Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Sabato, 24 Marzo 2018 19:22

Daniel Aguirre e Giulia Petreni vincono la prima edizione di Chianti Trail Ultra

RADDA IN CHIANTI - Daniel Aguirre vince la prima edizione di Chianti Trail Ultra, gara di 73 chilometri con 2600 metri di dislivello, con il tempo eccezionale di 6 ore e 24 minuti.

Una sfida appassionante partita alle 6 di questa mattina, 24 marzo, dal cuore di Radda in Chianti, in piazza IV Novembre. Qui si sono dati appuntamento oltre 600 atleti provenienti da 22 nazioni per affrontare il percorso che ha toccato la fattoria di Dievole, una delle più importanti aziende vinicole del territorio, l’affascinante pieve di San Giusto, per poi risalire all’imponente Vistarenni, una villa rinascimentale che spicca in mezzo alle colline. E’ da qui che inizia la salita, quella vera che ha messo a dura prova gli atleti per arrivare in cima al monte San Michele, il punto più alto del Chianti. E poi la discesa verso Volpaia, uno dei borghi più famosi e caratteristici, e il rientro verso il traguardo.

La corsa. La vittoria del runner catalano non è mai stata messa in discussione. Aguirre (Race Land) ha lasciato la compagnia al 12esimo chilometro e si è presentato in perfetta solitudine al traguardo sotto le mura di Radda in Chianti. “Una gara e un percorso bellissimi tra vigneti e boschi – ha dichiarato il corridore spagnolo -. A una prima parte più facile da affrontare, ce ne è stata una seconda più tecnica e resa più difficile dal terreno fangoso”. Alle spalle del vincitore sono arrivati Gabriele Farra (Asd Siena Runners)  che ha impiegato 7 ore a coprire il percorso e Michele Lando giunto terzo al traguardo in 7 ore e 9 minuti.

Prima classificata tra le donne la fiorentina Giulia Petreni (Il Ponte Scandicci Asd Podistica).

Nella Chianti Trail, prova di 37 chilometri con 1200 metri di dislivello, la vittoria è andata a all’italiano Matteo Patelli del team Run Card che ha tagliato il traguardo in 3 ore e 3 minuti con dieci minuti di vantaggio sul runner della Repubblica Ceca, Martin Jor. Terza piazza per il danese Anton Moller Chistensen. Tra le donne prima arrivata la senese Maria Elisabetta Lastri del team Asd Il Gregge Ribelle - Hoka One One. Numerosi anche i partecipanti alla Short Trail, una 15 chilometri tra i vigneti del comune di Radda in Chianti con un dislivello di circa 600 metri, che ha attirato tanti appassionati del trail e ha visto la vittoria di Lorenzo Bucca della Polisportiva Rinascita di Montevarchi (Arezzo). 

Chianti Ultra Trail va avanti anche domani, domenica 25 marzo, con l’Ultra Wine. A partire dalle 10 al Museo del Vino di Radda in Chianti sono in programma le visite guidate al “Museo Sensoriale del Vino Chianti Classico” e lo special event “Come diventare Sommelier in 30 minuti”. La prima è un’esperienza che inizia con un calice di Chianti Classico che accompagna il visitatore in un viaggio che abbina la storia di questa antica terra alla sua caratteristica principale, la capacità di produrre uno dei migliori vini al mondo. Una degustazione che diventa immersione totale nel Chianti. Lo special event è un’occasione, attraverso la guida di un esperto sommelier, per scoprire gli odori e i sapori che caratterizzano i vini Chianti Classico.

SEDONI 300x425banner