header rsport
 
.

 

.

 

Giovedì, 12 Settembre 2019 17:39

Terran Petteway, ritorno in casa biancorossa

di Riccardo Bonaguidi

PISTOIA - La migliore presentazione di Terran Petteway è stata quella del vicepresidente Ivo Lucchesi: “Siamo contenti sia tornato a Pistoia, è una grande soddisfazione per noi. Ci ha fatto emozionare in passato e siamo convinti lo farà anche quest'anno”.

Il primo approdo in Europa, Pistoia, ha già presentato un trampolino di lancio per la carriera cestistica dell'ala piccola texana, classe 1992. Dopo l'ottima stagione 2016/2017 (come non ricordare la clamorosa prestazione da 43 punti contro Trento del 20 novembre 2016) è sbarcato prima al Nanterre e successivamente a Salonicco. Dopo i problemi sorti nelle schiere della Dynamo Sassari (dove è stato escluso dal roster a metà campionato), Petteway, torna in Toscana cercando il riscatto.

“Mi piace ritornare a Pistoia per il suo ambiente – ha sostenuto TP5 (abbreviativo con cui è solito esser chiamato) durante la conferenza stampa di presentazione - ho avuto un bellissimo rapporto con la città, la società ed i tifosi. In particolare ricordo lo splendido legame con Fabio Bongi (vice allenatore della OriOra)”.

Se le doti di ottimo realizzatore e la sua tenacia nel cercare il canestro sono storia nota, è altresì memoria comune la facilità con cui spesso in passato si sia abbandonato ad 'eccessi di protagonismo' (in campo) poco proficui per la squadra. Di questo anche lo stesso Petteway sembra averne preso consapevolezza: “ero più impulsivo allora – puntualizza - adesso ragiono di più sulle azioni, sono diventato più paziente. Questo però non vuol dire che l'energia sia diminuita”.

Un ritorno d'eccezione, dunque, marchiato dalla voglia di riscattarsi e di riportare alla ribalta i biancorossi. '

“Sia io che Pistoia abbiamo avuto una pessima annata e cerchiamo il riscatto. Sappiamo di dover lavorare sia individualmente che a livello di squadra. Se lo facciamo tutti insieme potremo toglierci delle soddisfazioni”.

Poi ricordando la stagione passata al PalaCarrara precisa: 'Anche allora ci furono dei problemi all'inizio, ma poi, dopo Trento, ci fu una svolta e riuscimmo ad arrivare ai playoff”.

Domani un altro importante appuntamento, uno degli ultimi della preseason. Pistoia sarà infatti ospite al torneo di La Spezia insieme alla Fortitudo Bologna, VL Pesaro, ed alla Pallacanestro Reggiana.

“Competeremo con squadre della nostra categoria – spiega coach Carrea; sarà un'occasione utile per verificare lo stato dei lavori. Abbiamo cercato di concentrarci sulla continuità nei quaranta minuti, migliorando anche l'esecuzione in attacco. Arriviamo all'appuntamento con un roster più completo. I ragazzi sono entusiasti di avere un'altra occasione per mettersi alla prova”.

SEDONI 300x425banner