header rsport
 

.

 

.

 

Sabato, 11 Maggio 2019 20:28

37° Itf Città di Prato, vincono Reasco Gonzalez e Tristan Schoolkate

A sinistra, Reasco Gonzales A sinistra, Reasco Gonzales

PRATO - Davanti al pubblico delle grandi occasioni, due finali davvero entusiasmanti hanno concluso la 37° edizione dell'Itf Under 18 Città di Prato.

Nel Il vincitoreSchoolkateNel femminile è l'ecuadorena Mell Reasco Ganzalez a conquistare il trofeo superando 2-6 6-1 7-6 la russa Alina Cheraeva (2). Mentre nel maschile l'australiano Tristan Schoolkate (nella foto a sinistra) ha la meglio 6-4 3-6 6-4 sull'iberico Max Alcala Gurri.

Tanto spettacolo con due incontri dove la tecnica e la tattica hanno fatto divertire gli spettatori assiepati sul centrale del Tc Prato.

Nel femminile primo set alla russa che grazie ad un ritmo elevato riusciva a vincere per 62 il set poi c'è subito un cambio di passo della Reasco Gonzalez che si porta 3-0 cambiando il gioco e rallentando il ritmo con un dritto in top che andava sul rovescio alto dell'avversaria che commetteva qualche errore di troppo e si andava sul 6-1. A questo punto l'ecuadorena riusciva a fare il break e a portarsi 4-2 nel set decisivo. Ma sul 15-30 e servizio della vincitrice di Salsomaggiore commetteva un errore e cambiava di nuovo il match con la Cheraeva che recuperava e si portava 4-4. A questo punto equilibrio fino al 6-6 dove due errori con il rovescio lungolinea della russa davano il vantaggio e la vittoria alla Reasco Gonzalez.

Nel maschile partiva forte l'aussi Schoolkate (5) che andava 5-2, passaggio a vuoto fino al 5-4, ma poi riusciva a chiudere il set 6-4. Nel secondo set Max Alcala Gurri prendeva in mano il gioco variandolo, con smorzate e attacchi a rete, con qualche errore di troppo dell'avversario e lo spagnolo conquistava 6-3 il set. Nell'ultimo set tre break consecutivi per il 2-1 per l'iberico che manteneva il vantaggio fino al 4-2. Ma a quel punto usciva di nuovo l'australiano grazie a colpi davvero precisi e si riportava sul 4-4 e dopo aver conquistato il 5-4 chiudeva il match 6-4 conquistando così il Trofeo Marini Industrie, il Trofeo concessionaria Checcacci e Trofeo Loris Ciardi.

"Sono contento perché è stata una settimana fantastica - spiega il vincitore - che ricorderò per tutta la vita".

"Il prestigio di questo torneo è confermato dalle parole dei giocatori e voglio ringraziare tutto lo staff organizzativo - dice il presidente del Tc Prato Riccardo Marini -  il pubblico ha risposto anche perchè abbiamo assistito a due match davvero belli e divertenti".

"Un tennis di alto livello che dimostra che questi tornei sono belli e appassionanti - mette in luce il vicepresidente del Comitato Toscano Federtennis Romeo Tanganelli - in questa occasione ci siamo divertiti perchè gli incontri e i giocatori hanno davvero espresso un bel gioco".

Al termine sono stati premiati anche il giudice del torneo Riccardo De Biase e il direttore del torneo Antonio Maccioni e i due giudici di sedia Alessio Ascione e Igor Gradi.

SEDONI 300x425banner