Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Lunedì, 02 Aprile 2018 14:57

Maratonina Città di Prato: vince il Kenia con Tiongik e Lagat

Maratonina Città di Prato: vince il Kenia con Tiongik e Lagat foto d'archivio

PRATO - Ha vinto lo sport e il sociale alla 30° Maratonina Città di Prato. Sole e tanta partecipazione con oltre 2500 tra podisti, chi ha corso con l'amico a quattro zampe, camminatori e bambini.

Una festa che ha contagiato tutti e che ha visto la coreografia del Castello dell'Imperatore e di Piazza delle Carceri come vetrina. Al traguardo è stato Paul Tiongik (Kenia pettorale numero 3) a vincere in 1h03'34 dietro di lui il suo connazionale Gideon Kiplagat Kurgat in 1h04'06" mentre sul gradino più basso del podio il marocchino Hicham Boufars in 1h04'06". Mentre il primo degli italiani è stato Diego Avon (Tornado) settimo in 1h08'25". Al femminile è la keniana Ivyne Jeruto Lagat a vincere (seconda consecutiva) in 1h13'59" precedendo l'azzurra Silvia Radaelli (Bracco Atletica) che chiude in 1h20'08" e terza la pratese Veronica Vannucci (Atletica Castello) in 1h21'17" che conquista insieme ad Andrea Brachi (I Bradipi), ventesimo classificato in 1h16'08", il 17^ Trofeo Cna Memorial Daniele Biffoni per i migliori classificati pratesi.

La 2^ Coppa Emanuele Bartolini è andata ai Maratonabili che come al solito sono partiti in testa alla corsa in compagnia con Cristian Giagnoni testimonial e campione italiano crono hadbike. La Coppa Avis Prato ha visto salire sul podio il Gs Antraccoli e la 7^ Isola dei Tesori è stata assegnata all'Atletica Casone Noceto. Molto bella la consegna dell'8° Trofeo Coni Memorial Balestri, che la signora Balestri insieme a Massimo Taiti delegato Coni di Prato, ha assegnato all'associazione Orizzonte Autistico che ha fatto camminare oltre 100 tra familiari e amici all'interno della giornata mondiale dell'autismo con la corsa blu insieme a Milena Megli.

Per le società il 3° Trofeo Carrozzeria Mg Memorial Alberto Guidoreni (con la presenza della moglie Francesca e dei figli) è stato assegnato alla Podistica Prato Nord davanti alla Podistica Pratese, che vince il 41° Trofeo Romano Borselli, e la podistica 29 Martiri Figline a cui è stato consegnato il 28^ Trofeo Daddi Mario. A seguire Fedi Silvano, Calenzano, Gs Maiano,Fiorino, Aglianese, Atletica Prtao,Quarrata, Croce d'Oro, barberino, Lumache, galla, Battisti Vernio, Atletica Cascina, Ponte Scandicci, Passo Capponi e Nave Firenze. Per l'Isola Running ha vinto Poldo in coppia con Massimo davanti a Piero con Pino e al terzo posto il cane Romeo insieme a Vincenzo. Il premio speciale Isola Running è stato assegnato ad Iron.

Tanta gente lungo il percorso e al traguardo con applausi per tutti gli arrivati a cui è stata consegnata la medaglia Estra. Le altre classifiche hanno visto tra le Veterane l'affermazione di Claudia Marzi (Gs Lammari) davanti a Paola Pignanelli (Silvano Fedi) e Camelia Barboi (Isolotto) mentre tra i Veterani Siliano Antonini (Atletica Vinci) ha preceduto David Pellegrinotti (Atletica Prato) e Leonardo Nocentini (Atletica Castello). Tra i Veterani Argento Domenico Cefalà (Atletica Prato) ha vinto su Gianluca Cartei (Atletica Prato) e Moreno Deiana (Atletica Lastra).

Il servizio sanitario è stato a cura della Misericordia di Prato con il quad attrezzato per seguire la corsa e il servizio fotografico a cura della onlus Regalami Un Sorriso che ha messo in strada anche tutti i pace maker con il palloncino che davano il tempo alla corsa. Insieme al Sindaco Matteo Biffoni , che ha corso con il pettorale 1.200, ed ha chiuso la gara in 1h02'39" il sosia di Gianluca Vacchi ora protagonista con le Iene. Presente anche Alessio Marco Ranaldo presidente di Confindustria Toscana. 

SEDONI 300x425banner