Reportsport-podismo
 
.

 

.

 

Martedì, 27 Novembre 2018 16:12

Si accendono i riflettori su la Genova City Marathon

GENOVA – Si accendono ormai i riflettori sulla prima edizione della GENOVA CITY MARATHON, il primo appuntamento, ormai atteso da un anno.

Manifestazione patrocinata da AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport), nella città “della lanterna”. Un evento, fortemente voluto dai suoi organizzatori, con una popolazione che non vuole abbassare la testa, dopo i fatti accaduti la scorsa estate. Grazie all’aiuto e al supporto del Comune di Genova e al Consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone, siamo riusciti a ideare un percorso che vada in contro alla mobilità urbana e alle forze dell’ordine impiegate, e allo stesso tempo dal forte valore simbolico. Per fare ciò è stato anche modificato l’orario della partenza, che sarà alle ore 8.30.

Il percorso ufficiale della Genova City Marathon: la partenza dal Porto Antico sarà lanciata da Fernando Proce di RTL, poi si effettuerà un giro in centro di 5 km, con passaggi in via Garibaldi, piazza De Ferrari, via XX Settembre, corso Italia; quindi si percorrerà la Sopraelevata, si entrerà a Sampierdarena, si attraverseranno via Buranello, piazza Vittorio Veneto, via Fillak; si tornerà in centro, per arrivare infine a Piazzale Mandraccio, dove – dal traguardo tecnico – partirà la passarella per il km 43. Il cambio del percorso è stato dovuto: inizialmente si doveva attraversare tutta la Val Polcevera, ma è stata la Giunta comunale a insistere perché si passasse in via Fillak, vicinissimo alla zona rossa. La Genova City Marathon sarà quindi La maratona del ponte: verrà infatti aggiunto un chilometro alla distanza consueta della maratona: saranno 43 km, in memoria delle 43 vittime del crollo di ponte Morandi. Dopo l’arrivo tecnico al km 42.195, i corridori troveranno una passerella che li condurrà fino al 43° km. Inoltre, in tutti i pacchi gara della Genova City Marathon verrà inserita una confezione di pistacchi americani, per gustare uno snack post gara salutare ed energizzante. American Pistachio Growers, l’associazione che rappresenta i coltivatori di pistacchio americano, promuove così nella nostra città le virtù benefiche dei pistacchi, il loro gusto, la qualità e gli effetti positivi che hanno su chi vive un’active lifestyle e vuole mantenersi in forma con un’alimentazione corretta.

P

 

SEDONI 300x425banner