header rsport
 
.

 

.

 

Lunedì, 04 Novembre 2019 09:24

Pistoiese. Pancaro: “Vittoria importante, stiamo crescendo”

Giuseppe Pancaro Giuseppe Pancaro

di Alessio Niccoli

PISTOIA – Le parole dei protagonisti del post partita.

Vittoria di fondamentale importanza per la Pistoiese, che batte 1-0 la Pianese al Melani. La squadra di mister Pancaro ha disputato una buona partita dal punto di vista difensivo. Gli arancioni hanno però sofferto l'intraprendenza dei bianconeri di Marco Masi, ben schierati in campo ed organizzati nelle manovre. C'è da dire, però, che nel secondo tempo la Pistoiese ha avuto più di un'occasione lampante per raddoppiare e mettere al sicuro il risultato, ma anche stavolta è mancata la giusta cattiveria a tu per tu con il portiere. Poco importa dal momento che è bastato il rigore messo a segno da Stijepovic per ottenere il quarto risultato utile consecutivo e il ritorno alla vittoria.

“Sono veramente contento, faccio i complimenti ai ragazzi - ha commentato Giuseppe Pancaro - Stiamo crescendo e questa vittoria per noi è importantissima perché valorizza i due pareggi di Alessandria e Novara. Il calendario? Questo è un campionato equilibrato, per cui tutte le partite vanno giocate. I ragazzi sono stati maturi perché hanno capito che su questo campo non si poteva giocare come al solito”.

Non tutto, però, è stato rose e fiori al Melani: “La Pianese ha cominciato meglio di noi, il neo di questa partita è il fatto di non averla chiusa, abbiamo rischiato di pareggiarla. Purtroppo Vitiello ha subito una distorsione alla caviglia, speriamo che non sia nulla di grave perché ci sta dando una grossa mano”.

Tra i protagonisti del match Ognjen Stijepovic, autore del rigore da tre punti in classifica: “Sono molto contento perché ho segnato di nuovo, stasera è stata una battaglia. Ho fatto gol, è vero, ma è merito di tutta la squadra”.

Gli fa eco Leonardo Terigi: “Avevamo studiato la Pianese in settimana e sapevamo che sarebbe stata una battaglia. Non è la prima volta che ci capita di partire male, è un fattore su cui dobbiamo assolutamente migliorare perché non possiamo permettercelo. Bisogna essere più cinici sotto porta, con il 2-0 saremmo stati più tranquilli. Dal punto di vista difensivo siamo molto contenti, tra i pali abbiamo un signor portiere”.

Il difensore arancione ha parlato anche del suo stato di forma attuale: “Se sono al top? Penso che il top non si raggiunga mai. Adesso sono in crescita sia dal punto di vista del gioco che dal punto di vista della mentalità. Il campionato è ancora lunghissimo e noi speriamo di continuare così”.

Decisamente amareggiato Marco Masi, allenatore della Pianese: “Sono dispiaciuto soprattutto per i ragazzi, perché ultimamente non raccogliamo quello che seminiamo, nonostante i ragazzi si stiano impegnando al massimo. È chiaro che stiamo pagando per la nostra ingenuità, dettata anche dall'inesperienza nella categoria. Accettiamo il risultato, non possiamo fare altrimenti e ci teniamo la prestazione. Il rigore? Ci dispiace perché siamo in credito su certi episodi, ma questo ci servirà per crescere”. Il tecnico bianconero ha spiegato le sostituzioni degli attaccanti: “Momentè è stato fermo per quasi tre mesi, era alla seconda partita, pure Rinaldini ha speso molto. Abbiamo poi avuto una grossa occasione con Catanese ma non siamo stati fortunati.”

Momenté, da ex arancione, ha commentato la partita: “È stata una partita tosta. Peccato perché eravamo partiti forte, ma poi l'episodio del rigore ha cambiato la partita. C'è da migliorare la cattiveria sotto porta. La Pistoiese? Non voglio fare confronti con quella dell'anno scorso”.

SEDONI 300x425banner