header rsport
 

.

 

.

 

Lunedì, 26 Febbraio 2018 14:51

Daniele Mensi brinda con Franciacorta ghiacciato la prima vittoria del 2018

MONTEMURLO – Un vero e proprio capolavoro, ottenuto grazie ad un eccellente lavoro di squadra e alla grande tenacia di Daniele Mensi, che già nel warm-up della stagione 2018 si è candidato tra i suoi protagonisti, grazie ad una condotta di gara all’attacco con cui si è aggiudicato la Granfondo Le Terre di Franciacorta.

Grande inizio di stagione per Soudal-Lee Cougan Racing Team che in una gara dove il freddo pungente ha messo a dura prova i concorrenti, ha iniziato con il piede giusto il 2018, realizzando nel primo week end di gare un consistente risultato di squadra con Luca Ronchi ai piedi del podio e Stefano Valdrighi ai margini della top ten.

All’inizio dell’unica vera salita di giornata con una lunghezza totale di 3,6 chilometri per 250 metri di dislivello, Mensi ha messo la testa fuori dal gruppo e ha preso il largo iniziando con un bel successo il suo personale 2018, con cui ha regalato al team la prima vittoria stagionale.

“Sono soddisfatto per questo esordio perché alla prima gara della stagione ci sono poche certezze nella condizione” - ha detto Mensi prima di salire sul palco delle premiazioni – “Nonostante la temperatura molto fredda, mi sentivo bene e ho voluto provare ad attaccare sulla salita dopo Capriolo al cui termine sono riuscito a scollinare con un vantaggio di 40 secondi. Sapevo che il finale con una ventina di chilometri di pianura non fosse certo il mio terreno ideale, ma sono riuscito ad amministrare il vantaggio e grazie anche ai miei compagni di squadra che hanno tenuto sotto controllo gli avversari sono arrivato da solo al traguardo. Sono davvero felice di aver cominciato la stagione in questo modo, non si può chiedere di meglio che vincere subito la prima gara”

Quarto posto per Luca Ronchi che ha portato a due i nomi nella top ten di giornata. “Non ho potuto provare il finale e in volata ho fatto quarto” – ha detto Ronchi – “Va bene così, Daniele ha vinto e abbiamo lavorato molto bene dimostrando compattezza di squadra. Io e Stefano quando Daniele è partito forte abbiamo coperto la sua azione. Sono scollinato secondo con qualcuno a ruota e poi in pianura eravamo in 6-7 ad inseguire, ho cercato di rompere un pò i cambi per non fare il gioco degli avversari, sapevo che Daniele avrebbe fatto la pianura da solo e ho cercato di evitare che il nostro gap si riducesse. Ho iniziato la stagione con lo stesso risultato del 2017, ma quest’anno sono arrivato molto più vicino al podio e questo è un bel segnale”

Stesso risultato di inizio 2017 anche per Stefano Valdrighi, undicesimo al traguardo. Rispetto al sole di Andora di 12 mesi fa, il giovane biker toscano non ha attraversato una bella giornata in Franciacorta. Stefano è rimasto nel gruppo dietro a Mensi fino agli ultimi dieci chilometri, poi a causa delle condizioni climatiche veramente al limite ha mollato, riuscendo nonostante ciò ad ottenere un piazzamento concreto.

SEDONI 300x425banner