Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Lunedì, 02 Aprile 2018 17:36

Maratonina Città di Prato, le interviste del dopo-gara

PRATO - "Lo spettacolo dei partecipanti che sono partiti da viale Piave è stato qualcosa di unico - spiega il Sindaco di Prato Matteo Biffoni - era una scommessa che avevo fatto e sono riuscito a portarla in fondo anche se con un tempo peggiore dello scorso anno.

"Lo spettacolo dei partecipanti che sono partiti da viale Piave è stato qualcosa di unico - spiega il Sindaco di Prato Matteo Biffoni - era una scommessa che avevo fatto e sono riuscito a portarla in fondo anche se con un tempo peggiore dello scorso anno. La soddisfazione di correre con tutti i miei concittadini nella manifestazione più partecipata a livello sportivo della città è qualcosa di unico. Tanta gente lungo il percorso e all'arrivo".

Chi è andato davvero forte è stato Diego Avon che ha conquistato un ottimo secondo posto: "Sono contento abbiamo corso con un po’ di vento ma il percorso è veloce e con tantissimi appassionati a tifare - dice il settimo classificato assoluto e primo degli italiani - è una delle poche manifestazioni dove c'è tanto tifo e ti sostengono dal primo all'ultimo minuto. Poi l'arrivo davanti al Castello dell'Imperatore è qualcosa di unico".

Tanti applausi per i due vincitori pratesi, Andrea Brachi e Veronica Vannucci: "Arrivare primi dei pratesi per noi è una grande soddisfazione perché tutte le domeniche siamo insieme ai nostri concittadini e vincere nella nostra città è qualcosa di fantastico".

"Prato risponde sempre a livello sportivo - spiega il il vice Sindaco e Assessore allo sport del Comune di Prato Simone Faggi - tanta gente e tanti appassionati che sono scesi in piazza a correre, camminare e soprattutto vivere il centro. Chi con il cane, i bambini, insieme all'amico. Bello".

"La vocazione sportiva di Prato si vede da queste manifestazioni - spiega Massimo Taiti, Coni Prato - sia dal lato organizzativo che dal lato sportivo. Quest'anno l'abbinamento tra sport e sociale è stato perfetto per la giornata mondiale dell'autismo".

"Siamo entusiasti e soprattutto sono contenti i ragazzi - spiega Stefania Franceschetti - ora il sentiero Blu e saremo ancora di più il prossimo anno".

"Una corsa che ogni anno trova soddisfazioni e novità - spiega Maurizio Vannelli, presidente della Uisp di Prato - l'organizzazione è oleata perchè così tanti partecipanti sono un successo incredibile".

"E' una delle Maratonine storiche del calendario Fidal e viene corsa sempre a Pasquetta - spiega Alessandro Mercaldo, presidente Fidal Prato - questa edizione ha visto tanti corridori al via e come al solito la corsa è stata veloce e molto combattuta".

"Dopo tanti sacrifici a nome del comitato organizzatore - spiega Silvano Melani - siamo soddisfatti della grande risposta della nostra città. E' un evento sportivo che fa vivere Prato".

"La corsa Isola Running è particolare e solo la mezza di Prato - spiega Massimo vincitore insieme a Poldo - riesce a creare una così bella cornice anche per gli amici a 4 zampe"

SEDONI 300x425banner