Pistoia http://reportsport.it Tue, 25 Sep 2018 21:11:24 +0200 Joomla! - Open Source Content Management it-it Pistoiese, Fiasconi: " Abbiamo fame di punti e voglia di riscatto" http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10320-pistoiese-fiasconi-abbiamo-fame-di-punti-e-voglia-di-riscatto http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10320-pistoiese-fiasconi-abbiamo-fame-di-punti-e-voglia-di-riscatto Pistoiese, Fiasconi:

di Emiliano Nesti

PISTOIA – Domani la Pistoiese torna in campo per il terzo turno di campionato.

Gli arancioni affronteranno al “Garilli” ( ore 18.30) la Pro Piacenza, dopo appena tre giorni dal brutto scivolone interno nel derby contro la Lucchese. Una partita delicata su tutti i fronti, sia sotto l'aspetto morale che della classifica che vede la Pistoiese ancora a secco di punti.

La tradizione al “Garilli” non è delle più favorevoli per l'olandesina e domani, oltre all'aspetto tecnico tattico, servirà ancor più cuore e grinta per uscire indenni contro un avversario che ha sicuramente fatto intravedere più ambizioni rispetto alla passata stagione.

Tornare subito in campo può essere sicuramente un modo per scrollarsi dalla mente quel passivo subito dalla Lucchese, che ha lasciato molta amarezza in tutto l'ambiente arancione: “ Giocando dopo appena tre giorni dobbiamo scordarsi al più presto la partita di domenica e pensare a quella di domani – commenta l'allenatore in seconda Fiasconi nella conferenza stampa di questo pomeriggio -. Chiaramente ieri abbiamo parlato nello spogliatoio, ponendo l'accento a quelli che sono stati gli errori e le cose positive. Da oggi – sottolinea - dobbiamo pensare solo a quello che potrà succedere a partire da domani.

Con la Lucchese è stata una giornata storta dal punto di vista del risultato, perchè comunque perdere in casa un derby fa sicuramente male. Nella prestazione - continua l'allenatore in seconda - ci sono state comunque cose positive ed altre meno, ma noi dobbiamo ripartire da quelle positive, remando per quella strada e sperando di vedere cose buone già nella gara di domani. “

 

Nello spogliatoio, al termine del match contro i rossoneri il morale era chiaramente a terra: “ E' normale, come è giusto che sia. Al termine della partita c'era molta amarezza da parte di tutti, ma bisogna capire che può succedere di subire due sconfitte consecutive, l'importante è non piangersi addosso, perchè siamo una squadra giovane che ha una grande voglia di lavorare e di migliorarsi.”

Il vice di Indiani analizza gli errori difensivi che già dalla prima giornata di campionato contro la Pro Patria, avevano fatto suonare un campanello di allarme, diventando fatali anche contro la Lucchese: “ Quando ci sono poche partite a disposizione per valutare è difficile trovare una spiegazione. – spiega Fiasconi - Ieri insieme al mister e ai ragazzi abbiamo analizzato la partita.  I primi due gol sono stati come un fulmine a ciel sereno, perchè la disposizione tattica su palle inattive, è la solita della scorsa stagione, di tutto precampionato e di tutti gli allenamenti prima delle amichevoli , dove non si erano mai manifestate deficit da quel punto di vista. Per noi è stato un qualcosa di inaspettato.

Dare dei giudizi alla seconda di campionato ancora è un po' prematuro – continua Fiasconi - perchè altrimenti rischiamo di farci condizionare troppo da quello che può essere anche solo un evento sporadico. Nel caso specifico dei due difensori centrali, era la prima partita che giocavano insieme. Muscat era appena tornato dalla nazionale e in una buona parte del precampionato era stato assente per un problema ad un piede. Creare una questione sulla coppia centrale è sbagliato - evidenzia il tecnico -quando  subisci due gol su palla inattiva, non puoi imputarli solo a due giocatori ma alla fase difensiva generale di tutta la squadra, visto che in quel momento siamo undici giocatori negli ultimi sedici metri.”

 

Riguardo al giovane portiere Crisanto, che in queste due partite non ha mostrato il massimo della sicurezza tra i pali, mister Indiani aspetterà le indicazioni dell'allenamento pomeridiano, per valutare come psicologicamente reagirà l'ex Roma: “ L'allenamento di oggi sarà importante – spiega Fiasconi – non solo per capire chi ha recuperato al meglio fisicamente ma soprattutto per valutare la condizione psicologica dei ragazzi. Giocando subito dopo tre giorni hai meno tempo per recuperare un errore fatto e per smaltire la paura. Sicuramente il mister troverà la giusta strada da seguire.”

 

Della Pro Piacenza, reduce da una vittoria importante in casa dell'Alessandria, mister Fiasconi ha il massimo rispetto e manda un messaggio chiaro: “E' una squadra che si è rinnovata per nove undicesimi – spiega Fiasconi – ha dei giocatori importanti che hanno permesso alla Pro Piacenza di fare un notevole passo in avanti rispetto alle ambizioni della scorsa stagione. Noi dobbiamo andare a Piacenza sapendo sì che è una partita difficile, ma con la consapevolezza che abbiamo fame di fare punti e grande voglia di riscattare questi due passi falsi.”

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Tue, 25 Sep 2018 16:32:20 +0200
ViVal Banca, nuovo Top Sponsor del Pistoia Basket http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10314-vival-banca-nuovo-top-sponsor-del-pistoia-basket http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10314-vival-banca-nuovo-top-sponsor-del-pistoia-basket ViVal Banca, nuovo Top Sponsor del Pistoia Basket

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Presso la sede della ViVal Banca di Pontelungo, nuovo partnership della società biancorossa, è stato ufficialmente presentato il playmaker Kerron Johnson.

Dopo tanti anni di rapporti con la ViBanca, si rinnova la sponsorizzazione con il nuovo gruppo di Vival Banca, nato dalla fusione proprio tra ViBanca e Credito Cooperativo della Valdinievole. “Confermiamo la nostra sponsorizzazione alla società Pistoia Basket -le parole di Alessandro Belloni, presidente Vival Banca- e presentiamo presso la nostra sede, anche un giocatore importante come Kerron Johnson. Per me è un ritorno ai fasti antichi perchè “purtroppo” vengo dalla Valdinievole, ma riconosco i grandi meriti di chi è riuscito a mantenere ad alti livelli una realtà cosi importante. E' una soddisfazione ed un dovere per un credito cooperativo, sostenere realtà importanti come il Pistoia Basket, che veramente compie miracoli in un momento cosi difficile dell'economia”.

“C'è poco da aggiungere -il commento di Stefano Sala, vicepresidente Vival Banca-, ma è naturale che sia importante che una banca rimanga a sostegno del basket, con il logo come Top Sponsor. E' il primo anno di questa fusione, con sede legale a Pistoia e questo testimonia il fatto che voglia mantenere le radici sul territorio. Oltretutto ci vede affiancati ad un marchio giovane come OriOra, anche nostra socia, ed è un altro motivo di orgoglio”.

Avremo diversi inserti con striscioni, loghi e passaggi pubblicitari -interviene il direttore generale della banca, Andrea Rindi- quindi saremo presenti all'interno del palazzetto in maniera importante. Siamo sempre stati vicini allo sport locale, sia a Pistoia che nella Valdinievole e ci fa piacere continuare con questo filone”.

In conclusione le parole del presidente Pistoia Basket, Massimo Capecchi. “Da parte della società i miei ringraziamenti al presidente Belloni, che ha usato parole di apprezzamento e comprensione per quello fatto negli anni. Siamo felici di proseguire un rapporto che si protrae da molti anni e per noi è sempre un onore riuscire ad avere, all'interno del palazzetto, società che sostengono la nostra economia e quella del territorio”.

]]>
leocecco@sjhdshjhsdj.ee (Leonardo Cecconi) Pistoia Mon, 24 Sep 2018 16:17:05 +0200
Kerron Johnson, il nuovo play biancorosso si presenta http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10313-kerron-johnson-il-nuovo-play-biancorosso-si-presenta http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10313-kerron-johnson-il-nuovo-play-biancorosso-si-presenta Kerron Johnson ed il presidente Massimo Capecchi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Dopo i giocatori italiani, presentati ad agosto, è la volta dei giocatori stranieri.

Primo acquisto del Pistoia Basket e primo ad essere presentato presso la sede Vival Banca di Pontelungo, il play Kerron Johnson appare già ben inserito nel tessuto della squadra e si appresta a diventare uno dei leader della truppa Ramagli. Dopo le esperienze in Germania, Francia e Polonia, il giocatore americano arriva in Italia per tastare il polso ad un altro importante campionato europeo. “Faccio un grande benvenuto a Johnson -le parole di introduzione di Massimo Capecchi-, che pian piano si sta ambientando e siamo fiduciosi che diventi, come ha sottolineato Ramagli, il nostro condottiero”.

 

“Non ho particolari pressioni per quelle che sono le aspettative verso di me -le prime parole del play americano- anche se il play è quello che conduce e gestisce la squadra; d'altronde è quello che mi piace fare, è una sfida e sono contento di averla accettata. Sono stato il primo ad arrivare ed ho parlato molto con coach Ramagli, che mi ha chiesto anche l'opinione su altri giocatori che poi sono stati scelti. Abbiamo ragazzi abituati a vincere come Dominique Johnson, o d'esperienza come L.J. Peak, ma noi dobbiamo essere umili e fare di tutto per vincere. Ci sono anche tanti ragazzi giovani che hanno bisogno di tempo per entrare nei meccanismi, quindi non possiamo fare promesse particolari, ma ci sono davvero le potenzialità per fare bene”.

“Mi definisco un vero e proprio play, ma è importante che la squadra abbia giocatori che possono giocare in più ruoli; il coach ed il suo staff stanno preparando la squadra per sfruttare al meglio le caratteristiche di tutti. Abbiamo giovani che hanno voglia di mettersi in gioco e fare bene e quando hai questo atteggiamento, anche spregiudicato, è una buona cosa per tutti. L'importante è che tutti siano pronti quando ci sarà bisogno. Nel campionato italiano ci sono grandi giocatori e grandi coach come Larry Brown e già dalla pre-season si notano molti alti e bassi; ci sono tanti fattori da prendere in considerazione e sono convinto che la lega italiana sia un campionato tra i più affermati e consolidati in Europa”.

 

“Il cibo qui è fantastico ed è bello che non ci siano molti fast food come in America -chiude Johnson-; puoi sederti in un bel ristorante e parlare con le persone, perchè ho notato che le tutti sono molto amichevoli. Le difficoltà sono con la guida, che definirei molto intensa. Siamo già stati a Firenze assieme ad altri giocatori e sono posti davvero fantastici, ma spero ci sia il tempo di poter visitare tranquillamente questa bellissima regione”.

]]>
leocecco@sjhdshjhsdj.ee (Leonardo Cecconi) Pistoia Mon, 24 Sep 2018 16:03:54 +0200
Ultima settimana di iscrizioni aperte al 39° Rally Citta’ di Pistoia http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10310-ultima-settimana-di-iscrizioni-aperte-al-39-rally-citta-di-pistoia http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10310-ultima-settimana-di-iscrizioni-aperte-al-39-rally-citta-di-pistoia Ultima settimana di iscrizioni aperte al 39° Rally Citta’ di Pistoia

PISTOIA – Ultima settimana di iscrizioni aperte, per il 39° Rally Città di Pistoia, che chiuderà appunto il periodo venerdì 28 settembre.

La gara organizzata da Pistoia Corse, in programma per il 6 e 7 ottobre, in collaborazione con l’Automobile Club Pistoia, per il terzo anno consecutivo fa parte della terza zona di Coppa Italia Rally, della quale sarà il quarto ed ultimo appuntamento, ed avrà anche l’importante validità per l’avvincente Campionato Regionale Toscano Aci Sport a coefficiente 1,5, per il quale sarà un crocevia importante.

Confermata quindi la presenza delle vetture “World Rally Car”, le regine delle corse su strada e certamente la validità per il vivace ed anche incerto, come classifica, daranno grande interesse al momento sportivo così come allo spettacolo, un ingrediente che nel rally pistoiese non è mai comunque mancato.

Sono previste anche le validità dei Trofei Renault, il Trofeo Clio R3, il Trofeo Clio R3T, il Trofeo Twingo R1 ed il Trofeo Peugeot.

 

I CARATTERI DEL PERCORSO SI ISPIRANO ALLA TRADIZIONE

 

Saranno quattro diverse, le prove speciali, due per il sabato ed altrettante per la domenica entrambe da correre due volte, per un totale quindi di otto sfide cronometrate per 90,900 chilometri. Sfide che saranno le stesse del 2017, con alcune lievi varianti previste per ovviare a limitazioni logistiche e/o difficoltà presenti nei luoghi attraversati. Teatri di grandi confronti, sempre spettacolari, che hanno certamente segnato la storia del rallismo toscano.

CONFERMATI IL VIA E L’ARRIVO IN CENTRO A PISTOIA

Dopo la fortunata edizione dello scorso anno, quella che segnò il ritorno della gara in centro a Pistoia, con partenza ed arrivo in Piazza Gavinana (il “globo”) e forte di un percorso consolidato grazie alla grande tradizione, Pistoia Corse ha riconfermato in ampia parte il format del 2017, vale a dire due giorni di gara, con la stessa logistica e le stesse dinamiche di svolgimento.

Dalla conferma appunto della partenza/arrivo di nuovo in centro, ai riordinamenti previsti a Monsummano Terme, Pistoia e Quarrata, alla zona assistenza di nuovo concentrata a Ponte Stella (Via Redolone).

Il quartier generale sarà di nuovo ubicato anch’esso in centro a Pistoia, alla sede dell’Automobile Club Pistoia (Via Ricciardetto), le operazioni di verifica amministrativa e tecnica saranno alla concessionaria Fiat Brandini nella zona industriale “Sant’Agostino”, lo Shakedown, il test con le vetture da gara, nella zona di Montemagno, anche in questo caso come fatto lo scorso anno.

Il 38° Rally Città di Pistoia beneficia del patrocinio e del sostegno delle Amministrazioni Locali, dalla Provincia di Pistoia al Comune di Pistoia, oltre ai Comuni di Lamporecchio, Larciano, Marliana, Monsummano Terme, Quarrata e Serravalle Pistoiese.

 

PROGRAMMA                                           

Distribuzione Road Book:

c/o Pistoia Corse - Via San Donato 186 - 51100 Pistoia

Sabato 29/09/2018 dalle ore 08:30 alle ore 15:00

Ricognizioni autorizzate con vetture di serie:

Sabato  29/09/2018  dalle ore  09:00 alle ore 13:00  e dalle ore 14:00 alle ore 18:00

Venerdì 05/10/2018  dalle ore  09:00 alle ore 13:00  e dalle ore 14:00 alle ore 18:00

Distribuzione targhe e numeri di gara:

c/o Concessionaria BRANDINI  -  Via Niccolò Copernico 123 - Pistoia

Sabato 06/10/2018 dalle ore 09:00 alle ore 13:00

Verifiche sportive:

c/o Conc. BRANDINI – Via Niccolò Copernico 123 - Pistoia

Sabato 06/10/2018 dalle ore 09:00 alle ore 13:00

Verifiche tecniche:

c/o Conc. BRANDINI – Via Niccolò Copernico 123 - Pistoia

Sabato 07/10/2017 dalle ore 09:30 alle ore 13:30

Shakedown: Loc. Santonuovo dalle ore 10:00 alle ore 14:00

Partenza 1° Concorrente:

Sabato 06/10/2018 ore 16:30 da Pistoia

Arrivo 1° Concorrente:

Domenica 07/10/2018 ore 16:50 a Pistoia

La scorsa edizione venne vinta dall’aretino di Bibbiena Roberto Cresci, in coppia con Ciabatti su una Ford Fiesta WRC. Il resto del podio fu per Tognozzi-Pinelli (Skoda Fabia R5) e per Gasperetti-Ferrari (Renault New Clio R3T).

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Mon, 24 Sep 2018 12:44:24 +0200
Pistoia, i risultati di prima e seconda categoria http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10308-pistoia-i-risultati-di-prima-e-seconda-categoria http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10308-pistoia-i-risultati-di-prima-e-seconda-categoria Pistoia, i risultati di prima e seconda categoria

di Emiliano Nesti

PISTOIA – Si è conclusa la seconda giornata dei campionati di prima e seconda categoria.

Nel girone B di prima categoria il Casalguidi si aggiudica il derby contro gli Amici Miei. Magnolfi e Serafini nel finale decidono il match: tre punti che aggiunti a quelli del primo turno di campionato portano in testa alla classifica la compagine di mister Gambadori. Il San Niccolò al Barontini di Agliana vince 2 a 1 contro Lanciotto Campi, mentre il Candeglia soccombe in casa del Prato 2000 per 3 a 0.

Un brutto inizio di stagione per la truppa di mister Ceccarelli che dovrà trovare la giusta quadratura per riscattasi velocemente. Pareggio per il Monsummano fermato tra le mura amiche dalla Galcianese. 2 a 2 finale, un risultato beffardo per la squadra di mister Ansaldi raggiunta proprio in zona Cesarini. In seconda categoria nel girone B, finisce in parità ( 2 a 2) la sfida tutta pistoiese tra il Pistoia Calcio e il Valdibure, mentre la Montagna Pistoiese travolge il Ponte a Cappiano per 3 a 0. Finisce in parità la sfida tra il Pescia e la Stella Azzurra, mentre la neo promossa Margine Coperta rimedia una batosta interna contro il Porcari per 4 a 1.

Il Chiesina Uzzanese vince di misura 1 a 0, così come il Cecina 2000 che batte il Montefoscoli 2 a 0. Il match tra Meridien Larciano e il Borgo a Buggiano va ai padroni di casa: finale 2 a 1. Riscatto immediato nel girone D per i Giovani Rossoneri che superano 4 a 0 l' Antares. A Bonelle, la squadra di mister Ermini, grazie ad una doppietta di Romealdo e ai sigilli di Giovannelli e Galeoni, conquista i primi tre punti in seconda categoria.

L'Atletico Spedalino guadagna un punto sul difficile terreno dell'Isolotto, mentre lo Spedalino Le Querci al Barni di Montale supera il Daytona 2 a 1.

 

Prima Categoria

Girone B

 

 Casalguidi - Amici Miei 2 – 0

San Niccolò - Lanciotto Campi 2- 1

Prato 2000 – Candeglia 3- 0

 

Seconda Categoria

Girone B

 

 Cecina2000 – Montefoscoli 2-0

Chiesina Uzzanese – Castelfranco 1-0

Margine Coperta – Porcari 1-4

Meridien Larciano – Borgo a Buggiano 2-1

Montagna Pistoiese – Ponte a Cappiano 3-0

Pescia – Stella Azzurra 1-1

Pistoiacalcio – Valdibure 2-2

 

Girone D

Giovani Rossoneri – Antares Montale 4-0

Isolotto – Atletico Spedalino 1-1

Spedalino Le Querci Calcio – Daytona 2-1 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Mon, 24 Sep 2018 12:21:25 +0200
La Pistoiese sconfitta nel derby contro la Lucchese http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10299-la-pistoiese-sconfitta-nel-derby-contro-la-lucchese http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10299-la-pistoiese-sconfitta-nel-derby-contro-la-lucchese La Pistoiese sconfitta nel derby contro la Lucchese

di Emiliano Nesti

PISTOIA – La Pistoiese perde al 'Melani' 4 a 2 contro la Lucchese.

Un derby che, dopo la rimonta iniziale, sembrava mettersi bene per gli arancioni che in più occasioni hanno sprecato il colpo del ko. Ma è andata in altro modo. La Lucchese con molta calma, prende in mano la partita e sfruttando le uniche opportunità a disposizione punisce la truppa del tecnico di Certaldo.

Mister Indiani propone un 4-3-1-2 schierando Crisanto tra i pali, Terigi, Muscat, Regoli e Llamas in difesa, Vitiello, Luperini e Picchi nella linea di centrocampo con Fanucchi trequartista dietro alle due punte Latte Lath e Rovini. Partenza blanda per gli arancioni che si fanno vedere dalle parti della Lucchese solo al 4' quando Rovini prova dalla lunga distanza, ma il suo tiro è da dimenticare. La Lucchese sembra avere le idee più chiare ed infatti al 10' si porta in vantaggio con Bortolussi che di testa fredda Crisanto. Per i rossoneri nemmeno il tempo di esultare che la Pistoiese trova il pari: Luperini conclude di tacco, Falcone non trattiene,Fanucchi ringrazia e deposita in rete. La Pistoiese,subito lo svantaggio, si accende e innesca un forcing micidiale.

Prima al 13' gli arancioni sfiorano il raddoppio con Latte Lath che lanciato in contropiede da Rovini, a tu per tu con Falcone, si fa respingere la conclusione. Ma il momentaneo vantaggio arriva al 20', quando Fanucchi dalla destra pennella al centro un cross che Latte Lath di testa mette alle spalle dell'estremo difensore lucchese. C'è solo la Pistoiese, con un parziale che sembrerebbe stretto se la truppa guidata dal tecnico di Certaldo, non fallisse prima con Vitiello al 21', poi con Picchi al 24'il colpo del Ko.

Il forcing continua incessantemente e al 29',dopo un uno due in area con Fanucchi, Rovini conclude alto sopra la traversa. Al 31' azione manovrata della Pistoiese, numero di Latte Lath in area, palla per Picchi che alza troppo la mira. Al 34' tiro insidioso dalla distanza di Fanucchi che si perde di poco alla sinistra di Falcone. Le folate arancioni si spengono però al 37', quando Lombardo, direttamente da calcio d'angolo, firma il pareggio rossonero beffando Crisanto con una traiettoria che finisce all'incrocio.

La Lucchese prende coraggio e cambia il copione della partita, trovando addirittura il vantaggio con Strechie che di prima intenzione fa partire un radente all'angolino che lascia sul posto Crisanto. Nella ripresa è la Pistoiese che tenta di agguantare il pareggio ma riesce a rendersi pericolosa per la prima volta al 59', quando Fanucchi, servito in area da Luperini viene ostacolato al momento della conclusione. La Lucchese amministra diligentemente e al 66' ci pensa Sorrentino a gelare il “Melani” trovando di testa il colpo del ko che spegne le speranze degli arancioni. Il doppio vantaggio taglia le gambe all'olandesina che non riesce a trovare la forza per rimettere in piedi la partita. La Lucchese conquista così il derby toscano riscattando il passo falso interno della prima giornata con l'Arezzo. Per la Pistoiese due sconfitte che fanno sicuramente riflettere. 

 

PISTOIESE - Crisanto, Terigi( Cagnano 70'), Vitiello ( Forte 70'), Fanucchi ( Cellini 70'), Latte Lath, Muscat,Regoli, Luperini, Rovini ( Cerretelli 82'), Llamas, Picchi (Tartaglione 87'). A disposizione: Meli, El Kaouakibi, Dossena, Rafati, Sallustio, Dosio, Pagnini. Allenatore: Paolo Indiani 

LUCCHESE – Falcone, Martinelli, Lombardo, Greselin, Sorrentino, Provenzano, Favale, De Vito, Gabbia, Strechie ( Cardore 77'), Bortolussi. A disposizione: Aiolfi, Palumbo, Palmese, Isufaj, Fazzi, De Feo, Aufiero, Bacci. Allenatore: Giancarlo Favarin 

 

Arbitro: Ilario Guida di Salerno

Reti: Bortolussi 10', Fanucchi 11', Latte Lath 20', Lombardo 37', Sorrentino 66'

Ammoniti: Sorrentino, Provenzano, De Vito, Luperini

Spettatori 1175 di cui 170 ospiti

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sun, 23 Sep 2018 18:27:26 +0200
Terza categoria, vittorie a valanga per Spazzavento e Sporting Casini http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10296-terza-categoria-vittorie-a-valanga-per-spazzavento-e-sporting-casini http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10296-terza-categoria-vittorie-a-valanga-per-spazzavento-e-sporting-casini foto d'archivio

di Emiliano Nesti

PISTOIA - In attesa del match di questo pomeriggio tra Giovani Via Nova e Valenzatico, andiamo ad analizzare la prima giornata del campionato di terza categoria.

Una prima giornata caratterizzata dal segno 1, ad eccezion fatta dell'Olmi che cade di misura tra le mura amiche contro il Veneri Calcio. Buona partenza del Sarripoli che liquida il Cerbaia 2 a 0 con le reti di Capecchi e D'Amelio. A valanga anche lo Spazzavento che travolge l'Alta Valdinievole con un perentorio 5 a 0.

Stesso discorso per lo Sporting Casini che supera l'Hitachicalcio per 5 a 1. Buon esordio anche del San Felice che batte il San Piero Calcio 2 a 0: entrambe le reti siglate nella prima frazione ad opera di Maccioni e Niccolai. Successo interno anche per la Virtus Bottegone contro il Bugiani Pool 84, grazie ad una doppietta di Verdi. La Ferruccia infine vince 2 a 0 contro Le Case Cintolese: le reti sono di Bastogi e Gorgeri. Oggi alle 15.00 in campo Giovani Via Nova - Valenzatico Calcio.

 

 

1^ giornata Girone A

22/09/2019

 

Sarripoli Calcio - Cerbaia Calcio 2-0

C.D.P. Spazzavento - Alta Valdinievole 5-0

Ferruccia - Le Case Cintolese 2-0

Olmi - Veneri Calcio 0-1

San Felice - San Piero Calcio 2-0

Sporting Casini - Hitachicalcio Pistoia 5-1

Virtus Bottegone - Bugiani Pool 84 2-0

 

23/09/2018

Giovani Via Nova - Valenzatico Calcio - ore 15:00

 

CLASSIFICA

 

Spazzavento 3

Sporting Casini 3

Ferruccia 3

San Felice 3

Sarripoli 3

Virtus Bottegone 3

Veneri Calcio 3

Giovani Via Nova 0 *

Valenzatico Calcio 0 *

Olmi 0

Bugiani Pool 84 0

Cerbaia Calcio 0

Le Case Cintolese 0

San Piero Calcio 0

Hitachi Pistoia 0

Alta Valdinievole 0

* una partita in meno

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sun, 23 Sep 2018 12:02:28 +0200
Cf Pistoiese, buone indicazioni nel test contro l'Empoli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10294-cf-pistoiese-buone-indicazioni-nel-test-contro-l-empoli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10294-cf-pistoiese-buone-indicazioni-nel-test-contro-l-empoli Cf Pistoiese, buone indicazioni nel test contro l'Empoli

PISTOIA - Ha buoni motivi per sorridere mister Biagiotti che nonostante alcune assenze non ha sfigurato a Empoli.

Il risultato della partitella, è stato di 2-1 a favore della Primavera empolese: nel primo tempo, dopo un avvio veemente delle arancioni, l´Empoli trova il vantaggio alla prima sortita nella metacampo ospite, dopo 20´. Da un cross dall´out sinistro la palla spiove in area, dove trova la deviazione un´attaccante empolese.

L´azione è viziata da una spinta subita in piena area da Vettori. Prima del riposo l´Empoli trova il raddoppio con un gran tiro dalla distanza. Nella prima frazione da registrare un palo di Martinelli, con una bella girata.

Nella ripresa Biagiotti opera alcuni cambi e a metà tempo le arancioni riaprono la gara con Martinelli, brava a sfruttare una indecisione. La Pistoiese attacca in cerca del pari, ma il risultato non cambia. Alla fine resta la prestazione del collettivo. Bene la coppia d´attacco Brundo - Martinelli. E incoraggianti le prove di Giusti, Risaliti e Vettori, giocatrici reduci da seri infortuni.

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sun, 23 Sep 2018 09:33:56 +0200
Pistoiese, Indiani: " Andiamo avanti su quello in cui crediamo " http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10292-pistoiese-indiani-andiamo-avanti-su-quello-in-cui-crediamo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10292-pistoiese-indiani-andiamo-avanti-su-quello-in-cui-crediamo Pistoiese, Indiani:

di Emiliano Nesti

PISTOIA - Domani la Pistoiese giocherà la sua prima partita ufficiale in questa stagione allo stadio Melani contro la Lucchese.

Subito derby per gli arancioni che sono chiamati a riscattare la sconfitta all'esordio in terra lombarda contro la Pro Patria. Di fronte troveranno una squadra ben organizzata che domenica al Porta Elisa per un ora di gioco ha espresso un buon calcio, non meritando assolutamente la sconfitta con l'Arezzo. E' naturale che alla Lucchese, essendo stata costruita strada facendo a causa delle vicende societarie che fin da ultimo hanno messo a rischio l'iscrizione al campionato, manca la miglior condizione fisica. 

Questa considerazione non dovrà ingannare la truppa di mister Indiani, visto che per la Lucchese ogni partita sarà una finale, in considerazione dell'arrivo di una pesante penalizzazione. Favarin sembra l' allenatore giusto per l'ambiente di Lucca che ha trovato fin da subito una quadratura ed un giusto equilibrio alla sua squadra: " Hanno giocato alla pari, anzi, sicuramente meglio dell'Arezzo - commenta Indiani nella conferenza stampa di questa mattina - poi, sia per la condizione fisica, sia perchè sono rimasti in inferiorità numerica, hanno subito lo svantaggio. E' difficile giudicare dopo appena una partita di campionato e come ho sottolineato la scorsa settimana, in riferimento alla partita con la Pro Patria, sapevamo di affrontare una squadra ostica che guardava poco allo spettacolo ma efficace, alla fine si è dimostrata così."

La Pistoiese altresì dovrà rivedere qualcosa, in particolar modo nel reparto difensivo dove i due errori difensivi sono stati fatali: " A Busto Arsizio la linea difensiva messa in campo era obbligata - - commenta Indiani - domani recuperiamo tre giocatori in quel reparto, quindi è logico che ci possono essere delle novità. Noi siamo convinti di aver fatto una buona gara e siamo intenzionati a giocare così, andando avanti su quello in cui crediamo. E' chiaro che se prendi gol con due lanci da quaranta metri le partite le perdi e ci metti qualche situazione che non va bene, come la traversa di Latte Lath, diventa difficile recuperare."

Per quanto riguarda invece l'attacco, ci sono state recriminazioni sugli interpreti degli avanti arancioni: " Continuo a dire che abbiamo opzioni importanti - spiega il tecnico - come ho fatto domenica cambiando due interpreti su tre, ma ripeto noi dobbiamo continuare a giocare come sappiamo noi sperando di non ripetere gli errori di Busto Arsizio."

La partita avrà inizio alle ore 16.30 e sarà diretta da Ilario Guida di Salerno coadiuvato dagli assistenti Enrico Montanari e Simone Teodori.

 

I convocati

 

PORTIERI: Lorenzo Crisanto (98), Gabriel Meli (99), Jacopo Pagnini (97).

DIFENSORI: Zach Muscat (93), Andrea Cagnano (98), Leonardo Terigi (91), Alberto Dossena (98), Filippo Dosio (97), Andrés Llamas Acuña (98), Hamza El Kaouakibi (98).

CENTROCAMPISTI: Antonio Tartaglione (98), Alberto Picchi (97), Gregorio Luperini (94), Leandro Vitiello (85), Francesco Cerretelli (00), Jami Rafati (94), Paolo Regoli (91).

ATTACCANTI: Iacopo Fanucchi (81), Riccardo Forte (99), Emmanuel Latte Lath (99), Emanuele Rovini (95), Marco Cellini (81), Alessio Sallustio (97).

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sat, 22 Sep 2018 18:30:30 +0200
Il presidente Orazio Ferrari, idee per un nuovo stadio http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10290-il-presidente-orazio-ferrari-idee-per-un-nuovo-stadio http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/10290-il-presidente-orazio-ferrari-idee-per-un-nuovo-stadio Il presidente Orazio Ferrari, idee per un nuovo stadio

di Emiliano Nesti

PISTOIA - Questa mattina nella sala stampa della Pistoiese, Orazio Ferrari è intervenuto per fare il punto della situazione riguardo alla situazione stadio.

Dopo la chiusura della Curva Nord, le conseguenze potevano essere anche peggiori, ed è per questo che il presidente del sodalizio arancione, analizzando ed illustrando le problematiche del Melani, tiene a rigraziare tutte le autorità che hanno permesso di poter far giocare la Pistoiese davanti ai suoi tifosi: " Ci voleva proprio un miracolo e credo che ci sia stato - dichiara il presidente - Da parte mia credo di aver messo tutto l' impegno possibile ma altrettanto in generale tutte le componenti coinvolte in questa problematica.

Per questo ringrazio la Prefettura, la Questura, i Vigili del Fuoco, l'Asl, il nostro sindaco Tomasi, l'Assessore allo Sport Magni, i tecnici e tutti coloro che hanno fatto di tutto per permettere alla Pistoiese di poter giocare nella sua città. Se non ci fosse stato l'impegno di queste persone a Pistoia non avremmo mai giocato. La situazione purtroppo si è notevolmente aggravata per tutto quanto sta accadendo in Italia - continua Ferrari - in particolar modo per il crollo del ponte di Genova che ha creato ancora più apprensione in tutta la nazione. Come ben sapete il nostro stadio da 30 anni a questa parte ha avuto poche manutenzioni e quelle fatte, sono state negli ultimi anni per conto dalla Us Pistoiese."

Adesso, il problema maggiore da risolvere, sia per la Curva Nord che per la Tribuna Ovest (Centrale/Laterale) è la verifica sismica: " Esistono anche delle problematiche strutturali, in particolar modo per la Curva Nord - spiega il presidente - e anche se le verifiche sono tra qualche anno, sicuramente necessitano interventi. Il vero problema in questo momento è la verifica sismica e da ciò che ho appreso sembra  probabile che ci sia un ulteriore tentativo di verifica per quanto riguarda la Curva Nord. Per la Tribuna Ovest - continua Ferrari - il discorso è diverso. Il Comune ha previsto 200.000 euro per interventi immediati e mirati che ci metterebbero nella condizione di avere un settore in regola, aumentando la capienza attualmente di 1500, non al massimo ma sicuramente a 2000/2500 unità."

Un esito negativo riguardo alla Curva porterebbe a due soluzioni, intervenire sulla struttura esistente o ipotizzare la demolizione e una nuova struttura: " Se i risultati delle verifiche sismiche portassero ad una soluzione di un intervento possibile, si potrebbe ipotizzare la riapertura. E' evidente che se la situazione è più grave del previsto, non resta che attuare la demolizione, stessa sorte che di fatto è già per la gradinata."

Un pensiero  sul nuovo stadio Orazio Ferrari lo ha sicuramente nella mente: " Ho stretti contatti e sto portando avanti soluzioni e delle mie idee riguardo allo stadio che sto valutando con il sindaco e l'assessore. E' chiaro che se rimaniamo in una situazione come questa servono degli interventi celeri e a quel punto, bisogna assolutamente trovare tutte le strade possibili per una nuova soluzione. La prima fase, nel caso ci fosse la necessità della demolizione, è quella sicuramente di ridare ai tifosi la Curva Nord. Esistono strutture moderne con copertura da 2000/3000 posti a seconda delle esigenze. La seconda fase è creare una nuova palazzina dove ci saranno spogliatoi, ristoro e stampa nella parte della Gradinata. Vediamo che cosa maturerà."

 

 

 

 

]]>
emiliano@dskl.dfs (Emiliano Nesti) Pistoia Sat, 22 Sep 2018 13:16:31 +0200