header rsport
 

.

 

.

 

Lunedì, 17 Dicembre 2018 11:45

La Sibe sfata il tabù Invictus Livorno

LIVORNO - Nella ghiacciaia della Gemini, intitolata a Gaetano D'Alesio, storico benefattore del basket Labronico, la SIBE impiega 7 minuti a scaldarsi, ma quando lo fa, per i padroni di casa è buio pesto.

Partono meglio i livornesi che piazzano subito 3 triple con il duo osservato speciale Melosi Niccolai. Prato risponde con Pinna, Fontani e 5 consecutivi di Staino, ma i tiri da tre non entrano e gli amaranto fuggono sul più 10 costringendo coach Pinelli a chiedere minuto di sospensione ed a ordinare maggiori penetrazioni. E la strigliata porta subito dividendi.

Cinque su sei dalla lunetta per i Dragons e poi dal 21 a 14 al 21 a 20 con il quale si chiude il 1° quarto grazie ai canestri di Fontani, Smecca e Danesi. Dopo il mini intervallo i rossoblu tengono il parziale aperto ancora per oltre 6 minuti (20 a 0) grazie alla tripla di Taiti, subito doppiata con un gioco da tre punti e con lo show di Danesi dai 6,75 che lo porterà ad essere il top scorer di serata.

Coach Angiolini è costretto a due time out, ma l'emorragia non si ferma e la SIBE concede solo 6 punti in ben 14'. Smecca attacca con decisione il ferro, capitan Biscardi e poi Staino non concedono nulla a Melosi e quando Marini e Massoli ci provano, Taiti, Pinna e Smecca li ricacciano indietro per il 27 a 46 dell'intervallo lungo. Al rientro ci si aspetta la reazione Invictus, ma sono ancora 8 consecutivi di Danesi a far prendere il largo agli ospiti nonostante Niccolai provi a scuotere i suoi.

Prato inizia a giocare forse troppo presto con il cronometro ed i padroni di casa accorciano 44 a 58 a 10' al termine. 4 consecutivi del giovane gambiano Colley mettono in apprensione coach Pinelli che decide di parlarci su ed i Dragons ripartono di slancio, chiudendo con un significativo più 15 (61 a 76) e per la contemporanea sconfitta di Quarrata, conquistando solitari la vetta della classifica.

Domenica prossima i lanieri saluteranno il 2018 ancora in trasferta, affrontando una rinata Pescia, che senza il suo totem Cempini, ha sconfitto Terranuova segnando ben 93 punti. Gara quindi da prendere con le molle per i Dragons che non dovranno certo fidarsi dei 14 punti di differenza in classifica, ma badare al sodo, consci che dopo la sosta per le festività natalizie, per chiudere il girone d'andata, avranno ancora una trasferta su un campo tabù, quello del CMC Carrara, squadrone costruito per la scalata alla Gold e rilanciatosi con la vittoria a Quarrata nell'ultimo turno.


Intanto grande successo per la festa di Natale organizzata dallo staff dirigenziale Pallacanestro 2000 Prato che ha visto brindare insieme tutti i componenti delle squadre Dragons, che hanno voluto lanciare anche uno spot di saluti ai supporter ed alla cittadinanza.

 

INVICTUS LIVORNO vs SIBE PRATO 61 a 76 (21/20 – 27/46 – 44/58)

 

Invictus: Raffaelli, Tellini 11, Marini 6, Melosi 10, Colley 6, Massoli 10, Bonciani, Mottola NE, Ciardi NE, Pasquinelli, Niccolai 18 Vivone NE; Allenatore Angiolini

 

Dragons: Danesi 19, Biscardi, Saccenti NE, Staino 7, Sangermano NE, Fontani 12, Lancisi NE, Guarducci NE, Smecca 10, Pinna 14, Marini NE, Taiti 14; Allenatore: Pinelli. Assistenti:Fusi e Parretti.

Arbitri: Carlotti di Calcinaia e Dori di Pergine Valdarno

SEDONI 300x425banner