header rsport
 
.

 

.

 

Venerdì, 29 Marzo 2019 18:59

Pistoiese, Asta alla vigilia del match contro la Juventus U23

Pistoiese, Asta alla vigilia del match contro la Juventus U23 @Reportsport - Carlo Quartieri

di Emiliano Nesti

PISTOIA – La Pistoiese, dopo la sconfitta interna di sabato contro l'Olbia, affronterà domani (ore 14.30) la Juventus U23 allo stadio Moccagatta di Alessandria.

L'obbiettivo della truppa guidata dal tecnico di Alcamo è, indiscutibilmente, quello di finire nel migliore dei modi una stagione deludente. La Pistoiese dovrà provare con tutte le forze a salvare il salvabile, senza porsi tante domande, continuando a dimostrare sul campo il proprio orgoglio e il proprio attaccamento alla maglia. E' vero anche, ed è inutile girarci intorno, che il problema principale è quello di non aver ancora trovato, a poche giornate dal termine, un antidoto a tutte quelle incertezze che hanno condizionato per un intera stagione una squadra che gioca e si fa apprezzare per quello che è in grado di costruire.

I bianconeri di Mauro Zironelli, invece, dopo il netto 3-0 inflitto alla Pro Vercelli, tenteranno di conquistare il massimo della posta in palio per provare ad avvicinare il Pontedera e di conseguenza la zona playoff, distante appena 4 punti. Per provarci dovranno sfatare un tabù, ovvero conquistare per la prima volta due vittorie di fila. Dopo un successo, infatti, i bianconeri non sono mai riusciti nel bis, ma ora sono in un buon momento e potranno contare sul 'fortino' del Moccagatta, dove hanno ottenuto quattro successi consecutivi senza subire gol: “ Mi aspettavo questo andamento della Juventus U23, ed è giusto così – commenta Antonino Asta nella conferenza stampa alla vigilia del match – è una rosa composta da giovani importanti che non conoscendo la categoria, nei primi sei mesi hanno avuto difficoltà. Poi è naturale – continua il tecnico - quando hai dei valori assoluti, è normale che dopo la fatica iniziale ci sia la fase di crescita e infatti nel girone di ritorno hanno dimostrato la propria forza.”

Guardando la classifica, con i 6 punti restituiti al Cuneo, ci sarà la necessità di raccogliere più punti possibili per raggiungere l'obbiettivo primario che il tecnico arancione si è prefissato: “ Era un pensiero prima e lo è ancora – spiega Asta – non ho mai guardato gli altri prima e non lo farò adesso, perchè dobbiamo pensare a noi stessi. Solo quando raggiungi l'obbiettivo puoi cominciare a pensare e per riuscirci devi lottare fino in fondo per arrivare al nostro traguardo che non abbiamo assolutamente raggiunto. Abbiamo sei partite e saranno senza nessun dubbio tutte finali.”

Assente Picchi che dovrà scontare un turno di squalifica. Rovini è nuovamente out e non sarà tra i convocati, mentre torna a disposizione Cagnano che ha scontato il turno di squalifica. Mister Asta molto probabilmente confermerà il 4-3-1-2 delle ultime gare con Pagnini tra i pali, El Kaouakibi, Ceccarelli, Cagnano e Dossena a comporre il reparto difensivo. Al centrocampo Fantacci arretrerà come mezzo sinistro al posto dello squalificato Picchi, con Petermann e Luperini che completeranno la linea di centrocampo. Fanucchi coprirà il ruolo di trequartista dietro alle due punte Piu e Momentè.

La gara sarà diretta dal Signor Mario Cascone di Nocera Inferiore, con assistenti Nasti e Pascali.

SEDONI 300x425banner