header rsport
 
.

 

.

 

Mercoledì, 04 Marzo 2020 17:34

Basket. Metodo Bonori, l'esperienza degli atleti. Parla Wheatle.

Di Riccardo Bonaguidi 

L'innovativo Metodo Bonori alla prova degli atleti, l'esperienza di Carl Wheatle. Intanto l'OriOra si prepara alla trasferta di Trieste.

 

PalaCarrara- Doppio appuntamento in Via Fermi questa mattina. Oltre la consueta conferenza di metà settimana, ospite Carl Wheatle, è stato presentato il 'Metodo Bonori', alla presenza di Massimiliano Lombardi (Nuotatori Pistoiesi) ed Emiliano Saracca (AD metodo Bonori srl).

Migliorare la performance è l'obbiettivo principale di ogni atleta. "Grazie al nostro metodo - spiega Saracca - questo è possibile. Il supporto fisioterapico, ideato dal dottore Matteo Bonori, permette di migliorare la resistenza e la mobilità generale dell'atleta intervenendo sull'apparato biomeccanico."

Il Pistoia Basket ha quindi scelto di utilizzare questa pratica innovativa per affiancare la preparazione dei giocatori. Stessa scelta adoperata anche dai Nuotatori Pistoiesi per la categoria agonistica. 

Testimone degli effetti positivi del trattamento è stato, per l'occasione, Carl Wheatle che spiega ai giornalisti: ''ho notato un miglioramento fisico ed atletico generale. Questo mi permette di eseguire movimenti più veloci, aumentando anche la capacità tecnica. È un ulteriore stimolo per noi giocatori."

Stesso resoconto positivo lo da anche Massimiliano Lombardi, allenatore della Nuotatori Pistoiesi. "Gli atleti di punta si allenano anche 10 volte a settimana. Il metodo ha permesso di notare miglioramenti nell'attivazione muscolare pre sforzo e nella mobilità articolare."

Inaspettatamente poi la conferenza ha preso un tono di polemica per quel che riguarda la situazione attuale degli impianti sportivi pistoiesi. Tanto Lombardi quanto Saracca sono stati concordi sull'affermare l'inadeguatezza dell'impiantistica cittadina.

"Rispetto ad altre città che ho avuto modo di visitare, Pistoia soffre la mancanza di spazi adeguati - spiega Saracca. In Italia il prestigio di nuoto e basket è alto, occorre stimolare le istituzioni cittadine ad intervenire, progettando spazi adeguati che valorizzino città ed atleti."

Così anche Lombardi, che entra nelle criticitá specifiche del nuoto pistoiese: l'assenza di piscine adeguate per la preparazione agonistica e dilettantistica. " Senza impianti adeguati è naturale che il nuoto a Pistoia andrà ad esaurirsi. È una questione di sopravvivenza, sia per l'agonismo che per i dilettanti."

L' incontro è poi proseguito con l'intervento del giocatore biancorosso sulla situazione attuale della squadra.

Il clima emergenziale dettato dal Corona Virus e la pausa per le final eights hanno spezzato il ritmo gara. Da circa un mese non viene disputata una partita. " Il momento è complicato e la partita di sabato è molto importante - spiega Wheatle. Non è facile focalizzarsi solo sulle vicende del campo, ma bisogna resistere e fare cose sensate."

Con il precedente match rinviato (OriOra Pistoia - Fortitudo Bologna) e l'inerzia positiva delle partite precedenti la pausa interrotta, i biancorossi arrivano allo scontro diretto contro Trieste, fondamentale per la salvezza, ancora incerti se la partita sarà disputata e in che modo. 

Ancora incerto in particolare se la partita verrà disputata a porte chiuse. " Per noi - conclude il giocatore londinese - la presenza del pubblico è essenziale. Scendere in campo senza nessun sostegno renderà più complicata la faccenda." 

 

 

  

SEDONI 300x425banner