header rsport
 
.

 

.

 

Sabato, 09 Marzo 2019 18:32

Pistoiese, con il Cuneo arriva il secondo successo consecutivo

di Emiliano Nesti

PISTOIA – La Pistoiese torna al successo al “Melani” battendo 1 a 0 il Cuneo.

Gli arancioni, dopo la vittoria esterna nel recupero contro il Siena, sembrano aver trovato la giusta tranquillità, riuscendo ad amministrare con autorevolezza il vantaggio arrivato nella prima frazione di gioco ad opera di Momentè. Un'Olandesina ordinata, che riesce a concretizzare una delle poche opportunità del match, gestendo al meglio i tempi della gara e dosando le energie in tutto l'arco della partita.

Arriva il secondo successo consecutivo e tre punti fondamentali che permettono alla truppa guidata dal tecnico di Alcamo di salire a quota 30 in classifica, aggiungendo un altro importante tassello in chiave salvezza. Sei punti in due gare che permetteranno sicuramente agli arancioni di affrontare il proseguo del campionato con più positività.

Mister Asta propone un 4-3-1-2 con Pagnini tra i pali, El Kaouakibi, Cagnano e Ceccarelli a formare il reparto offensivo, Luperini, Picchi e Regoli al centrocampo, Fantacci trequartista dietro al tandem di attacco composto da Momentè e Forte. La partita inizia a ritmi blandi con un'attenta fase di studio da parte di entrambe le compagini. Il match rimane in equilibrio e si deve attendere venti minuti per vedere il primo tentativo a rete. A provarci è la Pistoiese con Forte, direttamente su calcio di punizione dal limite, ma la conclusione dell'attaccante di proprietà del Milan si infrange sulla barriera.

Due minuti più tardi risponde il Cuneo con Bobb ma la conclusione dell'avanti piemontese è da dimenticare, terminando abbondantemente alta sopra la traversa. La gara sembra aumentare di intensità e sul capovolgimento di fronte sono gli arancioni ad andare vicini al vantaggio con un tiro a giro dalla distanza di Forte che esce di un soffio a lato. La prima conclusione nello specchio della porta arriva al 24' con Fantacci ma è facile preda di Cardelli.

Al 34' arriva il vantaggio della Pistoiese che capitalizza bene una delle poche opportunità: cross di Cagnano per la testa di Regoli che allunga per Momentè il quale al volo di sinistro non dà scampo al portiere. La truppa guidata dal tecnico di Alcamo passa in vantaggio con il minimo sforzo, amministrando la gara con ordine e compattezza. Prima dell'intervallo, precisamente al 40', è ancora Momentè a tentare di sorprendere l'estremo piemontese con un tiro dalla distanza ma Cardelli è attento e neutralizza la conclusione dell'attaccante arancione.

Si va al riposo con l'Olandesina avanti 1 a 0. Nella ripresa il Cuneo tenta una reazione, ma si rende pericolosa solamente al 54' quando la difesa arancione si salva da una pericolosa mischia in area. Al 64' occasione per il raddoppio arancione: un corner calciato da Cagnano sul secondo palo trova la testa di Momentè che conclude a botta sicura sul primo palo ma la palla esce di un soffio. Il Cuneo di mister Scazzola è sornione ma sempre pronto a pungere.

All'80', infatti, è Pagnini a mettere una pezza superandosi con i piedi su una conclusione di Piermarteri. Quattro minuti più tardi la Pistoiese ha l'occasione per chiudere il match, ma la conclusione dal limite del neo entrato Petermann, sbatte sulla traversa.

Nei 5 minuti di recupero è Tartaglione, subentrato a dieci minuti dal termine al posto di Regoli, a vedersi negare la gioia del gol grazie ad una prodezza di Cardelli che sventa il pericolo. Non c'è più tempo, al Melani la Pistoiese batte il Cuneo e conquista tre punti preziosi celebrando nel miglior dei modi il settimo anniversario della scomparsa di Marika Pratesi Innocenti, grande tifosa arancione.

 

PISTOIESE – Pagnini, El Kaouakibi, Cagnano, Dossena, Momentè (Fanucchi 70'), Regoli (Tartaglione 82'), Luperini, Fantacci (Piu 70'), Forte (Terigi 56'), Picchi (Petermann 82'), Ceccarelli. A disposizione: Meli, Tartaglione, Vitiello, Cellini, Romagnoli, Sallustio, Llamas. Allenatore: Antonino Asta

 

CUNEO – Cardelli, Cristini, Said, Bobb (Emmausso 49'), Santacroce (Paolini 75'), Sulic, Jallow (Piermarteri 65'), Spizzichino, Celia, Kanis (Caso 46'), Marin. A disposizione: Piretro, Tafa, Bertoldi, Alvaro, Ferrieri, Reymond, Castellana. Allenatore: Cristiano Scazzola

 

Arbitro: Francesco Luciani di Roma (ass. Gentileschi, Della Croce)

Reti: Momentè 34',

Ammoniti: Said,

SEDONI 300x425banner