header rsport
 
.

 

.

 

Domenica, 09 Febbraio 2020 23:08

Torna a vincere l'OriOra che si impone 86/79 contro Reggio Emilia


Pistoia: Della Rosa 3, Petteway 21, Quarisa, Landi 4, Dowdell 12, Salumu 10, Brandt 15, Johnson 19, D’Ercole, Wheatle 2. All. Carrea.

Reggio Emilia: Johnson-Odom 20, Cherry 11, Fontecchio 18, Pardon 4, Candi 3, Poeta, Vojvoda 8, Porfilio, Soviero, Owens, Upshaw 9, Diouf. All. Buscaglia.

Note parziali: 22-20 / 37-41 // 63-50 / 86-79 

 

di Riccardo Bonaguidi 

PISTOIA - Tornano a vincere tra le mura amiche i biancorossi, che dopo una prima metà tempo poco convincente ingranano la marcia giusta e portano a casa una partita fondamentale.

Si consolida così quanto già visto al PalaLottomatica domenica scorsa. Energia, concentrazione e tanta voglia di fare amalgano il gruppo sapientemente orchestrato da coach Carrea. La Grissin Bon Reggio Emilia, protagonista nell'avvio di partita, non riesce a trovare la chiave giusta per imporsi su i padroni di casa.

Di nuovo decisivo nel finale Justin Johnson che dopo essere stato in ombra, per  punti a referto, gran parte della partita si sblocca negli ultimi minuti dove segna 10 punti essenziali per chiudere la partita. Ottima prestazione anche quella di Terran Petteway che con una serie di triple sul finire del terzo quarto ha guidato la rimonta di Pistoia.

Torna a segnare anche capitan Della Rosa, che assente dai tabellini da qualche partita, mette a segno una bomba con dedica alla curva.

Apre il match un tributo a Kobe Bryant. Prima del fischio di inizio i riflettori del PalaCarrara si spengono, le due squadre si riuniscono in cerchio e viene data lettura  della lettera di addio al basket scritta dall'ex Lakers in occasione dell'ultima partita della sua vita allo Staples Center di Los Angeles. Poi i capitani depositano due mazzi di rose sulle poltroncine in tribuna. Una gigantografia di Kobe e la figlia Gianna campeggia sulla curva Pistoia.

Apre la partita Reggio Emilia, ma Pistoia è brava a tener testa agli ospiti e chiude i primi dieci minuti di gioco avanti di due punti (22/20). Poi I biancorossi subiscono una fase di stallo, così ne approfitta Reggio che arriva alla pausa lunga sopra di 4 lunghezze (37/41).

Al rientro Pistoia cambia marcia e tenta il sorpasso. Raggiunto il pareggio (41/41) i biancorossi, guidati da Petteway, trovano la fiducia giusta e raddoppiano il vantaggio per chiudere a +11 dagli ospiti (63/52). Pistoia di nuovo protagonista in apertura che tocca il massimo vantaggio di +13 (65/52). Reggio si riavvicina spinta da Fontecchio - che si gudagna il titolo di miglior italiano in campo - ma è costretta a cedere il passo ai padroni. Justin Johnson infatti mette a referto 10 punti negli ultimi tre minuti (con già 9 rimbalzi conquistati) e non lascia spazio di replica agli uomini di coach Buscaglia. La partita finisce così 86/79.

  

SEDONI 300x425banner