Trail/montagna http://reportsport.it Sat, 23 Jun 2018 02:19:27 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Cecilia Basso ai Campionati del mondo di corsa in montagna http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9411-cecilia-basso-ai-campionati-del-mondo-di-corsa-in-montagna http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9411-cecilia-basso-ai-campionati-del-mondo-di-corsa-in-montagna Cecilia Basso

LUCCA - Si disputerà domenica prossima, 24 giugno in Polonia e precisamente a Karpacz il Campionato Mondiale Lunghe Distanze (Mountain Running Long Distance), nell’ambito della UltraMaraton Gorski, gara di 36 km con 2200 metri di dislivello positivo su un tracciato molto impegnativo, caratterizzato da fondo roccioso e gradoni tipici della regione.

La Direzione Tecnica Federale - su indicazione del Responsabile Tecnico di corsa in montagna, trail e ultradistanze Paolo Germanetto - ha ufficializzato l’elenco dei convocati in maglia azzurra: 8 atleti (4 uomini e 4 donne), tra i quali la giovanissima Ceciali Basso (GS Orecchiella Garfagnana), neo campionessa Italiana di Corsa in Montagna Lunghe distanze categoria Promesse .

Cecialia Basso , classe 1998, studentessa universitaria, è la più giovane atleta che parteciperà al Campionato Mondiale; ha completato la preparazione dal 12 al 18 giugno con i compagni di squadra della Nazionale Italiana in ritiro a Fiera di Primiero S.M. di Castrozza (Trento). Tra i selezionati in evidenza il nome di Silvia Rampazzo (Tornado) che difenderà il titolo di campionessa mondiale conquistato lo scorso anno a Premana; completano la squadra femminile appunto Cecilia Basso (GS Orecchiella Garfagnana), Barbara Bani (Free-Zone) e Camilla Magliano (ASD Podistica Torino) al maschile Alessandro Rambaldini (Atletica Valli Bergamasche Leffe), Emanuele Manzi (U.S. Malonno), Filippo Bianchi (Libertas Vallesabbia) e Daniele De Colo (G.S. VV.FF.-De Vecchi-BL). Tra gli avversari più accreditati spicca tra le ragazze la romena Denisa Dragomir, mentre al maschile il padrone di casa Bartolomiej  Przedwojewski, lo statunitense Joe Gray, lo svizzero Egli, il ceco Krupička, il britannico Lightfoot e il rumeno Ionut Zinca.  

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Thu, 21 Jun 2018 18:18:27 +0200
GS Orecchiella Garfagnana, storico tricolore nella corsa in Montagna http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9238-gs-orecchiella-garfagnana-storico-tricolore-nella-corsa-in-montagna http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9238-gs-orecchiella-garfagnana-storico-tricolore-nella-corsa-in-montagna GS Orecchiella Garfagnana, storico tricolore  nella corsa in Montagna

LUCCA - Entra nel vivo la stagione della Corsa in Montagna.

Si sono disputati, a distanza di una settimana l’una dall’altra, due importanti tappe tricolore: il Campionato Italiano di lunghe distanze e il Campionato Italiano a staffetta di Corsa in Montagna. Risultati lusinghieri per il GS Orecchiella Garfagnana, che si è confermata ad alti livelli nel panorama nazionale, A Paratico in provincia di Brescia, con partenza dal lungo lago d’Iseo e arrivo alla sommità, nell’ambito del Bronzone Trail , il 20 maggio sono stati assegnati i titoli italiani di corsa in montagna “long distance”, anche per le categorie promesse e master, oltre agli scudetti per club. A livello assoluto sono stati confermati i pronostici, con Alessandro Rambaldini (Atl. Valli Bergamasche Leffe) e Alice Gaggi (La Recastello Radici Group) campioni italiani assoluti di corsa in montagna lunghe distanze.  Ma la vera piacevole sorpresa della rassegna iridata è stata la giovane portacolori del GS Orecchiella Garfagnana, Cecilia Basso, 20 anni non ancora compiuti (li farà il 29 luglio) , protagonista di una prova superlativa si è classificata in seconda posizione assoluta e prima della propria categoria, laureandosi pertanto campionessa Italiana di Corsa in Montagna categoria Promesse, riportando così in Garfagnana un titolo tricolore individuale, a quattro anni (2014) dalla conquista di quello a squadre “cadetti” (Manuel Franchi, Melaku Lucchesi, Girma Castelli e Cristian Biagioni) a Civezzano (Trento).

Il risultato è valso a Ceclia Basso una straordinaria convocazione, da parte della FIDAL su indicazione del responsabile tecnico della corsa in montagna Paolo Germanetto, a fare parte della Nazionale che difenderà i colori dell’Italia nei Campionati Mondiali della specialità che si disputeranno in Polonia a Karpacz domenica 24 giugno. Straordinario risultato anche a livello di squadra, con la conquista dell’ Argento tricolore, alle spalle dell’ Atletica Paratico grazie ai risultati di Annalaura Mugno, Cecilia Basso, Jessica Perna, Alice Vecci, Andrea Salas Palma e Roberta Pieroni. Completa la grande giornata il 3° posto assoluto di Jean Baptiste Simukeka, che trascina la squadra maschile al quarto posto assoluto nella classifica di società, tra le 38 in gara; ottimi i piazzamenti degli atleti bianco-celesti: 28° Marco Guerrucci, 50° Fabrizio Ridolfi, 60° Giacomo Bugiani, 76° Michele Giannotti. A seguire buone prestazioni dei Master in gara, 131° Emo Pocai, 136° Marco Giannotti, 257° Roberto Bertei, 280° Giuseppe Monini, e ancora Annibale Giovannini, Silvio Toni, Luigi Angeli. A seguire, nella settimana successiva, sfide per il tricolore nei Campionati Italiani di corsa in montagna a staffetta , sabato 26 e domenica 27 maggio ad Arco (Trento), nella Castle Mountain Running - Memorial Franco Travaglia. Al via 600 atleti, sullo stesso percorso di gara che nel 2016 aveva ospitato i Campionati Europei di corsa in montagna, con l’ascesa alla sommità del Castello di Arco che domina il Garda Trentino. Ottimi risultati per le staffette del GS Orecchiella Garfagnana, ai nastri di partenza con ben 2 compagini agguerritissime: la coppia formata da Annalaura Mugno e Cecilia Basso, neo campionessa italiana di corsa in montagna lunghe distanze categoria promesse, ha chiuso al 6° posto assoluto in 52:24; molto bene nella classifica master anche la staffetta composta da Jessica Perna e Gianna Secci con il 7° posto. Il titolo tricolore di Corsa in Montagna a staffetta è andato agli uomini della Corrintime (Bernard Dematteis, Henry Aymonod e Martin Dematteis ) e Samantha Galassi ed Alice Gaggi al femminile (Recastello Radici Group). Prossimi appuntamenti, a Saluzzo (CN) e Tavagnasco (TO) per le due prove di campionato italiano, rispettivamente di salite e discesa la prima e sola salita la seconda. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Tue, 05 Jun 2018 15:53:00 +0200
Domenica si corre il 13° Trofeo Artidoro Berti http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9064-domenica-si-corre-il-13-trofeo-artidoro-berti http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9064-domenica-si-corre-il-13-trofeo-artidoro-berti Domenica si corre il 13° Trofeo Artidoro Berti

di Gina Nesti

IANO (PISTOIA)- Sarà il 13° Trofeo Atidoro Berti quello che si correrà a Iano domenica 27 maggio, gara competitiva di km 10,5 e ludico motoria di km 5,5 e km 2, la gara è valida anche come 36° Trofeo Primo maggio.

Si svolgerà anche una gara competitiva per ragazzi percorsi e categorie come da regolamento Uisp

Organizzato dal Circolo Arcia Iano con la collaborazione tecnica della Silvano Fedi. L'idea di organizzare una gara podistica proprio nel paese di Artidoro Berti è nata 13 anni fa da Lido Berti del comitato del paese. L'intenzione era ed è quella di rendere omaggio ad un grande atleta e a un grande uomo e di creare qualche cosa che potesse ricordare nel tempo le sue gesta, non solo sportive come la sua partecipazione alle Olimpiadi negli anni '50, il campionato italiano di maratona, ma ricordarlo anche per la grande umanità del campione scomparso aveva e per l'amore che metteva nel trasmettere quei principi dello sport ai giovani.
Lido Berti insieme al comitato sottopose la sua idea alla famiglia di Artidoro che l'accolse con grande entusiasmo, soprattutto la figlia Mara (Maratona il suo nome per esteso) che è l' espressione dell'amore di Artidoro per la corsa.
Proprio lì su quel tracciato lungo cui si svolger competizione, Artidoro si allenava; a volte da lì raggiungeva Montecatini e poi ritornava a Iano.
La gara competitiva parte dal circolo di Iano poi si dirige verso il cimitero e attraverso la vecchia strada ritorna al Castello, poi tocca tutti i borghi della zona: Monte, Ghigo, Assarino, Colle, Ladaccia, il campo sportivo, Magni, Croce a Romito, Germinaia e ritorna a Iano nella piazza dove è previsto il traguardo.
Il ritrovo è previsto alle 8 con partenza alle 9; saranno premiati 40 assoluti, 15 donne, 20 veterani, 5 veterane, 10 argento e tutte le categorie giovanili. Partenza alle 9,00 dal Circolo Arci Iano, piazza 1° Maggio- Info:335.261308 - 0573.46635 - Tel e Fax 0573.34761 -info@silvanofedi.com -Web:www.silvanofedi.com

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Tue, 22 May 2018 15:32:43 +0200
Un finale delizioso per l'Aringa Bike e Trail http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9033-un-finale-delizioso-per-l-aringa-bike-e-trail http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/9033-un-finale-delizioso-per-l-aringa-bike-e-trail Un finale delizioso per l'Aringa Bike e Trail

SCHIGNANO - Sono state due manifestazione in una in Vallupaia a Schignano per la 3^ Aringa Trail e l'Aringabike escursione in mountain bike enduro che ha visto più di 150 appassionati al via.

"E' stato bello stare insieme - spiega Maurizio Magni del 1^ e Pizza Bike- e sia in mtb che a piedi si sono visti dei posti meravigliosi e il ristoro finale a base di polenta al sugo, aringa, salsiccia e tanto altro meritava di esserci dopo una bella fatica" Il trail ha visto i partecipanti il suo start alle 8,30 dal Parco di Vallupaia e il Giro è stato completamente lungo sentieri sterrati con attraversamento del Monte Javello e della Riserva dell'Acquerino per un totale di 14 km. Mentre per la mountain bike è stata la quinta edizione e lo start è stato dato alle 9 sempre in vallupaia (Schignano) e ha portato i partecipanti sui sentieri intorno al Monte Javello, le sorgenti del Bisenzio e al Passo delle Cavallaie attraverso i meravigliosi boschi della Val di Bisenzio con salite e discese spettacolari. Un percorso di 17 Km per 900 metri di dislivello con percorsi impegnativi e una certa esperienza di Mtb end enduro puro. Partiti da valupaia, sono saliti dopo 3 km ai Faggi di Javello da dove è iniziata la prima lunga discesa di 4 km che passando dal sentiero dei tabernacoli è proseguita fino a scendere fino al mulin dell'almanacco situato nei pressi delle sorgenti del Bisenzio. Da qui dopo una risalita di 3 km passando dalla cascina il vespaio sono giunti al monumento biancalani dove sono scesi al passo delle Cavallaie per poi risalire La Neviera e scendere di nuovo in Vallupaia percorrendo i 2 km di discesa della Lisca. L'arrivo in vallupaia per il grande ristoro finale

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Trail/montagna Sun, 20 May 2018 18:01:23 +0200
Jessica Perna (G.S. Orecchiella) trionfa in Liguria al Trail Aschero. http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8803-jessica-perna-g-s-orecchiella-trionfa-in-liguria-al-trail-aschero http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8803-jessica-perna-g-s-orecchiella-trionfa-in-liguria-al-trail-aschero Jessica Perna (G.S. Orecchiella) trionfa in Liguria al Trail Aschero.

Bella vittoria per la forte trailer del G.S. Orecchiella Garfagnana Jessica Perna che ritrova la vittoria sui terreni che le sono più congeniali, imponendosi nel Trail Aschero a Vado Ligure (Savona) su un panoramico percorso di 20 km e un dislivello di oltre 1.100 metri, con il tempo di 2 h 03:22; in seconda posizione Elisa Gioradano (Team Marguares), terza De Stefano Samantha.

Ragazze bianco-azzurre protagoniste anche alla Marilla Run, gara sulla distanza di 10 Km, interamente, su strada che si è svolta a Marlia: Simona Sardi con una prestazione eccellente coglie un ottimo 2° posto con il tempo diuongo, 61° Andrè Belluomini, 71° Giacomo Tognetti, 171° Roberto Castori.

Alla speciale gara delle 10 miglia, corsa nell’ambito della Maratona di Rimini, bella prova in barefoot per Daniele De Pasquale, 22° in 1:01:50, addirittura 2° nella categoria SM35. Al femminile bella gara per Jessica Preciado Chango , 7^ assoluta in 1:19:49. 43:38:15, alle spalle della forte Isabella Morlini (Atletica Reggio); bene anche Simona Carradossi, in costante crescita, 6^ assoluta e seconda di categoria. Buoni risultati anche nella gara maschile, con Emiliano Mazzei 10° assoluto e 3° nella categoria Seniores con il tempo di 38:06. 12° Michele Giannotti 38:28, 30° Raffaello Bevilacqua, 40° Michael L

 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Tue, 01 May 2018 14:13:55 +0200
Al via l'Ultra Trail del Mugello http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8686-al-via-l-ultra-trail-del-mugello http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8686-al-via-l-ultra-trail-del-mugello Al via l'Ultra Trail del Mugello

FIRENZUOLA- (FI) Torna domenica 29 aprile l’Ultra Trail Mugello, la gara 100% natura con 750 atleti al via. Una competizione su due distanze, 60 e 23 km con 3200 e 1200 metri di dislivello positivo, che si disputa su e giù per il crinale appenninico, in territorio mugellano, nel complesso forestale regionale Giogo-Casaglia.

 Ad organizzarla, per il quinto anno consecutivo, l'associazione sportiva Outdoor Mugello e l'Unione dei Comuni del Mugello col patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana e la collaborazione di numerosi sponsor e partner. Oltre 750 atleti al nastro di partenza provenienti da diverse parti d'Italia e del mondo con 20 nazioni rappresentate. Partenza alle 6 da Badia di Moscheta, nel comune di Firenzuola. Grande lo sforzo organizzativo con oltre 250 volontari dislocati nei sette rifugi per ristoro e supporto agli atleti. Per garantire le attività di sicurezza e soccorsi saranno mobilitati il Sast (Soccorso Alpino), la Protezione civile con Misericordia, Anpas, Vab e personale dell'Unione dei Comuni, associazione alpini, Polizia municipale Unione Mugello, Carabinieri e l'associazione Carabinieri in congedo, personale sanitario. La Scott Ultra Trail del Mugello aprirà la serie del circuito Skyrunner Italy Series, una selezione delle gare più rappresentative del panorama italiano, di cui fa parte da tre anni. Proprio i due vincitori della scorsa edizione, Luca Carrara del Team Mammut e Cristiana Follador del Team Aldo Moro Paluzza, si sono anche laureati a fine stagione campioni del circuito. L’Ultra Trail Mugello è promosso dall’associazione sportiva Mugello Outdoor e dall’Unione montana dei Comuni del Mugello con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana con numerosi sponsor e partner. Confermati title sponsor Scott e main sponsor ZioBaffa e Poggio al Farro, che si aggiungono a Taymory, Agisko e Publiacqua, Bcc Mugello, Anallergo, Caf Centro Carni Mugello, Acqua Panna e Mukki latte. Anche il pacco gara è molto ‘local’, con prodotti biologici e del territorio. Per l'occasione si potrà degustare il biscotto ‘Mugello’ preparato con farina di verna a Km 0. Il trail running è una corsa di lunga distanza che richiede allenamento, forza e resistenza. Si attraversano colline, montagne, altopiani, boschi con percorsi che si snodano su sentieri inaccessibili per diversi chilometri e particolarmente impegnativi sia per il profilo altimetrico che per la tipologia di terreno sconnesso sul quale si corre. Nella gara mugellana l’asfalto si tocca solo per 700 metri. La partenza avverrà dall’antica Badia di Moscheta, uno dei luoghi più suggestivi del comprensorio. Si percorreranno i canyon della valle dell’Inferno per raggiungere la valle del torrente Rovigo una delle più selvagge dell’Appennino centrale in cui si apre la cascata dell’Abbraccio, all’interno della quale transiteranno gli atleti. Dopo un lungo crinale panoramico si passa dall’Alto Mugello al versante mugellano scendendo fino all’antico insediamento di Case Risolaia. Si risale verso il passo del Giogo per proseguire sul crinale dello spartiacque appenninico. Il percorso tocca sette tra rifugi alpini e bivacchi che, nell’occasione, ospiteranno il pubblico e saranno basi vita per ristori e soccorsi. Info:www.ultratrailmugello.it.    

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Mon, 23 Apr 2018 11:57:36 +0200
Al via la 21a edizione di "Un pò 'n Poggio" http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8627-al-via-la-21a-edizione-di-un-po-n-poggio http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8627-al-via-la-21a-edizione-di-un-po-n-poggio Al via la 21a edizione di

PRATO - E' stata presentata stamani la 21ma edizione di "Un po' 'n poggio", la manifestazione podistico-ludico-motoria organizzata dal Gruppo Podistico della Croce d'Oro di Prato che si terrà domenica 22 aprile fra la città, i borghi e i colli pratesi.

Dopo il grande successo dell'edizione dell'anno scorso, alla quale hanno partecipato 2500 persone, tornano anche quest'anno i 3 percorsi di 6-14-19 km per i podisti amatoriali, tutti con partenza e arrivo in Piazza Mercatale: il primo percorso, particolarmente adatto alle famiglie con bambini, arriverà fino a Filettole, il secondo fino a La Foresta ed il terzo, il più panoramico, prevede l'attraversamento di Rio Buti, arrivando a toccare Faltugnano; gli ultimi due percorsi passano anche attraverso i giardini di Villa Rucellai. Per partecipare sarà richiesto un contributo di 3 euro, comprensivo di bicchiere in plastica rigida e accesso ai ristori. La partenza è libera, fra le 8 e le 9.

Per i più piccoli alle 10.30 è prevista la corsa dei bambini, il giro di Piazza Mercatale che premierà con una medaglia tutti i partecipanti.

Per gli agonisti, invece, è previsto un trail non competitivo di 33 km con ritrovo entro le 7.30 e partenza collettiva alle 8 sempre da Piazza Mercatale, passaggio al ristoro in località Fabio entro le 10.30 e rientro entro le 16 al luogo di partenza. La quota d'iscrizione è di 10 euro, comprensiva di distintivo in fusione appositamente coniato, pettorale, bicchiere in plastica rigida e accesso ai ristori lungo il percorso. Per partecipare è obbligatoria la presentazione del certificato medico per attività agonistica; le iscrizioni si concluderanno al raggiungimento di 200 partecipanti.

"Quest'evento, reso possibile grazie all'impegno di tanti volontari, è un importante manifesto per la nostra città e per i visitatori, perchè è un'occasione per tutti di osservare Prato da un punto di vista diverso, ammirandone l'arte, il paesaggio e la vivibilità, celebrando un'unione fra lo sport e la cultura paesaggistica ed ambientale" commenta Simone Faggi, vicesindaco e assessore allo Sport.

Per Urano Massai, presidente del Gruppo Podistico Croce d'Oro di Prato, "la manifestazione non sarà solo un'occasione per fare sport all'aria aperta: tante persone, anche lontane dalla realtà di Prato, partecipano per stare insieme, per ammirare le meraviglie del nostro territorio che spesso diamo per scontate e anche per approfittare dei nostri ormai celebri banchetti". Parlando di buon cibo, fra le specialità presenti ai rinfreschi ci saranno trippa, pasta al ragù e l'immancabile "ovino affrittellato".

La manifestazione si conferma attenta all'ambiente: i bicchieri in plastica rigida, necessari per accedere ai punti di ristoro, renderanno superfluo l'uso di bicchieri usa e getta, ed i percorsi saranno segnati con una speciale vernice ad acqua a breve persistenza. Lungo i percorsi saranno dislocati 130 volontari, pronti a fornire indicazioni ed assistenza; nei tratti più difficili sarà presente anche la Protezione civile.

I partecipanti sono invitati a conservare il tagliando d'iscrizione: con due tagliandi sarà possibile ottenere un ingresso gratuito al Museo di Palazzo Pretorio.

Sono state già raccolte più di mille iscrizioni alla manifestazione, ed è previsto l'arrivo di gruppi da Bologna, Venezia, La Spezia, Padova e Verona, fra gli altri.

Ulteriori informazioni sulla manifestazione, sulle modalità di iscrizione e sui percorsi sono disponibili all'indirizzo www.unponpoggio.it.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Trail/montagna Thu, 19 Apr 2018 19:57:00 +0200
Domenica 15 aprile la 6^ dizione del Trail Val di Bisenzio http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8538-domenica-15-aprile-la-6-dizione-del-trail-val-di-bisenzio http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8538-domenica-15-aprile-la-6-dizione-del-trail-val-di-bisenzio Domenica 15 aprile la 6^ dizione del Trail Val di Bisenzio

PRATO - Domenica 15 Aprile al via il 6^ Trail Val di Bisenzio.

Le porte del Centro di Scienze Naturali di Prato si apriranno per il sesto anno consecutivo per dare spazio ad un bellissimo evento nato per valorizzare l'Area protetta del Monteferrato. Alle 9,00 dalla struttura della "Associazione Volontari del CSN ONLUS" partirà il 6° Trail Val di Bisenzio, una classica molto amata di 19 km lungo la dorsale delle gobbe del Monteferrato organizzata dalla Banda dei Malandrini in collaborazione con la Uisp di Prato, il Comune di Prato e che rientra tra le manifestazioni a carattere turistico sportivo del cartellone Pratorace. Il trail quest'anno vedrà alcune interessantissime novità "Il tracciato è stato modificato nella sua parte centrale per permettere di raggiungere il torrente Bagnolo, la bella diga storica e costeggiare le tante cascatelle che si trovano lungo il sentiero - spiega Alessio Parauda della Banda dei Malandrini che organizza l'evento - Un modo per valorizzare ancora di più questo territorio così variegato e suggestivo. Assieme al percorso che ha un dislivello di 1000 metri si svolgerà la passeggiata panoramica di 10 km che è stata anch'essa modificata "Proprio per permettere ai camminatori di raggiungere questo nuovo tratto spesso sconosciuto - continua Parauda - e poter poi percorrere le gobbe del Mezzano e del Monteferrato dopo aver visitato le cave storiche del versante montemurlese". La camminata di 4 km invece, adatta a tutte le famiglie, resta immutata e permetterà di godere di una vista magnifica nel suo tratto finale. La visita al Parco del Centro Scienze Naturali e il classico pasta party finale faranno da cornice a questo bellissimo evento. Iscrizioni presso i principali punti vendita e ci sarà la novità di potersi iscrivere per whatsapp con foto del modulo di iscrizione e certificato medico inviandolo al numero 335.5934912 o tramite il sito www.bandadeimalandrini.it

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Wed, 11 Apr 2018 16:19:38 +0200
In 600 al via del Chianti Trail Ultra http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8508-in-600-al-via-del-chianti-trail-ultra http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8508-in-600-al-via-del-chianti-trail-ultra In 600 al via del Chianti Trail Ultra

RADDA IN CHIANTI — Oltre seicento runners alla partenza, altri trecento appassionati in lista d’attesa, tutto esaurito nelle strutture ricettive di Radda in Chianti, oltre 22 nazioni rappresentate per un week end all’insegna della trail e del buon vino.

Questi alcuni numeri che hanno decretato la buona riuscita della prima edizione di Chianti Trail Ultra, la corsa tra i filari dei vigneti più famosi al mondo, che si è svolta nell’ultimo fine settimana di marzo nel cuore del Chianti. “Anche noi siamo rimasti piacevolmente stupiti dal successo ottenuto dalla prima edizione- ha commentato Matteo Metteuzzi di Chianti Live, organizzatore della manifestazione non ci aspettavamo tanta partecipazione per una gara all’esordio anche se sapevano che il patrimonio paesaggistico che ci offre il nostro territorio si coniuga molto bene con lo sport e soprattutto con il trail. Ringrazio ancora una volta l’amministrazione di Radda in Chianti, i volontari che si sono impegnati per la buona riuscita della manifestazione e gli sponsor che ci hanno sostenuto”. “Il 2018 è stato l’anno di partenza, che deve fare da trampolino di lancio alla nostra iniziativa: stiamo già pensando all’edizione 2019”, conclude Matteuzzi. Molto apprezzate anche le iniziative collaterali come l’Ultra Wine che si è tenuto nella Casa Chianti Classico con la possibilità di partecipare a visite guidate del Museo Sensoriale del Vino Chianti Classico o all'evento speciale “Come diventare sommelier in 30 minuti”. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Mon, 09 Apr 2018 16:39:31 +0200
Tutto pronto per l’Ultra Trail Mugello http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8459-tutto-pronto-per-l-ultra-trail-mugello http://reportsport.it/index.php/podismo/trail-montagna/item/8459-tutto-pronto-per-l-ultra-trail-mugello Tutto pronto per l’Ultra Trail Mugello

MUGELLO - Torna domenica 29 aprile l’Ultra Trail Mugello, la gara 100% natura con 750 atleti al via. Una competizione su due distanze, 60 e 23 km con 3200 e 1200 metri di dislivello positivo, che si disputa su e giù per il crinale appenninico, in territorio mugellano, nel complesso forestale regionale Giogo-Casaglia.

L’appuntamento, giunto alla quinta edizione, è stato presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore allo Sport Andrea Vannucci e dall'assessore allo Sport dell’Unione dei comuni del Mugello Stefano Passiatore. Ad organizzarla, per il quinto anno consecutivo, l'associazione sportiva Outdoor Mugello e l'Unione dei Comuni del Mugello col patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana e la collaborazione di numerosi sponsor e partner. Oltre 750 atleti al nastro di partenza provenienti da diverse parti d'Italia e del mondo con 20 nazioni rappresentate. Partenza alle 6 da Badia di Moscheta, nel comune di Firenzuola. Grande lo sforzo organizzativo con oltre 250 volontari dislocati nei sette rifugi per ristoro e supporto agli atleti. Per garantire le attività di sicurezza e soccorsi saranno mobilitati il Sast (Soccorso Alpino), la Protezione civile con Misericordia, Anpas, Vab e personale dell'Unione dei Comuni, associazione alpini, Polizia municipale Unione Mugello, Carabinieri e l'associazione Carabinieri in congedo, personale sanitario.

“Un evento ormai entrato a tutti gli effetti nel calendario sportivo del territorio fiorentino – ha detto l’assessore Vannucci – Una manifestazione affascinante che unisce bellezza e impegno tecnico, mettendo a dura prova gli atleti ma accompagnandoli in un percorso suggestivo attraverso tanti luoghi del Mugello. Un altro riuscito esempio di valorizzazione del territorio attraverso lo sport”. "Un'emozione unica e intensa quella che si vive durante la corsa e che trasmette la bellezza del territorio intorno – ha detto l'assessore Passiatore - Questo è l'Ultra Trail Mugello. Una manifestazione giovane ma che si è rapidamente affermata e consolidata, con un richiamo sportivo e turistico. E anche in questa quinta edizione rinnoviamo il nostro impegno, economico come pure di personale e manutenzione". La Scott Ultra Trail del Mugello aprirà la serie del circuito Skyrunner Italy Series, una selezione delle gare più rappresentative del panorama italiano, di cui fa parte da tre anni. Proprio i due vincitori della scorsa edizione, Luca Carrara del Team Mammut e Cristiana Follador del Team Aldo Moro Paluzza, si sono anche laureati a fine stagione campioni del circuito. L’Ultra Trail Mugello è promosso dall’associazione sportiva Mugello Outdoor e dall’Unione montana dei Comuni del Mugello con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana con numerosi sponsor e partner. Confermati title sponsor Scott e main sponsor ZioBaffa e Poggio al Farro, che si aggiungono a Taymory, Agisko e Publiacqua, Bcc Mugello, Anallergo, Caf Centro Carni Mugello, Acqua Panna e Mukki latte. Anche il pacco gara è molto ‘local’, con prodotti biologici e del territorio. Per l'occasione si potrà degustare il biscotto ‘Mugello’ preparato con farina di verna a Km 0. Il trail running è una corsa di lunga distanza che richiede allenamento, forza e resistenza. Si attraversano colline, montagne, altopiani, boschi con percorsi che si snodano su sentieri inaccessibili per diversi chilometri e particolarmente impegnativi sia per il profilo altimetrico che per la tipologia di terreno sconnesso sul quale si corre. Nella gara mugellana l’asfalto si tocca solo per 700 metri.

La partenza avverrà dall’antica Badia di Moscheta, uno dei luoghi più suggestivi del comprensorio. Si percorreranno i canyon della valle dell’Inferno per raggiungere la valle del torrente Rovigo una delle più selvagge dell’Appennino centrale in cui si apre la cascata dell’Abbraccio, all’interno della quale transiteranno gli atleti. Dopo un lungo crinale panoramico si passa dall’Alto Mugello al versante mugellano scendendo fino all’antico insediamento di Case Risolaia. Si risale verso il passo del Giogo per proseguire sul crinale dello spartiacque appenninico. Il percorso tocca sette tra rifugi alpini e bivacchi che, nell’occasione, ospiteranno il pubblico e saranno basi vita per ristori e soccorsi. Info: www.ultratrailmugello.it.

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Trail/montagna Fri, 06 Apr 2018 17:13:33 +0200