header rsport
 
.

 

.

 

Domenica, 02 Febbraio 2020 20:25

OriOra, prima vittoria in trasferta, Roma battuta

Petteway a canestro Petteway a canestro

Virtus Roma-OriOra Pistoia 80-81

Parziali: 21/21, 48/36, 62/61, 80/81

Roma: Kyzlink 13, Alibegovic 2, Buford 25, Dyson 3, Jefferson 15, Spinosa ne, Farley ne, Pini 14, White, Baldasso 5, Rullo 3, Cusenza ne. All. Bucchi.

Pistoia: Della Rosa, Wheatle 5, Johnson 20, Brandt 12, Petteway 20, D’Ercole 3, Quarisa, Mati ne, Salumu 14, Dowdell 7. All. Carrea

di Riccardo Bonaguidi

ROMA - Partita sofferta per i biancorossi che trovano però la prima vittoria in trasferta della stagione, dimostrando di essere ancora pienamente in corsa per la salvezza.

Pistoia mai si è arresa fino alla fine, ed è stata ripagata con un meritato punto della vittoria siglato dal contropiede di Johnson. Per la prima volta in campo anche il centro Quarisa.
Apre il match la Virtus Roma che conquista subito un parzialino di 6/0 costringendo Carrea a chiamare Time out. I biancorossi peró si riprendono e raggiungo il pareggio  (10/10) passando poi in vantaggio 10/12 (4.50),  firmato da Salumu.

Pistoia ingrana la marcia e sorpassa i padroni di casa (12/16), ma la Virtus Roma è brava a riagganciarsi (16/16) e a portarsi in vantaggio nell'ultimo minuto di gioco. Risolve però Petteway sul finire del primo quarto che si chiude così in parità  (21/21).

Di nuovo protagonista in partenza la Roma che riapre il 2' quarto bloccando gli avversari a 21 punti mentre si lancia a +8 di distanza (29/21 all'inizio del 7' minuto ). Budford poi, protagonista di una serie continua di canestri, raddoppia il vantaggio:  33/23 per i capitolini alla metà del quarto. Johnson prova ad aprire uno spiraglio per Pistoia ma Jefferson rimedia subito rischiando anche il fallo (38/27 al 7' minuto). I biancorossi non riescono a recuperare, così il quarto si avvia verso la conclusione con i padroni di casa che tengono saldo il vantaggio. Il tabellone segna 48/36 quando la sirena segnala la fine del primo tempo.
Rientro positivo dalla pausa lunga per Pistoia che raddoppia in avvio i punti messi a referto dai padroni di casa con un parzialino di 3/6,  51/42 dopo due minuti di gioco.

Il match continua a svolgersi a favore degli ospiti che padroneggiano per 3 minuti interi di gioco e  si portano a -1 55/54 al 7'minuto; poi Roma, con Jefferson e Pini, supera il blocco momentaneo riportandosi a +5 (59/54, 8' minuto). Di nuovo un solo punto torna a dividere le due squadre (59/58) all'inizio del 9' minuto, Roma peró si allontana (61/59) ma Pistoia recupera e trova il pareggio con Wheatle dalla lunetta (61/61, 10' minuto). Il terzo quarto si chiude però con un leggero vantaggio dei padroni di casa 62/61.

Ultimi dieci minuti di gioco, la Virtus trova faticosamente il vantaggio (65/61 al 7.44), ma la Oriora continua il pressing e di nuovo dalla lunetta, con Dowdell, trova il pareggio  65/65 (7.14) . Time out per coach Buccchi, che impartisce a suoi direttive profique:  70/65 al varco del quarto.

L'OriOra peró non si scoraggia e raggiunge i padroni di casa sul 70/70 (4.39). La Virtus rimonta, ma di nuovo la OriOra trova il pareggio con Petteway dalla lunetta, 3/3, per il 74/74 (01.54).

Ultimi 60 intensi secondi di gioco, Pistoia sempre sotto di un punto fino a che Johnson in contropiede a 2 secondi dalla fine piazza il canestro decisivo: 80/81. Bucchi chiama il time out, ma niente da fare.

SEDONI 300x425banner