Pistoia http://reportsport.it Sun, 08 Dec 2019 12:07:01 +0100 Joomla! - Open Source Content Management it-it Futsal Gisinti travolto a Milano: 5-2 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13275-futsal-gisinti-travolto-a-milano-5-2 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13275-futsal-gisinti-travolto-a-milano-5-2 Massimo Quattrini

PISTOIA - Sabato da dimenticare in casa Futsal Pistoia Gisinti Montecatini.

Gli arancioni sono stati letteralmente travolti da Milano che in casa si è imposta 5-2 sulla banda di Quattrini.

Partenza shock del Gisinti che dopo appena un minuto e venti secondi era sotto 2-0 (a segno Casagrande e Renoldi), a metà tempo (14’ e 16’) arrivano altre sue reti dei padroni di casa nonostante al 12’ Evandro avesse accorciato le distanze provando a dare la carica ai suoi. Nel secondo tempo sempre lo stesso Evandro trovava la rete del 4-2 ma i locali trovavano la rete del 5-2 che di fatto mandava in archivio la pratica.

Brutta battuta di arresto per Mangione e compagni, forse il ko più brutto di questa prima parte di stagione. Occorrerà riflettere e trovare le forze necessarie per guardare avanti: sabato prossimo al PalaTerme (ore 20.30) arriva il Leonardo. 

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sun, 08 Dec 2019 11:01:53 +0100
La Fenice, brutta sconfitta contro Moma Anderlini http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13274-la-fenice-brutta-sconfitta-contro-moma-anderlini http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13274-la-fenice-brutta-sconfitta-contro-moma-anderlini La Fenice, brutta sconfitta contro Moma Anderlini

La Fenice-Moma Anderlini 1-3

Parziali: 27-25; 15-25; 23-25; 18-25

Tabellino: Gagliardi 2, Baroncelli 17, Mantellassi 10, Becucci 10, Massaro 6, Bianchini 0, Bruni 4, Banci 0. N.e. Gaggioli, Agostini e Valentini.

PISTOIA - Inattesa sconfitta per la Fenice contro Moma Anderlini. Le ospiti hanno giocato probabilmente la loro migliore gara di questo inizio stagione, ma è anche vero che Baroncelli e compagne non sono state all'altezza delle precedenti gare interne.
Formazione iniziale con Gagliardi in regia Becucci opposta Massaro Bianchini al centro Baroncelli e Mantellassi ali, Pellitteri libero.
Si capisce subito fin dalle prime battute che la gara non sarà facile.
Loro sono una formazione molto giovane con tutte atlete del 2002 2003 e 2004 ben strutturate fisicamente con un muro molto alto e ben chiuso e contrariamente a quanto si potrebbe pensare difendono molto e bene.
La Fenice fa fatica in ricezione, difesa, attacco e muro e così loro vanno avanti e dopo un inizio equilibrato prendono il largo arrivando sul 23-17.
Qui la Fenice ha un sussulto d'orgoglio, con un servizio penetrante mette in difficoltà la ricezione avversaria loro cominciano a sbagliare e riusciamo rientrare vincendo il set sul filo di lana.
Nel secondo invece di partire subito forte la Fenice arranca, il loro muro sembra invalicabile, noi sbagliamo molto, e non riusciamo a prendere le misure. Anderlini vince facile.
Nel terzo esce Bianchini ed entra Bruni, il set sta in equilibrio la Fenice non riesce a cambiare marcia ed al primo calo la squadra modenese riprende il largo mantenendo un vantaggio fino al 23-19, qui potrebbe ripetersi quanto visto nel primo set, ma sul 23-22 per loro perdiamo l'opportunità di fare l'aggancio e le modenesi chiudono il set a 23.
Nel quarto Tonini manda in campo la stessa formazione del terzo set ma una spenta Fenice non entra mai in partita, subisce l'avversario ed il set si chiude con un mesto 18-25.
Unico cambio operato da Tonini, Banci per Mantellassi nel giro dietro nel terzo set.
Una occasione persa per fare un un'importante salto avanti nella lotta per la salvezza. Ora la Fenice rischia di essere risucchiata nella bagarre delle squadre a rischio retrocessione.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sun, 08 Dec 2019 10:17:23 +0100
Pistoiese, pareggio a reti bianche contro la Pro Vercelli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13271-pistoiese-pareggio-a-reti-bianche-contro-la-pro-vercelli http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13271-pistoiese-pareggio-a-reti-bianche-contro-la-pro-vercelli Pistoiese, pareggio a reti bianche contro la Pro Vercelli

di Alessio Niccoli

VERCELLI - Prosegue l'imbattibilità in trasferta degli arancioni.

Decimo pareggio in campionato per la Pistoiese, nonché il terzo consecutivo dopo la sconfitta interna col Monza. Gli arancioni hanno infatti strappato uno 0-0 ai padroni di casa della Pro Vercelli, un risultato che non permette alle due formazioni di fare quel piccolo salto in avanti di cui avrebbero sperato alla vigilia.

Va comunque detto che entrambe le squadre erano caratterizzate da diverse assenze, così come va detto che, calendario alla mano, la squadra di mister Pancaro non perde in trasferta addirittura dal 14 ottobre, a Pontedera. Le occasioni, seppur non moltissime, ci sono state sia da una parte che dall'altra, ma alla fine le porte difese da Moschin e Pisseri sono rimaste inviolate. Un pareggio che sorride sicuramente di più alla Pistoiese, rimasta di nuovo in inferiorità numerica nel finale di partita.

Passano tre minuti e la Pistoiese corre il primo rischio della partita: Comi colpisce di testa in area di rigore, ma il pallone finisce a lato alla sinistra di Pisseri. Lo stesso numero nove della Pro Vercelli insacca in porta tre minuti più tardi, ma il direttore di gara aveva già fermato l'azione. Gli arancioni soffrono anche al 17', quando Comi fa la sponda per Varas, pronto a ribattere in porta, ma Capellini lo anticipa ottimamente.

Il primo tiro della Pistoiese arriva poco dopo: Bordin ci prova dalla distanza, non inquadrando lo specchio. Segue un'azione comandata da Cappelluzzo, in progressione sulla sinistra: l'attaccante arancione fa partire un cross basso, toccato con la mano da Varas. Protesta la Pistoiese, ma l'arbitro lascia giocare. Al 28' la squadra di Pancaro sfiora il vantaggio: Bortoletti tenta la soluzione personale, ma calcia fuori misura. La Pro Vercelli risponde al 36': Auriletto si ritrova nell'area di rigore avversaria e calcia di prima intenzione dando l'illusione del gol. Si susseguono altre azioni di studio reciproco, fino al termine dei primi 45 minuti: il primo tempo finisce così a reti inviolate.

Nella seconda frazione di gioco, la formazione di mister Gilardino comincia subito a fare sul serio: al 47' Comi colpisce di testa e il pallone si schianta sulla traversa. Non sembra un gran rientro dagli spogliatoi, quello della Pistoiese, dato che gli arancioni rischiano più di una volta nel giro di poco tempo. Al 73' calcio di punizione per la compagine di mister Pancaro: ci prova Cerretelli, che sulla ribattuta successiva colpisce il palo dalla distanza. In questa fase della partita, i padroni di casa sembrano in affanno: all'81' Mazzarani serve Bordin con uno scavetto, il numero 8 arancione mette il pallone in mezzo ed Auriletto rischia l'autogol. Ma il colpo di scena arriva due minuti più tardi, quando il direttore di gara mostra il cartellino rosso a Bordin. Altra espulsione per somma di ammonizioni dopo quella inflitta a Llamas contro l'Arezzo. I minuti scorrono fino al 93', quando il triplice fischio dell'arbitro decreta il termine dell'incontro. La Pistoiese sale così a quota 22 in classifica, restando a ridosso della zona playoff. La Pro Vercelli, ovviamente, resta un punto più avanti.

Pro Vercelli (4-3-3): Moschin; Franchino, Carosso, Auriletto, Iezzi; Schiavon, Varas (76' Bani), Mal (76' Erradi); Della Morte (64' Azzi), Comi (81' Cecconi), Rosso (64' Romairone). A disposizione: Saro, Quagliata, Foglia, Russo, Pisanello, Merio, Vetri. All. Gilardino

Pistoiese (3-5-2): Pisseri; Capellini, Camilleri, Terigi; Mazzarani, Spinozzi, Bordin, Bortoletti, Ferrarini; Cerretelli (78' Morachioli), Cappelluzzo (78' Gucci). A disposizione: Salvalaggio, Valiani, Spadoni, Sonnini, Viti, Tempesti, Luka. All. Pancaro

Arbitro: Sig. Claudio Panettella di Gallarate; assistenti Marco Ceccon di Lovere e Cosimo Cataldo di Bergamo

Note: angoli 6-4 per la Pistoiese; ammoniti Bordin, Della Morte, Romairone, Cecconi, espulso Bordin; recupero 0' pt, 3' st.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 07 Dec 2019 17:51:57 +0100
OriOra in partenza per Brescia. Parla coach Carrea http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13270-oriora-in-partenza-per-brescia-parla-coach-carrea http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13270-oriora-in-partenza-per-brescia-parla-coach-carrea OriOra in partenza per Brescia. Parla coach Carrea

Di Riccardo Bonaguidi 

"La sofferenza della trasferta di Brindisi resterà nel nostro vissuto. Per Brescia ci siamo preparati per andare a vincere."

PalaCarrara - Alla vigilia della partita contro Brescia, coach Carrea, nella consueta conferenza stampa del sabato, fa il punto della situazione sulla settimana di allenamenti e sulle aspettative dalla sfida contro i lombardi.

"Da Brescia mia aspetto di produrre maggiore qualità in tutti gli aspetti del gioco. Sarà una sfida difficile perché dovremo andare contro una squadra molto forte senza l'atmosfera del pubblico." 

Proprio sulle caratteristiche di Brescia Carrea sottolinea:" hanno tutti italiani importanti capaci di impattare seriamente la partita. Sono dotati di una gran quantità di cartucce a disposizione: è questo che mi spaventa, non tanto la differenza fisica."

"I loro puniti di debolezza sono un' incognita, così come l'assetto con cui potrebbero performare. Sembra di dover leggere un romanzo per prepare la partita. Dovremo  quindi prendere rischi non per scelta tattica, stavolta, ma per obbligo, approcciando qualsiasi aspetto con durezza. "

L'allenatore si prende poi la briga di rispondere alle critiche di chi ha voluto leggere nell'approccio alle trasferte una sostanziale passività. " La disfatta di Brindisi resterà nel vissuto personale e di squadra. Chi pensa che noi si sia andati là per fare una gita non sa la sofferenza di stare in campo prendendo palloni che non sai da dove arrivino. A Brindisi l' entità del problema era talmente grande che non siamo riusciti a risolvere i problemi che si presentavano."

"Però - conclude Carrea, riscattando la fiducia e la tenacia che lega tutti i componenti della squadra - se la nostra speranza è salvarci bisognerà allora vincere anche fuori casa: rinunciare alle partite fuori non è certo nel nostro modo di impostare i lavori."

Anche questa volta la trasferta biancorossa sarà probabilmente segnata da un'assenza: quella di Angus Brandt che ha accusato problemi alla schiena.  La sua esclusione, però, non è ancora stata decretata definitivamente, lo staff tecnico si riserva di decidere domattina.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 07 Dec 2019 14:47:57 +0100
Calcio femminile, domani la campagna “Palla alle donne contro la violenza” http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13268-calcio-femminile-domani-la-campagna-palla-alle-donne-contro-la-violenza http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13268-calcio-femminile-domani-la-campagna-palla-alle-donne-contro-la-violenza Calcio femminile, domani la campagna “Palla alle donne contro la violenza”

PISTOIA - La Serie C femminile scenderà in campo anche questa domenica in sostegno della campagna di sensibilizzazione "Palla alle donne contro ogni violenza".

L'niziativa è dello Spezia Calcio femminile e del Comune di La Spezia con il supporto del Dipartimento Calcio femminile della Lega Nazionale Dilettanti. 

Domani, domenica 8 dicembre, in occasione della partita di campionato Pistoiese-Bologna, diversi rappresentanti delle istituzioni e dello sport, insieme ai dirigenti e alle calciatrici delle due società, saranno protagonisti, alle ore 13, di un convegno sul tema presso la sala stampa dello stadio comunale “Marcello Melani” di Pistoia, che precederà il calcio d’inizio della partita alle 14.30 nello stesso impianto di gioco (ad ingresso gratuito).
Come simbolo di questa iniziativa, è partita una vera e propria staffetta tra i vari club del Girone C della Serie C femminile, che di giornata in giornata si scambiano la statuetta ad emblema della campagna e la maglia con impresso il numero 1522, il numero verde del Centro Antiviolenza. Dopo La Spezia, Grifone Gialloverde e Bologna, adesso sarà la Pistoiese femminile a raccogliere il testimone della campagna fino alla prossima gara di campionato.
Alle 13, breve talk show alla presenza dei media, dedicato alla campagna nella sala stampa dello stadio.

Saranno presenti l’assessore allo sport di Pistoia, Gabriele Magni, il segretario del Dipartimento Calcio femminile Patrizia Cottini. Per il Bologna, Pietro Bosco (presidente), Enrica Bassi (capitano) e Sara Becchimanzi (giocatrice). Per la Pistoiese: Claudio Colomeiciuc (presidente), Elisa Menchetti (capitano), Alice Bonacchi (giocatrice).
Inizio gara: le ragazze del Bologna entreranno in campo indossando le t-shirt rosa con impresso il numero nazionale del centro antiviolenza 1522. Dopo aver sfilato davanti alle avversarie della Pistoiese, salutandole, consegneranno loro le magliette. Le ragazze della Pistoiese le indosseranno a loro volta per le foto di rito. Calcio d'inizio simbolico affidato ad una rappresentante donna delle Istituzioni. Ha già assicurato la presenza la vice sindaco di Pistoia, Annamaria Celesti.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 07 Dec 2019 13:56:31 +0100
“San Jacopo a Canestro” alla parrocchia di San Michele Arcangelo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13265-san-jacopo-a-canestro-alla-parrocchia-di-san-michele-arcangelo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13265-san-jacopo-a-canestro-alla-parrocchia-di-san-michele-arcangelo “San Jacopo a Canestro” alla parrocchia di San Michele Arcangelo

PISTOIA - Nuova importante iniziativa sul territorio che va a rafforzare il percorso di “Wolf Cares”. Il progetto è finalizzato a realizzare un nuovo spazio giochi nel reparto di pediatria dell’ospedale San Jacopo. Adesso il progetto della società si avvicina alla casa di Babbo Natale di Bottegone nei giorni 14, 15, 21 e 22 dicembre dalle 15 alle 18. Nei locali della parrocchia di San Michele Arcangelo a Bottegone si respirerà la magia delle feste con “A casa di Babbo Natale” che ritorna dopo il successo avuto con la prima edizione. Un qualcosa da vivere tutti insieme, grandi e piccini, in attesa del Natale.

Anche la società Wolf Basket, pertanto, invita tutti quanti a partecipare per vivere un’esperienza unica, bellissima e, allo stesso tempo, poter conoscere meglio il progetto che la società sta portando avanti per la realizzazione di un nuovo spazio giochi all’interno del reparto di pediatria dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia.

 

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 07 Dec 2019 09:28:37 +0100
Pistoiese. Pancaro fa i conti con la lista degli assenti http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13264-pistoiese-pancaro-fa-i-conti-con-la-lista-degli-assenti http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13264-pistoiese-pancaro-fa-i-conti-con-la-lista-degli-assenti Giuseppe Pancaro

PISTOIA - Mister Pancaro nella consueta conferenza stampa per partita con la Pro Vercelli entra con un foglietto in mano.

Sarà mica la formazione che ha deciso di dare in anteprima ai giornali?

"No, è l'elenco degli assenti (infortunati e squalificati)", spiega il tecnico.

Forse aveva paura di dimenticarsene qualcuno, vista la lunghezza della lista. E allora partiamo proprio da qui.  Effettivamente la lista di chi non è in grado di rispondere alla chiamata di Pancaro è davvero lunga: gli squalificati Llamas, Vitiello e Dametto, più gli infortunati Stjiepovic e Falcone, che non sono convocati. Ma anche capitan Valiani e Tempesti rischiano di non poter scendere in campo a Vercelli. Più possibilità sembra averle invece Terigi, uscito durante la sfida con l'Arezzo, ma pare oramai recuperato. Dunque, problemi di formazione per mister Pancaro? 

"In pratica la formazione è già fatta - scherza - non c'è molto da scegliere".

Ma se qualcuno azzarda qualche nome, lui risponde con un "potrebbe essere" che in pratica lascia le porte aperte a tutte le soluzioni. In sostanza la formazione non esce dalla sua bocca nemmeno questa volta.

"In ogni caso - sostiene - andremo a giocarcela come sempre. Non snatureremo la nostra filosofia di gioco. Cercheremo di giocare le nostre carte, con grande equilibrio, non rinunciando la controbattere efficacemente alle azioni degli avversari. Insomma, voglio una squadra determinata, aggressiva, compatta e coesa. Loro partono sempre molto forte, hanno grandi individualità, come Comi, Azzi o Schiavon. Li affronteremo con grande rispetto, consapevoli del nostro buon momento. Le assenze? Sarà una opportunità per chi ha avuto meno spazio fino ad oggi di mettersi in mostra e far vedere che non è da meno di coloro che hanno giocato di più".

Insomma, sarà una Pistoiese per forza inedita, quella che vedremo sul campo della Pro Vercelli di mister Gilardino.

"Con il quale - dice Pancaro - siamo amici, ma non abbiamo mai giocato insieme, salvo qualche volta in Nazionale".

Ma torniamo alla formazione  e proviamo ad azzardarne una. Per la porta non ci sono dubbi, Pisseri è una sicurezza. In difesa Capellini dovrebbe sostituire lo squalificato Dametto, insieme a Camilleri e Terigi, che ce la dovrebbe fare. In mezzo al campo, vista l'incertezza che accompagna la presenza di Valiani e Tempesti, e la squalifica di Vitiello,  le scelte dovrebbero ricadere sul rientrante Bordin, con al suo fianco Spinozzi e Bortoletti. Qualche chance anche per Cerretelli, ma molto probabilmente verrà dirottato ad altro ruolo. Sugli esterni invece sono in gioco tre nomi per due posti. Viti dovrebbe essere il sostituto naturale dello squalificato Llamas, ma non è detto. Il mister potrebbe anche fare la scelta imprevista di dirottare a sinistra  Ferrarini, con l'innesto di Mazzarani sulla destra. Staremo a vedere. Davanti Cappelluzzo dovrebbe guidare l'attacco, con qualche possibilità per Gucci, mentre alle sue spalle potrebbe giostrare Cerretelli, vista l'indisponibilità di Stjiepèovic. L'unica alternativa sarebbe Morachioli, ma con poche possibilità. Insomma, nella trasferta di Vercelli vedremo una Pistoiese rimaneggiata, ma combattiva e determinata. La gara sarà diretta da Claudio Panettella della sezione di Gallarate.      

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Sat, 07 Dec 2019 01:07:10 +0100
Basket. Della Rosa: “Possiamo vincere con tutti” http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13262-basket-della-rosa-possiamo-vincere-con-tutti http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13262-basket-della-rosa-possiamo-vincere-con-tutti Gianluca Della Rosa

PISTOIA - Il protagonista di turno della consueta conferenza stampa di metà settimana dell’OriOra Pistoia è stato Gianluca Della Rosa.

Questa l'analisi del capitano biancorosso sul momento della squadra, carica d’entusiasmo dopo la vittoria contro la Reyer Venezia: “Non ci vuole solo cuore per vincere una partita del genere. Come ha detto giustamente Terran Petteway nello spogliatoio, non abbiamo ancora fatto nulla; ma questa vittoria ci dà enorme fiducia. Dopo il brutto inizio di stagione ci siamo chiesti se eravamo in grado di competere in questa Lega, la partita fatta contro i campioni d'Italia è stata la risposta: possiamo giocarcela e vincere con tutti. Abbiamo preso dei rischi, è andata bene: il nostro staff aveva studiato le mosse azzeccate e noi abbiamo interpretato la gara nel modo giusto. Ci tenevamo particolarmente anche per rifarci dalla sconfitta di Brindisi: non era facile, ma è un risultato che abbiamo voluto con forza. Il PalaCarrara è il nostro fortino dobbiamo difenderlo: il supporto del pubblico è importante e l'obiettivo è quello di riportare sempre più persone sugli spalti”.

Prossimo impegno a Brescia, contro la Leonessa del grande ex Vincenzo Esposito: “Ci stiamo allenando duramente per essere competitivi e trovare la prima vittoria in trasferta. Brescia è una grande squadra, ma ci proveremo in ogni modo. Degli avversari mi preoccupa il collettivo perché tutto il roster ha grande talento: Laquintana sta facendo un ottimo campionato, Luca Vitali e Abass giocano in nazionale, gli americani sono di livello e Vincenzo Esposito in panchina non ha bisogno di presentazioni. Ci tengo a ringraziarlo ancora perché mi ha lanciato in un momento buio. Ci siamo sentiti anche quest'estate, c'è grande affetto tra di noi, mi ha insegnato tante cose e mi ha trasmesso enorme fiducia. È un coach molto preparato e soprattutto un grande motivatore. Sarà un onore incontrarlo e spero di batterlo di nuovo, come a Sassari lo scorso anno”.

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Fri, 06 Dec 2019 09:48:56 +0100
La Silvano Fedi punta ai 300 successi nel 2019 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13258-la-silvano-fedi-punta-ai-300-successi-nel-2019 http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13258-la-silvano-fedi-punta-ai-300-successi-nel-2019 Luciana Aresu

PISTOIA - La “Silvano Fedi” si avvicina alla conclusione dell’attività 2019 ed è arrivata a 295 affermazioni conseguite dai propri atleti, risultato ancora una volta di primissimo livello.

Nella “Campestre dell’Ippodromo di San Rossore” (Pisa) tre vittorie di categoria colte da Giacomo Bruschi, Alice Dolfi e Luciana Aresu, assieme ad un terzo posto per Gianfranca Secci, un 8° di Simone Ceccherini ed un 10° per Gianfranco De Santis.

Al “Trofeo Calvino Cantini” a Certaldo (Firenze) nella top ten di categoria Maurizio Cardelli (9° Argento) e Lucia De Masi (10^ Ladies), mentre Luca Olmi era 3° Argento nel “Trofeo Contea delle Cerbaie” (Cerbaia di Lamporecchio-PT).

La “Firenze Marathon” vedeva ben 22 podisti biancorossi al traguardo: Stefania Bargiacchi (3^ cat.45), Stefania Palmieri (7^ cat.40), Veronica Pierattini, Margherita Paccavia, Lilla Fasciana, Francesca Andreotti, Miriam Konuk, Marco Mangia, Samuel Gargini, Massimiliano Moncini, Massimiliano Dotti, Riccardo Pagliai, Rosario Piccione, Claudio Gori, Franco De Caria, Paolo Cassai, Simone Leporatti, Sergio Gelli, Fabio Bagnatori, Claudio Paolacci, Bruno Biagini ed Emanuele Buzzi.

Ottimi risultati anche alla “Scarpinata Podistica Circolo Bugiani” di Pistoia. Vittoria fra le società e piazzamenti di rilevo conseguiti da Abdellatif Takatart, Stefano Giannini (3° e 12° assoluti), Roberto Mei, Marco Bartolini, Luca Olmi (3°, 4°; 5° Argento), Silvano Panichi (3° Oro), Elena Cerfeda, Giada Abbatantuono (4^ e 5^ assolute).

Nel “Palio Fiorentino” (Sesto Fiorentino-Firenze) Michele Ferrari e Nicola Vivarelli erano rispettivamente 2° e 6° Veterano, con Maria De Masi e Maurizio Cardelli a chiudere 3^ Ladies e 6° Argento nella “Corsa delle Castagne” di Fivizzano (Massa).

Ufficializzati, infine, i titoli provinciali di Corsa in Salita legati al “Trofeo Alessandro Bargellini” del 2 Giugno scorso. “Fedi” campione provinciale a squadre maschile e femminile, con 7 allori individuali ottenuti da Elisabetta Caporali, Cristina Mannello, Dorina Filippi, Giacomo Bugiani, Massimiliano Begliomini, Roberto Mei e Franco Dami,

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 03 Dec 2019 21:07:07 +0100
Pistoiese. Cappelluzzo: “Prima la salvezza, poi vedremo...” http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13256-pistoiese-cappelluzzo-prima-la-salvezza-poi-vedremo http://reportsport.it/index.php/pistoia/item/13256-pistoiese-cappelluzzo-prima-la-salvezza-poi-vedremo Pierluigi Cappelluzzo

di Riccardo Agostini

PISTOIA - La striscia positiva, interrotta con il Monza, è subito ripresa.

Dopo il buon pareggio di Busto Arsizio con  la Pro Patria è arrivato l'altrettanto ottimo pari casalingo con l'Arezzo.

Una partita, il derby con gli amaranto, segnata  da una serie di vicissitudini singolari, per così dire, che ne hanno condizionato l'andamento. 

Un  inizio  caratterizzato dall'assenza degli ultras arancioni sulle tribune, entrati solo dopo 15' per protesta contro la giornata arancione; l'infortunio di Terigi nei primi minuti; il gol ospite anch'esso in apertura; la lunga interruzione per l'incidente occorso al segnalinee e la sua sostituzione con i dirigenti delle due squadra; per finire l'espulsione di Llamas per doppia ammonizione.

Insomma, tutto sembrava congiurare contro la Pistoiese. Ma gli uomini di Pancaro sono riusciti a rimettersi in carreggiata ed ottenere il meritato pari.

"L'Arezzo è una squadra tosta - inizia Pierluigi Cappelluzzo, l'uomo assist per il goal di Stjiepovic -  ma siamo stati bravi a reagire alla loro partenza folgorante. Siamo contenti della nostra prestazione. All'inizio ci siamo fatti un po' sorprendere, è vero, anche perché abbiamo accusato la mancanza del supporto dei nostri tifosi nei primi minuti. Noi abbiamo molto bisogno del loro sostegno, non sapevamo per quale motivo fossero assenti, ma devo dire che si è fatta sentire la loro mancanza. Per noi è molto importante averli sempre vicini".

Poi il discorso svolta sulla sua posizione in  campo.

"Contro l'Arezzo -  spiega l'attaccante arancione - il mister mi ha chiesto di giocare alle spalle di Gucci. Di solito ho sempre giocato da prima punta, è la prima volta che faccio la seconda, però non mi sono trovato male. A Busto Arsizio avevo segnato, questa volta ho fatto l'assist per il goal di Stjiepovic. Sono soddisfatto".

In avanti c'è molta concorrenza.

"E' una sana concorrenza - dice - siamo contenti di mettere in difficoltà il mister. Oltre alla concorrenza, direi, che c'è molta qualità. Quest'anno sono partito lentamente perché l'anno scorso non ho giocato molto, all'inizio non ho fatto la preparazione, poi ho avuto un infortunio. Solo ora sto  cominciando a trovare la condizione. Spero che da ora in avanti le cose vadano sempre meglio. Anche come squadra siamo in crescita. Ho notato che da quando sono arrivato ad ora c'è un abisso. Siamo migliorati sotto tutti i punti di vista. A cosa miriamo? Alla salvezza, come obiettivo primario. Poi vedremo strada facendo".

E' un Cappelluzzo rinfrancato e  ritrovato, quello che risponde alle domande dei cronisti. Un giocatore che se riuscirà, da ora alla fine della stagione, a dare il massimo, sarà molto utile alla causa arancione.    

]]>
io@io.it (Super User) Pistoia Tue, 03 Dec 2019 20:53:56 +0100