header rsport
 
.

 

.

 

Lunedì, 26 Marzo 2018 11:34

Pistoia Basket una vittoria fondamentale. La squadra unita intorno al condottiero Vincenzo Esposito

Pistoia Basket una vittoria fondamentale. La squadra unita intorno al condottiero Vincenzo Esposito Giovanni Fedi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Esattamente un anno fa, la The Flexx Pistoia giocava una gara perfetta e superava la corazzata EA7 Milano al PalaCarrara.

Era il 26 marzo 2017 e 364 giorni dopo Pistoia compie un'altra impresa, battendo i campioni in carica dell'Umana Venezia. Una bella coincidenza ed una bella soddisfazione per questo gruppo tanto bistrattato, che nel momento decisivo della stagione ha sfoderato una prestazione quasi perfetta ed ha messo una seria ipoteca sulla salvezza. Raggiungere un traguardo assolutamente non scontato in una annata tribolatissima come questa, fa ben sperare per il futuro e permette alla società di iniziare a programmare la prossima stagione. Naturalmente non è ancora salvezza matematica, ma ormai i giochi sembrano fatti e manca davvero pochissimo al traguardo; forse tutti ci saremmo aspettati risultati diversi, ma siamo sempre dell'idea che mantenere la categoria è assolutamente una condizione primaria.

 

Ieri si sono rivisti cuore, grinta e determinazione, caratteristiche fondamentali per farsi benvolere dal pubblico ed i tifosi hanno risposto alla grande, sostenendo prima e spingendo poi i giocatori ad una vittoria che rimane, di diritto, fra le più belle e prestigiose nella storia del Pistoia Basket. Il vero condottiero di questo gruppo è coach Vincenzo Esposito, che con caparbietà ha sempre creduto nei suoi ragazzi anche dopo un bruttissimo ultimo quarto, quello giocato non più di una settimana fa contro Reggio Emilia. Il confronto con la squadra è servito a riportare armonia e determinazione e quelli che sembravano giocatori bloccati e poco combattivi, hanno improvvisamente mostrato tutte le loro qualità. Peccato per quei fischi nel finale a Jaylen Bond, giocatore non certo di prima fascia, ma che rimane un tesserato del Pistoia Basket, un ragazzo che ha sempre messo tutto in campo e che andrebbe comunque sostenuto.

Esposito, nelle due stagioni passate, ha portato questa società a conquistare per due volte i quarti di finale dei play off e alla sua prima vera stagione da capo allenatore, anche i quarti delle final eight. Nello sport la memoria ha vita breve, ma è importante sapersi godere certi momenti e criticare cercando di farlo in maniera costruttiva. A giugno scade la sponsorizzazione con la The Flexx, ci sarà da adeguare il palazzetto alle nuove normative, forse cambierà qualcosa nello staff tecnico e cambieranno i giocatori, ma non deve mancare l'entusiasmo e l'attaccamento di un pubblico ai propri colori, perchè anche i bambini di oggi possano crescere e tifare Pistoia in serie A.

SEDONI 300x425banner