header rsport
 
.

 

.

 

di Samantha Ferri

PISTOIA - “Evidentemente c'è stato un difetto di comunicazione con la società Pistoia Basket e di questo ce ne dispiace, tuttavia, come Amministrazione, dobbiamo rispondere e spiegare come stanno le cose”.

Published in Pistoia

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – La The Flexx Pistoia domina, si complica la vita, ma alla fine porta a casa due punti nell'esordio casalingo.

Published in Pistoia

PISTOIA - Mercoledì 26 aprile alle ore 19.00, presso il palazzetto dello Sport di Pistoia in via Fermi il Vescovo Tardelli celebrerà la messa degli sportivi.

Published in Pistoia

PISTOIA - Trovato l'accordo per regolare i rapporti tra Comune di Pistoia e Società A.S. Pistoia Basket 2000 srl in merito ai lavori di manutenzione straordinaria realizzati al PalaCarrara.

Published in Pistoia

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Adesso non ci fasciamo la testa.


Che questo campionato sarebbe stato molto duro per la The Flexx Pistoia lo si sapeva fin dall'inizio ed i dirigenti non hanno fatto nulla per nasconderlo, anzi, lo hanno anche urlato ai quattro venti nell'ultima conferenza stampa. Non deve quindi stupire una sconfitta pesante, rimediata oltretutto contro una squadra ostica e con un roster sicuramente più importante di quello biancorosso.

Piuttosto c'è da risolvere velocemente la questione Marcus Thornton, ormai abbonato ad ogni tipo di infortunio e difficilmente utile alla causa anche in questa stagione. Speriamo che non sia niente di grave, ma vederlo relegato in panchina anche nella prima giornata del nuovo campionato, fa pensare e non poco. Una soluzione andrà trovata e, se necessario, cercare di fare un sacrificio economico, perchè è troppo importante mantenere la categoria e la società non può certo permettersi ulteriori passi falsi. 

Vincenzo Esposito, a fine gara, ha rilasciato alcuni dichiarazioni molto esaustive, anche in merito al giocatore americano. “Purtroppo la squadra è giovane e spero capisca presto la differenza tra precampionato, D-League o Università, perchè mi aspettavo sapesse reagire meglio alle avversità. Merito anche di come Cremona, che ha affrontato la partita dimostrando come si gioca in questo campionato. Petteway, il nostro principale terminale offensivo, era con la testa negli Usa per il figlio che sta nascendo e Thornton si è bloccato nel riscaldamento. Credo trattasi di un problema di menisco. Noi abbiamo costruito la squadra con due giocatori interni, più Magro che esce dalla panchina. Pronti via ed uno viene meno, certo non aiuta; Marcus ce lo portiamo con difficoltà fisiche dalla stagione scorsa e non posso essere sereno, quindi rimando le considerazioni ulteriori del caso alla società.” 

Anche capitan Michele Antonutti, ha rilasciato alcune dichiarazioni a fine gara. “E' stata una partita dura e non siamo riusciti ad entrare con il giusto approccio. Cremona ha cercato di chiuderla subito e noi non abbiamo avuto l'intensità giusta; dovevamo cercare di giocare più di squadra, muovere di più la palla e giocare più lunghi sui secondi offensivi. Invece ci siamo ottusamente concentrati sulle soluzioni personali. E' stata comunque una partita che può darci una lezione ed ha fatto capire, a molti giocatori giovani, che cosa è il campionato di A1 e cosa sono le partite fuori casa. La prossima partita in casa, contro Brindisi, faremo vedere che questo è stato solamente un brutto episodio.” 

Il momento di fare quadrato intorno alla squadra è adesso e domenica i ragazzi avranno bisogno dell'appoggio incondizionato di tutto il palazzetto, per dimenticare velocemente questa sconfitta e riprendere immediatamente la fiducia persa.

Tra le note positive della sconfitta lombarda, la buonissima prova di Nathan Boothe ed alcune giocate di Corey Hawkins, che conferma quanto di buon intravisto nel precampionato.

Per la serie boccate d'ossigeno, domattina presentazione di un nuovo gold sponsor, che darà una spinta ulteriore al progetto biancorosso.

Published in Pistoia

PISTOIA - Dopo l’amaro ko di Domodossola al termine di una lunga rimonta che si stava per tramutare in qualcosa di importante, la Valentina’s Camicette Bottegone si prepara al debutto casalingo del campionato.


nella seconda giornata del girone A di Serie B sabato 8 ottobre alle 21.15 al PalaCarrara arriva la Fiorentina Basket, una delle “grandi” di questo raggruppamento e che come Bottegone al debutto ha perso, ma in casa, contro l’Use Empoli. 

E’ stata una settimana un po’ travagliata in palestra per coach Cristiano Biagini: Daniele Toscano si è allenato col contagocce per ristabilirsi del tutto dalla distorsione alla caviglia, Angelucci ha saltato un paio di sedute mentre Fontana si è bloccato giovedì: la speranza è di vederli tutti in campo contro i viola. 

«Dobbiamo convivere con qualche acciacco ma il morale è buono – commenta coach Cristiano Biagini – i ragazzi hanno metabolizzato abbastanza bene la sconfitta di Domodossola sapendo che sicuramente di settimane così ce ne saranno tante durante questa stagione che sarà di crescita per tutti e mi ci metto anche io. Siamo una squadra giovane ed avremo bisogno del nostro tempo per essere performanti però la strada è quella giusta: dovremo essere tutti bravi a gestire questa situazione a livello mentale. Chiaramente questo match contro la Fiorentina è importante a livello di crescita perché è il debutto casalingo ma non sarà l’unica sfida sentita: ci sarà il derby con Montecatini, gli scontri diretti e le squadre blasonate». 

Fiorentina favorita, alla vigilia, nei confronti della Valentina’s anche solo per i giocatori esperti del campionato (Bloise, Valentini, Rosignoli, Poltroneri) che può schierare coach Giulio Cadeo. «Come noi hanno tentato il recupero contro Empoli senza riuscirci – conclude Biagini – però avendo più chance di vincere il match: di sicuro avranno imparato la lezione ed essendo fra quelle squadre che possono ambire ad un secondo o terzo posto non vorranno lasciare niente al caso. Sono un team con alte qualità che faranno di tutto per prendersi la vittoria».

Published in Pistoia