header rsport
 

.

 

.

 

Venerdì, 28 Dicembre 2018 19:31

Tempo di bilanci in casa Sibe che chiude in bellezza il 2018

Tempo di bilanci in casa Sibe che chiude in bellezza il 2018 ph Daniele Bettazzi

PRATO - E' vero che nello sport i bilanci dell'anno solare lasciano il tempo che trovano, visto che quello che conta è il risultato alla fine della stagione agonistica, e come si dice a Prato: “le peore le si contano a maggio!”.

Ma intanto in casa SIBE, oltre che al primo posto solitario in classifica ad una giornata dal termine del girone d'andata, si brinda anche al primo platonico posto delle squadre del campionato Silver nelle gare disputate nel 2018. I Dragons comandano con 21 vittorie contro le 12 sconfitte, seguite dal CMC Carrara con una vittoria in meno e da Arezzo (18 vittorie 11 sconfitte).

Eccellente anche il saldo positivo fra punti segnati (75 di media a gara) e quelli subiti (64,9). Per quanto riguarda i singoli Staino e Pinna sono i sempre presenti con 33 volte a referto e rispettivamente 429 e 371 punti, seguiti da Smecca con una presenza in meno e 289 punti. Il capocannoniere è Fontani che ha realizzato 502 in 29 presenze, le stesse di capitan Biscardi. I due nuovi innesti Taiti e Danesi hanno prodotto 146 e 145 punti in 12 presenze. 21 le presenze di Sangermano, le stesse dello storico capitano Jacopo Corsi che ha attaccato le scarpe al chiodo e che nel 2018 ha realizzato 212 punti. 20 presenze per Marchini e 17 per Vannoni, entrambi costretti a lasciare la SIBE per impegni di lavoro. Il General Manager Stefano Scarselli, se pur moderatamente soddisfatto per l'avvio di campionato, getta acqua sul fuoco, e come coach Pinelli raccomanda ai ragazzi di rimanere concentrati sui prossimi impegni che vedranno la SIBE tornare in campo a Carrara, sponda CMC, il 13 gennaio per chiudere la prima parte di campionato.

Dà comunque una certa tranquillità il calendario che nel girone di ritorno vedrà i Dragons impegnati in 5 trasferte, mentre saranno ben 8 le gare alle Toscanini, unico parquet ancora inviolato fra le 14 formazioni di C Silver. Ma non è solo dalla prima squadra che giungono le soddisfazioni per lo staff dirigenziale pratese; partendo dall'Under 20 di coach Antonini, la squadra è capitata nel girone più ostico e dopo una partenza confortante, ha dovuto affrontare team molto più attrezzati incappando in sconfitte anche evitabili; adesso però, per chiudere il girone d'andata avrà alcune gare con formazioni alla portata e potrà risalire la china. Inoltre oltre alla sfortuna per qualche infortunio, non dimentichiamo che almeno un paio di elementi, Lancisi e Guarducci su tutti, si allenano sempre con la prima squadra.

L'Under 18 Elite, affidata alle cure di coach Fusi, si sta comportando oltre ogni aspettativa, sia perché composta da almeno 4 gruppi eterogenei che si sono ritrovati solo ad inizio preparazione, ed anche soprattutto perché 12 quattordicesimi sono ancora sotto età, in pratica sedicenni. Le vittorie con Agliana e con Liburnia dell'ultima settimana hanno fatto fare un bel balzo in classifica ed il sogno del 4° posto non è proprio un miraggio, anche se il campionato è ancora lunghissimo. Inoltre il settore giovanile nazionale ha messo sotto osservazione ben cinque elementi per il progetto “altezze”.

Soddisfazione anche per l'esordio in prima squadra già di Saccenti, Marini, Manfredini, Pacini e Patrascan, cinque “millennium” tutti già anche a punti. Patisce secondo previsione la squadra Unde 14 affidata alle espertissime cure di coach Mariotti, ma la chiamata a partecipare al campionato Elite non poteva non essere pagata in termini di risultati da un gruppo costituitosi solo lo scorso anno. Ottimo invece l'esordio nel basket che conta degli Under 13. La squadra, bruciando le tappe, ha brillantemente vinto il proprio girone e adesso nella seconda fase dovrà vedersela con 9 avversarie di assoluto valore.

Anche per ammissione del Responsabile del Settore Giovanile Fabio Amerighi, il pronostico non concede certo al gruppo guidato dalla coppia Carlo Mariotti e Marco Gabbiani, alcuna possibilità di accedere alle final eight, ma sarà già importante per i ragazzi fare esperienza confrontantandosi con i primi della classe. Soddisfacente anche la partenza dei piccoli del minibasket che la Pallacanestro 2000 Prato gestisce in collaborazione con il CGFS. Affidati alle sapienti attenzioni e supervisione di Carlo Pasta, sia Esordienti che Aquilotti si stanno sempre più dimostrando gruppi molto affidabili.  

SEDONI 300x425banner