header rsport
 
.

 

.

 

di Antonio Mannori

CASTIGLION FIBOCCHI (AR).- L’ultimo vincitore della categoria juniores in Toscana nel 2018 è un big della categoria, un giovane di classe e talento, l’azzurro Gabriele Benedetti.

Published in Giovanili

STABBIA (FI) -  Dopo le gare esordienti e allievi del mattino vinte rispettivamente da Federico Savino e Gabriele Arzilli, la “Giornata Azzurra” del ciclismo giovanile sul circuito di Stabbia si è conclusa con il 54° Gran Premio Artigianato e Commercio Stabbiese riservato agli juniores. Novantuno i corridori al via e tracciato che prevedeva otto giri di 14 Km con la breve e non certo impegnativa salita di Poggio Tempesti.

Published in Professionisti

di Antonio Mannori

MERCATALE DI CORTONA (AR).- Finalmente dopo cinque secondi posti, è arrivata strameritata la prima vittoria negli juniores per il valdarnese di Montemarciano Gabriele Benedetti, portacolori della Romagnano Mamis Caffè Guerciotti.

Published in Giovanili

di Matteo Corsini

PISTOIA – “Guardando la prestazione sono due punti persi, ma considerando che Siena è un campo difficile, abbiamo fatto un buon risultato”.


Queste le parole di Alessio Benedetti, centrocampista della Pistoiese che proprio all'Artemio Franchi domenica scorsa ha offerto un'ottima prestazione, condita da un perfetto assist trasformato in rete da capitan Colombo. “Per quello che si è visto in campo – continua – i tre punti erano meritati. Dobbiamo cercare di essere più concreti”.

Due punti persi che si sommano ai tanti altri che fino a questo momento la Pistoiese non è riuscita a racimolare, nonostante il gioco bello e propositivo mostrato in più occasioni. “Ci mancano dei punti, è vero – conferma Benedetti – ma sono sicuro che alla fine del campionato tutto si compenserà. Normale aver avuto dei problemi all'inizio, con la squadra assemblata solo all'ultimo, ma adesso è stato trovato un certo equilibrio”.

Parole sacrosante, quelle di Benedetti; nelle ultime tre partite la compagine arancione ha dimostrato solidità difensiva (solo una rete subita, contro le sette nelle prime quattro gare), continuando a macinare gioco offensivo e a creare occasioni da rete. “Dobbiamo stare con i piedi per terra – sottolinea il centrocampista – il nostro obiettivo primario è la salvezza, anche perché se la classifica dice questo vuol dire che qualcosa ci è mancato”.

A livello personale, invece, Benedetti spiega di non soffrire più di tanto il continuo ballottaggio con Hamlili: “Lo vivo serenamente – dice – perché durante la settimana ho la fiducia del mister, che ha a disposizione tanti giocatori e deve fare delle scelte. Questo spinge noi giocatori a restare sempre al massimo della forma”.

Infine una battuta sul calendario della Pistoiese, che nelle prossime quattro gare la vedrà impegnata contro Piacenza, Alessandria, Como e Cremonese, non certo le ultime arrivate della classe, anche dal punto di vista della tradizione calcistica: “Abbiamo dimostrato di saper giocare contro tutti – spiega sicuro Benedetti – spesso, contro queste squadre di cartello, è più facile per una questione di stimoli”.

Published in Pistoia