header rsport
 
.

 

.

 

Lunedì, 16 Aprile 2018 09:45

Montebianco Serie C/M: avanti 0-2, la squadra di Francesconi subisce la rimonta degli apuani (3-2)

MARINA DI MASSA - Trasferta sempre molto difficile, quella di Marina di Massa. Non è una semplice frase di ordinaria amministrazione: il minuto impianto della “Don Milani” è molto insidioso per ogni avversario, anche per quelli di alto rango.

Tra le mura amiche la Pallavolo Massa di Michele Delvecchio ha costruito buona parte di quella che ormai è una salvezza certa. La formazione apuana è sicuramente la migliore tra le varie compagini che puntano alla sopravvivenza in categoria: Aliboni e compagni, dopo un inizio appariscente, sono molto cresciuti, riuscendo a conquistare punti molto pesanti, 25 prima della sfida odierna.

E’ consapevole delle difficoltà di questa gara esterna Andrea Francesconi: Magni e compagni hanno l’opportunità per mettere il primo accento sulla stagione dall’alto delle dieci lunghezze sulla quinta classificata (Livorno) da gestire in quattro giornate, compresa quella odierna. Il coach-giocatore pievarino invita i suoi ragazzi a dare il massimo da subito al fine di avere meno pensieri possibili. Schieramento consueto per gli ospiti: Pianigiani-Fattorini in diagonale, Magni-Menichetti al centro, Francesconi-Lombardi bande, Pasquetti libero.

Lombardi e Magni sono i primi ad iscriversi nella lista marcatori di giornata (2-3), Massa oppone una prima risposta (5-3), perciò comincia una fase punto a punto tra ambedue le compagini fino all’ace trovato da Magni (7-9). I ragazzi di Delvecchio annullano il secondo break importante avversario con il roccioso Giaconi (10-10), ma incassano il triplice affondo bianconero per effetto di Francesconi sull’11-14 e timeout Delvecchio. Fattorini e lo stesso Francesconi mettono a terra i palloni che confermano il vantaggio (12-15), sebbene sia Massa a ricucire parzialmente con il -1 che convince Francesconi a stoppare il gioco (17-18). Montebianco che riparte con la giusta mentalità, soprattutto a muro, grazie al nuovo 17-20 firmato dai block vincenti di Fattorini e Menichetti sul posto quattro di casa Guadagnucci, facendo salire a quattro le lunghezze sopra e costringendo il tecnico apuano al secondo time out discrezionale.

La situazione è ormai ben indirizzata verso le parti valdinievoline grazie al nuovo 18-23 sulla gran pipe di Lombardi dopo la gran difesa di Pianigiani. Francesconi lascia il posto a Del Testa, subito a segno in pallonetto, quindi arriva lo 0-1 ospite dopo un errore al servizio massese (19-25). Nel secondo set bene gli ospiti, a testimoniare il buon momento con l’iniziativa di Lombardi e l’ace di Fattorini (0-3). Parziale di 4-1 massese che ripristina la parità con Guadagnucci, ma, dopo il 7-6 locale, è Menichetti a triplicare con l’attacco del 7-10, seguito a ruota dal contrattacco di Fattorini. Ora è Pieve a sfruttare pienamente ogni situazione più congeniale: +6 con il muro di Menichetti (9-15). Il centrale ex Lupi viene rilevato da Pilucchini, poi è la Pallavolo Massa a rifiatare sul 10-17. Del Testa subentra a Francesconi e Pieve che continua ad imperversare andando sul netto 10-20. Scambi finali gestiti in scioltezza dai valdinievolini (12-22). Altro cambio con Flego per Pianigiani in regia. Del Testa elude il muro a due massese (13-23). Pilucchini martella in primo tempo. Il servizio di Nicola Flego manda in tilt la ricostruzione di Massa che pasticcia, consegnando agli ospiti lo 0-2 nel conto set (14-25). Terzo parziale in cui Massa non sembra intenzionata a lasciar andare via la sfida come dimostra l'equilibrio che caratterizza la frazione: Fattorini e Lombardi tengono i bianconeri avanti di uno, ma qualche imprecisione diretta ed il mani fuori di Bagnoli non fanno perdere la bussola alla Pallavolo Massa (7-7). Gli out di Fattorini e Magni portano Massa sul 12-10, quindi tempo Francesconi. Il coach-giocatore risponde al contrattacco di Guadagnucci (13-12). Manfredi mette a dura prova la ricezione pievarina (15-12). Menichetti in primo tempo (16-13), però Massa è costante nel cambio palla, graffiando con i mani fuori delle bande Guadagnucci e Bagnoli (19-15). Pieve si affida alla consueta pazienza, già determinante nel recente passato ed annulla un break con Magni (21-18).

Fattorini piega la difesa di casa da seconda linea e time out Delvecchio. Una trattenuta locale sul servizio di Lombardi riporta le cose a posto (22-22), quindi si preannuncia un finale infuocato dopo che Francesconi annulla il primo set ball apuano con il mani out del 24 pari. T.o. Pieve dopo l'iniziativa del regista Guidi (25-24). Dopo il 26 pari di Fattorini, ecco Pilucchini al servizio per Menichetti: sul servizio del neoentrato centrale è Fattorini a leggere Bagnoli per il primo match ball pievarino (26-27). Guidi la manda proprio ad un palmo dalla linea ed è ancora parità (27-27). Bagnoli trova l'attacco vincente dopo un'azione confusionaria da entrambe le parti.

L'ace di Guidi riapre tutto (29-27). Il Montebianco (dentro Pilucchini per Menichetti) riparte in maniera decisa, con l'animo di chi non vuole più concedere altre opportunità: Magni in primo tempo per il 3-5. Francesconi mura Manfredi, poi il pallonetto di Fattorini più un out locale valgono il 7-10 ospite. Massa non perde la lucidità e allora sono due combinazioni di fila tra Guidi e capitan Aliboni a riportare sotto la squadra di Delvecchio (10-11). Due in fila di Fattorini servono a tenere Pieve avanti (10-12/11-13). Francesconi scarica in diagonale (13-15), ma i contrattacchi di Bagnoli in P1 e Manfredi rimettono tutto in bilico: 15-15.

Le due squadre vanno avanti cambiando palla regolarmente fino al muro di Bagnoli che dà il +2 a Massa (21-19). Manfredi spara out ed è 21-21, così come imprecisa è la mira da posto tre di Giaconi (21-22). Bagnoli è imprendibile in attacco e da posto due sigla il 23 pari, favorendo poi la ricostruzione per il primo set ball Massa con Guadagnucci (24-23). Francesconi prova ad annullare ma il suo colpo è murato dalla coppia Giaconi-Manfredi, con la palla che si spegne proprio sulla linea: 25-23. Massa, che si è aggiudicata sul filo di lana sia il terzo che il quarto set, riparte a mille nel tie-break: il muro del solito Bagnoli porta i locali sul 3-0. Francesconi decide di inserire Flego per Pianigiani.

Cambio anche in posto quattro: Del Testa per Lombardi. Ma è 5-0 Massa dopo un malinteso al centro. Out Del Testa dopo il time out. Fattorini batte un colpo (6-1), ma i padroni di casa girano campo sull'8-1. Fattorini da seconda linea prova a tenere vivi i suoi (8-4), ma Giaconi infila la sette del 10-5. Guadagnucci con il contrattacco del 12-6 avvicina Massa al traguardo. Fattorini è l'ultimo ad alzare bandiera bianca (12-7/13-8), ma Aliboni è impeccabile al centro (13-7/14-8). Bagnoli completa la rimonta massese (15-9). Un finale sicuramente inaspettato dopo che i primi due set erano stati nettamente favorevoli ai ragazzi di Francesconi. Ma dal terzo periodo la squadra di casa ha gettato il cuore oltre l'ostacolo e, grazie ad una prestazione grintosa, è riuscita ad aggiudicarsi al fotofinish i due parziali successivi, quando, specialmente nel quarto, non era mancata qualche occasione ai pievarini per poter chiudere a proprio favore.

Il tie-break non fa testo, frutto del radicale cambiamento degli stati d'animo in campo, con la prevalenza della formazione di Delvecchio. I bianconeri escono da Marina di Massa con un punticino che rimanda il primo match ball per la qualificazione ai playoff al prossimo turno che opporrà i valdinievolini al Vv.f. Tomei Livorno. Sono proprio i labronici di Luca Dossena, quinti della fila, ad essere a -8 a tre giornate dalla fine. Al di là delle frasi legate alla matematica, quella con la squadra livornese, una tra le dirette concorrenti, deve rappresentare l'occasione per mettersi alle spalle questa giornataccia e dare un segnale importante in vista del finale di stagione che vedrà i pievarini affrontare formazioni che risiedono nell'alta classifica. 

Pallavolo Massa-Montebianco Volley 3-2 (19-25/14-25/29-27/25-23/15-9):

Carrai, Del Testa, Fattorini, Flego, Francesconi, Fronteddu (L2), Lombardi, Magni, Menichetti, Menici, Pasquetti (L1), Pianigiani,Pilucchini. All.: Francesconi.

SEDONI 300x425banner