Prato http://reportsport.it Sat, 23 Jun 2018 21:24:35 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Tennis, le Ladies toscane in cerca dello scudetto http://reportsport.it/index.php/prato/item/9428-tennis-le-ladies-toscane-in-cerca-dello-scudetto http://reportsport.it/index.php/prato/item/9428-tennis-le-ladies-toscane-in-cerca-dello-scudetto Tennis, le Ladies toscane in cerca dello scudetto

PRATO - Ultima giornata di gare per i gironi finali a squadre Ladies che erano in programma dal 22 al 24 giugno.

Domenica 24 giugno sarà match scudetto per gli Assi Giglio Rosso, per quanto riguarda le Ladies 45, e per il Tc Prato, nelle Ladies 55. A Firenze, proprio agli Assi, dove si sta giocando il girone finale Ladies 45, la squadra capitana dal tecnico Roberto Sarti ha superato nella prima giornata il Due Ponti Sporting per 3-0 con vittorie di Padula, Sanna e della coppia Sanna-Duez, nella seconda giornata altra affermazione per 3-0 contro il Forum Sport Center e domenica 24 giugno alle 10, per la formazione gigliata, ci sarà la sfida decisiva con l'At Borgotrebbia che ha vinto anch'essa nelle prime due giornate per cercare di conquistare lo scudetto Ladies 45. A Roma il team del Tc Prato capitanato da Fabrizio Banci con in campo Francesca Ciardi, Giulia Collodel e Giovanna Tortorella si giocherà lo scudetto femminile contro il Tennis Roma dopo aver vinto con Tortoreto e Canottieri Milano nelle prime due giornate. 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Sat, 23 Jun 2018 17:57:00 +0200
Giuseppe Macrì conquista da capo delegazione il 4° posto agli Europei master http://reportsport.it/index.php/prato/item/9421-giuseppe-macri-conquista-da-capo-delegazione-il-4-posto-agli-europei-master http://reportsport.it/index.php/prato/item/9421-giuseppe-macri-conquista-da-capo-delegazione-il-4-posto-agli-europei-master Giuseppe Macrì conquista da capo delegazione il 4° posto agli Europei master

PRATO - Si sono svolti nello splendido impianto "Emirates Arena" di Glasgow i 16° Campionati Europei Master.

Ben 1150 atleti (91 gli azzurri) in rappresentanza di 35 nazioni, si sono contesi il titolo Europeo Master. Solo 1 pratese tra gli azzurri: Giuseppe Macrì, Tecnico della SS UNIVERSO Prato, che in qualità di Capo Delegazione portava a casa: 6 ori, 6 argenti e 17 bronzi, che gli valevano il 4° posto nel medagliere, dietro Francia, Germania e Gran Bretagna. Nell'ultima giornata, con la gara a squadre, l'Italia femminile, conquistava un argento e un bronzo.

La cerimonia conclusiva consegnava la bandiera alle Gran Canarie, sede del Campionato Europeo 2019. Ultimi sgoccioli di stagione, anche per Andrea Macrì, che impegnato a Novara nella finale di Coppa Italia nei Kg 73, si fermava al primo incontro, rimanendo fuori anche dai recuperi, per lui sabato a Recco ultima gara della stagione, dove sarà impegnato, con la Rappresentativa Regionale nel, 5° Memorial Sergio & Maurizio "Una stagione intensa dove i nostri atleti hanno fatto bene - spiega Beppe Macrì - ai Mondiali Master ho fatto il capo delegazione e per Prato penso sia davvero un grande onore perchè c'erano campioni che hanno vinto medaglie olimpiche e che ora sono tutti dirigenti di associazioni e federazioni che ogni tanto vengono a sfidarsi tra loro. Ora un po’ di vacanza, dopo una prima parte di stagione molto pesante"

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Fri, 22 Jun 2018 17:01:22 +0200
Il Coni di Prato e la scuola Bartolini lanciano "Lo sport un diritto per tutti - Estate -" http://reportsport.it/index.php/prato/item/9417-il-coni-di-prato-e-la-scuola-bartolini-lanciano-lo-sport-un-diritto-per-tutti-estate http://reportsport.it/index.php/prato/item/9417-il-coni-di-prato-e-la-scuola-bartolini-lanciano-lo-sport-un-diritto-per-tutti-estate Il Coni di Prato e la scuola Bartolini lanciano

PRATO - Il Coni di Prato insieme all' Istituto Comprensivo Statale "Lorenzo Bartolini", Scuola primaria di Vaiano propone il progetto "Lo sport un diritto per tutti - Estate, a circa 500 bambini della valbisenzio.

Per sei settimane da lunedi 25 giugno a venerdi 3 agosto circa 70 ragazzi a settimana, dai 5 ai 14 anni, potranno fare sport gratuitamente."Il progetto nazionale, unico in Toscana, nasce per dare la possibilità di praticare lo sport ai bambini e ai ragazzi utilizzando le strutture sportive delle scuole dal lunedì al venerdì che rimangono libere per la chiusura dell’attività scolastica ordinaria - spiega Massimo Taiti delegato Coni Prato - ogni settimana ci saranno 6 operatori sportivi qualificati Coni che trasmetteranno ai giovani alunni un messaggio di stile di vita attivo basato su un’attività sportiva continuativa come elemento fondamentale per la loro crescita,e il rapporto con gli altri". "Siamo molto contenti che il Coni abbia pensato alla scuola per far praticare l'attività sportiva anche durante i mesi estivi - dice Simona Guarducci, referente ufficio educazione fisica di Prato - abbiamo subito aderito con la scuola di Vaiano che vedrà la presenza anche di ragazzi della vallata" "La finalità è proporre un percorso di benessere psico-fisico da assumere quale costume culturale permanente - illustra Lisa Rudilosso, segreteria Coni - promuovere i valori della legalità ponendo al centro delle relazioni interpersonali il rispetto reciproco e la difesa delle norme del vivere civile; sviluppare nell’alunno-cittadino il senso di appartenenza ad una comunità residente in un determinato territorio; accrescere la consapevolezza sull’importanza del rispetto delle regole e dei valori che sono diritti ma anche doveri da rispettare e da condividere; costituire un centro sportivo di aggregazione finalizzato a divenire un punto di riferimento e di incontro". I bambini saranno attivi dalle 9 alle 13 per un progetto che ha un costo di circa 7.500 euro e i materiali necessari per le settimane del progetto rimarranno al termine all'interno della scuola. "E' un progetto inclusivo che permette ai giovani di fare sport e di socializzare - mette in luce, Gabriele Barbieri del Coni - in poco tempo e con tante iniziative siamo riusciti a dare questa possibilità ai bambini della vallata". La prima settimana è già al completo.  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Fri, 22 Jun 2018 14:45:42 +0200
Sport senza frontiere" e i "Mondiali antirazzisti http://reportsport.it/index.php/prato/item/9409-sport-senza-frontiere-e-i-mondiali-antirazzisti http://reportsport.it/index.php/prato/item/9409-sport-senza-frontiere-e-i-mondiali-antirazzisti Sport senza frontiere

PRATO  - Il vicesindaco e assessore allo Sport Simone Faggi: “L’antirazzismo è un valore fondamentale per Prato che è legata all’apertura e all’accettazione” .

 

Domenica 24 giugno, a partire dalle 15,30 al centro polisportivo 2A di via Roma si terrà l'evento "Welcome Mondiali Antirazzisti in Tour", una giornata all'insegna dello sport, rivolto a tutti, organizzato dalla UISP e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri/Dipartimento Pari Opportunità.

Il progetto si configura come un intervento di contrasto e prevenzione delle discriminazioni attraverso la promozione di attività educative, culturali, artistiche, sportive e prevede la realizzazione di 6 tappe di avvicinamento ai Mondiali Antirazzisti che si terranno a Bosco Albergati (Modena) dal 5 al 7 luglio. Insieme a Prato sono state organizzate giornate simili anche a Matera, Martina Franca, Trento, Como e Cagliari. Nel pomeriggio di domenica, in cui sarà possibile per tutti provare sport come la pallavolo, il basket, il tennis e altri giochi di intrattenimento per i più piccoli, si terrà anche l'ultima delle giornate organizzate nel corso dei mesi scorsi dall'associazione Cieli Aperti in collaborazione con la Polisportiva il Sogno e la UISP nell'ambito del progetto "Sport senza frontiere" per definire la selezione pratese che parteciperà ai Mondiali Antirazzisti in luglio. Nei mesi scorsi hanno partecipato alle partite ragazzi, tutti sopra i 18 anni, provenienti da diverse realtà associative, dagli Sprar, dai Cas e dalle attività del terzo settore. “Siamo molto contenti di questo percorso, per tutto quello che rappresenta. Un percorso che da quattro anni ci porta alle fasi finali del mondiale e che ribadisce il concetto di sport come veicolo di aggregazione integrazione - ha dichiarato il vice sindaco e assessore alle Politiche per la Cittadinanza e allo Sport Simone Faggi –. L’antirazzismo è un elemento fondante per Prato che è legata all’apertura e all’accettazione così come deve esserlo ogni comunità.” Ma "Sport senza frontiere" non è solo calcio a 5, infatti durante tutto l'anno vengono organizzate iniziative rivolte alle famiglie e ai bambini come i "terzi tempi" quando ci sono le gare o le attività ludico motorie come quelle organizzate questa mattina ai giardini di via Carlo Marx con l'animazione sportiva per i più piccoli.  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Thu, 21 Jun 2018 16:23:26 +0200
Grande prova degli Esordienti B della Futura alle finali regionali estive http://reportsport.it/index.php/prato/item/9392-grande-prova-degli-esordienti-b-della-futura-alle-finali-regionali-estive http://reportsport.it/index.php/prato/item/9392-grande-prova-degli-esordienti-b-della-futura-alle-finali-regionali-estive Grande prova degli Esordienti B della Futura alle finali regionali estive

PRATO - Dopo una stagione agonistica esaltante gli atleti della Futura Club I Cavalieri si sono qualificati per partecipare alle finali regionali esordienti B che si sono svolte lo scorso fine settimana presso la piscina fiorentina di San Marcellino.

Sotto la sapiente guida di Mister Lorenzo Ciotti e della sua collaboratrice Agnese Donato i giovanissimi agonisti della Futura Club hanno concluso la stagione sportiva 2017/2018 con grande entusiasmo e determinazione riuscendo a conquistare ben 9 medaglie e ottenere ottimi piazzamenti.

In questa tipologia di finali, vengono premiati i primi 6 atleti classificati. Fin dall’inizio delle competizioni si è compreso la determinazione e la voglia di fare bene dei piccoli atleti. Alla prima gara in programma quella dei 200 stile libero esordienti B anno 2009 femmine, l’atleta Eleonora Dondini ha conquistato la medaglia di bronzo ed è salita sul podio insieme a Vittoria Bottazzi che ha conquistato il quarto posto.

Le gare sono poi continuate per tutti e due i giorni ed hanno registrato un altro podio per gli atleti della, Filippo Vannini medaglie d’argento nei 100 stile libero esordienti B 2008 maschi, Christian Gabriel Giovannelli medaglia d’argento nei 50 stile libero esordienti B 2008 maschi, Filippo Vannini quinto posto nei 50 farfalla esordienti B 2008 maschi, Ettore Neri quinto posto nei 200 stile libero esordienti B 2007 maschi, Vittoria Bottazzi sesto posto nei 100 dorso esordienti B 2009 femmine, Ettore Neri sesto posto nei 100 dorso esordienti B 2007 maschi.

Ottimo risultato anche con la staffetta 4x50 stile libero maschile che conquista una meritatissima medaglia di bronzo, la staffetta composta da Ettore Neri, Filippo Vannini, Christian Gabriel Vannini e Matteo Pelagatti.

La squadra della Futura Club I Cavalieri era composta da Eleonora Dondini, Carlotta Petrachi, Vittoria Bottazzi, Alessia Avella, Caterina Meucci, Anastasia Rizzo, Christian Gabriel Giovannelli, Guglielmo Giusti, Lapo Gori, Filippo Vannini, Stefano Ciardi, Ettore Neri e Matteo Pelagatti.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Tue, 19 Jun 2018 17:27:57 +0200
Prato, alle Pavoniere i campionati italiani Cadetti di golf "Trofeo Giovanni Alberto Agnelli" http://reportsport.it/index.php/prato/item/9360-prato-alle-pavoniere-i-campionati-italiani-cadetti-di-golf-trofeo-giovanni-alberto-agnelli http://reportsport.it/index.php/prato/item/9360-prato-alle-pavoniere-i-campionati-italiani-cadetti-di-golf-trofeo-giovanni-alberto-agnelli Prato, alle Pavoniere i campionati italiani Cadetti di golf

PRATO - Da martedì 19 a sabato 23 giugno, il circolo Le Pavoniere di Prato, ospiterà il campionato nazionale Cadetti (under 16) Trofeo Giovanni Alberto Agnelli.

La città laniera per una settimana diventerà la capitale del golf giovanile. In campo ci saranno 96 maschi e 48 femmine, 92 e 44 ammessi di diritto più 4 wild card per ciascun tabellone. Lo splendido percorso a 18 buche del club pratese, che sarà aperto al pubblico per far conoscere i migliori talenti del nostro golf e avvicinare più persone possibili a questo sport, sarà invaso da un esercito di baby campioni, con maestri e accompagnatori al seguito, già da lunedì 18 giugno per la prova campo e la festa di benvenuto. I primi due giorni di gara, giocati con formula medal (si contano tutti i colpi sulle complessive 36 buche) qualificheranno 32 giocatori e 24 giocatrici, che da giovedì 21 si sfideranno in incontri a eliminazione diretta (match play) su 18 buche: sedicesimi e ottavi il 21, quarti e semifinali il 22.

Le due finali, sabato 23, saranno invece su 36 buche. "Una vera e propria maratona golfistica dove non basteranno la tecnica e il talento - spiega il presidente de Le Pavoniere, Michele Chisena - ci vorrà determinazione, spirito agonistico e preparazione fisica per conquistare i piazzamenti più importanti. Il nostro circolo avrà ben 4 giocatori in gara, guidati dall'ex professionista, ora maestro, Alessio Bruschi, che cercheranno di tenere alti i colori della nostra città e saranno Alessandro Nardini, Alessandro Brotini e l’under 14 Matteo Morelli nel Trofeo Giovanni Alberto Agnelli e la under 14 Emma Tatti nel tabellone femminile". Un momento di confronto con i loro coetanei sul campo di casa ? "Per loro è una gran bella opportunità giocare una gara così importante nel proprio circolo - spiega Bruschi -.

Dovranno essere bravi a non farsi vincere dalla tensione e dalle aspettative di ben figurare davanti a tanti amici e conoscenti. Nardini è molto determinato, può fare bene e lo vedo più forte nei match play che nel medal. Brotini ha appena vinto la gara nazionale Città di Pisa, è bravo, deve cercare di avere continuità sul primo colpo. Morelli è cresciuto tantissimo e ha avuto qualche problema fisico, ma riuscire a giocare questo campionato italiano pur essendo ancora Pulcino è già un grande risultato. Emma è arrivata seconda al Città di Pisa, da tre mesi sta lavorando alla grande. E’ giovanissima, ma ho grande fiducia in lei".

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Sat, 16 Jun 2018 19:10:39 +0200
Tennis, Asia Serafini sconfitta in finale all'Avvenire http://reportsport.it/index.php/prato/item/9358-tennis-asia-serafini-sconfitta-in-finale-all-avvenire http://reportsport.it/index.php/prato/item/9358-tennis-asia-serafini-sconfitta-in-finale-all-avvenire Tennis, Asia Serafini sconfitta in finale all'Avvenire

PRATO - Asia Serafini (Tc Prato) non riesce a conquistare il 54° torneo dell'Avvenire, disputato al Tennis Club Ambrosiano di Milano, la più importante manifestazione internazionale under 16 in Italia, ma ci è mancato davvero poco.

A tre anni di distanza da Giulia Peoni, anch'essa giocatrice del Tc Prato, sconfitta nel 2015 da Maria Lourdes Carle, l'atleta italiana viene superata dalla russa Erika Andreeva, nata in Siberia il 24 giugno del 2004, per 75 67 61 in un match combattutissimo e molto bello davanti a un pubblico appassionato ed entusiasta. La giocatrice dell'est nel 2018 ha già vinto la Wilson Cup in Repubblica Ceca e ha conquistato il secondo posto europeo con la squadra russa a dimostrazione di un'atleta che punta a seguire le orme della sua connazionale Sharapova.

La tennista empolese, ma tesserata per il Tc Prato, dopo aver vinto in semifinale il derby contro Matilde Paoletti per 6-4 3-6 6-4 non riesce a ripetersi contro la russa ma dimostra di essere pronta per il tennis che conta e dopo l'ottima prestazione al Torneo Internazionale Under 18 Città di Prato dove gli venne concessa una wild card e superò il primo turno e perse dalla vincitrice della manifestazione ora con questo risultato si mette in luce a livello internazionale.  "L'avevo vista giocare contro la mia amica Eleonora Alvisi - spiega Asia Serafini - è una tennista che spinge molto e questo alla fine è stato determinante. Dopo i primi due set stavo bene poi è venuta fuori la stanchezza, fisica e mentale, degli ncontri precedenti. Comunque sono contenta per il torneo che ho disputato e questo mi da la forza per allenarmi ancora meglio per il proseguo della stagione". Tra l'altro l'ultimo trionfo femminile italiano all'Avvenire risale al 2005 quando la toscana Corinna Dentoni superò la kirghiza Palkina.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Sat, 16 Jun 2018 18:38:07 +0200
Seconda edizione Gran Galà Syncro Elisa Barzagli http://reportsport.it/index.php/prato/item/9356-seconda-edizione-gran-gala-syncro-elisa-barzagli http://reportsport.it/index.php/prato/item/9356-seconda-edizione-gran-gala-syncro-elisa-barzagli Seconda edizione Gran Galà Syncro Elisa Barzagli

PRATO - Venerdì 15 Giugno presso la piscina Colzi a Prato si è svolto il 2° Gran Gala Synchro Elisa Barzagli, un evento per ricordare la cara Elisa Barzagli, allenatrice ed atleta di nuoto sincronizzato della Futura Club Prato, scomparsa il 1 gennaio 2016 dopo aver lottato per oltre due anni contro una malattia.

Per ricordare Elisa Barzagli in questo bell’evento di nuoto sincronizzato si sono ritrovate le atlete delle società toscane Acquatica, Azzurra Nuoto Prato, Esseci, Greve Nuoto, TNT Empoli, Tropos e ovviamente la sua società la Futura Club Prato, circa un centinaio le atlete che hanno preso parte alla manifestazione che si sono confrontate presentendo i propri esercizi al cospetto dei giudici federali capitanati dal giudice arbitro Elena Bresci.

Hanno preso parte alla manifestazione Marta Cantero campionessa mondiale di nuoto sincronizzato Dsiso in Messico sia nel singolo sia nel duo. La serata è stata scandita da musica e da tanti balletti svolti nell’acqua, sotto l’occhio vigile della responsabile tecnica della Futura Club Prato Simona Ricotta, la grazia e la melodia hanno reso la manifestazione gioiosa e divertente, alla fine della manifestazione sono scese in acqua, per dedicare il loro esercizio combinato, anche le “vecchie atlete” allenate da Elisa e questo per loro è stato il modo migliore per renderle omaggio.

Presenti anche i genitori di Elisa, Pamela e Mauro, che non vogliono perdere un occasione per stare nel mondo sportivo che ha tanto amato Elisa. Al termine della manifestazione sono stati decretati i vincitori, tutti, con i loro esercizi, hanno vinto contribuendo a far si che la manifestazione abbia raggiunto il risultato che la Futura e le società ospiti si attendevano, rendere omaggio ad Elisa.

Al termine della manifestazione c’è stato anche un apericena per condividere un momento conviviale. “Siamo rimasti molto soddisfatti della bellissima serata” dice il Presidente della Futura Roberto Di Carlo “la partecipazione numerosa delle atlete e delle società che abbiamo avuto, ha dimostrato ancora una volta l’amore e il rispetto che tutti abbiamo per Elisa, la manifestazione ha dato a tutti noi, che conoscevamo bene Elisa, gioia e commozione, emozioni che ci sproneranno a fare di questo evento una manifestazione da organizzare ogni anno”.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Sat, 16 Jun 2018 14:48:34 +0200
Amichevole Setterosa Italia Cina a Prato http://reportsport.it/index.php/prato/item/9335-amichevole-setterosa-italia-cina-a-prato http://reportsport.it/index.php/prato/item/9335-amichevole-setterosa-italia-cina-a-prato Amichevole Setterosa Italia Cina a Prato

PRATO – mercoledì 20 giugno alle 20 la nazione italiana di pallanuoto sfiderà in un’amichevole la nazionale cinese alla Piscina Colzi – Martini di Via Roma, a Prato.

La partecipazione all’evento è libera con donazione interamente devoluta alla Fondazione AMI Prato per il progetto PRAMA. Si tratta della realizzazione di un centro ludico motorio per tutti i ragazzi nella

Palazzina AVIS in Sant’Orsola. Un centro pensato ed organizzato a misura di bambino per divertirsi e giocare in uno spazio dedicato ed attrezzato con spazio polivalente, area palestra, area arrampicata e area multisensoriale.

L'evento è organizzato dalla Fondazione Ami Prato con la collaborazione di Associazione di Amicizia dei Cinesi di Prato, CGFS, FIN Nazionale, FIN Regionale, Special Team, Futura club, Azzurra e Gispy.

Patrocinato dal Comune e della Provincia di Prato, del Consolato Generale della Repubblica Popolare Cinese di Firenze.

Programma della giornata:

- Dalle 17 alle 19 in piscina si svolgerà il 1° torneo AMI PRATO di Pallanuoto Under 13 e gare di nuoto 50 e 100 mt di tutte le specialità tra atleti toscani disabili intellettivi che hanno partecipato ai nazionali Special Olympics di Montecatini e staffette integrate insieme ad atleti delle società di nuoto cittadine.

- Dalle 17 alle 20 nel parco verrà allestito uno spazio rivolto a tutti i bambini che vorranno provare il gioco della scherma e del rugby.

Il Gispy da tempo sostiene la Fondazione AMI, questa è un’ottima occasione, in un contesto multidisciplinare, insieme ad altri sport, per promuovere tutti insieme i principi ed i valori di inclusione.

- Alle 20 inizierà l’amichevole che sarà arricchita da un’esibizione delle atlete del nuoto sincronizzato della Futura e dell’Azzurra.

Ad accompagnare a bordo piscina le atlete della nazionale saranno i bambini del CGFS ed i bambini della Scuola di Cinese dell’Associazione di Amicizia dei Cinesi di Prato.

Durante la serata si potrà contribuire ulteriormente alla Fondazione AMI acquistando alcuni gadget, come portachiavi, cappellini, tazze e tshirt Patrizia Pepe.

“Lo spirito dell’iniziativa – spiega Claudio Sarti Presidente Fondazione AMI – è quello di promuovere lo sport quale elemento di inclusione. E’ senz’altro l’evento più rilevante organizzato dalla e per la fondazione. Voglio ringraziare tutti i nostri partner, in particolare la federazione che ci ha consentito di organizzare une vento di questa portata. Un altro passo importante per far conoscere il progetto Prama e raccogliere fondi per finanziarlo”.

“La Federazione Italiana Nuoto – sottolineano Andrea Pieri Vicepresidente Nazionale e Roberto Bresci Presidente Regionale – è molto contenta di aver portato in una città come Prato la nazionale Italiana e Cinese. Prato è da tempo un esempio di pallanuoto femminile, infatti due atlete che adesso sono nella nazionale sono cresciute in questa città. Si spera nel futuro di sviluppare nuovi progetti per far crescere le squadre cittadine”.

La Comunità Cinese, rappresentata da Xu Qiulin si è felice di partecipare alla manifestazione, in quanto è da molti anni che l’Associazione di Amicizia dei Cinesi di Prato sostiene i progetti della Fondazione, l’amichevole sarà molto sentita da parte di tutta la comunità, che parteciperà numerosa.

Massimo Taiti – delegato provinciale del Coni – ha sottolineato come questo evento può contribuire alla promozione dello sport anche nella comunità cinese, far avvicinare quindi i bambini e ragazzi cinesi che tendenzialmente praticano poco sport, ad attività come la pallanuoto, rugby o scherma.

“Per il Comune di Prato – conclude l’assessore allo Sport Simone Faggi – è un evento simbolo per Prato, dove più realtà rilevanti della nostra città si sono unite per organizzare un’amichevole di livello internazionale a sostegno del progetto Prama condiviso pienamente dall’amministrazione comunale. E’ questa un’occasione per fare integrazione da molti punti di vista, non solo sportiva ma sociale”.

APPROFONDIMENTO

ITALIA - CINA

Per l’Italia è diventata tradizione affrontare la Cina prima dei grandi impegni internazionali. L'anno scorso a Ostia il Setterosa ha battuto la Cina 10-4 il 12 luglio nella ultima amichevole prima della partenza per Budapest. Poi ai mondiali si sono affrontate il 20 luglio nel girone e anche in quella occasione hanno vinto le azzurre 15-8.

Quella vittoria è stata decisiva per la qualificazione dell' Italia ai quarti di finale del campionato del mondo, successivamente concluso al sesto posto.

La nazionale Cinese è la rappresentativa è stata costituita nel 2004, in prospettiva dei Giochi olimpici casalinghi di Pechino 2008, dove sono arrivate 5°. In pochi anni è cresciuta fino a raggiungere i vertici mondiali, avendo conquistato il terzo posto nella Coppa del Mondo 2010 e l'anno successivo la medaglia d'argento ai campionati mondiali di Shanghai.

SETTEROSA

La pallanuoto muove i primi passi italiani, però ancora solo al maschile, al Bagno di Diana di Milano nel 1899, ed è presentata come "un football dell'acqua più faticoso e difficile, che richiede energia e resistenza fuor dell'ordinario".

Bisognerà, però, aspettare quasi novanta anni per vedere un’attività regolamentata al femminile quando nel 1985 comincia il campionato che vedrà lo strapotere prima del Volturno, poi dell'Orizzonte Catania che vi aggiungerà svariate edizioni della Coppa dei Campioni e nelle ultime quattro edizioni del Plebiscito Padova.

L'epopea del Setterosa, che ha segnato un periodo storico della disciplina in Italia veramente, vede in 25 anni (dal bronzo degli Europei di Atene 1991 all'argento degli Europei di Belgrado 2016) le azzurre salire ben sedici volte il podio di una grande competizione internazionale con questo straordinario bottino:

Oro: 1 Olimpiade - 2 Mondiali - 5 Europei
Argento: 1 Olimpiade - 1 Mondiale - 2 Europei
Bronzo: 2 Mondiali - 2 Europei.

La vittoria olimpica ai Giochi di Atene 2004 (squadra: Conti, Gigli, Ragusa, Miceli, Toth, Musumeci, Allucci, Di Mario, Bosurgi, Grego, Zanchi, Malato, Araujo. All. Formiconi) assieme all’argento di Rio de Janeiro 2016 ( squadra: Gorlero, Radicchi, Tabani, Bianconi, Emmolo, Frassinetti, Pomeri, Di Mario,

Garibotti, Queirolo, Teani, Cotti, Aiello. All. Conti) segnano i momenti più alti dello sport al femminile e della pallanuoto in Italia.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Thu, 14 Jun 2018 21:14:19 +0200
I Dragons festeggiano una stagione più che positiva http://reportsport.it/index.php/prato/item/9320-i-dragons-festeggiano-una-stagione-piu-che-positiva http://reportsport.it/index.php/prato/item/9320-i-dragons-festeggiano-una-stagione-piu-che-positiva I Dragons festeggiano una stagione più che positiva

PRATO - Martedì sera al tradizionale convivio organizzato ormai da decenni da “Massa” Limberti, tutti i Dragons si sono ritrovati per festeggiare una stagione, che smaltita l'inevitabile delusione della finale persa con Montevarchi, è stata indubbiamente da incorniciare.

E se la stagione è stata più che positiva per la prima squadra Silver, che nell'intento dei dirigenti dovrà riprovare anche nel 2018/19 a rimanere in alto, l'annata si è rivelata eccezionale per il settore giovanile, in pratica alla prima stagione, che dopo l'anno zero della rifondazione, ha fatto dei passi da gigante, non solo migliorandosi in ogni categoria, ma creando un affiatamento con gli adulti, difficilmente anche solo immaginabile lo scorso anno di questi tempi.

Oltre ad incassare con soddisfazione la conferma della ditta SIBE Commerciale quale main sponsor per il nuovo anno, le prime mosse del nucleo dirigenziale, sono state rivolte in gran parte al mantenimento di tutto lo staff tecnico sia del settore giovanile che della prima squadra. Sarà ancora coach Pinelli, al 6° anno sul pino dei Dragons, a guidare la formazione in Silver, ma si occuperà anche della neo squadra Under 18, sia pure completamente nuova, pronta a far bene nel massimo campionato regionale, l'Elite. Insieme a lui confermato come primo assistente Massimo Fusi che conserva anche la guida del gruppo Under 20 i cui progressi dell'ultima stagione fanno ben sperare anche in un ulteriore miglioramento nella prossima. Il settore giovanile sarà ancora guidato dal super esperto coach Mariotti che per le varie annate si avvarrà della verve giovanile di un Marco Gabbiani in costante crescita.

A collaborare con loro anche Fabio Amerighi nella doppia veste di dirigente responsabile del settore giovanile e di istruttore. Da non dimenticare la conferma nello staff della competenza del jolly Marco Masi. Novità anche nel settore dei più piccoli, dove presto sarà annunciato l'ingresso di un personaggio che con la sua pluriennale esperienza, valorizzerà in maniera esponenziale tutto l'ambiente. Fabio Amerighi ha tenuto a precisare come in questi giorni il settore giovanile sia un cantiere aperto, ma che alla ripresa lo staff tecnico dei Dragons sarà invidiato da tutto il basket toscano. Confermati anche i preparatori fisici, con Giacomo Ciofi della Motus Lab che continuerà ad avvalersi di Elia Parretti, sempre più coinvolto anche nei programmi atletici delle giovanili, oltre che fungere da secondo assistente di coach Pinelli.

Per quanto riguarda la formazione di Silver, è al team manager Stefano Scarselli che sta competendo il lavoro più faticoso; ci sarà da sostituire in uno spot importante, il play Marchini, che impegnato ancora per almeno 6 mesi a Milano ha con dispiacere salutato i compagni. Non sarà indifferente anche sostituire capitan Corsi, deciso ad appendere le scarpe al fatidico chiodo dopo ben 621 gare di campionato (6646 punti), e 21 stagioni di cui 16 con i Dragons. E la difficoltà non deriva solo dal ruolo, quello di pivot, ma anche dall'esempio che Jacopo ha dato ai compagni in tutta la sua lunga carriera.

Anche Filippo “Doc” Vannoni, per motivi di lavoro, ha già annunciato che dovrà diminuire il suo impegno; ed anche sostituire l'indiscusso miglior difensore pratese, non sarà cosa da poco per il team manager, che comunque in collaborazione con coach Pinelli e l'appoggio di tutto lo staff dirigenziale, punterà ad inserire nel roster di prima squadra ben 5 giovani provenienti dal settore giovanile. Intanto però la conferma di Biscardi, Staino, Smecca, Fontani e Pinna, 5 dei protagonisti dell'ultima positiva stagione, permette di ripartire da uno zoccolo duro di grande spessore, sia tecnico che umano, che consente di partire a fine agosto con grande fiducia.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Wed, 13 Jun 2018 14:12:52 +0200