3 settembre, ore 20,30, c/0 Stadio Dei Marmi di Carrara:

Published in Toscana

di Matteo Corsini

PIACENZA – Allo stadio Garilli finisce 1-1 tra Pro Piacenza e Pistoiese.

Published in Pistoia

di Matteo Corsini

PISTOIA - La Pistoiese vola a Piacenza, dove domani alle ore 14.30 sarà impegnata nell'ultimo appuntamento ufficiale del 2016 contro la Pro Piacenza. 

Published in Pistoia

PISTOIA - La Lega Pro ha appena comunicato che la gara tra Pro Piacenza e Pistoiese (seconda giornata del girone di ritorno) è stata anticipata a giovedì 29 dicembre 2016 con inizio alle ore 14.30. 

Published in Pistoia

di Giovanni Fiorentino

PRATO -Il Prato ottiene la prima vittoria stagionale in campionato regolando di misura una Pro Piacenza coriacea.


Un soddisfatto Roberto Malotti ha analizzato il match:” Abbiamo subìto pochissimo, l’importante era portare a casa il risultato per rinvigorire il morale, il gioco arriverà. Sono contento soprattutto perché la difesa ha retto bene. Abbiamo trovato la giusta quadratura" – ha spiegato il tecnico laniero, il quale ha poi bacchettato a suo modo gli ultras: “Se venissero a parlare con me, spiegherei loro il mio modo di vedere le cose e cercherei di convincerli che l’atteggiamento mostrato sinora è controproducente. Io da tifoso ho sempre sostenuto la squadra, vorrei facessero altrettanto”.

Raggiante anche il centrocampista Francesco Romano, il quale ha speso due parole sul nuovo ruolo cucitogli in campo: “Mi sono trovato bene dietro le punte, oggi non abbiamo sbagliato niente. Seguiamo il mister e possiamo continuare a migliorare". Il tecnico avversario Fulvio Pea, pupillo di Josè Mourinho ai tempi dell’Inter, non nasconde l’amarezza: “Gara più fisica che tecnica, con poche occasioni da entrambe le parti. Abbiamo pagato cara una disattenzione su un calcio piazzato, dobbiamo migliorare soprattutto in avanti perché in fase difensiva di solito concediamo poco”.

Microfono infine al match-winner odierno, l’ attaccante Ogunseye:” Sono molto contento per il gol, ma ancora di più per la vittoria della squadra. Voglio continuare a dare tutto per la maglia e per questa città"

Published in Prato

di Giovanni Fiorentino

PRATO - Attesa,concupita e infine arrivata:il Prato coglie la prima vittoria stagionale in campionato superando di misura la Pro Piacenza.


L' 1 a 0 finale matura a coronamento di un partita intlligente impostata sull'agonismo e sulla sofferenza, in ossequio ai canoni del catenaccio italiano. Malotti disegna un singolare 3-4-1-2, con Romano a supporto dell'inedito tandem offensivo Sowe-Ogunseye. Il collega Fulvio Pea, ex-pupillo di Mourinho, gli risponde con un classico 4-3-3. Il lanieri partono in quarta e già a centoventi secondi dal fischio d'inizio Carcuro sfiora il vantaggio con un colpo di testa sul primo palo sugli sviluppi di un corner. Gli ospiti rispondono con una conclusione al volo di Cardin, terminata alta.

Il match prosegue su alti ritmi, alternando fasi di stallo a folate offensive improvvise. Marchioni si rende pericoloso dal limite al quarto d'ora, facendo la barba al palo. Al 28' però gli sforzi del Prato vengono premiati, perché Ogunseye svetta su un calcio d'angolo battuto da Checchin e trafigge il portiere rivale. La formazione laniera preferisce a questo punto allentare la presa e lasciare le redini del gioco all'avversario, arretrando Beduschi sulla linea dei difensori a comporre un 4-3-1-2. Prima dell'intervallo Bazzoffia tenta di ristabilire la parità incornando un tarversone dalla destra, senza fortuna.

La ripresa sembra correre sin dalle prime battute sui binari già percorsi dall'ultimo scorcio della prima frazione, a giudicare dalla verve agonistica dagli emiliani e dai loro sforzi votati alla ricerca del pari. Il fortino biancazzurro tiene botta, non riuscendo tuttavia a distendersi al meglio in contropiede. Nella compagine pratese Moncini rileva un esausto Sowe, mentre nella squadra avversaria Marra rileva Bazzoffia. I ritmi calano in maniera inversamente proporzionale al nervosismo. A farne le spese sono mister Malotti, espulso dall'arbitro De Santis di Lecce, e Marchionni, ammonito a causa di un intervento giudicato falloso.

Nei minuti finali  il numero nove laniero accarezza l'idea del raddoppio, mancando il bersaglio di un niente. Il risultato resterà inalterato sino al triplice fischio, consentendo ai biancazzurri di aggiungere tre punti fondamentali per la classifica e prepararsi con un pizzico di fiducia in più alla sfida di Coppa Italia contro l'Arezzo, in programma fra tre giorni al Lungobisenzio.

PRATO(3-4-1-2):Melgrati, Danese, Martinelli, Ghidotti(70' Malotti); Beduschi, Checchin, Carcuro(57' De Micheli), Romano, Catacchini; Sowe(62' Moncini), Ogunseye. Allenatore:Roberto Malotti

PRO PIACENZA:Fumagalli, Cardin,Sall, Bini, Sane; Rossini, Cavalli(45' Martinez), Aspas; Bazzoffia(65' Marra), Pesenti, MarchionniAllenatore:Fulvio Pea.

ARBITRO:Daniele De Santis.

RETI:28' Ogunseye.

NOTE:Ammoniti Checchin,Moncini e Danese ed espulso Roberto Malotti per il Prato, ammoniti Sane e Marchionni per la Pro Piacenza.

Published in Prato