Pistoia http://reportsport.it Sun, 18 Aug 2019 19:35:35 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Pistoiese, Pancaro: "Contento della partita che abbiamo fatto" http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12798-pistoiese-pancaro-contento-della-partita-che-abbiamo-fatto http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12798-pistoiese-pancaro-contento-della-partita-che-abbiamo-fatto Pistoiese, Pancaro:

Il mister arancione soddisfatto, ma attende altre buone notizie dal mercato

di Alessio Niccoli

GROSSETO - Giuseppe Pancaro può dirsi soddisfatto dopo la vittoria per 2-0 contro la Pianese, risultato che condanna anche i bianconeri di Marco Masi.

Dopo l'amarezza di Pontedera, sorride la Pistoiese di mister Pancaro, vincente per 2-0 a Grosseto contro la Pianese. Un risultato che non cambia le sorti degli arancioni (già eliminati col Pontedera), ma che condanna all'eliminazione anche i bianconeri di Marco Masi, adesso ultimi nel gruppo D.

"Sono contento della partita che abbiamo fatto perché i ragazzi stanno provando a fare quello che chiedo loro - ha dichiarato Pancaro - C'è ancora tanto da fare, ci sono state cose buone, altre meno buone, ma sono moderatamente soddisfatto". Il tecnico arancione si aspetta altri colpi di mercato nelle prossime settimane: "Sappiamo benissimo che mancano ancora diversi giocatori, l'obiettivo è di non accontentarsi. Sicuramente arriveranno altri 5-6 giocatori entro la fine del mercato".

La Pianese ha giocato un buon primo tempo, ma l'ingresso di Cerretelli ad inizio del secondo tempo ha segnato la svolta in positivo per la Pistoiese: "Loro sono avanti soprattutto dal punto di vista delle certezze, hanno un modo di giocare ben consolidato - ha commentato Pancaro - Il primo tempo è stato equilibrato, ma nel secondo tempo abbiamo fatto meglio. Cerretelli ha fatto molto bene, lui insieme a Tempesti e Tartaglione sono dei giovani che stanno dando grande disponibilità. Anche Viti e Mazzarani hanno fatto bene". E su Valiani: "Per noi può fare qualsiasi cosa, è un lusso. Dà l'esempio con i fatti: è il primo ad arrivare e l'ultimo ad andare via".

La Pistoiese ha fin qui sviluppato azioni efficaci sui calci da fermo, come dimostra la perfetta punizione di Dametto, a segno per il raddoppio arancione: "Il merito va solamente alla qualità dei giocatori - sostiene ancora Pancaro - Sono contentissimo per Dametto, ha fatto un gran gol, lui è adatto ai calci piazzati”.

Il tecnico arancione ha paragonato la partita di Grosseto con quella di Pontedera: "Col Pontedera è stata la prima partita per noi, mentre loro ne avevano già giocata una. Là abbiamo preso gol nel momento in cui avevamo la sensazione di farlo piuttosto che subirlo, è stato quindi un episodio. Non vedo grosse differenze con la partita di oggi - ha affermato Pancaro - è però vero che adesso abbiamo una settimana di lavoro in più sulle gambe e dal punto di vista della conoscenza tra di noi".

Nel post-partita Paolo Dametto ha raccontato la sua pregevole esecuzione: "Ho controllato che in campo non ci fosse più Luigi Falcone, dato che sarebbe stata sua la zolla, poi ho cercato di imitarlo - ha scherzato il difensore arancione - In verità mi piace cimentarmi nel tiro piazzato, in allenamento provo sempre punizioni e rigori". E sul cambio di modulo: "Posso giocare sia a tre che a quattro, dipende dalle esigenze".

Deluso invece il tecnico della Pianese, Marco Masi: "La gara è stata come doveva essere, non mi aspettavo niente di più, niente di meno. Siamo in un periodo di difficoltà e l'abbiamo visto anche nel secondo tempo. Abbiamo avuto parecchi contrattempi anche con giocatori importanti. Mi è però piaciuto l'atteggiamento finché le forze ci hanno sorretto. La Pistoiese conosce già la categoria, per noi invece è ancora tutto da scoprire. La Lega Pro per noi è una montagna da scalare e ne abbiamo avuto il primo assaggio".

Marco Masi è un ex arancione: "La Pistoiese? Duro fatica ad osservare la Pianese, quindi è ancora più difficile dare giudizi sulla squadra avversaria. Loro sono comunque stati più scaltri di noi, non avevamo più le gambe per sostenere gli stessi ritmi, dobbiamo imparare a gestire i momenti della partita in maniera diversa. Sui gol abbiamo commesso due ingenuità che andranno riviste", conclude Masi.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 17 Aug 2019 22:31:06 +0200
La Pistoiese domina la Pianese (2-0) http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12797-la-pistoiese-domina-la-pianese-2-0 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12797-la-pistoiese-domina-la-pianese-2-0 La Pistoiese domina la Pianese (2-0)

Decisivo l'ingresso in campo di Cerretelli nel secondo tempo

di Riccardo Agostini

GROSSETO - Non sarà stata la Pistoiese più bella che si potesse immaginare, ma è stata comunque una buona Pistoiese. Si è aggiudicata la gara contro la Pianese in virtù di una prestazione solida e decisa. Si inizia a vedere il lavoro fatto da mister Pancaro, che in questa occasione ha cambiato modulo e impostazione tattica. La squadra si è infatti schierata con inedito 3-5-2. Una soluzione che ha sorpreso gli avversari e che ha consentito ai suoi uomini di controllare meglio il gioco. Infine, indovinate anche le sostituzioni: soprattutto l’ingresso in campo di Cerretelli ad inizio ripresa, il quale ha messo lo zampino in entrambe le reti.

Inizia con più decisione la Pianese che con rapide folate offensive mette in difficoltà gli Arancioini, quasi mai però in modo pericoloso. La prima vera occasione da gol, infatti, capita agli arancioni, all’8’, con una punizione di Falcone (quasi una riproposizione dell’exploit di Pontedera) che dal limite sfiora il sette alla destra di Fontana.

Poco dopo però risponde, senza esito, la Pianese con Benedetti. Poi la partita si calma e la squadra di Pancaro prende il controllo delle operazioni.

A ritmi più blandi Valiani e compagni si guadagnano un paio di occasioni entrambe con Gucci: la prima al 12’, quando la punta arancione arriva tardi su cross di Llamas e al 27’ quando raccoglie di testa ancora un cross dell’esterno ma la sfera passa a lato di circa un metro.

Poche occasioni da ambo le parti nella prima parte, che però si chiude con una grande parata di Pisseri, che devia i angolo un tiro ravvicinato di Rinaldini.

Siamo al 42’ e su questa azione si chiude in pratica il primo tempo. Il secondo tempo prende avvio a conte squadre che si fronteggiano senza darsi male fino al 20’, quando la Pistoiese passa in vantaggio con Cerretelli, entrato da poco in sostituzione di Bortoletti.

Grande lancio in profondità di Valiani, con Gucci che fa da boa per l’accorrente Cerretelli che mette imparabilmente alla destra di Fontana. Dopo una fase interlocutoria della gara la Pistoiese raddoppia al 35’ con una bella azione tra Viti e Cerretelli (sempre determinante) che costringe Vavassori ad abbattere Viti.

Sulla punizione susseguente si esibisce Dametto che infila il sette alla destra del portiere di casa. Un 2-0 che non serve agli arancioni per la classifica della Coppa Italia, ma che senza dubbio mostra una squadra in grande progresso rispetto a Pontedera.

Mancano ancora alcune pedine che la società cercherà di assicurarsi nei prossimi giorni di mercato, ma la vittoria contro la Pianese è un bel segnale in vista della prima di campionato.

 

PIANESE-PISTOIESE 0-2

Pianese:(4.3.3) Fontana, Ambrogio, Dierna, Simeoni, Benedetti Gio, Catanese, Benedetti Gia. (28’Bianchi), Gagliardi, Vavassori, Figoli (21’ Montaperto), Rinaldini (21’ Scarlino). A disp. Vitali, Seminara, Cason, Udoh, Ciavattini, Zagaria, Benedetti L, Fortuni, Tampwo. All. Masi.

Pistoiese: (3.5.2.) Pisseri, Dametto, Terigi, Muscat, Valiani,Tartaglione (28’ Viti), Bordin, Bortoletti (6’ Cerretelli), Llamas (35’ Mazzarani), Gucci, Falcone (28’ Tempesti). A disp. Salvalaggio , Sonnini, Lakti, Luka, Spadoni, Aiassa, Toselli. All. Pancaro.

Arbitro: Nicolini di Brescia.

Collaboratori: Rizzotto e Valente di Roma.

Reti: Cerretelli all’20’st, Dametto al 35’st.

Note: Angoli 4 a 3 per la Pianese, Ammonito Vavassori. Spettatori 193 per un incasso di 929 euro. Recupero 1’ e 3’.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 17 Aug 2019 22:15:40 +0200
Calcio femminile, comincia l'avventura della Montalbano http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12796-calcio-femminile-comincia-l-avventura-della-montalbano http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12796-calcio-femminile-comincia-l-avventura-della-montalbano Calcio femminile, comincia l'avventura della Montalbano

di Alessio Niccoli

LARCIANO – La Montalbano femminile si è iscritta al prossimo campionato Promozione.

C'è una new entry nel panorama calcistico nostrano. La Montalbano femminile ha infatti comunicato di essersi iscritta al campionato Promozione 2019/2020. L'allenatore sarà Domenico Mattioli, ex tecnico delle Giovani Granata Monsummano con esperienza anche in Serie A, quando era alla guida della Scalese.

"Dal punto di vista cronologico siamo la prima squadra in assoluto ad essersi iscritta, tenendo conto dei campionati di Eccellenza e Promozione - ha esordito Mattioli - L'iscrizione è andata a buon fine e quindi siamo pronti ad iniziare. Il 26 agosto cominceremo la preparazione, verso metà settembre avrà inizio la Coppa Toscana, mentre il campionato dovrebbe iniziare entro la prima parte di ottobre".

Mattioli ha poi spiegato l'origine della nuova squadra: "L'organico è nato da un gruppo di ragazze provenienti dalle Giovani Granata Monsummano, dove io ero il loro allenatore. Abbiamo quindi deciso di proseguire insieme in questa nuova avventura. Al momento - conclude Mattioli - la rosa non è ampia, ho 13 calciatrici a disposizione, ma stiamo lavorando per crescere numericamente".

La Montalbano femminile giocherà le partite casalinghe a Larciano, allo stadio Idilio Cei.   

 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sat, 17 Aug 2019 10:10:41 +0200
Pistoia Basket, preso Salumu http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12795-pistoia-basket-preso-salumu http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12795-pistoia-basket-preso-salumu Pistoia Basket, preso Salumu

Pistoia - Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Jean Myriam Jozef Salumu.

La plurititolata guardia belga, reduce dall'esperienza con la Pallacanestro Varese, ha firmato un contratto annuale. Con il suo arrivo, il roster 2019-20 dell'OriOra è completo.

Nato a Sint-Niklaas il 26 luglio 1990, esterno di 193 cm per 91 kg, Salumu lega il suo nome alla squadra di Ostenda sin dall'inizio della sua carriera da professionista. Il binomio con il club giallonero si rivelerà assolutamente vincente, come dimostrano i 6 campionati nazionali e le 7 coppe del Belgio messe in bacheca. Anche a livello individuale Salumu raccoglie importanti riconoscimenti, a testimonianza della sua costante crescita e della sua importanza nell'economia della squadra: nel 2018 è infatti il primo giocatore belga a vincere il titolo di Mvp, finendo pure nel miglior quintetto offensivo e in quello difensivo. La scorsa estate firma per i turchi del Sarkaya, dove si rende protagonista di un ottimo inizio di stagione (13,8 punti di media), per poi approdare a Varese nella seconda parte dell'annata, prendendo progressivamente confidenza con la Lega Basket Serie A. Salumu vanta anche tanta esperienza europea, sia con le squadre di club (ha svariati gettoni all'attivo in Eurocup e in Champions League) sia con la canotta della nazionale belga (con la quale ha partecipato ad Euro2015 e Euro2017, risultando sempre tra i protagonisti).

Queste le prime parole in biancorosso di Jean Salumu: "Sono estremamente motivato e carico per questa nuova avventura. Pistoia è una piazza importante, il mio ex compagno Ronald Moore me ne ha parlato benissimo e so che c'è una tifoseria molto calda, come ho già avuto modo di vedere dalle immagini del primo allenamento. Sono felice di essere rimasto nel campionato italiano, che ritengo uno dei migliori al mondo: adesso voglio dimostrare tutto il mio valore con la maglia biancorossa. So di avere molte responsabilità sulle mie spalle ma non mi spaventano: ho capito perfettamente cosa si aspetta da me coach Carrea e sono pronto a fare di tutto per aiutare la squadra".

Queste il commento di Michele Carrea: "L'ultima scelta è sempre la più complicata perché con quella bisogna provare a colmare le eventuali lacune del roster. Abbiamo scelto Salumu per aumentare la fisicità e la qualità nella produzione dei vantaggi a metà campo, aspetti estremamente importanti per il nostro gioco. Arriva con il desiderio di fare meglio alla sua ultima parentesi in Italia, quando è entrato in corsa in squadra che funzionava già bene, confermandosi sugli ottimi livelli di gioco espressi in Belgio e in Turchia e magari facendo un ulteriore salto di qualità insieme al resto della squadra. In attacco saprà rendersi utile in tanti modi, mentre in difesa porterà ulteriore attitudine e solidità. Sono molto soddisfatto della squadra che abbiamo allestito, adesso dobbiamo solo lavorare".

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Fri, 16 Aug 2019 14:02:41 +0200
Pistoia Basket: l'OriOra a un passo da Jean Salumu http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12792-pistoia-basket-l-oriora-a-un-passo-da-jean-salumu http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12792-pistoia-basket-l-oriora-a-un-passo-da-jean-salumu Jean Salumu con la maglia della Nazionale belga

di Riccardo Bonaguidi

PISTOIA - Abbandonata l'idea C. J. Harris, l' Oriora Pistoia si prepara a concludere le trattative con il belga Jean Salumu.  

Ancora niente di ufficiale ma, secondo quanto riporta il quotidiano Sportando,  la Oriora Pistoia ha chiuso la sessione di acquisti estivi aggiudicandosi il belga Jean Salumu. La guardia, ex Varese, classe 1990, ha concluso la precedente stagione con una media di 6.6 punti a partita in campionato e 10.1 in EuroCup. 

Con Salumu si va a completare la rosa dei giocatori a disposizione di coach Carrea, che già da questa domenica scenderanno sul parquet di Via Fermi per la prima amichevole contro la Washington University. 

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Thu, 15 Aug 2019 16:25:42 +0200
Air Tony di nuovo al PalaCarrara: “Emozioni incredibili” http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12790-air-tony-di-nuovo-al-palacarrara-emozioni-incredibili http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12790-air-tony-di-nuovo-al-palacarrara-emozioni-incredibili Tony Skinn e Fabio Bongi al PalaCarrara

PISTOIA - Gradita visita in casa Pistoia Basket 2000.

L'indimenticato Tony Skinn è tornato a calcare il parquet del PalaCarrara. L'ex play-guardia nigeriano, che ha indossato la maglia dell'allora Carmatic nella stagione 2009-10 in LegaDue, è attualmente assistente allenatore a Seton Hall(Ncaa) ed ha approfittato di un breve momento di pausa della tournèe italiana della sua squadra per tornare a Pistoia e salutare Fabio Bongi, con cui è rimasto in buonissimi rapporti.

"Ho un fantastico ricordo della mia esperienza in maglia biancorossa - ha raccontato - qui ho trovato i tifosi più caldi di tutta la mia esperienza europea, inoltre con compagni, staff e coach si era creata una bellissima atmosfera, come se fossimo una grande famiglia. Decisamente Pistoia è una delle città dove mi sono trovato meglio, sono felice di aver avuto l'opportunità di tornare qua con questo viaggio e presto lo farò di nuovo, insieme alla mia famiglia. Tornare come coach? Mai dire mai", ha risposto sorridendo.

Già perché, dopo la fine della sua brillante carriera da giocatore, oltreoceano Skinn ha intrapreso quella da allenatore. Prima come assistente di Louisiana Tech, poi, dal 2018, con i pirati di Seton Hall. "Siamo un bel team, giovane e promettente. La squadra si esprime bene e quest'anno saremo un po' più esperti rispetto alla passata stagione, per questo non vedo l'ora di verificare sul campo i nostri progressi".

Skinn è universalmente conosciuto a Pistoia come "Air Tony", soprannome nato dopo la clamorosa schiacciata sul lungo avversario Chiacig realizzata in occasione del match tra Carmatic Pistoia e Bialetti Scafati del 21 Febbraio 2010. "Ancora non mi capacito di come ci sia riuscito, è stato incredibile - ha ripercorso - Ricevetti palla da Fucka, fintai il passaggio e attaccai il canestro... poi è successo quello che è successo. Ricordo che il pubblico impazzì letteralmente - ha concluso Skinn - sono emozioni che porterò sempre con me".

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Wed, 14 Aug 2019 16:09:32 +0200
Primo allenamento dell'OriOra al PalaCarrara http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12787-primo-allenamento-dell-oriora-al-palacarrara http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12787-primo-allenamento-dell-oriora-al-palacarrara Primo allenamento dell'OriOra al PalaCarrara

di Riccardo Bonaguidi

PISTOIA - Sweet child o'mine tuona dalle casse, il pubblico colma la tribuna con la Baraonda che accoglie ed incalza i giocatori della OriOra: la stagione è iniziata.

Avvio in pompa magna al Palacarrara dove tifosi e giocatori si sono incontrarti oggi per il tradizionale allenamento a porte aperte che segna l'inizio della stagione sportiva. Un'ondata di applausi  ha accolto la squadra, mentre i cori della Baraonda hanno dimostrato il solito calore ed energia dando il benvenuto ai nuovi arrivati e salutando le vecchie leve.
Anche se è ancora presto per i pronostici, la voglia di fare e la grinta si fanno sentire.
Carrea Bongi"Cominciamo a lavorare subito con serietà  concentrandoci principalmente sul creare la giusta mentalità ed appianare le condizioni  dei giocatori - spiega coach Carrea in conferenza stampa - L'emozione di entrare in un nuovo progetto è tanta e, anche se sono alla prima esperienza con questa formazione, ho visto molta disponibilità da parte del gruppo". 
"Nella scelta dei giocatori, e quindi nell'impostazione del lavoro,  abbiamo salvaguardato l'aspetto difensivo e la volontà di riscatto nei giocatori”, fa eco il secondo allenatore Fabio Bongi, che conclude il suo intervento guardando con devozione a questi 11 anni passati in società.

"Voglio ringraziare tutti quelli che fino all anno scorso sono stati con me e tutti quelli che hanno composto uno staff che stava insieme da tanto tempo. Hanno dato tanto al basket pistoiese ed ora che dobbiamo ripartire è giusto guardare anche al passato".
In attesa dell'ultimo americano, il cui arrivo è previsto entro la fine di questa settimana, la squadra, quasi al completo, si mette già da oggi al lavoro per preparare la prima sfida della stagione.

Domenica alle 19 si terrà, al Palacarrara, l'amichevole contro la Washington University. 

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 13 Aug 2019 20:05:31 +0200
Pistoiese, ecco Pisseri e Salvalaggio: “Tanta voglia di lavorare” http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12786-pistoiese-ecco-pisseri-e-salvalaggio-tanta-voglia-di-lavorare http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12786-pistoiese-ecco-pisseri-e-salvalaggio-tanta-voglia-di-lavorare Matteo Pisseri

di Alessio Niccoli

PISTOIA - Dopo l'ufficialità e la prima convocazione, Matteo Pisseri e Daniel Salvalaggio si sono presentati alla stampa, accompagnati dal preparatore dei portieri Enzo Biato.

Pisseri, classe '91, proviene dal Catania e ha già disputato 265 partite in Serie C. Discreta esperienza tra Lega Pro e Serie D anche per Salvalaggio (nella foto a sinistra), nonostante sia un classe '98.

Daniel Salvalaggio“La società stava cercando due profili importanti - ha esordito il preparatore Enzo Biato - Sono contento perché Daniel è giovane e Matteo ha ampia esperienza nella categoria. Ho già notato che entrambi hanno voglia di lavorare. Salvalaggio - prosegue Biato - ha una maggiore elasticità, mentre Pisseri è più pragmatico, l'esperienza si nota da questo punto di vista”.

Pisseri ha spiegato la scelta di venire a Pistoia: “La trattativa si è sviluppata rapidamente, il mister ha avuto un ruolo determinante nella mia scelta, mi sono fidato di lui” ha ammesso l'ex portiere del Catania, che sul livello attuale della squadra ha aggiunto: “Si vede già la mano di Pancaro, dobbiamo giocare con maggiore velocità e tranquillità, ma ad agosto è normale non essere al top”. E sul suo passato in Sicilia: “Negli anni al Catania ho imparato soprattutto a pensare in modo collettivo, e non individualmente”.

“Essere qui è una grande soddisfazione - ha invece dichiarato Salvalaggio - Non mi sarei aspettato la chiamata della Pistoiese, ho detto subito di sì”. L'ex portiere del Gavorrano ha spiegato i suoi punti di forza: “Mi reputo un portiere agile e bravo con i piedi, anche perché fino a quando avevo 10 anni giocavo da attaccante”. I suoi punti di riferimento tra i pali? Salvalaggio ha le idee chiare: “Il mio portiere preferito è il francese Lloris, in Serie A mi piace Cragno del Cagliari”.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 13 Aug 2019 16:42:25 +0200
OriOra, Quarisa pronto alle “sportellate” sotto la plancia http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12784-oriora-quarisa-pronto-alle-sportellate-sotto-la-plancia http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12784-oriora-quarisa-pronto-alle-sportellate-sotto-la-plancia Andrea Quarisa

di Riccardo Bonaguidi

PISTOIA - “Sono orgoglioso di essere a Pistoia: questo è sia un punto d'arrivo che di partenza, dopo una lunga gavetta attraverso la serie B e l'A2''.

Così si è presentato Andrea Quarisa alla stampa pistoiese. Classe 1992, approdato dalla Scaligera Basket Verona, dove ha giocato la scorsa stagione con una media di 1.6 punti e 2.5 rimbalzi per 8.6 minuti, Quarisa parla di sé come un giocatore pronto a dare il tutto per tutto in vista di un campionato che si presenta piuttosto complesso.

Dopo il debutto a Latina, viene ingaggiato successivamente dall'Agrigento e poi dal Casalpusterlengo, dove incontra coach Carrea. Grazie agli ottimi risultati ottenuti viene chiamato a vestire le casacche del Cento, San Severo e Jesi per arrivare, dopo il break di un anno a causa di un infortunio al ginocchio, alla Scaligera Basket Verona.

''Sono pronto a versare sudore per la maglia dedicandomi alla squadra con impegno totale – ha detto Quarisa - Mi piace giocare in piazze calde, dove c'è una tifoseria accesa; per questo spero nell'affetto dei tifosi, che da parte mia troveranno il massimo impegno per onorare la maglia”.

A convalidare la grinta del pivot è il ds Marco Sambugaro che, elogiando la sua grande disponibilità, lo presenta come un ragazzo che dalla grande volontà di lottare e mettersi in discussione.

''Venendo in serie A come quarto lungo – commenta il direttore sportivo - avrà da riconquistare tutto dando prova in allenamento e in partita delle sue qualità. I presupposti ci sono e ripongo in lui grande fiducia”.

Quarisa si inserirà nello schema di gioco come un 5 “puro” apportando centimetri e chili sotto canestro, con il preciso compito - parole di Sambugaro - di “fare a sportellate sotto la plancia”.

A termine della presentazione il responsabile dell'area marketing ha ricordato la possibilità di iscriversi fino al 21 agosto alle selezioni per la nomina della miss Pistoia Basket.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 13 Aug 2019 08:28:58 +0200
Cf Pistoiese, sei colpi di mercato http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12783-cf-pistoiese-sei-colpi-di-mercato http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/12783-cf-pistoiese-sei-colpi-di-mercato Sara Bundo e Giulia Martinelli

PISTOIA – Grandi manovre in casa della Pistoiese femminile.

In queste ultime ore la società arancione ha messo a segno sei colpi.

Altre due firme si aggiungono alla lista da affidare a mister Mario Nicoli per affrontare la nuova stagione: si tratta di quelle di Sara Brundo e Giulia Martinelli.

Le due calciatrici, nella passata stagione, si sono messe in luce con la maglia della Pistoiese, per la cifra tecnica e il talento, oltreché per le buone qualità realizzative. Brundo, che era in prestito dall'Arezzo, è stata riscattata, mentre Martinelli, essendo libera, ha accettato di puntare sul progetto orange.

La conferma delle due calciatrici rappresenta senza dubbio un tassello importante nella costruzione della squadra che andrà a misurarsi con la categoria superiore.

Giorgetti Buratti MartiniAltre tre atlete arrivano da Lucca: Giorgetti, Buratti e Martini. Alessandra Giorgetti, classe 1999, ritrova Mario Nicoli, che l'ha allenata nelle Giovanili del Firenze (oggi Fiorentina Women's). E'

un jolly, essendo utilizzabile sia in attacco che a centrocampo.

Elisa Buratti, classe 2000, pure lei eclettica, è schierabile sia in difesa che a centrocampo nel ruolo di centrale. È ben conosciuta dal diesse Barsotti, che l'ha avuta alle proprie dipendenze nelle giovanili alla RB Valdinievole (oggi Monsummano).

Caterina Martini è del 2001, esterna di difesa. Anche lei è una vecchia conoscenza del diesse che, sette anni fa, la portò al Lucca 2003 dal maschile a Segromigno. Le strade tra Barsotti e la giocatrice si incrociano ancora alla RB per una stagione, in cui fu impiegata nelle Giovanissime e Juniores, prima di andare a Lucca.

Rachele GiustiInfine, la Cf Pistoiese si è assicurata le prestazioni sportive di Rachele Giusti, classe 1990, centrocampista e difensore di grande forza e rendimento. La ragazza era in scadenza ed ha volentieri sottoscritto il prolungamento, andando ad aggiungersi al sempre più affidabile organico che la società sta allestendo. Giusti era rientrata la scorsa estate nei ranghi arancioni, dopo la stagione in Serie B al Pisa e il grave infortunio subito due anni fa, mostrando temperamento e qualità tecniche importanti. Rachele non vede l'ora di iniziare la nuova avventura agli ordini di Mario Nicoli.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Mon, 12 Aug 2019 19:18:27 +0200