header rsport
 
.

 

.

 

Domenica, 11 Marzo 2018 22:47

Esposito dopo la gara di Cantù. "Loro forti, ma noi stiamo facendo progressi"

di Leonardo Cecconi

DESIO – Pistoia ci ha provato, ma Cantù onestamente ha dimostrato la sua maggior caratura tecnica.

Vincenzo Esposito non trova scusanti in sala stampa nella conferenza post gara ed anzi rimarca la prova dei suoi giocatori, che a tratti hanno mostrato buoni progressi. “Abbiamo rispettato il piano partita solamente a tratti; quando lo abbiamo fatto siamo riusciti a giocare bene, sia in difesa sia in attacco. Quando non lo abbiamo fatto, abbiamo permesso a Cantù di giocare in velocità e come loro preferiscono. Rispetto a due mesi fa siamo migliorati, non mollando e cercando di rimettere le cose a posto; nel terzo periodo abbiamo costretto Cantù a giocare la nostra pallacanestro e questo vuol dire che le idee chiare ci sono. Siamo in un buon momento di condizione fisica, ma abbiamo giocato contro una squadra che ha un roster da primi quattro posti. Nei primi due quarti ci siamo sbilanciati per la voglia di creare troppo e questo ci ha ammazzato; quando però siamo riusciti a tornare sotto i dieci punti di svantaggio, alcuni episodi ci hanno innervosito. Quindi parzialmente soddisfatto della prestazione, soprattutto per l'atteggiamento; adesso abbiamo due partite in casa e dobbiamo cercare di fare due grandi prestazioni contro squadre come Reggio Emilia e Venezia. Ancora una volta abbiamo dimostrato di essere una squadra di rimbalzisti, ma abbiamo sbagliato troppi liberi e ci siamo fatti innervosire da troppe situazioni, giocando poi in maniera affrettata. Sapevamo di giocare contro una squadra molto forte in attacco e volevamo farlo in maniera più controllata e lucida”.

SEDONI 300x425banner