Prato http://reportsport.it Wed, 20 Mar 2019 02:26:35 +0100 Joomla! - Open Source Content Management it-it Caroline Andersson al via del “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup” http://reportsport.it/index.php/prato/item/12117-caroline-andersson-al-via-del-trofeo-da-moreno-nations-cup http://reportsport.it/index.php/prato/item/12117-caroline-andersson-al-via-del-trofeo-da-moreno-nations-cup Caroline Andersson al via del “Trofeo Da Moreno Nations’ Cup”

VAIANO (PO) - Comincia con un importante impegno internazionale la stagione italiana del giovane talento svedese Caroline Andersson.

La junior del team Aromitalia - Basso Bikes - Vaiano si schiererà ai nastri di partenza del “Trofeo Da Moreno - Piccolo Trofeo Alfredo Binda”, competizione valevole come prova inaugurale della Nations’ Cup Junior Women 2019. La manifestazione, organizzata dalla Cycling Sport Promotion di patron Mario Minervino, si disputerà domenica 24 marzo sulle strade dell’alto varesotto. 69,4 i chilometri totali di gara, con partenza fissata alle ore 8:30 a Taino (VA) ed arrivo posto nel cuore di Cittiglio. Ben 27 le formazioni al via, tra cui 15 nazionali provenienti da tutto il mondo. 

Caroline, che sulle strade di Cittiglio vestirà la maglia della nazionale svedese, è figlia di Lars Tomas Michael Andersson, professionista dal 1995 al 2001, vincitore di sette titoli nazionali a cronometro e di uno in linea, e medaglia d’argento al Campionato del Mondo contro il tempo di “Verona 1999”. Michael, nel corso della sua carriera, ha indossato anche le maglie del team Telekom e della Mercatone Uno dell’indimenticabile Marco Pantani. 

Stefano Bigozzi, neo tecnico della formazione di patron Stefano Giugni, ha conosciuto Caroline sulle strade della Danimarca e l’ha fatta esordire in Italia tra le allieve nel 2017 con risultati eccellenti: tre gare disputate con due successi a Casale Marittimo e Montalto. Caroline, pedina fondamentale della nazionale svedese ai Campionati del Mondo ed ai Campionati Europei, ha già conquistato quattro titoli di campionessa nazionale e numerosi altri trionfi sulle strade di Belgio, Danimarca, Norvegia, Olanda e Repubblica Ceca, comprese importanti gare a tappe. Undici le vittorie nella stagione 2016, comprese le gare a tappe “Maly Zavod Miru” (Repubblica Ceca), “Roserittet” (Norvegia) e “Svanesunds 3-Dagars” (Svezia), e ben sedici nel 2017, con la competizione in prove multiple “U6 Cycle Tour” (Svezia). 

La stagione agonistica 2018 è stata fortemente condizionata da un brutto infortunio ad una spalla subito nella caduta al “European Youth Olympic Festival 2017”, che l’ha costretta a sottoporsi a ben quattro interventi chirurgici. Nonostante questo la giovane atleta di Oskarström, paese situato nel comune svedese di Halmstad, si è imposta in una gara open nei Paesi Bassi ed ha partecipato al Campionato del Mondo junior di Innsbruck, portando a termine la competi

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Tue, 19 Mar 2019 19:49:44 +0100
Giochi Mondiali Special Olympics, le congratulazioni dell'amministrazione a Marco Fiaschi http://reportsport.it/index.php/prato/item/12114-giochi-mondiali-special-olympics-le-congratulazioni-dell-amministrazione-a-marco-fiaschi http://reportsport.it/index.php/prato/item/12114-giochi-mondiali-special-olympics-le-congratulazioni-dell-amministrazione-a-marco-fiaschi Giochi Mondiali Special Olympics, le congratulazioni dell'amministrazione a Marco Fiaschi

PRATO - "Siamo felicissimi per il successo ottenuto da Marco, una medaglia di bronzo che vale moltissimo.

Confrontarsi con atleti provenienti da tutto il mondo non è cosa semplice e salire sul podio è una grande soddisfazione che rende la città orgogliosa di lui e di tutto lo Special Team Prato che da anni con passione e competenza segue questi ragazzi raggiungendo sempre grandi traguardi." Con queste parole il sindaco Matteo Biffoni e l'assessore allo Sport Simone Faggi hanno fatto le congratulazioni personali e a nome di tutta la città a Marco Fiaschi, l'atleta pratese dello Special Team Prato che ieri ha vinto la medaglia di bronzo nei 200 rana ai Giochi Mondiali Special Olympics che si stanno svolgendo in questi giorni ad Abu Dhabi. Con Marco Fiaschi sono presenti ai Mondiali anche le atlete pratesi Eleonora Calabrese e Maria Chiara Scuccimarra, entrambe ginnaste. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Tue, 19 Mar 2019 13:22:04 +0100
La Sibe con un 3° quarto da antologia respinge il Dany Quarrata http://reportsport.it/index.php/prato/item/12097-la-sibe-con-un-3-quarto-da-antologia-respinge-il-dany-quarrata http://reportsport.it/index.php/prato/item/12097-la-sibe-con-un-3-quarto-da-antologia-respinge-il-dany-quarrata La Sibe con un  3° quarto da antologia respinge il Dany Quarrata

PRATO - La partita non si metteva bene per la SIBE che impiegava quasi 4 minuti per andare scrivere i primi due punti a referto con Fontani.

In precedenza con Quarrata che scappava sul 7 a 0 c'era voluto anche un time out di coach Pinelli per provare a svegliare i suoi ed invitarli a non piangersi addosso per l'emergenza infermeria; Staino in borghese in panchina solo per incitare i propri compagni e Taiti stoico in campo per quasi 30 minuti con uno stiramento al polpaccio destro. A dire il vero i pratesi si erano presi anche dei tiri buoni, ma quando alla fine del primo quarto fai 0 su 10 da tre e 3 su 9 da due, il tarlo nella testa che sia una giornata storta, è difficile da scacciare. Allora c'è da sopperire con la difesa alle carenze in attacco, Biscardi da buon capitano dà l'esempio e così, nonostante lo strapotere fisico sotto canestro di Toppo e le triple di Vannoni e Bargiacchi, i Dragons, con la difesa e le iniziative di Pinna e Taiti, riescono a chiudere a contatto il primo quarto 10 a 12. La prima tripla liberatoria di Fontani dà, ad inizio 2° quarto, l'effimero vantaggio interno. I mobilieri riprendono subito però il pallino in mano e con Tesi e l'ex Guerrini riallungano toccando il + 7 che obbliga ancora lo staff rossoblu a parlarci su con un minuto di sospensione. Se non si colpisce dall'arco la regola dice di attaccare il ferro, e così fanno prima Fontani e Smecca, poi Taiti e Danesi, che obbligano ai falli gli ospiti, e soprattutto tirano con ottime percentuali dalla linea della carità, il che permette di andare all'intervallo con ancora una partita aperta e dove può succedere di tutto. Al rientro degli spogliatoi la SIBE trova finalmente la via del canestro anche dai 6,75. E' un martellamento continuo: 3 Pinna, 2 Danesi ed uno a testa di Taiti e Smecca, aprono un gap che lungi da essere risolutivo, incanala però la gara dalla parte dei padroni di casa, incitati costantemente dagli eccezionali supporter lanieri che affollano le Toscanini, dove è presente anche un folto numero di tifosi pistoiesi ad incitare una Dany che coach Valerio prova più volte, con cambi e time out, a rimettere in carreggiata. Con un quarto da 30 a 9, i Dragons, 60 a 43 a 10' dal termine, danno una bella spallata alle velleità quarratine, che non dimentichiamo al 13 gennaio erano solitari campioni d'inverno.

Ci si attende nell'ultimo quarto la reazione ospite, che si concretizza con un pressing che fa perdere qualche pallone di troppo agli stoici giocatori di casa. Danesi, 11 punti nell'ultimo quarto, è inarrestabile e anche se Toppo sfrutta i chili per conquistare liberi (10 su 11 alla fine), la SIBE non lascia mai avvicinare gli avversari a meno di un possesso. Fontani dalla lunetta (8 su 10) e una tripla siderale di Pinna alla ennesima doppia doppia, mandano i titoli di coda. I canestri della staffa sono appannaggio di Danesi, 22 punti e un eccellente 11 su 11 ai liberi per un finale che recita 83 a 74 per Prato che adesso in pratica deve guardarsi esclusivamente dal Fucecchio che ha sconfitto in trasferta CMC Carrara e adesso insegue solitario il Prato a 6 punti quando mancano al termine della regular season solo 4 gare. La SIBE dovrà giocarne una sola in trasferta, domenica prossima a Terranuova contro il Galli e poi avrà le ultime tre gare davanti ai propri sostenitori. Nell'intervallo applauditissimi gli Esordienti di Carlo Pasta giunti terzi nel Torneo Nazionale di Arona. TV Prato trasmetterà la telecronaca di SIBE vs Quarrata martedì 19 marzo alle alle 23,50 e mercoledì 20 alle 15,20 sul canale principale (74 del Digitale Terrestre), oltre a svariate repliche in tutta la settimana su TVPratoSport1 (212 DT) a partire da mercoledì 20 in prima serata alle 21, poi giovedì alle 16 e venerdì 22 marzo alle 17,30. SIBE PRATO vs DANY QUARRATA 83 a 78 (10/12 – 33/34 – 60/43) Dragons: Danesi 24, Biscardi, Saccenti NE, Staino NE, Sangermano NE, Fontani 2, Lancisi NE, Guarducci NE, Smecca 7, Pinna 20, Marini NE, Taiti 11; Allenatore: Pinelli. Assistenti: Fusi e Parretti. Quarrata: Biagi 7, Toppo 28, Guerrini 11, Tesi 10, Catalano, Vannoni 12, Bargiacchi 3, Cannone, Vettori 1 Bonetti NE, Brunetti, Riccio 2; Allenatore Valerio Arbitri: Melai di Santa Maria a Monte e Carlotti di Calcinaia 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Mon, 18 Mar 2019 09:11:05 +0100
Atletica Prato protagonista a Grosseto http://reportsport.it/index.php/prato/item/12075-atletica-prato-protagonista-a-grosseto http://reportsport.it/index.php/prato/item/12075-atletica-prato-protagonista-a-grosseto Atletica Prato protagonista a Grosseto

PRATO - Continua a vincere Lucrezia Nieri (Atletica Prato). A Grosseto, per la 2^ prova del Trofeo Toscano di Marcia, la fortissima marciatrice pratese conquista il gradino più alto del podio con 10'29" nei 2 km su strada, e trascina le Ragazze dell’Atletica Prato alla vittoria anche della prova a squadre.

Vittoria dovuta anche agli ottimi piazzamenti di Gaia Di Gianni (7^ in 11'42") e Viola Mercaldo (8^ in 11'44"), A livello Assoluto femminile. Silvia Cormaci, con una gara intelligente, tutta in rimonta, conquista un prestigioso 3° posto in 56'49" sui 10 km, che costituisce il suo personale su strada. Agli ordini di Alessandro Maccarini erano presenti a Grosseto anche i Cadetti, con Ginevra Nieri 8^ nei 3 km femminili, Daniele Capobianco ed Andreas Romano 10° e 11° nei 5 km maschili, ed i Ragazzi Gabriele De Girolamo (9°) e Aron Mazzoni Moretto (14°) nei 2 km. "Buoni risultati - spiega Maccarini - Il prossimo obiettivo, per i marciatori sarà la prova del Cds Nazionale a Cassino fra due settimane". L'Atletica Prato è ritornata a partecipare Campionati Italiani Assoluti di Corsa Campestre, alla "Festa del cross", disputata nel bellissimo Parco La Mandria nella Reggia di Venaria Reale a Torino dove la squadra Allievi, grazie a Niccolò Magazzini, Paolo Benassai, Jacopo Prete e Giorgio Cecalotti ma anche a Dimitri Nistri e Samuele Costa che avevano partecipato alla fase regionale. "Per noi è stato un'importante confronto - spiega il ds Carmine Romano - abbiamo visto un livello altissimo e per questo cercheremo il prossimo anno di farci trovare pronti per questo avvenimento di livello nazionale" 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Thu, 14 Mar 2019 17:43:44 +0100
Una Sibe ancora in emergenza aspetta domenica Quarrata alle Toscanini http://reportsport.it/index.php/prato/item/12074-una-sibe-ancora-in-emergenza-aspetta-domenica-quarrata-alle-toscanini http://reportsport.it/index.php/prato/item/12074-una-sibe-ancora-in-emergenza-aspetta-domenica-quarrata-alle-toscanini Una Sibe ancora in emergenza aspetta domenica Quarrata alle Toscanini

PRATO - Fu senz'altro la peggior prestazione della SIBE degli ultimi anni, quella che permise al Dany di tenere inviolato il proprio PalaMelo nel derby d'andata, di staccare in classifica proprio i Dragons per poi conquistare solitaria il platonico titolo di Campione d'Inverno.

Da allora la compagine pistoiese è incappata in una serie di sconfitte che hanno ridimensionato i proclami di inizio girone di ritorno, ma la perentoria vittoria nel posticipo di martedì a Colle contro quella che fino ad allora era la seconda forza della Silver, ha rilanciato i quarratini, che domenica alle Toscanini, ore 18 palla a due alzata da Melai di Santa Maria a Monte e Carlotti di Calcinaia, proveranno a bissare il netto successo dell'andata. Per gli ospiti, adesso staccati di 8 punti dai padroni di casa, sarà l'ultima occasione per tentare di rimanere in lizza per la promozione diretta in Gold. Biscardi e company scenderanno in campo sapendo che con una eventuale vittoria, dovranno vedersela in pratica con una sola avversaria, quella che uscirà vincente dal contemporaneo scontro della 9^ giornata, fra CMC Carrara e Fucecchio, le due compagini che inseguono la SIBE a 6 punti di distacco, mentre una sconfitta rilancerebbe anche altre inseguitrici, ma permetterebbe comunque di affrontare con ottimismo le restanti quattro gare, una sola delle quali in trasferta, la domenica successiva a Terranuova. Certo, la situazione infermeria non è delle migliori per coach Pinelli che solo in extremis saprà se lo staff medico fisioterapico darà il via libera a Staino e Taiti, al palo già domenica scorsa a Empoli. Contro una formazione del calibro di quella allenata da coach Valerio, la penuria di cambi potrebbe essere l'ago della bilancia a favore degli ospiti. In effetti Quarrata gioca costantemente ruotando sul parquet almeno una dozzina di elementi, tutti molto validi, a partire dal 39enne Toppo, già pivot e capitano della Pistoia di serie A. Insieme a lui un bel numero di giovani scuola Prato, quali l'ex Guerrini, Biagi, Catalano, Cannone e quel Vannoni che già da Junior aveva impressionato in maglia SIBE. Oltre a loro, danno grande profondità alla panchina i vari Vettori, Tesi, Bargiacchi, Bracali, Brunetti e Riccio. Prato che come detto all'andata incappò in una giornata tremenda finendo sotto 20, dovrà sfruttare al meglio le proprie armi sui due lati del campo; i Dragons non dovranno dimenticare di essere il miglior attacco e la terza difesa del campionato. Basilare sarà anche l'apporto del pubblico, sempre caloroso alle Toscanini, per incitare e bilanciare i molti pistoiesi attesi sugli spalti dell'impianto pratese. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Thu, 14 Mar 2019 17:39:26 +0100
Futura club in Slovenia al meeting Penguin 2019 http://reportsport.it/index.php/prato/item/12071-futura-club-in-slovenia-al-meeting-penguin-2019 http://reportsport.it/index.php/prato/item/12071-futura-club-in-slovenia-al-meeting-penguin-2019 Futura club in Slovenia al meeting Penguin 2019

PRATO - La Futura Club partecipa al “Meeting Penguin 2019” di Kranj in terra slovena, manifestazione di livello internazionale in vasca lunga svolta lo scorso fine settimana, in gara oltre ad atleti internazionali provenienti da 14 nazioni fra le quali Turchia, Grecia, Siria, Ungheria, Repubblica Ceca, Kazakistan ed anche molti italiani e fra questi non sono mancati i quattro moschettieri della società laniera.

La Futura Club Prato si è presentata ai blocchi di partenza con solo quattro atleti a causa dell’assenza di numerosi atleti trattenuti da impegni di studio, tra questi Gioele Maria Origlia, Vittoria Borelli, Alessio Assilli e Arianna Ciampi accompagnati dall’allenatore Sandro Castagnoli. 

Importanti le prestazioni cronometriche degli atleti pratesi che alla prima uscita in vasca da 50 metri non hanno deluso le aspettative, neppure i più giovani, hanno voluto rinunciare, onorando al cento per cento le gare e dimostrando notevole spirito e grande crescita agonistica.

Nonostante il livello elevato della manifestazione vista l’importante partecipazione di campioni internazionali, i ragazzi diretti dai coatch Alessandro sono riusciti a conquistare ottimi risultati ed il bottino è stato di due medaglie di bronzo conquistate nei 200 misti da Vittoria Borelli e nei 50 stile da Gioele Maria Origlia.

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Thu, 14 Mar 2019 16:32:24 +0100
A Oste le finali del nono Trofeo Industria e Commercio di bocce a raffa http://reportsport.it/index.php/prato/item/12069-a-oste-le-finali-del-nono-trofeo-industria-e-commercio-di-bocce-a-raffa http://reportsport.it/index.php/prato/item/12069-a-oste-le-finali-del-nono-trofeo-industria-e-commercio-di-bocce-a-raffa A Oste le finali del nono Trofeo Industria e Commercio di bocce a raffa

OSTE -Grande giornata di sport al bocciodromo di Oste, dove domenica scorsa si sono svolte le finali del nono trofeo Industria e Commercio di bocce a raffa.

In gara 64 formazioni delle categorie a, b,c, provenienti da tutta la regione. Tantissime le persone che hanno seguito le competizioni che si sono concluse alle ore 20 con la premiazione che ha visto classificarsi al primo posto Fabio Matalucci e Matteo Franci di Montecatini, secondi classificati Giorgio Sposato e Luca Gasperini dell' asd campigiana, terzi classificati Ivano Ricci e Gabriele Parravicini dell' asd Scandicci. A premiare gli atleti e 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato Wed, 13 Mar 2019 15:19:08 +0100
Moto Club Prato, buoni risultati al campionato toscano enduro e minienduro http://reportsport.it/index.php/prato/item/12067-moto-club-prato-buoni-risultati-al-campionato-toscano-enduro-e-minienduro http://reportsport.it/index.php/prato/item/12067-moto-club-prato-buoni-risultati-al-campionato-toscano-enduro-e-minienduro Moto Club Prato, buoni risultati al campionato toscano enduro e minienduro

Nello splendida località del Puntone di Scarlino (Gr) ha preso il via l’edizione 2019 del campionato toscano enduro e minienduro.

Quasi 250 sono stati i piloti che si sono dati battaglia nelle prove speciali che si sono sviluppate nelle colline alle spalle dello splendido porto della località turistica grossetana. Per gli juniores del Moto Club Prato buoni i risultati della gara di sabato di minienduro , che si è svolta su una prova speciale di circa 4 Km da ripetersi 7 volte ottenendo un bel secondo posto nella prova a squadre. Buona le prestazione dei nostri pilotini anche a livello individuale. Nella classe Senior Leonardo Santini su Ktm 85 conquista la coppa del 4°, ottimo il debutto di Niccolò Pasquini su Ktm 125 che nella difficile classe 125 ottiene il 6° posto ma con ottimi tempi nelle prove speciali. Francesco "Frankie" Barni su yamaha 65 è 6° nella cadetti.

Alla loro prima esperienza in una gara non certo facile Alberto Magni Ktm 65 e' 8 ° nella cadetti e Cosimo Pasquini Ktm 85 9° nella junior. Costretto al ritiro per una foratura Leonardo Mazzoni e Matteo Giuliani. Da sottolineare che il Moto Club Prato che ha avuto il maggior numero di iscritti a questa gara. La domenica è stato il turno del campionato di enduro e anche qui il sodalizio laniero ha avuto ottimi risultati: Il mitico Marco De Felice al ritorno sui campi di gara dopo molti anni di assenza stravince la sua classe, il cadetto Tommaso Di Francesco su Ktm 125  all' ultima speciale riesce a conquistare il gradino più basso del podio. Mirko Vandelli su Honda 450 4T inizia con un buon quarto posto, stessa posizione per Luca Balestri su Ktm, Massimiliano Bacchetti Beta 490 4T è 8° e Matteo Nerini Honda 250 4T 11°. Ritirato Ilario Taddei.

Nella categoria ULTRATERRITORIALE vittoria per Federico Fioretti su Sherco 250 2T 2° Francesco Taddei su Honda 250 4T  3° Maurizio Santi e 6° posto per il debuttante Fabio Federighi.. Come sempre lo staff del Moto Club è stato a supporto con hospitality ed appoggio logistico. Il Moto club Prato ci tiene a ringraziare tutti ragazzi dello staff e gli sponsor: Orditura G.N., Caratello spedizioni, CNA Artigianato Pratese, Gruppo ESTRA, Banci Marco, B.M. Energie, Idrotecnology, Storai Macchine, Termoidraulica Calamai, Baldini e Donnini, Idro Poggi, Co.Edil, Bar Al Cafffè, il team Pro Raging ed il team TNT  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Wed, 13 Mar 2019 14:55:07 +0100
La Sibe espugna il PalaLazzeri nel finale http://reportsport.it/index.php/prato/item/12052-la-sibe-espugna-il-palalazzeri-nel-finale http://reportsport.it/index.php/prato/item/12052-la-sibe-espugna-il-palalazzeri-nel-finale La Sibe espugna il PalaLazzeri nel finale

EMPOLI - Una SIBE che proprio nelle avversità tira fuori gli attributi, si esalta nel finale punto a punto, strappa una vittoria importante sul parquet del PalaLazzeri dove già erano caduti Fucecchio e CMC Carrara, e mantiene sei punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Vittoria per niente scontata alla vigilia, soprattutto perché nell'allenamento di giovedì il pivot Taiti ha accusato uno stiramento al polpaccio e deve giocoforza alzare bandiera bianca, che aggiunta all'indisponibilità di Staino, lascia nelle peste coach Pinelli con solo 5 senior a disposizione. La partenza dei rossoblu è veemente. Un magnifico Smecca trova i canestri dai 6,75 e in zingarata, ben fiancheggiato da Fontani per il primo 2 a 10 che costringe gli empolesi al timeout. La sospensione sorte gli effetti sperati perché con tanti cambi Empoli ribalta presto mandando già nel primo quarto 7 giocatori a referto.

Otto punti consecutivi di Fontani, alla fine top scorer con 28 punti per la guardia alla 2^ stagione a Prato, chiudono il quarto sul 18 pari. L'emergenza costringe i Dragons a stare attenti anche ai falli, così gli empolesi provano ad approfittarne forzando qualche penetrazione, ma coach Pinelli trova risorse importante anche dai giovani, con Sangermano e Lancisi che non tremano e si rendono utilissimi per far respirare i “senatori”. In regia Biscardi orchestra bene l'attacco e ringhia sui giovani pari ruolo fiorentini, così Danesi e Pinna continuano il valzer delle triple, due a testa nel quarto. Ancora l'MVP Fontani con 9 consecutivi dà il primo allungo, anche se sul finire l'ottimo millenials Falaschi ricuce un po' mandando le squadre all'intervallo sul 35 a 40.

Dagli spogliatoi rientra meglio Biancorosso perché 7 consecutivi di capitan Malventi fanno capire che sarà una gara da decidersi solo nel finale. La stanchezza sporca le percentuali dall'arco, ma Fontani dalla lunetta, anche stasera una sentenza dalla linea della carità (10 su 11), ed un inarrestabile Smecca, al primo “ventello” stagionale, tengono avanti gli ospiti superati solo nel finale da una tripla a filo 24” di Landi, altro ottimo classe 2000 degli empolesi (56 a 55). A questo punto il risultato sarà una questione di nervi; Prato sfodera il talento immenso dei suoi uomini che tornano a far male con le triple, dopo quella di Fontani, si accende Danesi che colpisce ben tre volte intervallato da un arresto e tiro da manuale di Smecca. Balducci e Falaschi tengono in scia la Sesa, ma coach Brotini prima si becca un tecnico dopo si fa espellere per proteste avverso una chiamata apparsa limpidissima del duo arbitrale.

Fontani punisce ai liberi, Smecca e Pinna (all'ennesima doppia cifra, ma che ve lo dico a fare!) allungano. Mugnaini riavvicina i padroni di casa con una tripla, ma capitan Biscardi ruba palla e segna in contropiede il canestro della staffa per il 71 a 77 finale. Domenica prossima alle Toscanini arriverà Quarrata per un derby che per motivi diversi è molto atteso da entrambe le parti. Gli ospiti che dopo essersi ritrovati solitari campioni d'inverno, nel girone di ritorno hanno inanellato 5 sconfitte su 7 gare (domani, martedì saranno impegnati nel posticipo di Colle Valdelsa) sono desiderosi di bissare il successo del PalaMelo per puntare ad un posto in alto nei playoff ormai certi, mentre per la SIBE la vittoria vorrebbe dire doversi guardare da una sola avversaria per la lotta alla promozione diretta in Gold; certo se coach Pinelli potesse recuperare almeno un dei lungodegenti... Comunque fin da adesso i Dragons chiamano a raccolta tutti i propri sostenitori per una gara sicuramente dalle tinte forti

 

BIANCOROSSO SESA EMPOLI vs SIBE PRATO 71 a 77 (18/18 – 35/40 – 56/55)

 

Empoli: Falaschi 16, Galligani 7, Balducci 14, Malventi 15, Berti, Van Der Wardt, Ghizzani 5, Lndi 5, Mugnaini 9, Susini NE, Calugi; Allenatore Brotini

 

Dragons: Danesi 15, Biscardi 2, Staino NE, Sangermano, Fontani 28, Lancisi, Guarducci NE, Smecca 20, Pinna 12, Zardo NE, Marini NE, Taiti NE; Allenatore: Pinelli.

Assistenti: Fusi e Parretti. Arbitri: Orlanidini di Livorno e Vagniluca di Firenze  

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Mon, 11 Mar 2019 13:20:03 +0100
Da Piazza a Piazza 2019, le novita' http://reportsport.it/index.php/prato/item/12022-da-piazza-a-piazza-2019-le-novita http://reportsport.it/index.php/prato/item/12022-da-piazza-a-piazza-2019-le-novita Da Piazza a Piazza 2019, le novita'

PRATO - “Da Piazza a Piazza”, la Gran fondo di mountain bike più antica della Toscana, giunta alla 31esima edizione, organizzata come sempre dall’Avis Verag Prato, cambia data (per sottrarsi al diniego di organizzare manifestazioni sportive in concomitanza con le elezioni europee e amministrative) e si disputerà il prossimo 7 aprile. 

Cambia anche la location di partenza e di arrivo. La cornice, ancora più prestigiosa e suggestiva, sarà quella di Piazza Mercatale, una delle piazze più rinomante di Prato, in pieno centro storico.

Dopo la partenza (posticipata di mezz’ora rispetto alla tradizione, sarà alle 10), il plotone dei bikers transiterà da via Sant’Antonio, per immettersi in viale Galilei e riprendere la parte iniziale del tradizionale percorso.
Diventa oltremodo suggestivo l’arrivo: nella parte finale, dopo la pista ciclabile lungo il fiume Bisenzio, infatti, si proseguirà fino a costeggiare le antiche mura di Prato, si risalirà dal parcheggio di Via Arcivescovo Martini e poi si attraverserà il Bastione delle Forche (passaggio oltremodo spettacolare e suggestivo) e una volta oltrepassato si spalancherà lo scenario di Piazza Mercatale fino alla linea d’arrivo.
Leggermente modificati anche i due percorsi, il Marathon di 61 km e 1850 metri di dislivello, e il Granfondo di poco più di 45 km e 1.400 mt di dislivello. Gli arrivi dei primi sono previsti intorno alle 11.45 per il Gran Fondo e alle 12.30 per il Marathon.

LE NOVITA’ SUL PERCORSO In particolar modo il percorso Marathon è stato variato nella parte centrale: non si farà il tratto da Le Barbe al Podere Sucini, sostituito dal sentiero de I Tabernacoli. Si arriverà quasi fino a Mezzana, ma un chilometro prima di arrivare nella frazione c’è una deviazione, e il percorso porta in direzione di Montecuccoli, piccolo borgo sommità dell’altura che divide la valle del Bisenzio dal Mugello e il lago di Bilancino; rimanendo sul fianco della montagna, infatti, si sbuca in zona Carmignanello (“casa di Garibaldi”) . Si sale fino alla chiesa di San Michele Montecuccoli per poi ridiscendere verso direzione Santo Stefano e tornare a Santa Maria di Mezzana. Una variazione che arricchisce ulteriormente di spettacolo e di fascino la gara. La salita più impegnativa resta quella di S. Cristina a Mezzana: 4,15km e 390mt di dislivello.

VILLAGGIO E SERVIZI L’evento fa parte dei Circuiti Coppa Toscana e Trek Zerowind.

Previsti 4 punti di ristoro, 3 controlli, assistenza medica, 2 punti con assistenza meccanica, copertura con ponte radio, docce e lavaggio bici, pasta party (con menu speciale per gli affetti da celiachia).

Il villaggio in zona d’arrivo, sarà allestito in piazza Mercatale con stand tecnici e gastronomici, dove saranno effettuate anche le premiazioni, il pasta party e altre iniziative, e sarà aperto il sabato pomeriggio e la domenica fino alla chiusura dell’evento.

Le iscrizioni sono aperte, on line e tramite modulo per singoli e per gruppi, sul sito www.avis-verag.it o sul sito winningtime. Una quota di ciascuna iscrizione, come da tradizione, sarà devoluta dagli organizzatori all’ANT, Associazione Nazionale Tumori.


SUPER MADRINA Altra grande novità di questa edizione è la presenza come madrina della due volte campionessa mondiale (più altri due bronzi iridati) e due volte campionessa olimpica di mountain bike Paola Pezzo. Sarà presente sia il sabato che la domenica per presenziare a varie iniziative e premiare gli atleti e le atlete.

INFO: www.avis-verag.it, tra le news e nell’apposita sezione dedicata. Oppure le pagine Facebook “Da Piazza a Piazza 2019” o “Amici dell’Avis Verag Prato”. Mail: dapiazzaapiazza@avis-verag.it; cell: 3295914454.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato Fri, 08 Mar 2019 15:06:17 +0100