header rsport
 
.

 

.

 

Venerdì, 17 Gennaio 2020 15:34

Pistoiese, Pancaro: “Mi aspetto una partita aperta”

Giuseppe Pancaro Giuseppe Pancaro

di Alessio Niccoli

PISTOIA – Scelte obbligate per il tecnico arancione.

Gozzano, Albinoleffe, Carrarese. Tre partite, nell'arco di una settimana, che diranno molto sul cammino della Pistoiese. E la prima tappa sarà proprio contro i rossoblù della provincia di Novara, in programma domani alle 15 allo Stadio Alfredo D'Albertas.

La Pistoiese è reduce da ben cinque pareggi consecutivi, mentre il Gozzano ha un bilancio di una vittoria e quattro sconfitte (di fila) negli ultimi 450' di gioco. All'andata finì 1-1: al rigore di Rollè rispose Gucci, con tanto di rigore parato da Pisseri allo scadere. E sarà proprio il portiere arancione uno dei vari indisponibili per la trasferta di domani; ciononostante verrà convocato al pari di Cappelluzzo, altro acciaccato. Non saranno della partita Falcone, Stijepovic (alle prese con problemi fisici) e Camilleri per squalifica.

“Siamo contati in alcuni ruoli - ammette Giuseppe Pancaro - ma inizialmente non avremo problemi. Mi aspetto una partita difficile, come del resto lo sono tutte le altre. Adesso siamo nel girone di ritorno e i punti pesano di più. Il Gozzano gioca bene a calcio e si è rinforzato sul mercato”. Il tecnico arancione non vuole fare paragoni con la partita di andata: “Rispetto all'andata siamo tutta un'altra squadra e abbiamo trovato la nostra identità, certamente sarà una partita più aperta rispetto alle ultime, dove abbiamo avuto il possesso del gioco ma senza saper trovare grandi spazi. Ci faremo trovare pronti nonostante le assenze”.

Anche stavolta, il mercato è stato argomento di dibattito, ma mister Pancaro non si è minimamente scomposto: “Sono contento del gruppo e con grande trasparenza ho detto che nessuno deve muoversi; è comunque comprensibile se c'è qualcuno che vuole andare a giocare, ma al momento non ci sono notizie, tranne il trasferimento di Klej Luka al Taranto”.

Infine, una parentesi su Llamas: “Ha perso qualche posizione nelle gerarchie, sta a lui riprendersi quel che è stato suo fino a poco tempo fa, ma ad ogni modo non l'ho messo da parte”.

Scelte obbligate, dunque, per il tecnico calabrese: in porta Salvalaggio; in difesa Capellini, Dametto e Terigi; sugli esterni Mazzarani e Ferrarini (ma occhio proprio a Llamas), mentre in mezzo al campo probabili le conferme di Vitiello e Bordin insieme a uno tra Spinozzi e Bortoletti; in attacco quasi sicuramente sarà Valiani a far coppia con Gucci. L'arbitro dell'incontro sarà il sig. Mario Saia di Palermo; gli assistenti saranno Andrea Cravotta (Città di Castello) ed Andrea Bianchini (Perugia).  

SEDONI 300x425banner