header rsport
 
.

 

.

 

Sabato, 09 Febbraio 2019 09:57

Alessandro Ramagli vuole concentrazione e nessun condizionamento

Alessandro Ramagli vuole concentrazione e nessun condizionamento Giovanni Fedi

di Leonardo Cecconi

PISTOIA – Il diktat di Alessandro Ramagli è molto chiaro.

Il gruppo non deve avere condizionamenti in merito alla sentenza contro Milano, tantomeno timori reverenziali verso una formazione in grande forma come Brindisi. Purtroppo i biancorossi devono fare i conti con una condizione fisica certo non ottimale di alcuni suoi elementi, ma la testa è quella giusta per affrontare questa trasferta e sfruttare la pausa per rimettere a posto i pezzi. “La squadra è stata informata da subito del verdetto, ma ha compreso che non ha nessun controllo su questa situazione e il condizionamento non c'è stato. Ci siamo concentrati sulla trasferta di Brindisi, contro una squadra che ha avuto un ottimo record recente e, anche la partita di andata, ci dice che è forse la squadra più inaspettatamente in alto di questo campionato. Dobbiamo riconoscere grandi meriti al coach, allo staff e alla disponibilità dei giocatori per la chimica che hanno trovato e per il grande dinamismo e l'intensità difensiva, che rende Brindisi una delle migliori difese della lega. Squadra molto pericolosa, che per noi arriva dopo la gara a Venezia e poi quella contro Milano, quindi un bel tour de force. Non dobbiamo avere nessun tipo di condizionamento, sappiamo che ogni partita è un'occasione ed è una battaglia da fare sul campo, perchè abbiamo talmente bisogno di punti che dobbiamo provare a giocarcela su ogni squadra”.

Della Rosa non si è mai allenato questa settimana, ma fortunatamente i responsi medici sono stati positivi, come già stabilito dal nostro staff medico nei giorni passati e ieri si è allenato una mezz'ora. Kerron Johnson è stato centellinato, ma ormai dobbiamo arrivare a domani, perchè la spia rossa si è fatta sentire in merito alle condizioni di qualche giocatore. Mesicek non ha nessuna difficoltà a stare nel gruppo dal punto di vista tecnico; l'inserimento è stato molto rapido ed anche per lui è la condizione fisica che dobbiamo valutare, perchè la settimana di lavoro si è fatta sentire. In questa stagione non aveva mai giocato cosi tanto, ma siamo andati progressivamente scaricando e spero di averlo nella migliore condizione possibile”.

SEDONI 300x425banner