Prato provincia http://reportsport.it Fri, 22 Jun 2018 22:59:52 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Strepitosa chiusura di stagione della Futura al Campionato italiano http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9311-strepitosa-chiusura-di-stagione-della-futura-al-campionato-italiano http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9311-strepitosa-chiusura-di-stagione-della-futura-al-campionato-italiano Strepitosa chiusura di stagione della Futura al Campionato italiano

PRATO - Si è svolto allo Stadio del Nuoto di Roma, il Campionato Nazionale Assoluti Estivo di nuoto sincronizzato; hanno partecipato ben 251 atlete in rappresentanza di 25 società.

Partecipano al solo 38 atlete, al Duo 33 coppie di atlete, all’esercizio di squadra 20 formazioni, e 21 al Libero Combinato. Anche le sincronette della Futura hanno partecipato al prestigioso Campionato Italiano, e con grinta e determinazione hanno confermato la maturità e la preparazione atletica acquisita nel corso dell’intero anno agonistico, e sono riuscite a conquistare la finale nell’esercizio libero combinato ed a collocare la società Futura al 15° posto della classifica civile. Nell’esercizio di solo ottimo il risultato ottenuto nella routine presentata dall’atleta Bianca Vivirito che conquista la 34° posizione con un punteggio di 71.067. Nell’esercizio di duo buone le prestazioni in entrambe le routine presentate che conquistano le seguenti posizioni; Bianca Vivirito e Benedetta Rosati 29esimo posto (con un punteggio di 70.700), Cristina Mazzoni e Chiara Parretti 33esimo posto (con un punteggio di 66.700).

Nel libero combinato, le atlete Anna Bonamici, Martina Calabrò, Cristina Mazzoni, Emma Grassi, Chiara Parretti, Benedetta Rosati, Smilla Tempestini, Alice Tomberli, Bianca Vivirito, Matilde Annis, con una fantastica ed impeccabile prestazione conquistano la partecipazione alla finale e ottengono un meritato 12° posto con il punteggio di 73.767, migliorando la 13° posizione delle eliminatorie ed il punteggio ottenuto di 71.700. Nella formazione di squadra, le atlete Martina Calabrò, Cristina Mazzoni, Chiara Parretti, Benedetta Rosati, Smilla Tempestini, Alice Tomberli, Bianca Vivirito, Matilde Annis, con determinazione conquistano il 15° posto con il punteggio di 69.967 e sfiorano la partecipazione alla finale per una sola posizione, acquisendo di diritto la presentazione del loro esercizio in preswimmer prima delle finali nazionali. Le allenatrici Elisa De Natale e Giulia Vasco, coordinate dal Direttore Tecnico Simona Ricotta, sono molto contente e soddisfatte dei sorprendenti risultati ottenuti, grazie soprattutto all’impegno, alla forza di volontà ed alla grande passione che queste splendide ragazze dedicano giornalmente a questo sport. Il prossimo importante appuntamento è la partecipazione al Gran Galà Elisa Barzagli, organizzato proprio dalla Futura Club di Prato che si svolgerà il 15 giugno presso la piscina Colzi – Martini di Prato, in ricordo della stupenda allenatrice Elisa che ha trasmesso a tutte le sue atlete l’amore e la passione per il sincro, nonché la grinta e la determinazione. Infatti il suo motto era, è, e sempre sarà “TESTA E CUORE”.  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato provincia Tue, 12 Jun 2018 11:51:33 +0200
Montemurlo Basket, l' under 18 è campione regionale http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9224-montemurlo-basket-l-under-18-e-campione-regionale http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9224-montemurlo-basket-l-under-18-e-campione-regionale Montemurlo Basket, l' under 18 è campione regionale

MONTEMURLO - Nel fine settimana si sono disputate a San Vincenzo (LI) le Final Four per l'assegnazione del Titolo Regionale di categoria. 

Si inizia sabato 2 con la semifinale che Montemurlo opposta ad Argentario Basket. Inizio di partita con Leoni Biancorossi tesi e frenetici, con azioni individuali e tiri forzati, con Argentario che chiude avanti il primo quarto 16-23. Nel secondo quarto, la maggior precisione al tiro dei ragazzi di Coach Riccio permette di andare al riposo lungo sul 37-38 sempre per Argentario. Durante l’intervallo Coach Riccio da la scossa e al rientro i Biancorossi piazzano un parziale di 32 a 15, che di fatto mette fine alla partita, chiudendo il quarto sul 69-53. L’ultimo quarto viene controllato senza patemi e la partita termina 88-60 permettendo a Montemurlo di accedere alla finale. Domenica 3 si disputa finale tra le migliori due squadre della categoria. Da un lato il cuore dei montemurlesi, dall’altro l’intensità e la fisicità dei ragazzi di Chiesina Basket. Il primo quarto vede Montemurlo prendere subito un minimo vantaggio con un +1 alla prima sirena; 18-17.

Il secondo quarto Montemurlo gioca di squadra, con ottime trame offensive e buone letture difensive, nonostante la maggior fisicità di Chiesina si faccia sentire sotto canestro. I Biancorossi riescono comunque ad andare al riposo lungo sul 33-29.

Al rientro, nei primi 5 minuti Montemurlo riesce a prendere un vantaggio di 10 lunghezze (41-31), ma Chiesina non ci sta e prima della fine del quarto riesce a limare lo svantaggio fino al -6 del 48-42.

L’ultimo quarto vede i ragazzi di Chiesina frenetici e nervosi per colmare lo svantaggio, e i Leoni Biancorossi molto bravi a mantenere nervi saldi nel chiudere la partita sul 66-59 e portare a casa il titolo di Campione Regionale.

Prestazione maiuscola da parte dei Leoni Montemurlesi che, sulle note di un “DI-FE-SA” stile NBA del pubblico amico, hanno saputo chiudere gli spazi costringendo Chiesina a tiri non facili, mentre in attacco hanno saputo ragionare e organizzare con tranquillità le azioni offensive “pungendo” le disattenzioni avversarie nel momento giusto.

Ecco i protagonisti di questa meravigliosa cavalcata rigorosamente in ordine alfabetico:

Federico Baglioni, Ivan Benini, Giorgio Bisiacchi, Lorenzo Bonaiuti, Egon Bruni, Marco Ciabatti, Adrian Alexandru Fabian, Niccolò Gallotti, Bernardo Mucci, Lorenzo Paoli, Simone Perini, Enrico Mike Ricci, Tommaso Rotelli, Matteo Spagnesi, Alessio Vezzani, Leonardo Vigilante, Edoardo Vivarelli, supportati dai Coach Giovanni Riccio, Marino Della Maggiora, Antonio Priore e Alessio Cutsodontis.

 

UNDER 13 BIANCA

1^ CLASSIFICATA TORNEO BEPPE CARLI

 

Tornano vittoriosi dal III Torneo Beppe Carli al PalaLorenzoni Ponte a Elsa. Semifinale giocata al mattino e vinta per 73-61 contro Basket Cerreto. Finale molto combattuta e giocata sul filo del rasoio fino agli ultimi secondi quando il tabellone, oramai, segnava 59-56 per Montemurlo ai danni di Empoli.

ESORDIENTI

1^ CLASSIFICATA IX TORNEO CITTÀ DI MONTEMURLO

Si è disputato nel fine settimana il IX Torneo di Pallacanestro Città di Montemurlo riservato alla categoria esordienti 2006/07. Il torneo ha visto sfidarsi le compagini di Lella Basket, CMB Lucca, Bottegone ed i Lions.

Sabato mattina si sono aperte le danze tra Montemurlo e Lucca portando in cascina due punti fin troppo facili dato il divario fra le due formazioni, partita finita 89-34.

Nel pomeriggio non cambia la musica e giocando contro Lella Basket la partita finisce 73-15, portando così Montemurlo a 4 punti in classifica. Emozionante e adrenalinica gara contro Bottegone la domenica mattina, gara punto a punto e con pochissime sbavature da parte dei giovani Leoni Biancorossi, che raggiungono meritatamente i 6 punti in classifica vincendo 57 a 51 suggellando così il primato totale partite vinte del girone.

La finale 1°/2° posto contro Bottegone ancora più al cardiopalma in quanto Montemurlo è sceso in campo con un primo e secondo quarto in sordina, sottotono e colmo d’errori, subendo un parziale totale di 13 punti, ma come spesso diciamo “hic sunt leones”, e rientrando in campo nel terzo quarto i Leocini Biancorossi hanno rimesso in parità la partita e portata alla sirena finale sul punteggio sul 48-45, vincendo il torneo.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Mon, 04 Jun 2018 21:50:57 +0200
Daniele Mensi sfiora la vittoria alla Ortler Bike Marathon http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9220-daniele-mensi-sfiora-la-vittoria-alla-ortler-bike-marathon http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9220-daniele-mensi-sfiora-la-vittoria-alla-ortler-bike-marathon Daniele Mensi sfiora la vittoria alla Ortler Bike Marathon

GLORENZA -  Appena il tempo di lasciare Livigno dopo due settimane in altura per preparare le gare più importanti della stagione e Soudal Lee Cougan Racing Team sfiora già la vittoria di una Ortler Bike Marathon da grandi firme con una prestazione di grande spessore di Daniele Mensi che si è classificato al secondo posto nella volata che ha deciso la marathon della Val Venosta, corsa sulla distanza di 86 km con 2.620 metri di dislivello.

Un ottimo secondo posto per Daniele che però non nasconde un pò di rammarico dopo il finale da cardiopalma che ha premiato il Campione Italiano, Juri Ragnoli. “Era la prima gara dopo lo stage di Livigno con dei carichi di lavoro importanti e sono partito con l’incognita del primo impegno agonistico, però ho avuto da subito sensazioni molto buone.  Volevo vincere, non lo nascondo, sulla prima salita del Lago dei Preti me ne sono andato e ho scollinato con 40 secondi al GPM, ma poi c’erano dei lunghi tratti di pianura e ho preferito aspettare gli inseguitori.

Ci siamo ritrovati al Lago di Resia, dopo 45 Km in una decina di corridori, fino alla salita di Panorama Mösl dove io e Juri abbiamo provato ad allungare, l’ultimo a cedere è stato lo svizzero Huber, e così ci siamo giocati tutto alla fine dove noi italiani siamo arrivati im volata. Non conoscevo l’arrivo, ho sbagliato l’ultima entrata, siamo arrivati allo sprint e mi sono fatto sorprendere, peccato perché era una bella opportunità”    Conferma il suo ottimo feeling con la marathon della Val Venosta anche Luca Ronchi.  Il biker piemontese ha finito sesto assoluto, grazie ad una condotta di gara decisamente importante nelle posizioni di testa. “Oggi sono molto contento della mia prestazione, dopo lo stage in altura ho ritrovato presto fiducia e consapevolezza nei miei mezzi – afferma Ronchi – Le sensazioni e i riscontri con i dati del mio misuratore di potenza SRM sono stati importanti, ho pedalato bene stando sempre nelle prime posizioni. 

Potevo chiudere quinto come lo scorso anno, ma ho perso la top 5 sull’ultima salita, sento di stare bene fisicamente e di potermi togliere delle belle soddisfazioni nelle prossime gare” Fuori dalla Top Ten Stefano Valdrighi e Cristian Cominelli.  15° posto per il biker garfagnino che dopo aver fatto un buon ritmo sulla prima salita ha dovuto calare il ritmo per poi disputare un finale in crescendo.  La giornata difficile, conclusa con il 21° posto, non preoccupa Cristian Cominelli, che sapeva di soffrire dopo il ritiro in altura.  L’esperto biker bresciano archivia la marathon di Glorenza convinto di essere sulla strada giusta per disputare anche quest’anno un buon Alpen Tour, la corsa a tappe austriaca che vedrà impegnato da giovedì Soudal Lee Cougan Racing Team

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Mon, 04 Jun 2018 15:34:09 +0200
A Carmignano un fine settimana con le bici e l’abbigliamento d’epoca http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9157-a-carmignano-un-fine-settimana-con-le-bici-e-l-abbigliamento-d-epoca http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9157-a-carmignano-un-fine-settimana-con-le-bici-e-l-abbigliamento-d-epoca A Carmignano un fine settimana con le bici e l’abbigliamento d’epoca

CARMIGNANO – Pedali d’altri tempi ai nastri di partenza. Carmignano per un intero fine settimana è pronta a tornare indietro nel tempo con la cicloturistica “La Medicea”. L’appuntamento è per il 2 e 3 giugno con una due giorni che vuole essere un vero e proprio tuffo nel passato all’insegna delle bici e dell’abbigliamento d’epoca, con un evento sportivo e rieducativo volto alla promozione del territorio e delle sue tradizioni ciclistiche.

Per la seconda volta partirà proprio da Carmignano la sesta edizione de "La Medicea", con il Memorial Enzo Coppini, professionista degli anni cinquanta. La cicloturistica da quattro anni è la tappa del circuito Coppa Toscana Vintage volto a consorziare le ciclostoriche più rappresentative del panorama regionale. A impreziosire la manifestazione quest’anno è abbinato il 1° trofeo Giuseppe Olmo, detto “Gepin”. Un fuoriclasse del settore, protagonista del grande ciclismo degli anni ’30 e fondatore della omonima azienda di produzione di biciclette, oltre che della Tenuta di Artimino.

“Un appuntamento importante per promuovere e riscoprire le bellezze uniche del nostro territorio e per rilanciare il turismo sportivo – ha commentato l’assessore al Turismo Stella Spinelli -. Siamo contenti che questa manifestazione prestigiosa, che mette in luce ancora una volta l’amore innato che ha il nostro territorio verso il mondo delle biciclette, venga impreziosita dal primo trofeo dedicato al grande imprenditore e campione Giuseppe Olmo”.

“Obiettivo della manifestazione è valorizzare il territorio, le sue bellezze artistiche e culturali, le sue eccellenze gastronomiche e vinicole – ha aggiunto Gianmarco Parenti, vice presidente dell’Asd La Medicea -. Preziosa la collaborazione con la Tenuta di Artimino, che vogliamo ancora una volta ringraziare, con la quale abbiamo deciso di ricordare le prodezze e i record del grande Giovanni Olmo”.

Programma Cicloturistica La Medicea. Il 2 giugno dalle 9 al via le iscrizioni presso le Cantine Niccolini. Per l’occasione sarà aperta la mostra-scambio e sarà possibile vedere l’esposizione delle biciclette d’epoca e delle divise storiche. Dalle 15 “L’ora di Olmo” con partenza da piazza G. Matteotti, prova non agonistica a tempo per celebrare il record dell’ora 1935 di Gepin. Sempre sabato dalle 18 alle 20 nel dehors dell’Hotel Piaggeria Medicea presso la Tenuta di Artimino si terrà un cocktail ad ingresso libero, con mostra di biciclette Olmo e vino della Tenuta di Artimino. A seguire cena buffet al Ristorante Biagio Pignatta Cucina e Vino (euro 25, su prenotazione). Domenica 3 giugno dalle 7 alle 8.45 spazio alle iscrizioni presso le Cantine Niccolini; alle 9 partirà la Cicloturistica e dalle 12 da non perdere il Banchetto Mediceo.

1° Trofeo Olmo. L’iniziativa si svolgerà sabato 2 giugno con partenza (ore 15) e arrivo in piazza G. Matteotti. Vincerà chi coprirà il percorso Carmignano – La Serra – Carmignano con un tempo il più possibile vicino a quello indicato. E’ possibile partecipare come concorrente individuale o a coppia. I vincitori saranno premiati con la bottiglia celebrativa dedicata a Giuseppe Olmo: un Carmignano Riserva 2011 denominato Gepin, che lo rappresenta per forza, carattere e determinazione. A premiare i vincitori saranno i membri della famiglia Olmo, fra cui Francesco Spotorno Olmo, amministratore delegato di Artimino Spa con Annabella Pascale. “Un evento che vede in prima linea la Tenuta di Artimino e la Olmo Biciclette, con la volontà di raccontare una storia fatta di valori, eccellenze e orgoglio italiano – hanno precisato Francesco Spotorno Olmo e Annabella Pascale -. L’abbinamento della ciclostorica alla figura di Olmo crediamo sia un valore aggiunto”.

Chi è Giuseppe Olmo. Olmo è il fondatore della Tenuta di Artimino, ma anche un campione di ciclismo, tanto che nel 1935 vinse il Record dell'Ora al Velodromo Vigorelli di Milano. Fu uno sportivo, ma anche un imprenditore lungimirante e nel 1989 s’innamorò di Artimino, decise di acquistare la Tenuta e avviò un'intensa opera di valorizzazione, portata avanti ancora oggi dalla famiglia Olmo. La storia del gruppo che fa capo alla famiglia Olmo è lo specchio dell’ingegno e dell’intraprendenza del suo fondatore. Nel 1939 fondò a Celle Ligure (Savona) l’Olmo Cicli, storica fabbrica di biciclette. L’inizio di un grande successo imprenditoriale che lo portò, nel 1970, a dar vita ad una serie di aziende che oggi hanno consolidato posizioni di leadership in diversi settori e danno vita ad una grande realtà industriale: il Gruppo Olmo. Fu proprio la grande passione per il “bien vivre” che spinse il ciclista ad acquistare la Tenuta di Artimino. Innamorato delle bellezze della Tenuta, Olmo ne capì subito le potenzialità e decise di sposarne il progetto trasformandola in una vera oasi di cultura, bellezze artistiche e naturali ma anche in un luogo per esaltare il palato con piatti gastronomici di prima qualità annaffiati da vini pregiati e intensi. Quella stessa passione viene oggi profusa nella gestione della Tenuta dai nipoti del campione, Annabella Pascale e Francesco Spotorno Olmo.

Villaggio. Durante le due giornate, dalla mattina alla sera, sarà attivo il “Villaggio Mediceo” con esposizione di bici e accessori da collezione, abbigliamento d’epoca, mercatino di ricambisti e artigiani del pedale vintage provenienti da diverse regioni d’Italia.

Chi può partecipare. Alla corsa sono ammesse soltanto biciclette d’epoca con cambio al telaio e gabbiette fermapiedi: d’obbligo anche l’abbigliamento di lana che si usava un tempo.

Percorsi. Tre i percorsi tra i quali è possibile scegliere: Signoria (40 km), il percorso corto che cullerà i ciclisti tra le dolci colline del Montalbano con soste ristoro alla villa La Magia di Quarrata, riserva naturale della Querciola e villa Ambra di Poggio a Caiano; Granducale (50 km), il percorso "chic che non impegna", adatto al pedalatore medio; Il Magnifico (70 km), una sorta di itinerario di collegamento tra i luoghi più rappresentativi della famiglia fiorentina più famosa al mondo, con una corta ma impegnativa salita che porta al borgo di Artimino, la meta più suggestiva dell'intero percorso, con una vista a 360 gradi sul territorio del Montalbano. Tratti in parte su strade bianche e in parte sulla piana tra Prato e Pistoia, alla scoperta delle ville medicee e dei passaggi più suggestivi, attraverso vigne, oliveti e vivai, che qui vi abbondano.

Organizzatori. L’evento è organizzato dall’A.S.D. La Medicea e patrocinato dai Comuni di Carmignano, Prato, Poggio a Caiano, Montemurlo, Quarrata. Collaborano le associazioni pro loco di Carmignano e Poggio a Caiano e il Polo museale della Toscana. Per informazioni e iscrizioni contattare La Medicea a info@lamediceaciclostorica.com.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Wed, 30 May 2018 14:23:50 +0200
Montemurlo Basket, gli Under 18 alle Final Four Regionali http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9130-montemurlo-basket-gli-under-18-alle-final-four-regionali http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9130-montemurlo-basket-gli-under-18-alle-final-four-regionali Montemurlo Basket, gli Under 18 alle Final Four Regionali

MONTEMURLO - Dopo una lunga cavalcata, con un ruolino di marcia di 24 vittorie e solo 2 sconfitte, i ragazzi di coach Riccio accedono meritatamente alle Final Four per la conquista del titolo Regionale che si terranno a San Vincenzo il 2 e 3 giugno prossimi.Per questo gruppo di ragazzi si tratta della terza finale consecutiva, dopo la vittoria della Coppa Toscana Under 15 nel 2015/16 ed il 2° posto Regionale Under 16 Elite nel 2016/17.

La società montemurlese è fiera dell''ennesima dimostrazione delle grandi qualità, del grande attaccamento ai colori e dell'ottimo lavoro svolo in palestra dai ragazzi e ringrazia tutti i componenti di questo successo in ordine alfabetico:

Federico Baglioni, Giorgio Bisiacchi, Lorenzo Bonaiuti, Egon Bruni, Marco Ciabatti, Adrian Alexandru Fabian, Niccolò Gallotti, Bernardo Mucci, Lorenzo Paoli, Simone Perini, Enrico Mike Ricci, Tommaso Rotelli, Matteo Spagnesi, Alessio Vezzani, Leonardo Vigilante.

La Montemurlo Basket ringrazia anche ai ragazzi della Under 16, che hanno dato man forte nei momenti di difficoltà, Ivan Benini ed Edoardo Vivarelli, ai Coach Giovanni Riccio, Marino Della Maggiora e Antonio Priore, e tutti i ragazzi delle giovanili che hanno accompagnato e tifato la squadra e soprattutto a genitori e girigenti.

I ragazzi sono cresciuti tantissimo durante quast'anno e non sarà il risultato di una finale che darà un giudizio positivo o negativo ad una stagione già di per se da incorniciare.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Mon, 28 May 2018 12:41:17 +0200
Danza Smile Montemurlo, ottimi piazzamenti alle finali del Campionato Nazionale http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9126-danza-smile-montemurlo-ottimi-piazzamenti-alle-finali-del-campionato-nazionale http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/9126-danza-smile-montemurlo-ottimi-piazzamenti-alle-finali-del-campionato-nazionale Danza Smile Montemurlo, ottimi piazzamenti alle finali del Campionato Nazionale

MONTEMURLO - Grandi risultati per la scuola di danza Smile di Montemurlo che la scorsa settimana ha partecipato alle finali del Campionato Nazionale di Danza Moderna C.S.E.N. (Centro Sportivo Educativo Nazionale) che si sono svolte a Roma al Cinecittà World.

La scuola era rappresentata da trenta giovani ballerini dai 7 ai 15 anni, sotto la direzione artistica di Irene Tancredi con la collaborazione degli insegnanti Maicol Alunno e Alessia Pratesi. Tantissimi i podi conquistati dai ballerini che si sono esibiti come solisti e in varie formazioni (duo, trio, gruppi) in coreografie di danza moderna. Questi nel dettaglio i risultati: Amelia Cangemi solisti Under 11 seconda classificata, Melissa Colato Solosti under 11 primo classificata, Alessia Norcia, Desiree Ciolini Amelia Cangemi trio under 11 prime classificate, Little Girl Swing gruppi under 11 terzi classificati, Turnaround gruppi under 11 primo classificato, Greta Fabrizi e Sofia Fabrizi duo under 14 contemporaneo terzo classificato, Giada Cassano, Dunja Marchi duo under 14 modern jazz secondo classificato, Bianca Donnini, Eleonora Bruno, Francesca Cassano trio under 14 fantasy terzo classificato, Giada Innocenti, Amidi Carlotta, Dani duo under 14 fantasy seconda classificato, Camilla Danesi, Beatrice Pagnini, Giulia Innocenti Amidi trio under 14 modern contemporary secondo Classificato, Insomnia Gruppo under 14 fantasy terzo classificato, Alien Gruppo under 14 fantasy secondo classificato, Illusionist gruppo under 14 modern contemporary secondo classificato, Matilde Casini, Asia Chiarello duo under 18 fantasy secondo classificato, Alessia Innocenti, Asia Luongo, Federica Lupetti trio under 18 fantasy primo classificato.

« Sono molto felice di questi importanti risultati conseguiti dai ballerini della scuola di danza Smile di Montemurlo, che testimoniano l'ottimo lavoro svolto sul territorio dalle associazioni sportive per la formazione e la crescita dei giovani.- commenta l'assessore allo sport, Giuseppe Forastiero - La danza è un'attività sportiva molto importante per la crescita, la socialità di bambini e ragazzi e per lo sviluppo di un sano equilibrio e consapevolezza corporea». La scuola di danza “Smile” esiste sul territorio nella sede di via Orvieto a Montemurlo e a Bottegone a Pistoia da 17 anni ed è diretta con grande passione da Irene Tancredi. In totale sono circa trecento i ballerini che frequentano i corsi di danza classica, modern, contemporaneo, hip hop, break dance, formazione professionale e vari corsi di Fitness. A breve, al teatro Politeama Pratese i giovani ballerini saranno impegnati nei saggi di fine corso: il 22 giugno si esibiranno quelli della sede di Montemurlo e il 24 giugno quelli di Bottegone. A partire dal giorno 11 giugno, infine, inizierà il Campus Estivo Smile, destinato a bambini dai 3 anni fino a 14 anni, durante il quale saranno promosse varie attività: danza, teatro, circo, inglese, piscina, gite.  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato provincia Mon, 28 May 2018 11:45:52 +0200
La Tenshikai Area Managers Consulting Group di Montemurlo vince la Shotokai Cup http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8886-la-tenshikai-area-managers-consulting-group-di-montemurlo-vince-la-shotokai-cup http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8886-la-tenshikai-area-managers-consulting-group-di-montemurlo-vince-la-shotokai-cup La Tenshikai Area Managers Consulting Group di Montemurlo vince la Shotokai Cup

la gara ha visto la partecipazione di 165 atleti dai 5 ai 56 anni

MONTEMURLO - Ha riscosso un grande successo la “Shotokai Cup”, la gara di karatedo, specialità kata individuale e a squadra, che si è svolta domenica 6 maggio al palazzetto dello sport di via del Pantano a Oste. La manifestazione era promossa dalla Iskdo Italia Shotokai Karatedo, in collaborazione con Uisp Toscana, Asd Area Managers Consulting Group e con il patrocinio dell' assessorato allo sport Comune di Montemurlo. Diciotto le squadre partecipanti, 165 gli atleti dai 5 ai 56 anni. Alla fine della giornata sul gradino più alto del podio si è piazzata la squadra di casa, la Tenshikai Area Managers Consulting Group Montemurlo, secondo posto per la Budokai Agliana e al terzo posto la Kyu Shin Ryu Prato.

Il trofeo per il miglior atleta è andato a Eleonora Giachi della Tenshikai Area Managers La gara è stata aperta dall'introduzione del maestro Angelo Giambalvo (vice presidente ISKDO responsabile tecnico Ten Shi), che ha portato i saluti del presidente Iskdo, Roberto Alpi e dal presidente regionale D.O. Uisp Toscana, Renzo Speranzi. « È stata una giornata all'insegna dello sport, del rispetto e dell'amicizia.- ha detto l'assessore allo sport, Giuseppe Forastiero - Il karate è una disciplina importante per lo sviluppo dei praticanti di tutte le età, sia nel fisico ma soprattutto a livello morale e psicologico.

L'auspicio è che sempre più giovani (e non solo) si avvicinino a questa disciplina».Queste nel dettaglio le società sportive che hanno preso parte alla Shotokai Cup: asd Shotokai Milano, asd Shotokai Bellaria, asd Shisei Ryu Cesenatico, asd Club Funakoshi Scarperia, asd Area Managers Consulting Group, Montemurlo, asd Budokai Agliana, asd Ni Hon Kai Prato, asd ShotokaiValbisenzio Vaiano, asd Kyu Shin Ryu Prato, ASD Bodyfit Prato, Asd Arca. 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Tue, 08 May 2018 18:33:51 +0200
A Oste la VIII edizione del Trofeo Industria e Commercio di bocce http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8822-a-oste-la-viii-edizione-del-trofeo-industria-e-commercio-di-bocce http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8822-a-oste-la-viii-edizione-del-trofeo-industria-e-commercio-di-bocce A Oste la VIII edizione del Trofeo Industria e Commercio di bocce

OSTE - Si è disputata domenica scorsa, 29 aprile, al bocciodromo di Oste la finalissima dell' ottavo trofeo regionale “Industria e Commercio” di bocce a raffa, promosso dall'asd Nuova Europa di Oste con il patrocinio del Comune di Montemurlo, della Federazione Italiana Gioco Bocce e del Coni.

Il torneo ha visto affrontarsi 64 coppie di atleti nelle categorie A, B e C che, nel corso delle gare di qualificazione, si sono sfidate sui campi di gioco dei bocciodromi di Prato, Firenze e Pistoia. Nella finale di domenica scorsa a Oste si è imposta la giovane coppia dell'asd Montecatini Avis Pistoia composta da Fabio Matarucci e Matteo Franci, 20 anni. « È stata una bellissima giornata di sport con tanti atleti e tanto pubblico - commenta il vice presidente dell'asd Nuova Europa di Oste, Fabrizio Botarelli – Purtroppo il nostro sport non è molto conosciuto, ma come società ci stiamo impegnando molto per coinvolgere sempre più persone e far conoscere questa bella disciplina. Attualmente abbiamo 35 iscritti, molti dei quali arrivano anche da fuori Comune, da Firenze e da Prato e sempre più giovani si avvicinano a questa disciplina, come dimostra il vincitore della gara di domenica». Uno sport importante anche per l'assessore allo sport, Giuseppe Forastiero, che ha premiato gli atleti vincitori:« La pratica sportiva ha un grande valore sociale. Chi gioca tiene la mente e il corpo attivi. In questo gioco, infatti, ci vuole molta concentrazione e una certa prestanza fisica. Chi gioca, poi, sta insieme agli altri, si diverte e combatte efficacemente nemici pericolosi della vecchiaia, chiamati solitudine e depressione». Nei prossimi giorni gli atleti dell'asd Nuova Europa saranno impegnati nel “Torneo Fiorentina” di bocce a raffa, nel quale, il vice presidente Botarelli spera “ di portare a casa risultati importanti”.  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Prato provincia Wed, 02 May 2018 18:18:19 +0200
Un gol per la solidarietà, il torneo di calcio manda in vacanza dieci ragazzi disabili http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8719-un-gol-per-la-solidarieta-il-torneo-di-calcio-manda-in-vacanza-dieci-ragazzi-disabili http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8719-un-gol-per-la-solidarieta-il-torneo-di-calcio-manda-in-vacanza-dieci-ragazzi-disabili Un gol per la solidarietà, il torneo di calcio manda in vacanza dieci ragazzi disabili

MONTEMURLO - Sabato 28 aprile ore 10 allo stadio “Ado Nelli” di Oste si svolgerà “Un gol per la solidarietà”, il primo torneo di calcio categoria pulcini (2009 - 2010 – 2011-2012) promosso dal Lions Montemurlo e dalla società sportiva Jolly Montemurlo, con il patrocinio del Comune.

Non un semplice torneo di calcio, come quelli che in questa stagione si giocano in quasi tutti i campi, ma un vero e proprio evento sportivo di solidarietà. Tutti i fondi raccolti durante la giornata, infatti, andranno a finanziare il Campo Toscana giovani disabili “Campo solidarietà Giancarlo Poggi”, come spiega la presidente del Lions Montemurlo, Alessandra Colzi: « Ogni anno il Lions promuove un periodo di vacanza per dieci giovani disabili motori dai 16 ai 22 anni provenienti da tutto il mondo che, come i loro coetanei normodotati, avranno la possibilità di viaggiare, incontrarsi e stare insieme. Dal 28 luglio al 10 agosto prossimi i ragazzi saranno ospitati in una struttura a Lucignano in provincia di Arezzo, dove svolgeranno varie attività sportive adattate ed inoltre da qui partiranno alla scoperta delle più belle città della Toscana.

Un grande grazie va al Jolly Montemurlo che ha condiviso con noi questa importante finalità sociale ed ha avuto l'idea del torneo». A dare il calcio d'inizio sarà presente una gloria del calcio, Sergio Brio, ex difensore della Juventus, squadra in cui militò per oltre un decennio, a cavallo degli anni Settanta e Ottanta, in qualità di stopper, divenendo tra i pilastri di un blocco difensivo ritenuto tra i migliori della storia dello sport. « Sport e solidarietà sono un binomio vincente. Siamo davvero felici che sul territorio nascano positive collaborazioni come quella tra i Lions e il Jolly, due associazioni accomunate da un obbiettivo nobile come quello di far vivere una vera vacanza a chi ogni giorno deve affrontare tante difficoltà. Esperienze bellissime che tutti dovrebbero poter vivere», conclude

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Wed, 25 Apr 2018 09:29:19 +0200
Mensi centra la top 10 al Campionato Europeo http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8685-mensi-centra-la-top-10-al-campionato-europeo http://reportsport.it/index.php/prato/prato-provincia/item/8685-mensi-centra-la-top-10-al-campionato-europeo Mensi centra la top 10 al Campionato Europeo

MONTEMURLO -  Cinque italiani nei primi dieci al Campionato Europeo Marathon e tra loro cè anche Daniele Mensi che ha concluso all’ottavo posto la prova che assegnava sulla distanza di 104 Km il titolo di Campione Europeo.

Per il corridore di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team, si tratta del risultato più prestigioso della sua carriera con la maglia della Nazionale Italiana, un obiettivo meritatamente messo a segno sul percorso della Tiliment Marathon Bike, arrivando al traguardo in scia al Campione del Mondo, Alban Lakata e a Daniel Geismayr, bronzo al Mondiale Marathon del 2017.

“Sono soddisfatto, un ottavo posto al Campionato Europeo penso sia una buona prestazione” - ha dichiarato l’atleta di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team - “Ho dimostrato che, nonostante l’agguerrita concorrenza e un percorso che non mi vedeva tra i favoriti, anche in questo tipo di gare posso dire la mia”.

Fin dall’inizio Daniele ha trovato il ritmo giusto e ha cercato di tenere le prime posizioni, faticando su un terreno non certo ideale ad uno scalatore per i primi 35 Km molto veloci e con tanta pianura.  Al termine della lunga salita al GPM del Monte Pala, Daniele ha scollinato nel quartetto di azzurri che si stava giocando la medaglia di bronzo, ma nella discesa ha avuto problemi per i crampi alle mani, riuscendo a stare dentro la top ten con un finale combattutissimo.

“Dopo le difficoltà in discesa, sono arrivato in fondo in compagnia di Huber, Lakata e Geismayr, facendo con loro gli ultimi 30 Km.  Nel finale abbiamo recuperato due posizioni, poi siamo arrivati allo sprint, ci ho provato fino all’ultimo, riuscendo a concludere ottavo a sette secondi dal quinto posto”

Non è mancata la motivazione nemmeno a Luca Ronchi e Stefano Valdrighi che hanno gareggiato con la maglia del team, ma i loro risultati non sono stati di alta classifica.  36° posto per Luca Ronchi.  Lo stesso risultato che lo rese felice nel 2010 al suo primo Campionato Europeo Marathon, oggi non accontenta il biker di Stresa che sta faticando ad esprimersi a buoni livelli:  “In questo momento sto faticando ad esprimermi a buoni livelli, mi manca ancora il ritmo, sto accusando il periodo in cui sono stato fermo e in una gara di questo livello e con il primo chilometraggio importante della stagione ho sofferto.  Anche se il risultato non è dei migliori e non mi potevo aspettare più di tanto, sono contento perché sto ritrovando piano piano la forma”

Per Stefano Valdrighi il primo Campionato Europeo Marathon si è concluso al 54ª posto.  Dal punto di vista del risultato il ragazzo toscano poteva fare di più, ma a metà della salita lunga del Monte Pala è andato in crisi, perdendo diiverse posizioni.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Prato provincia Mon, 23 Apr 2018 11:51:08 +0200