header rsport
 
.

 

.

 

Domenica, 16 Febbraio 2020 20:43

Derby in parità (1-1), il Siena ringrazia l'arbitro

Una conclusione a rete di Valiani Una conclusione a rete di Valiani Foto Carlo Quartieri

di Riccardo Agostini

PISTOIA - Il Siena non avrebbe meritato questa vittoria, diciamolo.

Una infelice direzione di gara gliela aveva servita su un piatto d'argento, ma alla fine Valiani e compagni l'hanno riacciuffata per i capelli. Un pareggio che toglie alla compagine di casa una vittoria che avrebbe potuto voler dire una svolta della stagione.     

Il derby inizia con una Pistoiese molto aggressiva ed intraprendente. Il più motivato, almeno nei primi minuti sembra il capitano. Francesco Valiani ci prova da tutte le parti: dopo 3' spara alto su servizio di Ferrarini; poi al 12' con un tiro dal limite che impegna il portiere a terra. A queste prime fasi nelle mani degli arancioni, il Siena risponde con una sventola dal limite di Arrigoni, sulla quale Pisseri dimostra ancora di essere uno dei migliori portieri della categoria. Ma è tutta qui la reazione degli ospiti.

Pistoiese Siena Curva NordAl 34' torna a farsi sentire la Pistoiese. Angolo dalla sinistra del fronte di attacco arancione battuto da Valiani, sul quale interviene Gucci di testa concludendo di poco sopra la traversa. Non succede più nulla, prima che il direttore di gara mandi tutti negli spogliatoi per il riposo. Una prima parte di gara con  molta più Pistoiese che Siena, ma le reti restano inviolate.

La ripresa inizia alla grande: una triangolazione tra Gucci, Valiani e Favale, viene conclusa da quest'ultimo di poco fuori, sull'uscita del portiere. Ma è al 58' che alla Pistoiese capita l'occasione più ghiotta. Una scorribanda di Ferrarini sulla sua corsia frutta un bel cross, sul quale si avventa Tempesti il mezza rovesciata al volo, sulla quale Confente si esibisce miracolosamente, d'istinto.

La partita sembra non volersi sbloccare. Ci vuole una discutibilissima decisione dell'arbitro a favorire il vantaggio del Siena. Siamo al 77' quando Stijepovic viene atterrato in modo nettissimo, ma l'arbitro lascia correre. Sul rovesciamento di fronte, in contropiede gli ospiti si involano sulla destre crossano al centro, dove la deviazione di Icardi, colpisce involontariamente Dametto e finisce alle spalle di Pisseri. Un vantaggio che il Siena non merita e che dà luogo ad una protesta vigorosa del pubblico e della squadra. Il signor Tremolada finisce l'opera. Espelle Pancaro e Vitiello, facendo finire la gara alla Pistoiese in dieci.

Ma il coraggio e  la determinazione degli arancioni viene premiata a tempo scaduto, quando il direttore di gara interviene assegnando un calcio di rigore in favore della Pistoiese per un presunto fallo di D'Ambrosio su Satijepovic. Si incarica della trasformazione Falcone, che infila sotto la traversa alla sinistra di Confente.

Un finale rocambolesco che spartisce la posta, ma che lascia l'amaro in bocca alla squadra di Pancaro.  

PISTOIESE (3-5.-2-): Pisseri; Dametto, Camilleri, Capellini; Ferrarini, Cerretelli (66' Spinozzi), Vitiello, Tempesti (66' Falcone), Favale (82' Llamas); Valiani (74' Stijepovic), Gucci (74' Cappelluzzo). A disp. Salvalaggio, Leggiero, Mazzarani, Ciccone, Llamas, Spadoni, Bortoletti, Cappellini. All. Pancaro. 

SIENA (3-5-2): Confente;  Romagnoli, D'Ambrosio, Panizzi; Oukhadda, Bovo (59' Icardi), Gerli, Arrigoni, Migliorelli; Cesarini (59' Boateng), Guidone (88' Sparacello). A dsp. Saloni, Campagnacci, Romei, Ceesay, D'Auria, Da Silva, Andreoli, Buschiazzo, Lombardo. All. Dal Canto. 

ARBITRO: Tremolada di Monza (Fontemurato di Roma e Trinchieri di Milano). 

RETI: Dametto (aut.) al 77', Falcone (rig.) al 93'. 

NOTE: ammoniti Vitiello, Migliorelli, Ferrarini, D'Ambrosio; espulsi Vitiello e Pancaro; spettatori 965;  angoli 3-4; recupero 1' e 5'.

SEDONI 300x425banner