header rsport
 
.

 

.

 

Mercoledì, 10 Aprile 2019 10:27

Ousman Krubally: "Domenica abbiamo bisogno dei nostri tifosi"

Ousman Krubally: "Domenica abbiamo bisogno dei nostri tifosi" Giovanni Fedi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – La OriOra si avvia a vivere un'altra settimana di passione, in attesa della partita contro Torino.

Dopo le gare interne perse con Pesaro e Reggio Emilia, la terza ed ultima concreta possibilità di speranza, se la squadra biancorossa vuole cercare di salvarsi; c'è da vincere e da farlo magari con sette punti di scarto, per agguantare i piemontesi e ribaltare la differenza canestri. Un buon punto di partenza sarebbe che Ousman Krubally ripetesse la gara “monstre” giocata a Bologna, chiusa con 26 punti ed un formidabile 43 di valutazione; dopo un paio di settimane di appannamento, anche fisiologico, Krubally è tornato a dominare nel pitturato, confermandosi il terzo miglior rimbalzista della lega e permettendosi anche due triple, in un momento cruciale della partita. “Sapevamo dell'importanza della gara di Bologna e dovevamo dare il 100%; per quanto riguarda me, ho giocato due gare molto negative prima di questa partita e sapevo di non aver giocato bene. E' stata una grande delusione e sono entrato in campo per dare alla squadra qualcosa in più, cercando di giocare al massimo dell'energia e delle potenzialità e tutto questo si è tramutato in punti e rimbalzi. Dopo i vari cambi di formazione, la squadra aveva bisogno di trovare una sua dimensione e la gara di Bologna potrebbe davvero essere un punto di svolta; siamo cambiati dal punto di vista mentale e siamo riusciti a mantenere il vantaggio per tutta la gara. Ci serviva una partita del genere perchè avevamo le spalle al muro e ci permette di prendere fiducia, ma dobbiamo ancora lavorare per sistemare alcune cose che non funzionano. Paolo Moretti ha preso in mano una squadra forgiata da Alessandro Ramagli, quindi ha mantenuto il lavoro del coach precedente, dandogli una impronta personale. Può essere cambiato qualcosa in intensità e leggermente qualche ruolo in squadra di alcuni giocatori. Sicuramente Moretti è un grande motivatore e nel discorso pre partita ha cercato di ricaricarci e darci grandi motivazioni. Abbiamo cercato di trovare la quadratura della squadra, ma le sconfitte si sono protratte e abbiamo toccando il fondo. Per risalire servono tante cose e questa settimana è successo un po' tutto ed ognuno di noi ha cercato di tirare furi il meglio”.

 

 

“Da oggi inizieremo a preparare l'aspetto tecnico della gara di Torino, ma è importante ricordare come abbiamo giocato contro Reggio. Abbiamo buttato via quella opportunità quindi non dobbiamo ripetere certi errori, rimanendo concentrati e sapendo che questa è una partita diversa. Dobbiamo dare tutto, con grande energia e sarà fondamentale la fame di vittoria. Torino ha un ottimo roster ed ha preparato la stagione per altri obiettivi, ma questo è il basket ed è il bello dello sport. Non è detto che i nomi importanti portino risultati e viceversa, ma lo vediamo in tutti gli sport. In molte squadre ci sono stati cambiamenti, ma adesso mancano poche gare e dobbiamo sfruttare il palazzetto, con i tifosi che ci hanno sempre sostenuto ed hanno fame di vittoria. Sono certo che saranno il sesto uomo e noi abbiamo bisogno di loro”.

SEDONI 300x425banner