Displaying items by tag: Pro Piacenza http://reportsport.it Tue, 17 Sep 2019 11:10:22 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Pro Piacenza escluso dal campionato di Serie C http://reportsport.it/index.php/news/item/11852-pro-piacenza-escluso-dal-campionato-di-serie-c http://reportsport.it/index.php/news/item/11852-pro-piacenza-escluso-dal-campionato-di-serie-c Pro Piacenza escluso dal campionato di Serie C

Il Pro Piacenza è stato escluso dal campionato di serie C.

Questa la decisione del Giudice sportivo che ha inflitto alla società un ammenda di 20000 euro.

 

"In merito alla gara Cuneo-Pro Piacenza il Giudice Sportivo, letti gli atti ufficiali osserva:
- che nella gara in oggetto, la società Pro Piacenza ha presentato all'arbitro una distinta di gara comprendente soltanto n. 8 calciatori;
- che la predetta distinta, all'esito di accertamenti d'ufficio, risulta annoverare solo n. 4 calciatori regolarmente tesserati (a nome Sarr Lamine Manuel, Isufi Calvin, Migliozzi Cristiano e Cirigliano Nicola) in quanto la richiesta di tesseramento di n. 2 calciatori (a nome Valente Gaetano e Del Giudice Gioele) risulta essere stata respinta dalla Lega di competenza per vizi afferenti le variazioni di tesseramento, la richiesta di tesseramento di n. 1 calciatore (a nome Di Bella Mirko) risulta anch’essa viziata ed annullata in data odierna, mentre l'ottavo calciatore (a nome Picciarelli Alessio) è stato dapprima inserito in distinta con qualifica di massaggiatore e, successivamente, come atleta allo scopo di iniziare comunque la gara con il numero minimo di 7 calciatori, così come previsto dalla Regola n.3 del Giuoco del calcio, essendo il calciatore Isufi Calvin privo di documento di identità al momento della chiamata dell'arbitro;
- che l'arbitro, non avendo l'obbligo di verificare il regolare tesseramento dei calciatori in distinta, ma di accertarne unicamente l'identità, prendendo atto delle dichiarazioni della società in ordine alla posizione di tesseramento degli atleti stessi, a norma di regolamento ha fatto disputare la gara, con i prevedibili esiti;
- che al di là delle consapevoli, plurime e fraudolente violazioni regolamentari messe in atto dalla società Pro Piacenza (che verranno di seguito individuate e sanzionate), preme sottolineare l'inaccettabile comportamento della medesima società la quale, mortificando l'essenza stessa della
competizione sportiva, ha costretto sia i soggetti inseriti nella propria distinta che i calciatori della squadra avversaria a disputare una gara "farsesca" dal punto di vista tecnico (nonché pericolosa per l'incolumità fisica di soggetti non adeguatamente preparati dal punto di vista agonistico),
abusando dei diritti formali certamente concessi dal regolamento, ma basati su principi di lealtà e correttezza che nella fattispecie sono stati sovvertiti, stravolti e letteralmente calpestati.
RILEVA
* come i comportamenti in esame risultino contrari alle prescrizioni:
- dell'art. 1 bis del CGS che richiede alle società ed ai loro rappresentanti, nello svolgimento di qualsiasi attività rilevante per l'ordinamento federale, di "comportarsi secondo principi di lealtà, correttezza e probità in ogni rapporto comunque riferibile all'attività sportiva"
- dell'art. 10.6 del CGS in ordine alla violazione delle norme federali in materia di tesseramenti, che dichiara sanzionabili gli atti compiuti, con finalità di elusione delle predette norme, dai rappresentanti delle società allo scopo di far partecipare ad una gara calciatori "che comunque non abbiano titolo per prendervi parte"
- dell’art. 61.5 NOIF, avendo il dirigente accompagnatore ufficiale della squadra falsamente attestato, “con conseguente responsabilità propria e della società”, che tutti i calciatori iscritti in lista erano regolarmente tesserati per la società e, in particolare, avendo falsamente autocertificato, “ai sensi della Regola 3 punto 5 del Regolamento Aia che il calciatore Alessio Picciarelli è regolarmente tesserato con la nostra società”
- degli artt. 28 e 33 delle NOIF, che identificano, quali calciatori aventi titolo a disputare le gare ufficiali di campionati professionistici, unicamente soggetti tesserati come professionisti o giovani di serie;
* che la responsabilità della società Pro Piacenza risulta accertata dalle chiare risultanze degli atti ufficiali e dalla verifica documentale presso l'Ufficio Tesseramenti della Lega; 
* che l'accertata responsabilità della società Pro Piacenza debba qualificarsi come "diretta" ai sensi dell'art. 4.1 del CGS, in quanto l'attività fraudolenta dei propri dirigenti era consapevolmente finalizzata ad impedire che la mancata presentazione alla gara in oggetto, integrando il quarto caso di rinuncia alla disputa di una gara nel medesimo campionato, avrebbe comportato l'esclusione della società dal campionato di competenza;
TUTTO CIO' CONSIDERATO
DELIBERA
1) di comminare alla società Pro Piacenza, a norma dell’art. 17.5 del CGS, la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3;
2) di infliggere alla società Pro Piacenza a norma dell'art. 10.8 del CGS la sanzione, prevista dall'art.18 comma 1 lettera i) del medesimo, di
"ESCLUSIONE DAL CAMPIONATO DI COMPETENZA"
3) di comminare alla società Pro Piacenza, a norma dell’art. 18 del C.G.S., l’ammenda di € 20.000,00 (ventimila);
4) di disporre, in conformità al parere interpretativo reso dalla Corte Federale di Appello con C.U. n. 064/CFA del 17 gennaio 2019, che:
- a norma dell’art. 53.3 delle NOIF, tutte le gare, disputate o meno, dalla Società Pro Piacenza nel girone di andata non hanno valore per la classifica, che viene riformulata senza tenere conto dei relativi risultati;
- a norma dell’art. 53.4 delle NOIF, fermo restando il risultato di cui al C.U. 143 DIV dell’8 gennaio 2019, tutte le gare ancora da disputare dalla Società Pro Piacenza saranno considerate perdute con il punteggio di 0-3 in favore dell’altra società con la quale avrebbe dovuto disputare la gara
fissata in calendario;
5) di infliggere al tesserato ADELFIO SALVATORE la sanzione dell’inibizione a tutto il 31.12.2021;
6) di infliggere al massaggiatore PICCIARELLI ALESSIO la squalifica a tutto il 31.12.2019;
7) di rinviare ad un successivo e specifico Comunicato Ufficiale l’annullamento delle ammonizioni comminate ai calciatori nelle gare annullate con il presente provvedimento".

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) News Mon, 18 Feb 2019 17:35:41 +0100
Serie C girone A, partita surreale tra Cuneo e Pro Piacenza: finisce 20 a 0 http://reportsport.it/index.php/news/item/11844-serie-c-girone-a-partita-surreale-tra-cuneo-e-pro-piacenza-finisce-20-a-0 http://reportsport.it/index.php/news/item/11844-serie-c-girone-a-partita-surreale-tra-cuneo-e-pro-piacenza-finisce-20-a-0 Serie C girone A, partita surreale tra Cuneo e Pro Piacenza: finisce 20 a 0

PISTOIA – In attesa dei due posticipi delle 18.30, si sono concluse le gare della 27^ giornata del girone A di Serie C.

Partita imbarazzante a Cuneo dove i locali hanno surclassato 20 a 0 il Pro Piacenza. Un match che non ha bisogno di ulteriori commenti non solo sfiorando il ridicolo ma il surreale. 11 contro 7, erano in 8 i piacentini ( tra i quali il massaggiatore) ma uno di loro non aveva il documento e non è potuto entrare nella distinta.

Senza staff tecnico e con il classe 2000 Cirigliano, nelle note indicato non solo come capitano, ma anche come l'allenatore della squadra. Chi ha permesso al Pro Piacenza di scendere in campo per evitare l'esclusione dal campionato, ha soltanto offerto un immagine disarmante di un calcio che avrà seriamente necessità di essere rivisto in tutte le sue regole.

 

I risultati del girone A:

 

Albissola – Arezzo 1 – 2

Alessandria – Arzachena 0 – 1

Cuneo – Pro Piacenza 19 – 0

Novara – Pistoiese 1 – 1

Olbia – Carrarese 3 – 1

Pisa – Gozzano 2 – 0

Pontedera - Pro Vercelli 0 – 2

Siena – Juventus Under 23 3 – 2

Lucchese – Entella ore 18.30

Piacenza – Pro Patria ore 18.30

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) News Sun, 17 Feb 2019 17:18:22 +0100
Pro Piacenza, indagato il presidente Maurizio Pannella http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11645-pro-piacenza-indagato-il-presidente-maurizio-pannella http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11645-pro-piacenza-indagato-il-presidente-maurizio-pannella Pro Piacenza, indagato il presidente Maurizio Pannella

PIACENZA - Il presidente Maurizio Pannella è indagato per truffa, appropriazione indebita e false fatture.

Continuano i problemi per il presidente del Pro Piacenza, che stamani ha ricevuto la visita della Guardia di Finanza nella sede di via De Longe, secondo indiscrzioni, sulla base degli esposti arrivati nei giorni scorsi in Procura, si ipotizzano i reati di truffa, appropriazione indebita e falso in fatturazioni.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Wed, 30 Jan 2019 14:25:59 +0100
Gravina ha disposto il rinvio di tutte le gare del Pro Piacenza http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11560-gravina-ha-disposto-il-rinvio-di-tutte-le-gare-del-pro-piacenza http://reportsport.it/index.php/toscana/item/11560-gravina-ha-disposto-il-rinvio-di-tutte-le-gare-del-pro-piacenza Gravina ha disposto il rinvio di tutte le gare del Pro Piacenza

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha disposto il rinvio di tutte le gare in calendario del Pro Piacenza e riservato ogni ulteriore provvedimento qualora perdurasse lo stato di criticità. 

La Figc spiega che questa situazione straordinaria spinge a disporre altre verifiche amministrative e gestionali. Visto lo svincolo in massa dei calciatori, l’assenza di stipendi da inizio stagione e di uno staff medico adeguato e per assicurare la sicurezza dei calciatori, d’accordo con la Lega Pro, hanno deciso di attendere l'esito delle verifiche prima di far riprendere l’attività. 

Anche Gravina non tollera il continuo dileggio verso il campionato e le regole basilari dello stare insieme: "Sono stufo di continui raggiri che sviliscono il sistema e la dignità degli sportivi. Vanno tutelati il valore della competizione e coloro, in primis tifosi e giocatori, che sono i veri protagonisti del gioco del calcio»

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Toscana Wed, 23 Jan 2019 16:28:51 +0100
Rinviata Pistoiese - Pro Piacenza http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11559-rinviata-pistoiese-pro-piacenza http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11559-rinviata-pistoiese-pro-piacenza Rinviata Pistoiese - Pro Piacenza

PISTOIA - La partita tra Pistoiese e Pro Piacenza che si doveva disputare oggi, ore 18.30, è stata rinviata su disposizione della Lega Pro.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Wed, 23 Jan 2019 16:04:19 +0100
Pistoiese - Pro Piacenza programmata regolarmente: i rossoneri presentano 11 ragazzi http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11556-pistoiese-pro-piacenza-programmata-regolarmente-i-rossoneri-presentano-11-ragazzi http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11556-pistoiese-pro-piacenza-programmata-regolarmente-i-rossoneri-presentano-11-ragazzi Pistoiese - Pro Piacenza programmata regolarmente: i rossoneri presentano 11 ragazzi

PISTOIA - In relazione alla richieste che giungono numerose alla società e tenuto conto del clima persistente di incertezza inerente l’evento sportivo, non essendoci indicazioni contrarie da parte degli organi competenti, la Us Pistoiese 1921 precisa che la gara in oggetto è regolarmente programmata per questa sera alle ore 18:30. 

Intanto il Pro Piacenza ha un nuovo allenatore: Gregory Campi, ex Monaco che a Pistoia non sarà in campo. Pannella non intende fermarsi di fronte a niente, ed infatti i rossoneri si presenteranno in Toscana con 11 ragazzi anche se rimane un mistero la vicenda dei presunti irregolari tesseramente. La Lega potrebbe stoppare la gara ma si potrebbe anche giocare. Lo scopriremo alle 18.30, anche se,   senza ombra di dubbio, rimarrà una vergognosa pagina di storia dello sport.

 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Wed, 23 Jan 2019 11:16:16 +0100
Pistoiese, Asta: " Prepareremo la partita pur non conoscendo gli avversari" http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11551-pistoiese-asta-prepareremo-la-partita-pur-non-conoscendo-gli-avversari http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11551-pistoiese-asta-prepareremo-la-partita-pur-non-conoscendo-gli-avversari Pistoiese, Asta:

di Emiliano Nesti

PISTOIA – Ancora nessuna notizia riguardo al match che si dovrebbe disputare domani (ore 18.30) al Melani, tra Pistoiese e Pro Piacenza.

Usiamo il condizionale in quanto la compagine rossonera è sempre più coinvolta nei problemi societari che mettono in dubbio il regolare svolgimento della gara di domani. Intanto in casa arancione, il tecnico Antonino Asta, ha rispettato i canoni del pre partita presentandosi in sala stampa per la consueta conferenza pre gara: “ Non è semplice preparare una partita del genere – commenta il tecnico – però siamo professionisti e finchè non arrivano notizie ufficiali devi comportarti da tale, preparando una partita pur non conoscendo gli avversari, come se fosse una vigilia delle tante. Oggi per noi è come se fosse una rifinitura, non so in base a quale sistema di gioco ma se domani dovessimo disputare la gara, siamo pronti a tutto. Cercherò di lavorare per la fase di possesso e non possesso contro vari sistemi di gioco.”

Tornando al calcio giocato, il tecnico di Alcamo analizza la sconfitta di domenica: “ Non c'è stato modo, dopo la partita, di ringraziare quei numerosi tifosi che sono venuti a Lucca. Veramente ci tengo perchè per l'ennesima volta si sono dimostrati attaccati a questa maglia. Erano tanti e si sono fatti sentire e mi dispiace non aver portato a casa un risultato positivo. Ho rivisto la partita, per confermare più o meno l'idea che mi ero fatto – spiega Asta -. Ho sentito parlare di partita brutta ma certamente non meritavamo di perdere, perchè abbiamo fatto meglio di loro. Abbiamo perso con un tiro da 35 metri. – continua il mister – E' vero che dobbiamo stare più attenti, cercando di non commettere certe ingenuità ma la partita è stata questa. Una partita dove abbiamo creato più di loro, non concretizzando due chiare occasioni da ottima posizione, concedendo solo due calci da fermo, uno calciato fuori e quello del gol.”

Sulla responsabilità di Meli sul calcio di punizione di Lombardo dalla lunga distanza, costato caro alla Pistoiese, Asta non fa drammi: “ Dobbiamo essere tutti abbastanza coerenti – spiega – ci sono momenti in cui abbiamo osannato Meli che ha fatto delle prestazioni incredibili ed altri in cui critichiamo quando ha fatto qualche errore. Come diciamo noi allenatori, fa parte della crescita del ragazzo e devi mettere in preventivo qualche ingenuità, ma questo errore sappiamo che arriva da un passaggio di un portiere di ottime prospettive come Meli, che è stato anche protagonista di grandi partite.”

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Tue, 22 Jan 2019 17:05:04 +0100
Pistoiese - Pro Piacenza, si gioca? Atteso un provvedimento per fermare la gara http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11550-pistoiese-pro-piacenza-si-gioca-atteso-un-provvedimento-per-fermare-la-gara http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11550-pistoiese-pro-piacenza-si-gioca-atteso-un-provvedimento-per-fermare-la-gara Pistoiese - Pro Piacenza, si gioca? Atteso un provvedimento per fermare la gara

E' atteso un provvedimento di Lega e Figc per fermare anche la gara tra Pistoiese e Pro Piacenza

Dopo quanto accaduto domenica contro l'Alessandria è improbabile che ci sia il via libera alla partita di domani al Melani, visto che la compagine rossonera non ha nemmeno più il tecnico. Il presidente di serie C Ghirelli intanto annuncia che il 30 gennaio saranno esclusi i club che non rispettano le regole e che saranno adottati provvedimenti contro le squadre che non stanno alle regole: Pro Piacenza, Cuneo, Lucchese e Matera.

Il Pro Piacenza intanto con Pannella non si arrende e sta provando a contattare l'esonerato Giannichedda, anche se molto probabilmente le aspettative dei rossoneri non saranno accontentate.

Adesso rimangono in ballo due ipotesi: la radiazione per le pesanti irregolarità, oppure nelle prossime 24 ore potrebbe uscire un provvedimento che decreterà il rinvio delle due gare del Pro Piacenza (Pistoiese e Olbia), in attesa del Consiglio Federale del 30 gennaio. Resta quindi difficile pensare, dopo quanto accaduto domenica e le parole spese, che domani si disputi al Melani la partita Pistoiese-Pro Piacenza.

Le ultime indiscrezioni parlano di un Pro Piacenza pronto a scendere in campo, vedremo lo sviluppo della vicenda delle prossime ore, ma per adesso rimane solo un grosso punto interrogativo.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Tue, 22 Jan 2019 15:48:24 +0100
Serie C. Il Pro Piacenza voleva giocare in sette, rinviata la partita http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11526-serie-c-il-pro-piacenza-voleva-giocare-in-sette-rinviata-la-partita http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/11526-serie-c-il-pro-piacenza-voleva-giocare-in-sette-rinviata-la-partita Serie C. Il Pro Piacenza voleva giocare in sette, rinviata la partita

E' stato disposto il rinvio della partita tra Pro Piacenza e Alessandria.

La formazione di casa rea di essersi presentata con appena dodici ragazzini di cui circa la metà nemmeno regolarizzati. Queste le parole del presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli in una intervista rilasciata a gianlucadimarzio.com: “Quello che ha fatto oggi il Pro Piacenza rappresenta davvero una vergogna. Dopo non aver giocato tre partite, oggi per evitare la radiazione pensavano di scendere in campo con dodici ragazzini, di cui cinque peraltro senza contratto. Quindi con sette effettivi. E mi dicono anche – ma la cosa va accertata – che ad aver firmato la lista sia stato uno dei ragazzi non regolarizzati. Quindi irregolarità su irregolarità. Ma i furbi hanno finito di fare come vogliono. Il segnale di oggi è netto, chi pensa di poter violare le regole non ha scampo! Il presidente Pannella ha detto che erano pronti a giocare? Nella vita ci sono momenti nei quali è meglio tacere. Pensava di scendere in campo con sette ragazzini? Ma scherziamo?

E poi voglio anche sottolineare un altro aspetto. Quale educazione si da ai ragazzini che oggi sarebbero scesi in campo? I genitori pensavano davvero di poter dare una prospettiva ai propri figli facendoli giocare oggi? Una prospettiva illusoria, folle. I genitori dovevano rifiutarsi di far giocare i propri figli, dovevano rifiutarsi di farsi prendere in giro. Invece hanno attuato un comportamento vergognoso tanto quanto chi ha organizzato questa farsa. E’ un problema non solo calcistico, ma della società italiana in generale: bisogna ritrovare i valori”.

Per concludere, c’è anche un altro discorso: il Pro Piacenza, insieme a Cuneo, Matera e Lucchese, è una delle squadre a non aver sostituito la fideiussione nel termine, scaduto, del 17 gennaio. Quali saranno le conseguenze? “Faccio una premessa, noi quest’estate con l’allora presidente della Lega Pro, Gabriele Gravina, chiedemmo al Commissario Straordinario della FIGC di escludere le dieci società che non avevano presentato una fideiussione idonea, ma nessun provvedimento venne preso in tal senso. Ora, al prossimo Consiglio Federale del 30 gennaio, presenteremo questo provvedimento che porterà all’esclusione delle società che non hanno sostituito la fideiussione. Si creerà una sofferenza per i campionati, ma bisogna mettere un alt a chi non ha rispetto delle regole”.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sun, 20 Jan 2019 17:01:51 +0100
Pistoiese, rocambolesco pareggio al "Garilli" http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10333-pistoiese-rocambolesco-pareggio-al-garilli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10333-pistoiese-rocambolesco-pareggio-al-garilli Pistoiese, rocambolesco pareggio al

di Emiliano Nesti

PISTOIA – Pareggio rocambolesco della Pistoiese per 3 a 3 al ' Garilli'contro il Pro Piacenza.

Se prima del match chiunque avrebbe firmato per il pari, dopo la prova messa in campo dagli arancioni, addirittura in inferiorità numerica, si sarebbe ricreduto. Una Pistoiese quella vista oggi a Piacenza che nonostante l'ingenuità di Dossena al 16' (espulso per doppia ammonizione) aveva dato segnali importanti, mettendo in campo una prova superlativa, sporcata ancora da due episodi che non hanno dato la possibilità di sfatare quel maledetto tabù di vittorie in trasferta.

L'Olandesina inizia il match con molta autorità e dopo appena 9' si porta in vantaggio con Latte Lath sugli sviluppi di un angolo battuto da Rovini. L'attaccante della Costa D'Avorio, al centro dell'area calcia di prima intenzione e complice una leggera deviazione di un difensore che mette fuori causa Zaccagno, porta avanti gli arancioni. Quando tutto sembra andare per il meglio, Dossena, già ammonito all'11', dopo cinque minuti commette un ingenuità, fermando al limite dell'area Volpicelli lanciato a rete.

Seconda ammonizione e Pistoiese in dieci. Dal susseguente calcio di punizione, Ledesma centra una clamorosa traversa ma sul tap in è Scardina di testa a depositare in rete. I Rossoneri nonostante la superiorità numerica non riescono a scardinare la retroguardia arancione anche se il diagonale di Volpicelli, respinto egregiamente da Meli, fa venire i brividi agli arancioni. Le emozioni al Garilli non finiscono e a pochi istanti dall’intervallo è la Pistoiese con Rovini a cogliere una clamorosa traversa direttamente su calcio di punizione.

Il secondo tempo riprende a ritmi sostenuti con una Pistoiese intrapendente che prima prende le misure con Luperini che dalla distanza lascia partire un bolide che si perde di poco a lato, poi, al 51' con Rovini che scalda i guanti di Zaccagno pronto a respingere. Nel proseguo dell'azione, Rovini rimette al centro, Latte Lath lascia sfilare per Vitiello che controlla e trafigge Zaccagno.

La Pistoiese non sembra accontentarsi e continua a macinare gioco sfruttando nel migliore dei modi gli spazi concessi dai rossoneri, tant'è che al 59' arriva il tris degli arancioni: Vitiello serve splendidamente Rovini che anticipa l'uscita avventata di Zaccagno firmando il suo primo sigillo in questa stagione. Si deve attendere il 62' per rivedere la Pro Piacenza ma Meli trova il tempo giusto per uscire sui piedi di Kalombo e dice no alla conclusione dell'attaccante. Al 75' altro rischio per gli uomini di mister Indiani quando un colpo di testa di Sanseverino termina di un soffio a lato.

Al 79 il Pro Piacenza accorcia le distanze: Meli tenta un' uscita disperata, tocca Scardina e il direttore di gara non ha dubbi, indicando il dischetto. Nolè s'incarica della battuta, Meli intercetta ma non riesce ad evitare il gol. Nel finale assalto locale all’arma bianca, con il Pro Piacenza che al 90′ esatto perviene all’incredibile pareggio: il neo entrato Terigi insacca nella propria porta un pallone innocuo crossato da Kadi.

Finisce 3 a 3, una partita che sicuramente la Pistoiese, nonostante l'inferiorità numerica aveva amministrato nel migliore dei modi. Ancora una volta sono però gli episodi a condannare la squadra di mister Indiani che non si fa mancare le solite ingenuità.

 

PIACENZA - Zaccagno, Pasqualoni, Mangraviti, Scardina, Sicurella, Zanchi, Ledesma ( Nava 57'), Remedi ( Sanseverino 73'), Volpicelli ( Nolè 57'), Kalombo, Belotti ( Kadi Ahmed 73'). A disposizione: Bertozzi, Maldini, Giuliano, Quaini, Milani, Esposito, Buongiorno, Marchesi. Allenatore: Giuliano Giannichedda

 

PISTOIESE - Meli, Cagnano, Dossena, Vitiello, Latte Lath ( Fanucchi 78'), Muscat, Regoli, Luperini ( Terigi 88'), Rovini (Forte 63'), Llamas, Picchi ( Tartaglione 46'). A disposizione: Crisanto, El Kaouakibi, Rafati, Cellini, Sallustio, Dosio, Cerretelli, Pagnini. Allenatore: Paolo Indiani

 

Arbitro: Michele Giordano di Novara

Reti: Latte Lath 9', Scardina 17', Vitiello 52', Rovini 59', Nolè 79', Terigi 90'(autogol )

Ammoniti: Dossena, Vitiello,Mangraviti, Belotti,

Espulso: Dossena (doppia ammonizione)  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Wed, 26 Sep 2018 19:58:54 +0200