header rsport
 
.

 

.

 

Venerdì, 08 Marzo 2019 17:15

Pistoiese, Asta: " Sono più carico di prima, con il Cuneo è la prova del nove "

l'allenatore Antonino Asta l'allenatore Antonino Asta @Reportsport - Carlo Quartieri

di Emiliano Nesti

PISTOIA – Dopo il ritorno al successo nel recupero di martedì a Siena, la Pistoiese torna in campo domani (ore 16.30) al “Melani” contro il Cuneo, gara valevole per la 30^giornata di campionato.

Dopo l'impresa degli arancioni che hanno espugnato il 'Rastrello' di Siena dopo ben 48 anni, domani la truppa guidata dal tecnico di Alcamo affronterà la compagine guidata da mister Scazzola, reduce da due vittorie contro importanti realtà come l'Arezzo e la capolista Entella. Non sono certo i 23 punti di penalizzazione a nascondere la forza della formazione piemontese che sommati ai 17 attuali, permetterebbe al Cuneo di navigare in acque ben più tranquille.

La Pistoiese, con la vittoria di martedì, ha compiuto un passo decisamente importante ma adesso la truppa arancione deve dare continuità ai risultati: “ Dopo la partita di Siena ero contento - commenta Antonino Asta in conferenza stampa – ho esultato, ero felice, ma la mattina successiva già stavo pensando alla gara di domani che sarà molto difficile. Non abbiamo mai vinto due partite di fila, purtroppo lo dice anche la storia di quest'anno. Quando è arrivata la vittoria, subito dopo siamo sempre ricaduti e ci siamo complicati la vita da soli. Quindi devono capire che domani non c'entra l'allenatore, non c'entra la società e nessun' altro. Devono dare tutto quello che hanno, cercando di ottenere un risultato positivo. Abbiamo due risultati su tre e uno va conquistato. E' logico che se vinci fai qualcosa di veramente importante ma sappiamo che di fronte abbiamo una squadra in questo momento ottima per i suoi giocatori, per la capacità di interpretare il calcio e per la loro aggressività. A tutti gli effetti domani andiamo ad affrontare una big.”

Tornando al match di Siena, il tecnico arancione può ritenersi soddisfatto della prova del collettivo. Tra i migliori in campo c'è sicuramente un ritrovato Regoli, quel giocatore duttile e incisivo protagonista della scorsa stagione: “ Mi fa piacere e spero di non essere smentito. – commenta il tecnico arancione - A Siena, per la prima volta, ho visto un Regoli incredibile. Fino all'altro ieri era un giocatore con un rendimento al di sotto rispetto a quello che conosciamo tutti. Finalmente martedì è venuto fuori l'orgoglio – prosegue il tencico - tutta la squadra ha dato l'anima e grazie a questo sono venute fuori altre qualità di qualche giocatore che fino ad allora non avevano fatto intravedere. I ragazzi si sono presi una bella soddisfazione, ma ancora non abbiamo fatto niente. Dobbiamo pensare che da domani saranno tutte finali dove non possiamo sbagliare una virgola. Sono più carico di prima, più pronto, perchè non ti puoi accontentare del nulla in questo momento. E' vero, è stata una piccola bella soddisfazione ma domani c'è una prova del nove difficilissima e mi auguro e spero che a livello mentale, la vittoria di martedì, li abbia liberati un po nel fare determinate cose senza avere il freno a mano tirato.”

Una serie di partite ravvicinate, infortuni e squalifiche, hanno creato problemi in fattore numerico a mister Asta che spesso ha dovuto mettere in campo una formazione quasi obbligata e con poche alternative. Il tecnico di Alcamo, però, nonostante i rientri di Fantacci e Piu, dovrà fare i conti sulla condizione fisica di alcuni giocatori che in questo arco di tempo hanno tirato senza sosta le fila della squadra: “ Numericamente incominciamo ad essere a posto – spiega l'allenatore arancione - purtroppo in questo numero, tanti non sono in condizione. Dopo il tour de force di queste settimane, adesso abbiamo l'ultima montagna da scalare e da superare con le unghie e con la forza. Come ho detto in passato - continua Asta - in queste gare non conta l'aspetto tattico e tecnico e non mi interessa giocare bene. Conta invece l'atteggiamento e la voglia, ed ognuno - conclude il mister -  dovrà dare tutto quello che ha a disposizione. “

Tra i convocati ci sarà anche Emanuele Rovini che torna a disposizione di mister Asta, già a partire dalla partita di domani. 

Per quanto riguarda la formazione si va verso un 4-3-1-2 con Pagnini tra i pali, El Kaouakibi, Ceccarelli, Dossena e Cagnano nel reparto difensivo. Luperini, Tartaglione e Regoli al centrocampo, Fantacci trequartista con Momentè e Forte in attacco.

L'incontro sarà diretto dal Sig. Francesco Luciani (Roma 1)

SEDONI 300x425banner