Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Domenica, 20 Maggio 2018 18:01

Un finale delizioso per l'Aringa Bike e Trail

SCHIGNANO - Sono state due manifestazione in una in Vallupaia a Schignano per la 3^ Aringa Trail e l'Aringabike escursione in mountain bike enduro che ha visto più di 150 appassionati al via.

"E' stato bello stare insieme - spiega Maurizio Magni del 1^ e Pizza Bike- e sia in mtb che a piedi si sono visti dei posti meravigliosi e il ristoro finale a base di polenta al sugo, aringa, salsiccia e tanto altro meritava di esserci dopo una bella fatica" Il trail ha visto i partecipanti il suo start alle 8,30 dal Parco di Vallupaia e il Giro è stato completamente lungo sentieri sterrati con attraversamento del Monte Javello e della Riserva dell'Acquerino per un totale di 14 km. Mentre per la mountain bike è stata la quinta edizione e lo start è stato dato alle 9 sempre in vallupaia (Schignano) e ha portato i partecipanti sui sentieri intorno al Monte Javello, le sorgenti del Bisenzio e al Passo delle Cavallaie attraverso i meravigliosi boschi della Val di Bisenzio con salite e discese spettacolari. Un percorso di 17 Km per 900 metri di dislivello con percorsi impegnativi e una certa esperienza di Mtb end enduro puro. Partiti da valupaia, sono saliti dopo 3 km ai Faggi di Javello da dove è iniziata la prima lunga discesa di 4 km che passando dal sentiero dei tabernacoli è proseguita fino a scendere fino al mulin dell'almanacco situato nei pressi delle sorgenti del Bisenzio. Da qui dopo una risalita di 3 km passando dalla cascina il vespaio sono giunti al monumento biancalani dove sono scesi al passo delle Cavallaie per poi risalire La Neviera e scendere di nuovo in Vallupaia percorrendo i 2 km di discesa della Lisca. L'arrivo in vallupaia per il grande ristoro finale

SEDONI 300x425banner