header rsport
 
.

 

.

 

Venerdì, 15 Marzo 2019 21:14

Pistoiese, Asta: " Dobbiamo sfruttare il momento "

di Emiliano Nesti

PISTOIA - La Pistoiese domani (ore 18.30) sarà in scena al “Garilli” per affrontare il Piacenza, gara valevole per la 31^giornata di campionato.

La truppa guidata da mister Asta, rivitalizzata dalle due vittorie consecutive contro Siena e Cuneo, proverà a dare continuità ai risultati contro la compagine di mister Franzini, seconda in classifica dietro alla corazzata Entella. Il Piacenza, squadra costruita per compiere il salto di categoria (gli acquisti di gennaio confermano le ambizioni del sodalizio biancorosso), in questo finale di stagione proverà a rimanere in scia alla vetta, magari sfruttando le occasioni, se ci saranno, concesse dai liguri. Non sarà però compito facile per la compagine piacentina, visto il ruolino invidiabile dell' Entella che potrebbe, con altre gare da recuperare, incrementare ancor più il suo vantaggio dalle inseguitrici. Intanto il tecnico dei piacentini lancia un avviso agli arancioni: « E' il momento clou della stagione, adesso viene il bello. Siamo in salute, stiamo bene e abbiamo recuperato pedine importanti.».

Nella mente di Franzini c'è sicuramente la novità riguardante il modulo: da un 3-5-2 è passato ad un 4-3-3 più offensivo. Nelle fila biancorosse saranno assenti Della Latta e Silva ma torneranno a disposizione Nicco e Sestu. Per quanto riguarda la Pistoiese, il tecnico arancione avrà tutta la rosa a disposizione, ad eccezione di Rovini alle prese con una ricaduta. Domani al “Garilli” vedremo come reagirà la squadra e se il tecnico di Alcamo sarà riuscito, in questa settimana intera di lavoro, a tenere a bada le euforie dopo le ultime due vittorie: “ Questa finalmente per noi è stata la settimana tipo – commenta Tonino Asta nella conferenza stampa di questo pomeriggio – abbiamo avuto la possibilità, dopo una serie di partite ravvicinate, di recuperare i giocatori e di valutare meglio le situazioni tattiche di gioco.

Non possiamo pensare però di aver risolto i problemi o credere di essere diventati bravi dopo aver vinto due partite. Non abbiamo risolto ancora niente e non possiamo permetterci di volare alto, perchè non siamo primi in classifica. Quello che chiedo è solo la continuità di una squadra nei suoi pregi e nei suoi difetti e di essere consapevoli delle cose che sanno fare, perchè in certi momenti è venuto meno questo.

Dobbiamo sfruttare il momento – continua il tecnico - domani questo sarà importante, naturalmente sapendo che dobbiamo portare rispetto ad una squadra forte come il Piacenza, sperando al tempo stesso che si preoccupino anche loro di noi. Il nostro obbiettivo è quello di fare più punti possibili senza pensare a chi alla fine ne farà più o meno di noi. Ci siamo prefissati di arrivare primi tra quelle squadre in lotta con noi, questo al momento è il nostro obbiettivo.”

Non è escluso che mister Asta risponda al tecnico biancorosso con un 4-3-3, mettendo in campo una formazione offensiva con Pagnini in porta, El Kaouakibi, Dossena, Ceccarelli, Cagnano nel reparto difensivo. Luperini, Vitiello e Regoli al centrocampo con il trio Fantacci, Fanucchi e Forte a comporre il reparto offensivo.

L'incontro sarà diretto dal Sig. Matteo Marcenaro di Genova

SEDONI 300x425banner