header rsport
 
.

 

.

 

Sabato, 20 Aprile 2019 16:38

OriOra, ancora una gara a metà. Molla nell'ultimo quarto e perde a Trento

OriOra, ancora una gara a metà. Molla nell'ultimo quarto e perde a Trento Giovanni Fedi

di Leonardo Cecconi

TRENTO – La OriOra commette i soliti errori e perde anche a Trento, riducendo ancora di più le proprie speranze.

La squadra di Moretti gioca bene per due quarti, rimanendo in partita fino ad un paio di minuti dal termine del terzo periodo, ma poi come spesso le è accaduto in questa stagione molla mentalmente e cede decisamente nel finale. Trento trova la decima vittoria del girone di ritorno e mette un mattone fondamentale nella qualificazione playoff. Strana la decisione di Moretti di non togliere Mitchell al suo quarto fallo, con l'americano che commette subito il quinto personale ed esce dal campo senza alcune spiegazione. Dal 52-51 del terzo periodo, Pistoia esce dalla partita senza spiegazioni e alza bandiera bianca in una gara che poteva regalare due punti fondamentali in chiave salvezza. Bene Peak (24 punti e 25 di valutazione) ed ottima partita di Auda, forse la migliore della stagione; ancora una gara imbarazzante di Odum (0 punti e 0/3 dal campo) e Crosariol, molto alterna quella di Tony Mitchell.

Trento inizia in maniera molto fisica e dopo quattro minuti è avanti 9-7, con i canestri pistoiesi realizzati tutti da Peak. Con le triple di Mitchell ed Auda, la OriOra si porta avanti di quattro lunghezze sul 15-19, ma è un parziale di 9-0 per Trento che permette ai padroni di casa di passare a condurre 24-19 e chiudere il periodo in vantaggio di tre punti. La Dolomiti cerca di prendere il largo portandosi sul 29-23, ma Pistoia rimane in partita, difende forte con Auda e con due liberi di Mitchell ed una tripla di Peak torna a condurre 30-34 a metà periodo. Con Hogue da una parte e Mitchell dall'altra in panchina con tre falli, la gara si mantiene in equilibrio ed alla pausa lunga i padroni di casa sono avanti di due punti nonostante il 7/16 dalla lunetta, contro il 9/9 della OriOra.

La Dolomiti tiene in mano l'inerzia della partita, ma l'inizio del secondo tempo è caratterizzato dai molti errori al tiro da entrambe le parti; Pistoia difende forte e con una tripla di Peak impatta sul 46-46 dopo quattro minuti. La Dolomiti commette due falli tecnici, con la panchina e Beto, ma Pistoia non sfrutta il nervosismo dei padroni di casa e anzi, subisce un importante break, con il massimo vantaggio toccato dagli uomini di Buscaglia sul 64-54. Mitchell esce dal campo per il quinto fallo e la OriOra inizia a mollare e con le triple di Pascolo e Forray, Trento allunga sul 72-58, dando una spallata decisa all'incontro. Pistoia piazza un parziale di 9-0 ed accorcia sul 76-69, ma è troppo tardi ed i biancorossi perdono nuovamente in questo campionato.

Dolomiti Energia Trento - OriOra Pistoia 82-73 (24-21 / 40-38 / 64-56)

Dolomiti Energia Trento: Marble (9), Pascolo (12), Mian (0), Forray (14), Flaccadori (14), Craft (10), Mezzanotte (5), Gomes (3), Hogue (8), Lechthaler ne, Jovanovic (7). All. Maurizio Buscaglia

OriOra Pistoia: Bolpin (2), Della Rosa (2), Mitchell (15), L.J. Peak (24), Odum (0), Krubally (4), Auda (20), Di Pizzo ne, Querci (), Crosariol (2), Mesicek (4). All. Paolo Moretti

SEDONI 300x425banner