Prato http://reportsport.it Tue, 17 Sep 2019 10:56:53 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Ecomaratona Pratese, vincono Dakhchoune e Angeli http://reportsport.it/index.php/prato/item/12890-ecomaratona-pratese-vincono-dakhchoune-e-angeli http://reportsport.it/index.php/prato/item/12890-ecomaratona-pratese-vincono-dakhchoune-e-angeli Ecomaratona Pratese, vincono Dakhchoune e Angeli

di Vezio Trifoni

PRATO - L'appuntamento con la corsa e la natura ha visto al via più di 1000 corridori per la 2° edizione della Eco Maratona Pratese.

La gara ha preso il via  dal Parco delle Cascine di Tavola con tre percorsi:  la maratona di 42,195 km, la mezza di 21,097 km e quello di 8 km aperto a tutti.

A dare il via la madrina della manifestazione la campionessa del mondo di Muay Thai Emily Wahbi.

Il percorso era pianeggiante e ha toccato i comuni di Prato, Quarrata, Poggio a Caiano e Carmignano. A conquistare la vittoria nella Maratona è stato Abdelilah Dakhchoune del Gs Maiano che ha percorso i 42,195 km in 2h46'03" con al secondo posto Andrea Taddei e al terzo Nicolas Pasquale.

Al femminile è stata l'atleta del Fiorino Chiara Angeli a precedere Monica Baldini (Risubbiani) e Sabrina Gargani (Marciatori del Mugello). Nella mezza Veronica Vannucci (Atletica Vinci) ma atleta di casa ha corso i 21,097 km in 1h26'59". Dietro di lei Lorena Meroni (Atletica Castello), al terzo posto Eva Grunwald (Luivan Settignano).

Nel maschile il più veloce è stato Abdelouahed Lablaida (Gs Maiano) in 1h20'06" che ha preceduto i compagni di squadra del Parco Alpi Apuane Daniele D'Andrea e Igor Marracci.

La manifestazione ha dato visibilità ai simboli del territorio con il passaggio degli atleti dalla Villa Medicea di Poggio a Caiano, Villa La Magia a Quarrata, il Parco Museo Quinto Martini a Seano, il Parco del Bargo, l'oasi protetta La Querciola e il Parco delle Cascine di Tavola che è stato il polmone verde della corsa.

La manifestazione è stata organizzata dalla Podistica Pratese, con il patrocinio dei Comuni di Prato, Poggio a Caiano, Carmignano, Quarrata e la collaborazione della Regione Toscana ed era valida come manifestazione Fidal e omologata per la maratona e la mezza.

"Siamo contenti perchè abbiamo aumentato il numero di partecipanti e abbiamo avuto atleti da paesi esteri - dice Raffaele Moccia, presidente della Podistica Pratese - un grazie a tutta la squadra e al supporto fotografico della onlus Regalami un Sorriso e la location è piaciuta molto a tutti".

Tra le società il più numeroso è stato il team Battiston Fitness davanti a 29 Martiri Figline, Podistica Latina, Prato Nord, Podistica Ellera, La Stanca, Silvano Fedi, Le Lumache, Maiano, Montecatini Marathon e Misericordia Grignano.

Guarda il video: https://youtu.be/9h_UfzRVLeA

]]>
io@io.it (Super User) Prato Sun, 15 Sep 2019 19:14:38 +0200
Basket. Derby alla Toscanini tra SIBE e Agliana http://reportsport.it/index.php/prato/item/12878-basket-derby-alla-toscanini-tra-sibe-e-agliana http://reportsport.it/index.php/prato/item/12878-basket-derby-alla-toscanini-tra-sibe-e-agliana Danesi in azione nella gara contro Quarrata

PRATO - Situazione ingarbugliata nel girone B di Coppa Toscana per il passaggio ai quarti di finale.

L’unica certezza è che se la SIBE batterà Agliana, vincerà il girone e domenica 22 affronterà, ancora alle Toscanini, l’Arezzo.

L’Endiasfalti Agliana dovrà superare i Dragons con oltre 6 punti di scarto. Dovesse vincere con uno scarto minore sarebbe Quarrata a passare ai quarti. Come si vede la situazione è molto fluida, e a dire il vero non preoccupa molto coach Pinelli, che recuperati Pinna e Danesi, assenti contro Quarrata, non deflette di un millimetro riguardo al piano di allenamento fisico fissato con il prepratore atletico Ciofi, che dovrà portare in forma i pratesi all’esordio in campionato ad Altopascio, domenica 29 settembre.

Intanto però il derby di giovedì, palla a due alle 21,15 alzata dai designati Orlandini e Sposito di Livorno, potrà dare allo staff, qualche indicazione sullo stato di avanzamento di condizione dei ragazzi a 16 giorni dall’inizio della preparazione, anche perché si troveranno di fronte una signora squadra, che nello scorso campionato Gold, ha lottato giungendo fino alla finalissima per la promozione, cedendo solo in finale alla superiorità indiscussa di Firenze.

La società del presidente Caramelli ha inoltre operato splendidamente nel mercato estivo rinforzandosi con l’innesto di un autentico bomber, come la guardia Romano, 35enne termale con trascorsi in A dil a Anagni ed Ostuni, che negli scorsi anni ha fatto le fortune di Lucca, Piombino, Rimini ed Agropoli in serie B. Inoltre per puntellare il reparto interni, è arrivato il giovane Milani, esploso lo scorso campionato a Montale.

Saranno ben cinque gli ex Dragons nelle file degli aglianesi a disposizione di coach Mannelli. Oltre a Nieri, 112 presenze e 420 punti con i rossoblu, ci sono Bogani, Cavicchi, Limberti e Rossi che con le giovanili del Prato hanno raggiunto più volte le fasi finali nazionali. Due anche gli ex nella SIBE che hanno vestito in neroverde, Taiti ed il rientrante Pinna. Lo staff laniero avrà a disposizione tutti i suoi elementi a partire da capitan Staino, autore con Quarrata di una prestazione balistica difficilmente eguagliabile, ben 9 le triple a bersaglio nella serata.

Coach Pinelli completerà la squadra inserendo anche 4 Under 18 dei sei che si allenano costantemente con la prima squadra, anche loro in preparazione per il prossimo campionato Elite fissato per il 14 ottobre nel quale i ragazzi di coach Fusi cercheranno la difficile impresa del “back to back” dopo la sorpresa del trionfo di Chiusi della scorsa stagione.

 

]]>
io@io.it (Super User) Prato Tue, 10 Sep 2019 15:38:19 +0200
Tc Prato, premiati i vincitori dei tornei sociali http://reportsport.it/index.php/prato/item/12756-tc-prato-premiati-i-vincitori-dei-tornei-sociali http://reportsport.it/index.php/prato/item/12756-tc-prato-premiati-i-vincitori-dei-tornei-sociali Le Ladies 55 del Tc Prato

di Vezio Trifoni

PRATO - Una serata con tanti vincitori ma soprattutto per festeggiare i soci del Tc Prato che hanno giocato il classico torneo sociale di fine stagione.

L'inizio ha visto il presidente Riccardo Marini, insieme al direttore sportivo Fausto Fusi e a tutti i partecipanti, premiare le Ladies 55 del Tc Prato che hanno conquistato lo scudetto della categoria a Tortoreto.

La formazione capitanata da Fabrizio Banci e composta da Francesca Ciardi, Giulia Collodel e Giovanna Tortorella ora sarà impegnata nel torneo europeo.

Ben 13 i tabelloni del torneo sociale con vittoria tra i Top di Andrea Vannucchi su Tommaso Melani, nella 1° categoria Tommaso Signorini supera, nel match decisivo, Stefano Ongaro, nella 2° Damiano Squilloni ha la meglio su Andrea Somigli, nella 3° è Filippo Cappellini a vincere su Paolo Chiriconi mentre nella 4° categoria Bruno Berti vince su Tiziano Riccato.

Nel singolare Over Alessandro Bettini in finale prevale su Gabriele Martelli mentre tra le donne Marta Salvadori  vince la finale con Maria Cristina Gelli. Nel doppio Top è la coppia Jacopo Calò Carducci e Stefano Camerini ad alzare il trofeo più prestigioso superando il duo Marco e Roberto Papi.

Nel doppio 1° categoria Marco venturi e Stefano Ongaro prevalgono su Chiavacci e Becherucci. Nel doppio di 2° categoria Alessandro Becherucci e Filippo Tassi vincono l'atto conclusivo su Petroni-Maltinti.

Nella 3° categoria Fabio Ciofi e Guido Giorgetti hanno la meglio su Chiriconi e Rosati. Nel doppio femminile Alessandra Cecchi e Donatella Bellandi sconfiggono Paolieri e Franchi mentre nel doppio misto Camilla e Marco Papi vincono su M.Chiara Gestri e Sauro Cafissi.

"Una bella serata con tutti i nostri soci e gli sponsor che ci hanno sostenuto in questa stagione - spiega il presidente Riccardo Marini - con tanta musica e divertimento e soprattutto lo spirito giusto".

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 02 Aug 2019 23:22:44 +0200
Tennis tavolo. Esordio casalingo per il Circolo Prato 2010 http://reportsport.it/index.php/prato/item/12753-tennis-tavolo-esordio-casalingo-per-il-circolo-prato-2010 http://reportsport.it/index.php/prato/item/12753-tennis-tavolo-esordio-casalingo-per-il-circolo-prato-2010 Arseniy Gusev

PRATO - Sarà domenica 29 settembre l'esordio del Circolo Prato 2010 nel massimo campionato di serie A1 di tennis tavolo.

La Federazione ha diramato i calendari per la stagione 2019-20 e saranno otto le squadre nel campionato più spettacolare.

I campioni d'Italia della Top Spin Messina - Carrubamia, i finalisti scudetto dell'A4 Verzuolo Tonoli-Scotta, i semifinalisti dell'Apuania Carrara e dell'Aon Milano Sport, il Cral Comune di Roma, il Tennistavolo Vigevano Sport e le neopromosse Tennistavolo Genova Cervino e Circolo Prato 2010.

La prima giornata inizierà nell'ultimo week end di settembre. La gara inaugurale venerdì 27 settembre con Top Spin-Cral Comune di Roma alle ore 17,30, immediata rivincita del match di Supercoppa di 24 ore prima, e Tennistavolo Genova-Apuania Carrara alle 20,30, seguite sabato 28 alle 16 da Milano Sport-TT Vigevano Sport e domenica 29 alle 10,15 da Il Circolo Prato 2010-A4 Verzuolo.

La seconda giornata (4 ottobre) vedrà i pratesi sul campo del Cral Comune di Roma, prima del doppio confronto casalingo nel derby con Apuania Carrara ( 13 ottobre) e con i campioni in carica del Top Spin Messina (27 ottobre).

Quinta giornata in trasferta con il Milano (9 novembre) e sesta giornata in casa con il Vigevano (24 novembre) e ultima giornata di andata sul campo del Genova (29 novembre) nella sfida tra le due matricole del campionato.

Il girone di ritorno inizierà il 7 dicembre, mentre il campionato dopo la seconda di ritorno (22 dicembre) osserverà una lunga sosta e riprenderà a febbraio. L'ultima giornata è in programma il 19 aprile.

Diverse novità in casa pratese, che torna nel massimo campionato dopo trent'anni. La squadra pratese cambia volto e della rosa della scorsa stagione rimarrà soltanto il veterano Adayemo Fatai come quarto giocatore, mentre il nigeriano Azeez Jamiu è rientrato in patria. Vestirà la maglia del Circolo Prato 2010 il russo Arseniy Gusev, un giocatore è che è stabilmente tra i primi 200 nel mondo e che nella scorsa stagione ha giocato in Francia.

Novità anche per la guida tecnica che sarà affidata al nigeriano Michael Oyebode che è stato uno dei tecnici della Nigeria alle Olimpiadi di Rio de Janiero nel 2016. Mancano pochi dettagli anche per l'arrivo del giovane classe 2002 Jonh Oyebode, figlio del nuovo allenatore, in attesa dello svincolo per poter essere tesserato con la squadra pratese. Un giocatore di prospettiva, classe 2002 che è arrivato terzo ai recenti europei juniores in Polonia e attuale numero 12 delle classifica italiana.

Per completare la rosa è attesa nelle prossime settimane la ciliegina sulla torta con l'arrivo di un altro giocatore di spessore per poter competere in un campionato impegnativo.

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 02 Aug 2019 13:32:17 +0200
Futura Club Prato, tre ori ai campionati italiani http://reportsport.it/index.php/prato/item/12750-futura-club-prato-tre-ori-ai-campionati-italiani http://reportsport.it/index.php/prato/item/12750-futura-club-prato-tre-ori-ai-campionati-italiani Ginevra Marchetti e Greta Franzè

PRATO - Il nuoto sincronizzato della Futura Club Prato sale sul gradino più alto del podio per ben tre volte ai Campionati italiani di Busto Arsizio.

Marchetti FranzeSi laureano campionesse d’Italia Ginevra Marchetti e Greta Franzè si sono laureate campionesse italiane imponendosi nel doppio programma libero (su 67 coppie partecipanti) e vincendo la finale con 137,253 punti. La Marchetti si è poi ripetuta a livello individuale, sia negli obbligatori che nel solo programma libero, con punteggi stratosferici: negli obbligatori si è imposta davanti a tutte le 488 atlete partecipanti con il punteggio di 73,155, mentre nel “solo” ha primeggiato davanti a 81 atlete con il punteggio di 144,788.

Da segnalare anche la pregevole 15ma posizione centrata dalla coppia formata da Margherita Tempestini e Carolina Bartolozzi.

Nella finale di squadra programma libero, le atlete Caterina Bartolozzi, Greta Franzè, Ginevra Marchetti, Margherita Tempestini, Myriam Gioia Anna Myriam e Aurora Rroku, hanno conquistato uno straordinario settimo posto con il punteggio di 131,735, dopo essersi qualificata con il dodicesimo posto, un risultato di grande importanza considerando anche le penalità per il gruppo così poco numeroso.

Nella finale dell’esercizio di libero combinato la squadra di Prato ha raccolto l'ottavo posto.

La Futura Club Prato, in questi campionati italiani, ha conquistato tutte le finali in palio, portando a casa ben tre titoli italiani e piazzando la società al settimo posto in classifica nazionale ottenendo così un risultato storico.

“Siamo estremamente contenti ed euforici di questi risultati - commenta il presidente Roberto Di Carlo - tre medaglie d’oro e tre titoli italiani oltre ad un settimo ed un ottavo posto, migliorando notevolmente i risultati in qualifica, è qualcosa di straordinario anche perché raggiunti con solo sei atlete. I risultati ottenuti dimostrano un lavoro portato avanti con non poche difficoltà, ma con determinazione e passione dalle atlete e da un incredibile lavoro portato avanti da tutto lo staff tecnico capitanata da Simona Ricotta, Fabiana Perillo, Morgana Quercioli, Bianca Vivirito e Cristina Mazzoni”.

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 02 Aug 2019 09:32:19 +0200
Tennis. I pratesi protagonisti sull'erba di Galba http://reportsport.it/index.php/prato/item/12743-tennis-i-pratesi-protagonisti-sull-erba-di-galba http://reportsport.it/index.php/prato/item/12743-tennis-i-pratesi-protagonisti-sull-erba-di-galba Tennis. I pratesi protagonisti sull'erba di Galba

di Vezio Trifoni

PRATO - L'erba di Gaiba, in provincia di Brescia, diventa biancazzurra grazie a tre successi nelle categorie maschili: limitato 45, open e limitato 65 oltre a due secondi posti nel doppio femminile e nel doppio misto.

Ben 14 giocatori amatoriali del Tennis Costa Azzurra e altri circoli pratesi ha partecipato al torneo Tpra Fit che si gioca sui campi verdi del circolo lombardo

Nella finale del torneo di doppio misto la coppia Platania-Cailotto battono il duo pratese Keliger-Divona (T. Costa Azzurra) 9/4 e nel doppio femminile la coppia del Tc Costa Azzurra Nesti-Olivari viene superata 9-5 dal duo Sontacchi-Cailotto.

Nel singolare maschile limitato 45 è Sergio Sarti a vincere 7-4 con Marco Niero mentre nel derby pratese nel limitato 65 ha la meglio Fabio Giuntoli su Simone Guerrini per 75.

Nella finale Open Filippo Batacchi supera per 71 Domenico Divona. Mentre nel femminile Donatella Olivari trova nei quarti di finale la testa di serie numero 1 ed esce sconfitta dopo una bella partita persa 9-7. Gli altri partecipanti alla trasferta sono stati Vladimiro D'Agostino, "Gigio" Giorgi, Daniele Barbieri, Silvia Risaliti, Waltraud Redl , Alessandro Ferreri oltre a Fabio Viani e Sergio Di Gregoli del Ct Etruria.

"Sono alla quarta partecipazione di questa bella manifestazione che assomiglia al torneo di Wimbledon perché si gioca sull'erba vera - spiega Sandro Pucci - su questa superficie ci sentiamo tutti un po' campioni ma l'obiettivo è divertirsi nello spirito dei tornei Fit-Tpra"

]]>
io@io.it (Super User) Prato Wed, 31 Jul 2019 16:16:12 +0200
Emily Wahby: esordio con vittoria nel pugilato-pro http://reportsport.it/index.php/prato/item/12708-emily-wahby-esordio-con-vittoria-nel-pugilato-pro http://reportsport.it/index.php/prato/item/12708-emily-wahby-esordio-con-vittoria-nel-pugilato-pro Emily Wahby: esordio con vittoria nel pugilato-pro

MONTEMURLO - Emily Wahby, la già campionessa montemurlese di Muay Thai, ieri sera 18 luglio ha fatto il suo esordio nel pugilato professionistico nell'ambito della manifestazione "La Pratese in Piazza".

Sul ring  allestito in piazza San Francesco a Prato, la Wahby, 34 anni, atleta di grande esperienza e tenacia, ha affrontato la serba Bojana Djukicha, appena 19 anni, battendola dopo sei round ai punti con giudizio unanime.

La Wahby, dopo essere stata campionessa del mondo di Muay Thai, ha scelto di provare la strada della boxe e l'inizio è dei più convincenti.

«Il mio sogno è quello di ottenere un titolo in tutti gli sport da combattimento. - dice Emily - Per questa gara mi sono preparata intensamente per due mesi, con due sedute di allenamento al giorno. Ho lavorato soprattutto sulla specifica tecnica e nei prossimi mesi mi concentrerò sull'aumento della potenza».

L'esordio dell'atleta montemurlese nel pugilato è stato curato dagli allenatori Marco Carnasciali di Firenze, da Giampietro Marceddu e da Francesco Mazzoni, che hanno seguito la Wahby in questi due mesi di intenso allenamento.

«Quello del pugilato per me è un mondo nuovo e oggi inizia un'altra avventura emozionante. Naturalmente il mio obbiettivo è quello di conquistare un titolo, ma per farlo dovrò ottenere tanti punti e affrontare molte atlete. Tutto ciò senza abbandonare il Muay Thai che resta la mia grande passione», aggiunge la Wahby, che è campionessa mondiale di Muay Thai, campionessa italiana di K1 (una disciplina mista tra Muay Thai e boxe) e di full conctact.

Il sindaco di Montemurlo, Simone Calamai e l'assessore allo sport, Valentina Vespi, hanno voluto far arrivare, a nome di tutti i montemurlesi, le proprie congratulazioni alla Wahby:« Siamo contenti di questo nuovo traguardo raggiunto da Emily e siamo sicuri che anche nel pugilato professionistico saprà portare il suo valore e la sua tenacia. La Wahby è una grande donna, che ama le sfide e sa ogni volta andare oltre i propri limiti. Un esempio positivo da promuovere e far conoscere».

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 19 Jul 2019 17:38:51 +0200
Prato-Abetone, la premiazione a Palazzo Datini http://reportsport.it/index.php/prato/item/12704-prato-abetone-la-premiazione-a-palazzo-datini http://reportsport.it/index.php/prato/item/12704-prato-abetone-la-premiazione-a-palazzo-datini La premiazione della Granfondo a Palazzo Datini

PRATO - A Palazzo Datini, in via Ser Lapo Mazzei, si sono svolte le premiazioni della 38° Prato Abetone. Presenti le società vincitrici e tutte le donne che hanno partecipato alla storica granfondo.

A intrattenere gli ospiti, il presidente della Fondazione Datini, Walter Bernardi, appassionato di ciclsmo e autore del libro in concorso al Bancarella Sport “Il caso Fiorenzo Magni. L'uomo e il campione nell'Italia divisa”.

"E' un onore poter ospitare la premiazione di una corsa storica del panorama ciclistico - dice Bernardi - io l'ho disputata almeno 5 volte ed ha un fascino particolare perchè la bicicletta ti permette di pensare. Il nostro Mercante di Prato è stato il precursore dei viaggi e la Prato Abetone è stata una delle prime Granfondo".

Primo posto per il Team Gastone Nencini seguito da Agliana Ciclismo e Dlf Pistoia con Avis Verag Prato Est, Ciclistica Viaccia, e Ciclistica Bitone Bologna a seguire.

"Abbiamo voluto premiare tutte le donne - spiega Silvano Melani - per lo spirito che mettono in questa disciplina. Oltre a un ragazzo australiano che ha voluto partecipare a questa sfida e abbiamo consegnato alla uisp di Prato sezione ciclismo una targa con una dedica Grazie di tutto".

Vezio Trifoni

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 19 Jul 2019 14:44:02 +0200
Pioggia di medaglie per le sincronette della Futura nuoto http://reportsport.it/index.php/prato/item/12698-pioggia-di-medaglie-per-le-sincronette-della-futura-nuoto http://reportsport.it/index.php/prato/item/12698-pioggia-di-medaglie-per-le-sincronette-della-futura-nuoto Le sincronette della Futura

PRATO – Tre ori, due argenti, un bronzo e la Coppa per società per Futura nuoto alla terza prova del Campionato regionale estivo di nuoto sincronizzato per la Categoria Esordienti A che si è svolta nella piscina di Fucecchio.

La Categoria Esordienti A, ha presentato i seguenti esercizi liberi: solo, (programma libero) dall'atleta Ginevra Marchetti che con grazia ed eleganza riesce a conquistare il primo gradino del podio con il punteggio di 69,933 ed il titolo di campionessa regionale, seguita in seconda posizione dalla compagna Greta Franzè con il punteggio di 66,633;

duo (programma libero) dalle atlete Greta Franzè e Ginevra Marchetti, che con grinta e determinazione riescono a conquistare il primo gradino del podio ed il titolo di campionesse regionali con il punteggio di 69,699, seguite in terza posizione dalle compagne Margherita Tempestini e Carolina Bartolozzi, con il punteggio di 65,067;

formazione di squadra con le atlete Greta Franzè, Ginevra Marchetti, Carolina Bartolozzi e Margherita Tempestini, che con una ottima prestazione conquistano il secondo gradino del podio con il punteggio di 61,800;

esercizio di libero combinato con le atlete Greta Franzè, Ginevra Marchetti, Carolina Bartolozzi, Margherita Tempestini, Aurora Rroku e Miriam Anna Gioia che con una stupenda interpretazione conquistano il primo gradino del podio ed il titolo di campionesse regionali con il punteggio di 65,533.

Tutte le atlete hanno partecipato al recupero obbligatori: prima classificata Ginevra Marchetti punti 65,756, seconda classificata Carolina Bartolozzi punti 62,554, terza classificata Greta Franzè punti 61,099, ottava posizione Margherita Tempestini punti 60,390, a seguire Myriam Anna Gioia punti 54,414 e Rroku Aurora punti 52,549,

L'allenatrice Morgana Quercioli, sotto la supervisione del direttore tecnico Simona Ricotta, è molto contenta e soddisfatta degli ottimi risultati ottenuti e si aspetta, dalle sue atlete, tutta la grinta e determinazione necessaria per affrontare l'ultimo e più importante impegno della stagione, il Campionato Italiano Esordienti A estivo, che si svolgerà dal 25 al 28 luglio a Busto Arstizio.

]]>
io@io.it (Super User) Prato Wed, 17 Jul 2019 22:55:51 +0200
Prato, piazza Duomo accoglie il grande basket http://reportsport.it/index.php/prato/item/12681-prato-piazza-duomo-accoglie-il-grande-basket http://reportsport.it/index.php/prato/item/12681-prato-piazza-duomo-accoglie-il-grande-basket Prato, piazza Duomo accoglie il grande basket

PRATO - Grande entusiasmo questa mattina per la conferenza stampa di presentazione del Torneo dei Rioni di pallacanestro.

Presentate anche le altre manifestazioni collaterali che per 5 giorni, dal 15 al 19 luglio, vivacizzeranno piazza Duomo e il Playground Yoghi Giuntoni del Serraglio, con il clou di giovedì e venerdì quando nel 1° Memorial Piernicola Salerni che vedrà all’ombra del campanile della nostra Cattedrale affrontarsi le rappresentative di Firenze, Pistoia, Montecatini e Prato.

Dopo i saluti del neo assessore allo sport Luca Vannucci, il presidente Marco Scarselli ha enunciato i tantissimi tornei che seguendo il sorteggio dei Rioni, proveranno a tenere alto il vessillo del proprio quartiere.

Competizioni giovanili in piazza Duomo in orari pomeridiani e minibasket al Serraglio fin dai primi giorni della settimana con l’aiuto del CSI entrato da quest’anno nell’organizzazione di un evento che sta assumendo dimensioni eccezionali.

L’inizio spetterà al Baskin che vedrà affrontarsi squadre miste di normodotati e diversamente abili in un nuovo modo di fare pallacanestro con un campo allestito per rendere omogeneo l’apporto di tutti i giocatori. Poi le semifinali dei Rioni con Rossi contro Verdi la prima, e poi Gialli contro Azzurri nella rivincita della finalissima dello scorso anno.

Aumento di giri il martedì con ancora basket giovanile al pomeriggio e con le finali dei Rioni a partire dalle 20. Anche il mercoledì 17 non sarà certo di riposo perché la femminile pratese affronterà una selezione delle migliori giocatrice fiorentine ed a seguire la classica sfida fra le selezioni Over 40 che seguendo le direttive dei due coach, Fabrizio Massai e Marco Rugi, daranno vita ad un’accesa sfida fra (nemmeno troppo) vecchie glorie.
Da giovedì ecco la novità più attesa, la sfida metropolitana “All Star Face Off”. Dopo la gara dello scorso anno fra la formazione pratese scaturita dal torneo dei Rioni, e quella fiorentina selezionata dal torneo All Star di Piazzale Michelangelo, quest'anno si raddoppia. Attesi grandi nomi di atleti che hanno calcato parquet delle serie maggiori.

Si inizia con Firenze vs Pistoia alle 20, per proseguire con Montecatini contro Prato che metterà in campo una selezione dei migliori giocatori visti al Torneo dei Rioni. La sfida, proprio di fronte al Pulpito di Michelozzo e Donatello, non può non richiamare alla mente quella del settembre 2002, quando si sfidarono due fra le più forti formazione di Serie A del momento, la Scavolini Pesaro e la Mabo Livorno, anche perché presidente dei Dragons organizzatori, al tempo era quel Gianni Novelli, padre di Giacomo, coach che siederà sulla panchina del Prato. Le finali di venerdì 19 chiuderanno questa 5 giorni che vedrà la città capitale del basket toscano. Alle 20 quella fra le perdenti delle semifinali ed alle 21,30 la finalissima per l’ambito Trofeo che avrà anche un risvolto emotivo importante, visto che è intitolato a Piernicola Salerni, pioniere del basket non solo toscano e che ha lasciato significativi semi in tutte le quattro realtà partecipanti.

Il Panathlon Club di Prato anche per la 5^ stagione metterà in palio premi per il Fair Play da assegnare ai giocatori più corretti. Durante la settimana intorno al parquet davanti alla fontana del Pescatorello, ma a Prato tutti chiamano “del Papero”, ci sarà spazio anche per l’animazione, oltre a rifocillarsi grazie a Camelot.3 dove proprio ieri sera sono state consegnate le monture ai giocatori dei 4 rioni.

]]>
io@io.it (Super User) Prato Fri, 12 Jul 2019 20:08:05 +0200