Strada http://reportsport.it Fri, 22 Jun 2018 17:24:37 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Roberto Ria si aggiudica l'edizione 2018 della ''Sudatina Montalese' http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9418-roberto-ria-si-aggiudica-l-edizione-2018-della-sudatina-montalese http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9418-roberto-ria-si-aggiudica-l-edizione-2018-della-sudatina-montalese Roberto Ria si aggiudica l'edizione 2018 della ''Sudatina Montalese'

MONTALE - Il livornese Roberto Ria (Livorno Team Running) si aggiudica la edizione 2018 della ''Sudatina Montalese'' che si è corsa a Montale(Pistoia) sulla distanza di km 10 per i competitivi e di km 10 e 3 per i camminatori,con la perfetta organizzazione del Gruppo Podistico Croce d'Oro.

L'atleta livornese corre la distanza in 37'55'' seguito a 2'08''da Martin Falasca (Nuova Atletica Lastra) e di 2'13'' Luigi Florese (Individuale),quarto posto per Sandro Lorenzini (Gruppo Podistico Massa e Cozzile) e quintoAlessandro Laveglia (Silvano Fedi Pistoia). Nella categoria veterani il primo posto e andato a David Pellegrinotti (Le Lumache Prato) in 38'59,seconda posizione per Marco Gori (Cai Pistoia) e terzo Alessio Melani (Atletica Prato).Nei veteranni argento vittoria di Riccardo Paperetti (Le Panche Castelquarto Firenze) che concludeva la gara in 47'37'', secondo si classifica Antonio Nobile (Nuova Atletica Lastra) e terzo Mario Viola (Atletica Borgo a Buggiano).

Nella categoria veterani oro ancora una volta a tagliare per primo il traguardo e stato Franco Dami (Silvano Fedi Pistoia) in 45'51'',lasciandosi alle spalle Michele Volpe (Cesare Battisti Vernio) e il compagno di colori Ivaldo Caporali (Silvano Fedi Pistoia).Nelle donne assolute e prima Gianfranca Secci (Orecchiella Garfagnana) co il tempo finale di 45'01'' con un vantaggio di 4'57'' su Giulia Ciampi (Le Lumache Prato) e 5'08'' Monica Baldini (I Risubbiani Prato), al quarto posto Monica Baldini (I Risubbiani) e quinta Irene Torri (Gruppo Podistico Porciano).L'eterna Silvana Di Pasquale (Il Fiorino) si impone nella categoria donne veterane in 48'10'',seconda Roberta Piorari (Orecchiella Garfagnana),terza Patrizia Franchi (Cia Pistoia).Nella classifica di societa vince la Podistica Pratese cn 20 iscritti,seconde Podistica Prato Nord e Aurora Montale con 19.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Strada Fri, 22 Jun 2018 15:44:49 +0200
In 250 al via alla "Scarpinata Caseranese" http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9416-in-250-al-via-alla-scarpinata-caseranese http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9416-in-250-al-via-alla-scarpinata-caseranese In 250 al via alla

QUARRATA - In una calda serata circa 250 concorrenti hanno preso il via all'edizione 2018 della ''Scarpinata Caseranese'' gara podistica sulla distanza di km 8 e organizzata nella frazione di Caserana nel quarratino dalla Podistica La Stanca Valenzatico.

Si è aggiudicato la gara Massimiliano Di Serio (Atletica I' Giglio Castelfiorentino) con quattro secondi di vantaggio su Andrea Beconcini (Atletica Vinci) e 15'' su Andrea Brachi (I Brapidi Prato),quarto si classifica Mario Vannucchi (Silvano Fedi Pistoia) e quinto Luca Giannoni (Atletica Vinci.Nei veterani a tagliare per primo il traguardo e stato Matteo Payta (Podistica Quarrata) con il tempo di 29'26'' con 54'' di vantaggio su Rocco Cupolo (Pieve a Ripoli) 1'10'' su Paolo Palandri (Podistica La Stanca Valenzatico).Primo posto nei veterani argento per il garfagnino Franco Olivari (Orecchiella Garfagnana) in 31'02'',secondo si classifica Lucio Agostini (Gabbi Bologna) e terzo Elio Lepore (Les Grupier Wales Uk).

Nella categoria veterani oro saliva sul podio più alto Umberto Melani (Podistica Misericordia Aglianese) in 40'19'',secondo posto per Walter Minighetti (Podistica Quarrata) e terzo Giovanni Piraino (Podistica Narnali Prato).Nella categoria donne affermazione per Claudia Astrella (Atletica Castello Firenze) in 31'24'' al secondo posto con un distacco di 1'' si classifica Valentina Dami (Silvano Fedi Pistoia) e terza a 1'21'' Costanza Del Bravo (Obiettivo Running),quarta Debora Colantuono (Podistica Il Ponte) e quinta Kidest Paoli (Atletica Prato).Nelle donne veterane vittoria della pratese Luciana Aresu (Atletica Prato) in 33'11'',al secondo posto Maria Amelia Nardi (Podistica La Stanca Valenzatico) e terza Nadia Sozzi (Runners Barberino).Nella classifica per società il primo posto è andato alla Podistica Pratese con 25 iscritti,Secondo posto per la Podistica Quarrata (19),terza Silvano Fedi Pistoia (13).

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Fri, 22 Jun 2018 11:48:13 +0200
Barbi-shock: "Rivoglio la mia squalifica a vita" http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9404-barbi-shock-rivoglio-la-mia-squalifica-a-vita http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9404-barbi-shock-rivoglio-la-mia-squalifica-a-vita Nella foto Robero Barbi

LUCCA – Di seguito pubblichiamo la lettera che Roberto Barbi ha inviato alla Procura Nazionale antidoping.

Spett.le Procura Nazionale Antidoping E p.c. Spettle Tribunale Nazionale Antidoping E p, e. Ill.mo Dott. Giovanni Malagò Presidente CONI

Voi siete la legge, siete la giustizia. lo sono colui che ha sbagliato dieci anni fa, colui che ha fatto anche cose belle che ovviamente, perché tali rimangano, che custodisco segretamente e non spiattello nel vento dell'esibizione. Sono colui che paga per i propri errori, rispettando chi è preposto a giudicare lo sbaglio. In questi dieci anni non ho gareggiato, non ho provato l'ebrezza della fatica associata alla competizione. Nel mio piccolo ho cercato di fare qualcosa perché altri non facessero quello che io avevo fatto. In parte ci sono riuscito e ne sono orgoglioso, anche se ho pagato con l'emarginazione, con l'offesa, con la paura; anche se tutt'ora mi capita di essere avvicinato e minacciato quando esco per correre, correre.. la mia grande passione.

La mia grande passione pensavo dì poterla tornare a praticare dopo una lunga squalifica ed un'oggettiva collaborazione, da voi riconosciuta, come meritevole di premio. E "premio" c'è stato, perché dopo dieci anni di stop mi è stato detto che sarei potuto tornare a gareggiare: nel 2024, subito dopo aver festeggiato il mio sessantunesimo compleanno. E' durata poco quella "tristissima festa" perché subito dopo, considerando "non lieve" la mia colpa in ordine all'ignoranza di una determinata norma regolamentare (quella stessa ignoranza è stata invece considerata "lieve" per gli organizzatori della manifestazione la cui posizione è stata archiviata) il "premio" per la mia collaborazione è stato spostato al 2032 Non so chi di noi sarà ancora vivo in quella lontana data: io, burocraticamente, sarò considerato "anziano" e non so se avrò ancora la forza per correre. Vi avevo fornito ulteriori elementi perché quel solo formale riconoscimento del 2024, poi spostato con una scusa al 2032, potesse diventare un beneficio effettivo, fissandolo ad oggi, dopo dieci anni di pena. Voi giudicate ed esercitate il potere ma non sapete, neppure lontanamente sapete, che cosa sono dieci anni di squalifica da una passione, dalla tua passione. Ieri mi avete detto che non potevate accogliere la mia richiesta, non perché la legge non lo prevedesse, non perché non fosse meritevole di esserlo ma perché il parere della Procura era stato negativo.

"Dura lex, sed lex". Uomini e donne della giustizia sportiva grazie di avere esaminato il mio caso, grazie di avermi prestato attenzione e di averlo discusso, grazie dì tutto ma credetemi: il mio tempo è oramai passato. Con esso è passata anche la mia fiducia. Un'ultima cosa ho però da chiedervi: ridatemi la mia squalifica a vita. Con questa mia lettera io rinuncio formalmente alle riduzioni di pena che mi avete concesso per la mia collaborazione. Fate finta che la mia lotta al doping non ci sia mai stata e se non potete, se la mia rinuncia nonè valida, considerate questa mia lettera come una ribellione, un oltraggio, quello che volete ma comunque qualcosa che riporti la mia squalifica in quello che era e che ora rivoglio: una squalifica a vita. Vi restituisco i benefici che applicando la legge mi avete concesso, accettate la mia collaborazione senza corrispettivo. Spero che almeno in questa occasione vogliate accogliere la mia richiesta. Roberto Barbi

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Thu, 21 Jun 2018 10:28:07 +0200
Proclamazione e consegna delle maglie di leader del Grand Prix 2018 http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9400-proclamazione-e-consegna-delle-maglie-di-leader-del-grand-prix-2018 http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9400-proclamazione-e-consegna-delle-maglie-di-leader-del-grand-prix-2018 Proclamazione e consegna delle maglie di leader del Grand Prix 2018

AREZZO - Quasi 80 persone hanno partecipato alla consegna delle maglie di Leader del Grand Prix 2018 presso la sede della Polisportiva Policiano.

Nonostante le difficoltà per la mancanza della cucina ancora inagibile, siamo riusciti ancora una volta a contenere le esigenze degli atleti e famiglie che vi hanno partecipato.

La cena non particolarmente ricca ma dignitosa a base di Rosbif , prosciutto e formaggio con contorni di pomodori, insalata, cetrioli e melone è comunque stata apprezzata da tutti.

Un ringraziamento particolare a Nicoletta Sanarelli per essersi adoperata ed aggiungere al menù un tocco delicato con 120 pizzette che sono state molto apprezzate.

Terminato il convivio si è proceduto alla consegna delle maglie di Leader del Grand Prix 2018.

Prima di tutto si sono consegnate le maglie del settore giovanile che sono andate a Asia Becattini dell'Atletica Futura di Figline Valdarno in campo femminile , mentre in quello maschile a Gabriele Falini dell'Atletica Sestini Fiamme verdi.

Poi è stata la volta del settore femminile adulti con Nicoletta Sanarelli assolute della Podistica il Campino -master Francesca Volpi dell'Atletica Avis Sansepolcro e Gabriella Collini nelle over della Polisportiva Rinascita Montevarchi.

Infine si è proceduto all'assegnazione delle maglie in campo maschile con Christian Taras negli assoluti dell'Atletica Castello Firenze - Francesco Vannuccini nei Master della Polisportiva Policiano -Aldo Soldini nei Veterani della Polisportiva Policiano-Pierluigi Cucchiarini nella categoria Argento della Olympic Runners Lama e Ivo Bignardi nella categoria oro della U.P.Policiano.

Al termine foto di gruppo realizzate gentilmente come al solito dal nostro amico e fotografo Stefano Grigiori di Chianciano sempre presente alle iniziative di Podismo.

Prossimo appuntamento con il Grand Prix

Giovedì 28 giugno corsa delle Graticole a Città di Castello alle ore 20.

Maggiori dettagli su www.podismo.tv

 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Thu, 21 Jun 2018 09:06:23 +0200
Brillano Brancato e Terrasi, alla Scalata di San Pellegrino http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9372-brillano-brancato-e-terrasi-alla-scalata-di-san-pellegrino http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9372-brillano-brancato-e-terrasi-alla-scalata-di-san-pellegrino Brillano Brancato e Terrasi, alla Scalata di San Pellegrino

LUCCA - Belle prestazioni in questo week end per il GP Parco Alpi Apuane.

A Chiavari, alla “Mezza Maratona di Chiavari by night”, ottima prova di Nicolò Fazzi che ha terminato con l’ottavo posto assoluto, così come Diego Garbugino (9 assoluto) e Marco De Nevi (39 assoluto); a Firenze, alla “Notturna di San Giovanni”, buone prove di Riccardo Durano (57 assoluto), Marco Mattei (90 assoluto), Alessandro Marlia (147 assoluto), Ludmillo Dal Lago (333 assoluto) e Francesca Tesconi (52 assoluta); a Roma, alla mezza maratona in notturna, ottima prestazione per Lorenzo Checcacci che ha terminato in sedicesima posizione assoluta; a Livorno, alla “Riprendiamoci la vita”, belle prove di Davide Ferrini (7 assoluto), Mimmo Marino (15 assoluto), Marcello Bernardini (18 assoluto) e Nicola Ciardelli (23 assoluto); a Beverino, al “Saliscendi Beverino”, buone prove per Simone Carlini (39 assoluto), Enrico Fantasia (68 assoluto), Daniela Godani (85 assoluta) e Riccarda Tonelli (155 assoluta); a San Pellegrino, alla “Scalata di San Pellegrino”, oro di categoria per Claudio Simi (27 assoluto), argento di categoria per Fiorella Costa (99 assoluta), bronzo di categoria per Franco Cusinato (21 assoluto) e buone prove per Luca Lombardi (8 assoluto), Diego Strina (15 assoluto), Enrico Manfredini (18 assoluto), Riccardo Picchi (19 assoluto), Giorgio Davini (24 assoluto), Adriano Mattei (25 assoluto), Francesco Frediani (26 assoluto), Roberto Cardosi (28 assoluto), Rossano Fanani (34 assoluto), Giuseppe Canale (41 assoluto), Erica Togneri (48 assoluta), Daniele Biagioni (49 assoluto), Raffaele Zamberoni (62 assoluto), Alessandro Marlia (63 assoluto), Sabrina Malatesti (73 assoluta), Giovanni Bergamini (81 assoluto), Riccardo Cheli (83 assoluto), Aldo Leonardi (87 assoluto), Michele Massari (90 assoluto), Emilio Canini (91 assoluto), Roberto Formai (95 assoluto), Francesca Tesconi (100 assoluta), Luca Linari (101 assoluto), Arturo Sargenti (103 assoluto), Paolo Croci (105 assoluto) e Domenica De Martis (110 assoluta); a Telese, al giro internazionale, brillante prova di Alessio Terrasi (8 assoluto); a Galatro, bella vittoria per Alessandro Brancato.

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Mon, 18 Jun 2018 11:24:41 +0200
Notturna di San Giovanni, vincono Kisorio e Marta Bernardi http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9365-notturna-di-san-giovanni-vincono-kisorio-e-marta-bernardi http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9365-notturna-di-san-giovanni-vincono-kisorio-e-marta-bernardi Notturna di San Giovanni, vincono Kisorio e Marta Bernardi

In oltre 2500 per la gara nel centro storico di Firenze.

FIRENZE - Tris africano sul podio della Notturna di San Giovanni anche per questo 2018 con l’arrivo allo sprint tra i due keniani Hosea Kimeli Kisorio, tesserato per la Virtus Lucca e Daniel Kipkirui Ngeno, classe 1982, tesserato per la Libertas Orvieto. Hanno chiuso rispettivamente in 31’35” e 31”36”.

Al terzo posto il marocchino della Podistica Castelfranchese Hicham Midar, che ha chiuso in 32’42”, poi, primo degli italiani il vincitore di due anni fa, il pistoiese dell’Atletica Castello, Massimo Mei (33’00”) davanti a Salah Eddine Farhate de Le Panche Castelquarto (33’32”) poi l’albanese Andi Dibra del Gs Il Fiorino (33’33”), Rosario Livatino dell’Athletica Academy Bari, David Fiesoli dell’Aurora Montale, Girma Castelli dell’Orecchiella Garfagnana e Abdeloulamed Lablaida del Maiano.

Tra le donne bis del successo dello scorso anno per la fiorentina triatleta de Le Panche Castelquarto Marta Bernardi, 26esima assoluta in 36’12”. Ha preceduto dopo aver corso sempre in solitaria Hodam Mohamed Mohamud del GS Il Fiorino, plurivincitrice quest’inverno delle prove del Gran Prix Fidaltoscana di corsa campestre (37’12”), poi la portacolori dell’Atletica Castello Selinah Chepkoskei Kangogo, keniana alla sua seconda gara in Italia (37’15”) che ha preceduto la compagna di società, la pratese Veronica Vannucci, reduce dal successo del Trofeo Questura di Prato, che ha chiuso in 38’01”. Al quinto posto Linda Nocentini, anche lei dell’Atletica Castello (39’39”).

Da Piazza Duomo in una serata dal clima non troppo caldo, sono partiti oltre 2500 podisti, di cui 1270 nella corsa competitiva di 10 km e il resto alla Family Run di 4 km. Il via è stato dato da Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze, con lui, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon e Fulvio Massini, direttore tecnico di Firenze Marathon. In migliaia tra appassionati e turisti erano assiepati alle transenne, a fare il tifo lungo il percorso, nuovo, tutto nel centro storico, che ha toccato anche Ponte Vecchio e Piazza Santa Maria Novella. Si è corso in un'atmosfera di grande suggestione.

Prima e dopo la gara si è animato il Villaggio in piazza Duomo con tra gli altri gli stand del named sponsor dell’evento, Huawei, l’azienda leader mondiale nella telefonia mobile e quello col servizio massaggi gratuito prima e dopo la gara a disposizione gratuitamente dei partecipanti a cura di Pharmanutra con prodotti Cetilar. Presente come da tradizione anche l’Esercito Italiano sia con lo stand promozionale gestito dall'Istituto Geografico Militare sia con l'Associazione Sportiva Divisione Friuli che ha partecipato alla gara podistica con 25 militari. Presenti anche gli stand di Universo Sport, partner ufficiale per i punti di iscrizione in città, Technogym e In tempo, official sponsor. L’animazione sul palco è stata a cura di Lady Radio. Riscaldamento e pace maker a cura di Fulvio Massini Consulenti Sportivi. I punti ristoro sono stati curati da Enervit, acqua San Benedetto e Conad.

TV La sintesi della Notturna di San Giovanni andrà in onda su Toscana Tv (canale 18) all'interno di “Runners e benessere” nella puntata di giovedì prossimo21 giugno dalle 22.30,anche in diretta Facebook sulla pagina di “Runners e benessere” immagini che saranno visibili dal giorno successivo anche sulla pagina Facebook di Firenze Marathon.

Ora per lo staff organizzativo di Firenze Marathon e per i podisti tutti comincia il vero e proprio conto alla rovescia verso la maratona di Firenze numero 35 in programma il prossimo 25 novembre con tra le novità più eclatanti la nuova sede del Marathon Expo alla Stazione Leopolda e la Staffetta a sfondo benefico Huawei 3x7km che si svolgerà alla vigilia della gara.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Strada Sun, 17 Jun 2018 07:40:54 +0200
Jury Picchi si aggiudica la 22^ edizione del ''Trofeo Natale Tamburini'' http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9364-jury-picchi-si-aggiudica-la-22-edizione-del-trofeo-natale-tamburini http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9364-jury-picchi-si-aggiudica-la-22-edizione-del-trofeo-natale-tamburini Jury Picchi si aggiudica la 22^ edizione del ''Trofeo Natale Tamburini''

LAMPORECCHIO - Il portacolori dell'Atletica Vinci Jury Picchi si aggiudica la ventiduesima edizione del ''Trofeo Natale Tamburini'' che si e corsa nella località Cerbaia di Lamporecchio (Pistoia).

Hanno preso il via circa 150 concorrenti, organizzata dalla Polisportica Tamburini sulla distanza di km 9. L'atleta in canotta giallorossa ha preceduto Andrea Beconncini (Individuale) e Lulzim Softa (Pieve a Ripoli),quarto si classifica Luca Borgianni (Podistica Castelfranchese) e quinto Simone Gamenoni (La Stanca Valenzatico).Nei veterani uomini il primo posto è andato a Luca Franchini (Pieve a Ripoli),al secondo posto Manuele Mariani (Podistica Avis Copit Pistoia) e al terzo Roberto Nardini (Atletica Porcari).Franco Dami (Silvano Fedi Pistoia) saliva sul podio più alto nella categoria veterani argento,posto d'onore perAdriano Ricci (Pieve a Ripoli) e terzo Michele D' Alvano (Atletica Cascina).nelle donne assolute trionfo per Roberta Toni (Atletica Vinci) che aveva la meglio su Ruby Karina Garcia Pizarro ( Montecatini Marathon) e su Isaura Nencini (Podistica Il Ponte San Miniato),quarta Federica Bartoli (Podistica Castelfranchese) e quinta Irene Torri (Asd Porciano).Nelle donne veterane erano in due a lottarsi la vittoria e la spuntava Emanuela Pazzini (Atletica Cascina su Maria De Masi (Silvano Fedi Pistoia).

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Strada Sun, 17 Jun 2018 07:35:29 +0200
Al via la "Sudatina Montalese" http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9353-al-via-la-sudatina-montalese http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9353-al-via-la-sudatina-montalese Al via la

di Giancatlo ignudi

MONTALE - Il Gruppo Podistico Croce D'Oro , con la collaborazione della Pubblica Assistenza Croce D'Oro e il patrocinio dell'Amministrazione Comunale organizzano per mercoledì 20 giugno a Montale (Pistoia) una gara podistica competitiva denominata ''Sudatina Montalese-9° trofeo Avis -Memorial Alessandro Ciani'' sulla distanza di km 10 per i competittivi e una ludico motoria di km 3,800 e 10.Il ritrovo dalle ore 19 alla Croce D'Oro con partenza della gara alle ore 20,30.

Numerosi sono i premi individuali messi in palio dagli organizzatori, infatti verranno premiati i primi 30 assoluti uomini,20 veterani uomini,10 veterani argento uomini,3 veterani oro uomini,20 donne assolute,5 donne veterane.Per quanto riguarda le società alla prima società andrea il Trofeo Avis Momorial Alessandro Ciani,alla seconda il memorial Marisa Nardiello e alla terza il memorial Leo Signori.La quota iscrizione e di euro 5 e ai primi 700 iscritti andrà unsostanzioso pacco gara.Per informazioni sulla gara tutti possono rivolgersi all'indirizzo email lidolucioli@libero.it.

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Sat, 16 Jun 2018 11:38:01 +0200
Stasera la Notturna di San Giovanni, i top Runners http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9352-stasera-la-notturna-di-san-giovanni-i-top-runners http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9352-stasera-la-notturna-di-san-giovanni-i-top-runners Stasera la Notturna di San Giovanni, i top Runners

FIRENZE - Chiuse le iscrizioni per la gara competitiva di 10 km (e mentre restano possibili fino a mezz’ora prima del via le iscrizioni alla Family Run di 4 km) questi alcuni dei top runners della 79esima Notturna di San Giovanni che andrà in scena stasera, sabato 16 giugno con partenza alle 21 in Piazza Duomo, dove sarà situato anche l’arrivo.

1 Hosea KIMELI KISORIO keniano tesserato per la Virtus Lucca che vanta un primato personale sui 10 km di 28’45” fatto a Cuneo nel 2015 e 1:01’59 in mezza maratona fatto proprio a Lucca nello stesso anno oltre a 2:17’12 nella maratona di Roma del 2016. E’ stato secondo nella Notturna 2014 e 2015. 2 Daniel KIPKIRUI NGENO, classe 1982, è tesserato per la Libertas Orvieto, e vanta un personale sui 10 km su strada di 28’59” datato 2013 mentre sui 10mila in pista ha 29’23”44. Ha vinto la maratonina di Prato 2017 dove aveva chiuso in 1:03’00”. Col pettorale 4 da seguire Daniele DEL NISTA, lucchese, sesto nell’edizione 2014 in 31’44”. Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2016 della Notturna di San Giovanni, il pistoiese dell’Atletica Castello, azzurro di corsa in montagna, Massimo MEI. In campo femminile occhi puntati su Selinah CHEPKOSKEI KANGOGO, classe 88, tesserata per l’Atletica Castello, che correrà col pettorale 3, che è praticamente alla sua seconda gara in Italia dopo aver debuttato alla Scalata al Castello ad Arezzo chiudendo sui 5 km in 16’38”.

Tra le italiane occhi su Veronica Vannucci, pratese classe 77, anche lei tesserata per l’Atletica Castello, quest’anno terza alla maratonina di Prato e vincitrice di diverse mezze maratone in Toscana (tra cui quella di Pistoia e quella di Lucca), prima due settimane fa al Trofeo Questura di Prato, sui 10 km, in 37’52”. Sulla mezza maratona vanta un personale di 2:16’28” fatto a Prato nel 2010. Sono attese anche Marta Bernardi la vincitrice dello scorso anno e Hodan MOHAMED MOHAMUD, la portacolori del GS Il Fiorino, vincitrice della Guarda Firenze 2018 e dominatrice quest’inverno delle prove del Gran Prix Fidaltoscana di corsa campestre. I primati della gara sono 28’30” in campo maschile di Luca Panichi del 1991, e 33’18” tra le donne di Gloria Marconi nel 2009. Quest’anno col nuovo percorso, perfettamente misurato e omologato Fidal, c’è curiosità per capire se verranno avvicinati.

L’organizzazione è curata da Firenze Marathon in collaborazione con Atletica Firenze Marathon e il patrocinio del Comune di Firenze. Sono previsti quasi 3000 podisti al via. L’evento si svolge come da tradizione nell’ultimo sabato prima della Festa del Santo Patrono di Firenze, San Giovanni Battista, festa che culminerà con i tradizionali “Fochi” d’artificio il 24 giugno. Saranno circa 250 i volontari di Firenze Marathon a presidiare il percorso e ad assistere i podisti prima, durante e dopo la gara. A tutti i partecipanti verrà la ormai tradizionale maglia ricordo Asics dipinta da un’artista fiorentino. Stavolta l’onere e l’onore è toccato a Giovanni Giusti. Saranno premiati complessivamente oltre 200 atleti, Asics implementerà i premi con proprio materiale tecnico. COSI’ L’ANNO SCORSO Arrivo in volata in campo maschile nell’edizione dello scorso anno con Erastus Kipkorir Chirchir della Futura Roma l’aveva spuntata in 32'34" su Josphat Kimutai Koech della Libertas Runners Livorno in 32'37", terzo burundiano dell'Atletica Casone Noceto Joachim Nshimirimana, 32'44". Quarto il greco Ioannis Magkriotelis dell'Isolotto (34'14"). Poi ancora Kenia con Henry Masoi (Atletica Castello, 34'29"). Sesto Hicham Midar della Podistica Castelfranchese (35'05"), davanti a David Fiesoli dell'Aurora Montale, settimo e primo degli italiani e dei toscani in 35'06". A seguire Matteo Cannucci del Fiorino, Andrea Mirandola (Montecatini Marathon) e Marco Rotelli che era stato anche il primo tra i Veterani in 35'23". Tra le donne podio femminile con Marta Bernardi, triatleta tesserata per Le Panche Castelquarto (38'07") davanti a Margherita Cibei dell'Atletica Alta Toscana (38'20"), terza la pratese Tiziana Gianotti tesserata per l'Atletica Castello (38'44"). Quarta la vincitrice 2016, Anna Spagnoli dell'Edera Forlì che aveva chiuso in 39'30". A seguire Denise Cavallini del Lammari, Chiara Giachi dell'Atletica 2005, Sara Colzi dell'Atletica Prato, Stefania Delbecchi dell'Atletica Vinci, Benedetta Bini dell'Atletica Futura e Laura Chiaramonti della Luivan Settignano. 

]]>
ginanesti@hdsjh.cop (Gina Nesti) Strada Sat, 16 Jun 2018 11:28:37 +0200
Filippo Occhiolini e Francesca Volpi vincono la 8^ Marcialonga di Capolona http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9350-filippo-occhiolini-e-francesca-volpi-vincono-la-8-marcialonga-di-capolona http://reportsport.it/index.php/podismo/strada/item/9350-filippo-occhiolini-e-francesca-volpi-vincono-la-8-marcialonga-di-capolona Filippo Occhiolini e Francesca Volpi vincono la 8^ Marcialonga di Capolona

CAPOLONA - Ottima edizione quella della 8^ Marcialonga di Capolona di km 8,5 che si è disputata ieri nel tardo pomeriggio nella cittadina del basso casentino a cui hanno partecipato complessivamente oltre 200 atleti fra adulti ragazzi e non competitiva.

Percorso leggermente modificato rispetto allo scorso anno ma suggestivo realizzato su di un anello che in alcuni tratti lambiva gli argini del fiume Arno. Partenza del gruppo avvenuta alle ore 20 con l'atleta di casa Filippo Occhiolini ad imporre il ritmo tallonato da Alessandro Annetti che 24 ore prima aveva vinto nel quartiere di porta S.Andrea il memoriale Fardelli, Christian Taras e Francesco Vannuccini; molto vicino seguivano Guidelli,Verini,Bettarelli e DelBuono.

Già al primo dei 3 giri previsti l'azione di Occhiolini si faceva sentire con la perdita di contatto di Taras mentre teneva Annetti, in campo femminile transitavano accoppiate Francesca Volpi e Genziana Cenni mentre Nicoletta Sanarelli rimaneva staccata di una ventina di metri , nelle varie categorie la situazione era ancora molto fluida con Cassini a condurre nei veterani ma Rosai e Fontani erano vicinissimi ,la stessa cosa con Scaglie e Forzini negli argento, e Blasi con Bignardi negli oro. Al passaggio dell'ultimo giro Occhiolini prendeva decisamente il comando staccando di poche decine di metri Annetti mentre gli altri erano ancora più staccati ed al traguardo conclusivo Occhiolini va a vincere a braccia alzate con 28" di vantaggio su Annetti mentre per il terzo posto Vannuccini la spunta su Taras che con questa gara balza decisamente al comando del Grand Prix dopo la 17^ prova mentre al 5° posto Fabio Guidelli e per il 6° posto un'altra volata con il giovane Del Buono che la spunta su Verini mentre 8° arriva Bettarelli , Mori al 9° posto che in volata batte il compagno di squadra Lazzeri.

In campo femminile Francesca Volpi nel finale stacca di 40" la resistenza di Genziana Cenni mentre al 3° posto Nicoletta Sanarelli riesce a contenere la rimonta di Sivia Mariottini. Nei Veterani Enzo Cassini resiste al ritorno forse un po' tardivo di Ettore Fontani che prima aveva superato Valentino Rosai e poi aveva attaccato Cassini, ma invano. Negli Argento ancora una vittoria facile per Gianmarco Scaglia che stacca di oltre 1' Egisto Forzini e oltre 2' Pierluigi Cucchiarini. Nella categoria Oro Enzo Blasi la spunta sul compagno di squadra Ivo Bignardi ed il senese Giorgio Fosi. Si sono disputate poi le gare del settore giovanile con la presenza di tanti bambini e tanto spettacolo. Nella classifica di società la Subbiano Marathon prevale sulla Polisportiva Policiano e la Filirun Team.

Martedi 19 giugno presso i locali della Polisportiva Policiano verranno assegnate le maglie di leader del Grand Prix 2018 con una cena a base di prosciutto e melone. Prossimo appuntamento con il Grand Prix Giovedì 28 giugno corsa delle Graticole a Città di Castello alle ore 20. 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Strada Sat, 16 Jun 2018 11:03:45 +0200