header rsport
 
.

 

.

 

Martedì, 11 Febbraio 2020 18:46

Bortoletti, la sconfitta con il Renate non lascia il segno

Intervista con il giovane centrocampista

di Riccardo Agostini

PISTOIA - Tornato in arancione dopo qualche stagione passata con la maglia della Primavera del Torino, della Vis Pesaro e dell'Andria, Mirko Bortoletti si è ritagliato un suo spazio in questo campionato. Le sue 23 presenze alla corte di mister Pancaro sono infatti un discreto "bottino" per il giovane (classe '98) centrocampista milanese.

Un giocatore che ha fatto valere le sue doti anche domenica scorsa nella sfortunata trasferta con il Renate. Una partita che la Pistoiese avrebbe meritato di portare a termine almeno con il risultato di parità. "Abbiamo iniziato benissimo - sottolinea Bortoletti - conducendo il gioco a nostro piacimento, poi la partita si è equilibrata e poteva essere decisa solo da una giocata individuale. E così è stato. Purtroppo ha inciso sul risultato anche un arbitraggio discutibile, con un rigore a nostro favore non visto e l'espulsione di Morachioli a dir poco affrettata".

Insomma, a Meda si è vista una buona Pistoiese, contro una delle migliori formazioni della categoria. "Non  siamo stati dominati. Ora - prosegue - siamo consapevoli che anche noi incutiamo timore negli avversari. Che abbiamo possibilità importati. Tanto è vero che nel finale questo incontro potevamo anche vincerlo. Poi, però, è andata come è andata".

Una battuta di arresto, quindi, che non lascia il segno. "Ripeto - dice - che sono stati determinanti gli episodi del rigore mancato e dell'espulsione di Morachioli, sui quali il direttore di gara non ha voluto darci spiegazioni. In ogni caso crediamo che sia stato solo un incidente di percorso. E siamo pronti a riprendere da dove eravamo rimasti già da domenica prossima con il Siena".

I bianconeri però sono un avversario tosto. "Non  c'è dubbio. Ma noi - aggiunge Bortoletti - abbiamo il dente avvelenato per i punti persi all'andata. Per noi è una specie di rivincita. Il Siena è un avversario che temiamo, ma in  modo positivo. Sarà una partita "cattiva". In casa i nostri tifosi meritano i tre punti". 

Infine, conclude con una nota personale: "In questa stagione non ho ancora segnato, ma è solo per un pizzico di sfortuna. Spero di sbloccarmi al più presto". E dà appuntamento a tutti i sostenitori arancioni per domenica allo stadio "Melani", dove si disputerà uno dei più sentiti derby toscani.

What do you want to do ?
New mail

  

SEDONI 300x425banner