header rsport
 
.

 

.

 

Mercoledì, 06 Marzo 2019 15:36

Tony Mitchell e Jake Odum si presentano

Tony Mitchell e Jake Odum si presentano Leonardo Cecconi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Nonostante la sconfitta contro la rodata Trieste, è tornato l'entusiasmo tra i tifosi biancorossi.

L'arrivo di Tony Mitchell in particolare ha riacceso la passione e soprattutto, la speranza di raggiungere una difficilissima salvezza. “Presentiamo gli ultimi due ingaggi, almeno lo speriamo, della stagione – le parole del ds Michele Stilli- che hanno completato l'opera di restiling. Odum era già nel mirino da tempo, mentre Mitchell è stata un'occasione dell'ultimo minuto. Hanno già giocato una gara, quindi c'è poco da dire in fase di presentazione”.

 

“Ho deciso di venire a Pistoia per dare una mano a questa squadra -le prime parole di Jake Odum-. Ho avuto diverse offerte, ma ho scelto questa società perchè ha un obiettivo in mente e voglio aiutarla a raggiungerla. Ho avuto problemi con il visto quindi non ho potuto lavorare molto, ma adesso c'è una settimana di allenamenti per tornare al massimo della condizione. La squadra è nuova e ci sono tre giocatori che devono integrarsi, ma siamo comunque sulla buona strada per trovare una buona amalgama. Come play so che devo dare ritmo in attacco e difesa ed unire il gruppo, sia in campo che fuori. Siamo professionisti e dobbiamo assolutamente essere pronti per le prossime gare; siamo abituati a cambiare in corso d'opera, per cui faremo il massimo in queste ultime dieci gare”.

 

Infine le prime impressioni di Tony Mitchell. “Ritengo Pistoia un gruppo competitivo, anche se rinnovato, con grande voglia di fare. Dobbiamo amalgamarci, ma ci sono i presupposti per fare bene perchè l'atteggiamento è quello giusto. Sarà interessante vedere una settimana di allenamento con il gruppo al completo, a differenza della settimana scorsa; sarà importante conoscersi e dobbiamo lavorare molto in difesa, considerando che abbiamo giocatori molto atletici. Quello italiano è sempre stato un campionato difficile, ma dobbiamo concentrarci su noi stessi per fare più punti possibili. Cremona è davvero un grande gruppo, con un grande coach e certo domenica sarà una gara dura, ma con rispetto di tutti dobbiamo fare bene il nostro lavoro, rispettando il piano partita, senza paura. Per quanto riguarda la mia situazione a Cantù devo dire che mi sono trovato bene con la squadra, ma a livello personale ho avuto difficoltà a relazionarmi con alcuni aspetti societari. Ho scelto Pistoia perchè ho sempre giocato contro questa squadra ed ho sempre ammirato la passione che si respira in questo palazzetto, con la gente che ha grande conoscenza di basket. Il coach e lo staff sono molto validi e la gente la trovo davvero disponibile. Io amo questo gioco quindi non sento grandi responsabilità, ma devo fare tutto quello che è necessario per il gruppo. Ovviamente non mi tiro mai indietro nei momenti importanti, ma non penso mai alle mie statistiche. Abbiamo lo stesso obiettivo che è quello di vincere più gare possibili ed è quello che vogliamo fare”.

SEDONI 300x425banner