Pistoia http://reportsport.it Wed, 19 Jun 2019 19:25:07 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it OriOra Pistoia: ingaggiato Carl Wheatle http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12604-oriora-pistoia-ingaggiato-carl-wheatle http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12604-oriora-pistoia-ingaggiato-carl-wheatle OriOra Pistoia: ingaggiato Carl Wheatle

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Carl Anton Delroy Wheatle.

Si tratta del primo nuovo arrivo in casa OriOra per la stagione 2019-20 di Lega Basket Serie A. Il giocatore inglese, nel giro della Nazionale britannica ma di formazione italiana, ha firmato un contratto biennale con la società biancorossa.
Nato a Lambeth, Londra, il 24 marzo 1998, Carl Wheatle è un'ala piccola di 2 metri per 88 kg. Sbarca nel settore giovanile di Biella nel 2013, rendendosi protagonista di un entusiasmante percorso di crescita che lo porterà a diventare nel giro di poco tempo uno dei punti di riferimento della prima squadra. Nell'ultima stagione (la sua terza in Serie A2), con i galloni di Capitano, fa registrare 9,4 punti, 6,3 rimbalzi e 1,6 assist di media in 31,9 minuti di utilizzo, partendo in tutte e 37 partite nel quintetto base di coach Michele Carrea.


Queste le prime parole in biancorosso di Carl Wheatle: "Sono felice per questo grande passo in avanti nel mio percorso. È una bella sfida e voglio affrontarla nel miglior modo possibile. Pistoia è una piazza importante e non ho avuto dubbi nel rispondere a questa chiamata, anche perché avrò l'opportunità di continuare a lavorare con un coach che conosco e stimo come Michele Carrea. Come descrivermi? Sono un giocatore molto fisico: in difesa posso cambiare su tanti ruoli, in attacco cerco di sfruttare al meglio il mio corpo".


Queste il commento di Michele Carrea: "Ho visto crescere Carl fin dalle giovanili e sono convinto che meriti una chance. Ha la fisicità giusta per la Serie A, alla quale unisce voglia, energia e soprattutto grande disponibilità. È un ottimo prospetto e potrà ritagliarsi uno spazio importante in questa squadra. In palestra è un gran lavoratore e mi aspetto che cresca ulteriormente nell'arco della stagione, di settimana in settimana".

 
Alessandro Benigni
Ufficio Stampa
A.S. Pistoia Basket 2000

]]>
leocecco@sjhdshjhsdj.ee (Leonardo Cecconi) Pistoia Wed, 19 Jun 2019 16:58:24 +0200
Sandro Anichini “entrenador” della Valencia CF Academy http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12601-sandro-anichini-entrenador-della-valencia-cf-academy http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12601-sandro-anichini-entrenador-della-valencia-cf-academy Sandro Anichini

PISTOIA - Il calcio giovanile pistoiese parla anche spagnolo.

Arriva infatti dalla penisola iberica la conferma di un importante riconoscimento per Sandro Anichini, ex allenatore delle giovanili della Pistoiese e attuale responsabile tecnico della Scuola calcio della Polisportiva Circolo aziendale Hitachi di Pistoia: il suo nome, per il secondo anno consecutivo, figura nella lista dei 24 tecnici qualificati scelti dall'Academy del Valencia per affiancare gli "entrenadores" spagnoli nei vari camp che si tengono questa estate in Italia.

Prima di recarsi in Calabria per due settimane sempre al seguito dell'Academy, Anichini sarà impegnato nel camp che il Valencia ha scelto di organizzare proprio nella struttura di via Ciliegiole. Per i 50 ragazzi iscritti il Valencia CF Summer Camp costituirà una vera e propria full immersion nel mondo del club iberico: quattro ore di allenamento quotidiane, lezioni tecnico-tattiche, attività ricreative e corsi di lingua spagnola applicata allo sport comporranno la giornata dei giovani calciatori che lavoreranno seguendo le metodologie adottate dal club valenciano.

La scuola calcio del Valencia, che quest'anno festeggia il centenario dalla nascita, è considerata tra le più moderne e organizzate d'Europa. Non a caso, l'importanza della società con quartier generale al "Mestalla" da qualche anno è in crescita costante. Così come l'entusiasmo della piazza, gratificata proprio poche settimane fa dalla conquista della Coppa del Re a spese del Barcellona di Messi.

Il camp Valencia di Pistoia è quasi del tutto esaurito, chi fosse interessato agli ultimissimi posti a disposizione può contattare l'organizzazione al numero 338.1333894.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 18 Jun 2019 23:28:25 +0200
Pistoiese, corsa a tre per la panchina http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12600-pistoiese-corsa-a-tre-per-la-panchina http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12600-pistoiese-corsa-a-tre-per-la-panchina Pistoiese, corsa a tre per la panchina

di Riccardo Agostini

PISTOIA - Siamo alla stretta finale per la scelta del tecnico in casa arancione. I nomi in gioco sono tre: Giuseppe Pancaro, Giovanni Lopez e Alberto Gilardino.

Ad Oramai si è giunti al punto di trattare sulla composizione dello staff. Siamo, cioè, ai dettagli.

Pippo Pancaro (classe 1971) è un ex difensore che ha militato per lunghi anni in serie A, soprattutto nelle file di Lazio, Torino, Milan e Fiorentina, poi conclusa la carriera di calciatore ha iniziato quella di allenatore sulle panchine di Modena, Juve Stabia, Catania e Catanzaro.

Giovanni Lopez (classe 1967) ha consumato la sua carriera di calciatore soprattutto nelle file del Vicenza, ma anche con le maglie di Lazio, Napoli e Torino, per poi intraprendere quella di allenatore con la Cisco Roma, Vicenza, Lucchese e la Viterbese.

Infine resta il nome di maggior impatto mediatico: Alberto Gilardino (classe 1982). Un giocatore che ha militato per lunghi anni in serie A, nelle migliori squadre italiane, Milan, Fiorentina e Parma su tutte, ma anche con 57 presenze in nazionale maggiore, con la quale ha vinto il titolo mondiale in Germania nel 2006.

Quest'ultimo ha anche altre offerte: alcune molto insistenti, come quelle del Monopoli. Il nome del prossimo trainer della squadra arancione uscirà sicuramente da questo tris di nomi.

Ad ore l'annuncio.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 18 Jun 2019 13:44:04 +0200
Il ventennale della Coppa Collina a Zanasi su Fiat 508 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12599-il-ventennale-della-coppa-collina-a-zanasi-su-fiat-508 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12599-il-ventennale-della-coppa-collina-a-zanasi-su-fiat-508 Il ventennale della Coppa Collina a Zanasi su Fiat 508

PISTOIA - Alla ventesima edizione della Coppa della Collina Storica, la Fiat 508 dell'equipaggio Zanasi/Bertini ha dominato tutti.

In 1Coppa Collina 2019In testa sin dalle prime serie di prove,la coppia della scuderia Classic Team ha superato con precisione impeccabile tutte le 60 prove cronometrate della gara pistoiese valida per il Campionato italiano di regolarità classica per auto storiche.

Dietro di loro a 15 punti di distacco, Nino Margiotta in coppia con Valentina La Chiana su Volvo PV 444, che correvano per il Registro italiano Volvo d'Epoca e, a distanza di 11 punti, Fontana/Grossi su A112 Abarth, anch'essi del Classic Team. Meritatissimo quarto posto per Maurizio Aiolfi che ha corso senza navigatore su A112 Abarth e quinti Accardo/Becchina su Lancia Beta Montecarlo, tutti della Franciacorta Motori.

Un plauso particolare va anche e soprattutto all'equipaggio femminile Angino/Biagi su A112 Abarth, vincitrici della Coppa delle Dame. Anche loro correvano per il Classic Team a cui è andato anche il premio speciale Scuderie. Fra le donne in gara, ma non al traguardo, anche la giornalista della Rai Francesca Grimaldi, che ha portato alla gara una ammiratissima Jaguar XK 120 OTS del 1949.

Fra i ricordi e le rievocazioni, a Pistoia non poteva mancare un particolare riconoscimento ad un genio dei motori tutto pistoiese, quell'Ing. Carlo Chiti che fu il creatore della Autodelta e l'artefice delle stagioni di Formula 1 dell'Alfa Romeo negli anni '70. A lui la Rievocazione Storica della Coppa della Collina ha dedicato una vera e propria gara nella gara: una serie di prove speciali al cronometro corse su un piccolo circuito allestito nella centralissima Piazza del Duomo, sotto le torri del centro storico di Pistoia ed a pochi passi dal Battistero. Ad aggiudicarsi questo trofeo, la coppia Argenti/Amoroso su Porsche 911 T della Palladio Historic.

Infine, il premio Memorial Paolo Spinelli assegnato al primo pilota pistoiese in classifica generale, è andato a Niccoli/Bianconi, che hanno corso su BMW 320i Cabrio.

Una gara che ha richiesto molto impegno ai piloti ed ai navigatori, perché, come nelle passate edizioni, il percorso stradale si snoda quasi tutto sulle salite e discese delle Montagne Pistoiesi, in parte ripercorrendo la gara in salita che si svolse col nome di "Coppa delle Colline Pistoiesi" a partire dal 1923 fino al 1971.

Particolarmente tecniche anche le prove speciali al centesimo di secondo, ed a creare maggiori insidie anche i cinque CO che segnavano i settori di gara.

Per questa ventesima edizione quindi, il team degli organizzatori del Veteran Car Club di Pistoia ha così ripercorso nella maniera migliore la storia di quest'ottima gara, come hanno ricordato anche gli equipaggi nel corso delle premiazioni finali svoltesi durante la cena dei saluti nel giardino di Villa Cappugi a Pistoia. E come ha ricordato Armando Fontana, che ha partecipato a tutte le venti edizioni della rievocazione, questa è stata "la più bella e la più difficile di tutte". Alla presenza, per l'ACI Pistoia, del Pres. Antonio Breschi poi, Alfredo Lippi (che del Veteran Car Club è il Presidente) ha ricordato le difficoltà ed i sacrifici che comporta l'organizzazione di un evento del genere. "Viste le molte coincidenze di altre gare con la data di questa ventesima edizione " ha detto "non mi aspettavo tante presenze". In effetti, erano più di 70 le auto in competizione, tutte giunte a Pistoia sabato 15 giugno di buon mattino (alcune anche la sera prima) per partecipare alla competizione che, dall'anno scorso, ha adottato una formula nuova: non più una gara di un'intera giornata, interrotta da soste e pranzo, ma una corsa tutta d'un fiato, dal primo pomeriggio sino a sera, per misurare veramente le capacità non solo dei piloti, ma anche dei navigatori. Sicuramente ben scelti anche i passaggi su strade poco trafficate con l'attraversamento di vere foreste e paesaggi panoramici: da Pistoia verso Riola, Monachino e Lentula, con il passaggio all'interno della Riserva naturale dellAcquerino, la salita fino a Badi e poi verso Ponte della Venturina e la discesa fino a Pracchia seguendo il fiume Reno, poi gli attraversamenti dei borghi di Pontepreti e Campo Tizzoro e lo scavalcamento del Passo di Oppio per arrivare a San Marcello Pistoiese (nel cui centro si sono svolte alcune prove). A questo punto la parte più impegnativa, con i tornanti di Migliorini e Piteglio, Momigno e Prunetta, percorrendo i boschi di faggi e betulle, le curve di Cireglio e l'arrivo a Piazza, per poi risalire da Capostrada verso il Passo della Collina, ripercorrendo la gara storica, e ritornare indietro verso Pistoia, lungo il corso del fiume Ombrone sulla strada da Sammommé a Piteccio denominata “il Piccolo Stelvio” per le sue repentine curve.

A Sant'Agostino le ultime prove prima di quelle riservate al Trofeo Carlo Chiti, e poi una breve digressione verso il Nursery Campus di Vannucci ed il passaggio davanti al vivaio delle Rose di Barni.

Finale di gara con molta serenità e tanti festeggiamenti per i molti che hanno deciso di non ritornare subito a casa, ma che hanno approfittato dell'offerta di una camera a Villa Cappugi partecipare alle premiazioni ed esprimere la propria stima ed i ringraziamenti agli organizzatori, prova di un sicuro successo e di una grande affluenza anche per le prossime edizioni. (Federica Ameglio)

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Mon, 17 Jun 2019 20:58:55 +0200
Scherma. Grande Letizia Baria agli Assoluti di Palermo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12598-scherma-grande-letizia-baria-agli-assoluti-di-palermo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12598-scherma-grande-letizia-baria-agli-assoluti-di-palermo Letizia Baria

PISTOIA - E’ stato un grande campionato assoluto quello di Letizia Baria, che ai tricolori di scherma a Palermo ha portato a casa due medaglie di bronzo.

E poteva essere grandissimo se solo fosse arrivata la finale nella gara di spada, sfumata al termine di una semifinale condotta a lungo. Resta comunque la grande soddisfazione per il doppio podio conquistato sia nel fioretto che nella spada.

La portacolori della Chiti Scherma ha registrato due prestazioni gagliarde dove soprattutto ha mostrato evidenti progressi nel suo rendimento sul piano tecnico. La dimostrazione è proprio la grande semifinale disputata nella gara di spada.

Grazie a questi piazzamenti, Letizia sale al 3° posto nel ranking italiano di fioretto e al 7° di quello di spada, dove comunque è  terza nella propria categoria. Un risultato che fa davvero ben sperare per la prossima stagione nella quale la Baria sarà chiamata a confermare questa bella prestazione che corona un anno di intenso lavoro e di meritate soddisfazioni

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Mon, 17 Jun 2019 20:49:47 +0200
OriOra Pistoia: confermato il vice coach Fabio Bongi http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12597-oriora-pistoia-confermato-il-vice-coach-fabio-bongi http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12597-oriora-pistoia-confermato-il-vice-coach-fabio-bongi OriOra Pistoia: confermato il vice coach Fabio Bongi

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare che il primo assistente allenatore della squadra biancorossa sarà Fabio Bongi.

L'assistant coach della OriOra, che lavorerà fianco a fianco con Michele Carrea, ha così prolungato il suo pluriennale rapporto con la società di via Fermi.
Nato a Pistoia il 25 aprile 1972, ha iniziato la carriera proprio a Pistoia, negli anni '90, dove si mise in luce grazie ai brillanti risultati ottenuti nel settore giovanile. Alla ripartenza dalla C2 diventa assistente allenatore, poi head coach nel 2001-02 in B2 e, dopo aver conquistato la promozione, nella stagione successiva in B1. Segue il quadriennio a Cervia in qualità di responsabile del settore giovanile, la parentesi a La Spezia e nel 2008 il grande ritorno a Pistoia, in Legadue. Allora si aprì un ciclo lungo e ricco di soddisfazioni (con in mezzo la promozione in A1), ciclo che proseguirà anche nella prossima stagione.


Queste le prime parole di Fabio Bongi dopo la riconferma: "Sono davvero felice di rimanere a Pistoia in quello che sarà il mio undicesimo anno consecutivo in biancorosso. Da parte mia c'è grande soddisfazione di far parte di questo nuovo corso tecnico: ringrazio tutti per la fiducia e spero di potermi rendere utile alla causa. Adesso tocca a noi, quindi è il momento di rimboccarsi le maniche e iniziare a lavorare".
Queste il commento di Michele Carrea in merito al suo nuovo vice: "Il suo vissuto cestistico parla per lui. Bongi ha un curriculum importante e a Pistoia ha fatto grandi cose, raggiungendo risultati prestigiosi. Ci siamo incontrati e ci si siamo subito trovati d'accordo su quello che dovrà essere il presupposto fondamentale della nostra squadra, ovvero il fattore motivazionale: dovremo far crescere i nostri giocatori e spingerli oltre i loro limiti".

Alessandro Benigni

Ufficio Stampa

A.S. Pistoia Basket 2000

]]>
leocecco@sjhdshjhsdj.ee (Leonardo Cecconi) Pistoia Mon, 17 Jun 2019 18:01:48 +0200
PistoiAtletica-Chiantibanca, storico secondo posto ai Campionati italiani Uisp http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12596-pistoiatletica-chiantibanca-storico-secondo-posto-ai-campionati-italiani-uisp http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12596-pistoiatletica-chiantibanca-storico-secondo-posto-ai-campionati-italiani-uisp PistoiAtletica-Chiantibanca, storico secondo posto ai Campionati italiani Uisp

PISTOIA - Il mese di giugno si è aperto alla grande per PistoiAtletica 1983 ChiantiBanca.

Il PistoiAtletica1Il sodalizio pistoiese, infatti, ha preso parte per la prima volta ai campionati Italiani Uisp, con 80 atleti biancoverdi dagli Esordienti ai Senior presenti in pista allo “Zatopek” di Campi Bisenzio ed il risultato è stato splendido: medaglia d’argento conclusiva e titolo di vice-campioni italiani.

I ragazzi di PistoiAtletica hanno vinto 10 titoli, 8 medaglie d’argento e 12 di bronzo: le affermazioni sono arrivate da Maria Caterina Baroncelli tra le Esordienti B, Cosimo Salvadori nel Triathlon A Ragazzi, Roberto Magni nel Triathlon B Ragazzi, Andrea Consolmagno nei 400 metri Allievi, Fabio Bassi nei 100 m Master, Alessia Magnifico negli 800 m Donne, la staffetta 4x100 Donne con Alice Tuci, Alessia Baldi, Benedetta Nicolai e Sara Pacini, Luca Mangani nel getto del peso Uomini, Lorenzo Sichi nel getto del peso Allievi ed Erica Tesi nel getto del peso Allieve.

Nella classifica a squadre è arrivato il 2° posto sia nella graduatoria femminile con 65 punti che in quella maschile con 68 punti, punteggi che hanno permesso alla società di classificarsi al 2° posto della classifica nazionale con 133 punti. Una grande soddisfazione per il presidente Gianluca Fini e per il direttore tecnico Michele Giacomini ed un riconoscimento al notevole lavoro fatto al campo scuola quotidianamente.

A dimostrazione di ciò, arrivano però altri risultati di spessore. A Rieti, infatti, si sono svolti i Campionati Italiani Individuali Juniores e Promesse. In totale a rappresentare la PistoiAtletica 1983 Chiantibanca c’erano sei atlete e due staffette.

Le prime a scendere in pista sono state le specialiste dei 100 ostacoli: Giulia Cutini tra le Promesse ha corso in 14”88 mancando di un soffio l’accesso alla semifinale; obiettivo raggiunto invece tra le Juniores da Tessa Macaluso che ha migliorato per 2 volte il primato personale correndo la batteria in 14”81 e la semifinale in 14”74 rimanendo fuori dalla finale per soli 2 centesimi.

PistoiAtletica2Passando ai 400 ostacoli buone anche le prove di Eleonora Bacci tra le Promesse con 1’08”83 e di Alessia Magnifico tra le Juniores che ha stabilito il nuovo primato personale con 1’06”61. Nel settore lanci si sono espresse a buon livello Rebecca Lenzi nel getto del peso con 9.74 m e Lucrezia Sepiacci nel lancio del disco con 32.50 m.

Ottime prestazioni, infine, da parte delle due staffette “Promesse”: la 4x100 con Alice Tuci, Giulia Cutini, Eleonora Bacci e Francesca Selmi ha chiuso all’8° posto con 50”16, mentre la 4x400 composta da Giulia Cutini, Giulia Severini, Eleonora Bacci e Francesca Selmi si è classificata al 5° posto con 4’02”43 con un grande miglioramento rispetto al tempo di accesso.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sun, 16 Jun 2019 18:55:37 +0200
CF Pistoiese, comincia l'avventura di Nicoli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12594-cf-pistoiese-comincia-l-avventura-di-nicoli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12594-cf-pistoiese-comincia-l-avventura-di-nicoli La presentazione di Mario Nicoli

di Alessio Niccoli

PISTOIA – La CF Pistoiese riparte da Mario Nicoli. Il tecnico fiorentino è stato presentato stamattina alle 11 al Campo Sportivo Frascari.

2NicoliMario Nicoli è uno dei tecnici più vincenti del panorama nostrano, avendo alzato più volte la Coppa Toscana ed avendo collezionato altri trofei di squadra ed individuali, tra cui un campionato di Serie C, un campionato di Serie D e una Coppa Italia Serie C (tutti e tre vinti con la Florentia). Ha lavorato per tanti anni nei settori giovanili dell'AC Firenze e con la società viola (oggi denominata Fiorentina Women's) ha avuto modo di allenare in Serie A e di vincere il premio come migliore allenatore.

Il direttore sportivo della CF Pistoiese, Stefano Barsotti, ha spiegato la scelta di puntare su Nicoli: "Ringrazio tutta la società dell'Empoli Ladies che ha permesso questa conferenza stampa, dal momento che Mario è ancora legato contrattualmente all'Empoli Primavera fino al 30 giugno. E non finiremo mai di ringraziare Paolo Biagiotti, perchè quando è arrivato non c'era un vero e proprio concetto di squadra. Abbiamo deciso di cambiare allenatore non perché non volevamo più Paolo, ma perché avevamo in mente un tipo di gioco che non corrispondeva più a quello di Biagiotti. Conosco Mario da anni e in uno degli incontri più recenti gli ho voluto presentare le nostre idee e il nostro progetto".

"È da tanto che sono nel calcio femminile, che grazie alla Nazionale ora è sulla bocca di tutti, ma bisogna fare un passo indietro, perché ci sono persone che già da anni lavorano duramente nel calcio femminile. Ho accettato subito perché Pistoia è una città importante, senza badare alla categoria. Mi piace giocare all'attacco e avere il possesso del gioco, spingendo nella metà campo avversaria" ha dichiarato il nuovo tecnico arancione.

Chiari ed ambiziosi gli obiettivi societari, a partire dalla prossima stagione: "Quest'anno, se sarà possibile, chiederemo il ripescaggio dall'Eccellenza all'Interregionale, non tanto per fare, ma perché a livello societario abbiamo le idee chiare. In ogni caso, vogliamo fare un campionato da protagonisti, puntiamo ad una squadra di ragazze giovani, serie e che abbiano voglia di impegnarsi per la maglia. Puntiamo ad entrare nella top 5 delle società femminili in Toscana, muovendoci sia sulla prima squadra che sul settore giovanile" ha commentato Stefano Barsotti.

1NicoliLa situazione del calcio femminile in Toscana è infatti positiva, come confermato da Nicoli: "La Toscana è sicuramente tra le prime 4-5 regioni, dal punto di vista tecnico il calcio toscano è ad un livello alto, non a caso in Serie A nella prossima stagione sarà rappresentato da tre società, vista la promozione dell'Empoli".

Il resto dello staff tecnico sarà composto da Luciano Ciampi (dirigente accompagnatore, anch'egli legato all'Empoli fino al 30 giugno), Maurizio Pieri (collaboratore tecnico), Diletta Berti come preparatrice atletica e Giampaolo Hollman come preparatore dei portieri. La preparazione fisica inizierà il 2 settembre.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 15 Jun 2019 15:56:15 +0200
La Pistoiese si è iscritta al Campionato 2019-2020 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12593-la-pistoiese-si-e-iscritta-al-campionato-2019-2020 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12593-la-pistoiese-si-e-iscritta-al-campionato-2019-2020 Il presidente Orazio Ferrari

PISTOIA - La Pistoiese 1921 si è iscritta al prossimo campionato di serie C.

Il presidente Orazio Ferrari ha provveduto a depositare alla Lega Pro di Firenze la domanda di iscrizione, con relativa quota associativa, corredata della fidejussione bancaria, a garanzia del pagamento degli emolumenti dei tesserati.

L'iscrizione è stata effettuata con largo anticipo rispetto alla scadenza prevista per il 24 giugno prossimo. Tra tutte le società, la Pistoiese è stata la seconda a provvedere all'iscrizione con tutte le garanzie richieste.

Ma le belle notizie non finiscono qui. La Pistoiese si è infatti classificata al sesto posto nella Coppa Disciplina di serie C con 21,50 punti, preceduta da Imolese, Sudtirol, Juventus U23, Renate, Viterbese Castrense.

La classifica della Coppa Disciplina viene stilata sulla base dei provvedimenti irrogati dal giudice sportivo.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 15 Jun 2019 13:58:46 +0200
Pistoiese, Neri Cresci va al Milan, al suo posto Torricelli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12590-pistoiese-neri-cresci-va-al-milan-al-suo-posto-torricelli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12590-pistoiese-neri-cresci-va-al-milan-al-suo-posto-torricelli Neri Cresci

PISTOIA - Neri Cresci lascia la Pistoiese per entrare nello staff del segretario sportivo, dottoressa Virna Bonfanti, della prima squadra del Milan.

Cresci era arrivato alla Pistoiese nel corso del campionato 2012/13 in Serie D, superando agevolmente il difficile passaggio della società dai dilettanti ai professionisti. Nel quinquennio in terza Serie, Cresci si è particolarmente distinto, per la riservatezza e la competenza, doti che non sono sfuggite ad un grande club come il Milan, che, appunto, ha proposto a Cresci una esperienza irrinunciabile, nonostante l’attaccamento alla Pistoiese e all’ambiente arancione.
“Sono stati sei anni intensi, difficili, ma belli – dichiara Cresci – e vissuti in prima persona, con passione. A Pistoia ho trovato l’ambiente perfetto che mi ha fatto crescere e formare da un punto di vista sia professionale che umano. Ho trovato una famiglia, incontrato splendidi collaboratori e addetti ai lavori, il cui ricordo farà sempre parte del mio percorso futuro”.
A Cresci subentra Alessio Torricelli.
Si tratta di una soluzione interna senz’altro stimolante, visto che Torricelli, in punta di piedi, ha saputo conquistare la fiducia di tutti, operando nell’ufficio marketing arancione e dimostrando, oltre le notevoli capacità professionali, disponibilità e umiltà, oltre ad operare all’interno dell’ufficio con vari incarichi.

Torricelli, nato il 3 marzo 1990, si è laureato in Economia a Firenze. Dopo l’Università ha partecipato ad un corso post laurea nel 2015, in Diritto ed economia dello sport, sempre nell’ateneo fiorentino. Il corso prevedeva dei riconoscimenti ai migliori corsisti. Alessio si classificò al secondo posto, che, come premio, prevedeva un tirocinio da svolgersi alla Pistoiese.
Così prescelto, il sodalizio orange lo ha accolto nell’ufficio marketing, venendo confermato nel ruolo fino alla stagione 18/19.
E quest’anno, con l’uscita di scena di Neri Cresci, ottiene dalla proprietà questa importante progressione professionale.

“Ringrazio per la fiducia il presidente Orazio Ferrari e il dg Marco, visto che sono “nuovo” del mestiere – dichiara Torricelli – e prometto di mettercela tutta come ho fatto negli altri ruoli ricoperti”.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Fri, 14 Jun 2019 20:00:45 +0200