header rsport
 
.

 

.

 

Giovedì, 27 Settembre 2018 15:30

L'Aglianese, arriva il centrocampista Riccardo Nardini

AGLANESE - L'Aglianese è lieta di ufficializzare l'approdo in neroverde di Riccardo Nardini. Per l'esperto centrocampista, classe 1983, si tratta di un ritorno a casa: proprio con la maglia neroverde, infatti, il calciatore emiliano iniziò il suo fulgido percorso sportivo con un quadriennio tra settore giovanile e prima squadra culminato, appena 18enne, con la promozione in C2 a fianco di un certo Massimiliano Allegri.

Da lì il grande salto per una carriera di tutto rispetto, dove ha vestito maglie importanti - su tutte quella del Modena, con al braccio anche la fascia di capitano - collezionando oltre 300 presenze tra Serie A, B e C fino all'ultima esperienza in arancione alla Pistoiese. «Sono davvero emozionato - ha esordito Nardini - torno in una società e da dalle persone a cui sono legatissimo. Agliana mi ha dato un’opportunità importante all’inizio della mia carriera - ha proseguito - adesso spero di poterle restituire qualcosa». Una possibilità, quella dell’approdo di Nardini in neroverde, già nell’aria da tempo: «È una realtà che di dilettantistico ha ben poco - ha spiegato - avevo altre offerte ma ho voluto fortemente l’Aglianese. Spero di poter dare un contributo alla squadra in questa stagione e perché no, anche nelle prossime». Nardini ha esordito subito nella sfortunata trasferta di Trestina: «Categoria nuova, gruppo nuovo, giovani al primo impatto con una nuova realtà e con nuove responsabilità: c’è bisogno di tempo per lavorare e migliorare - ha ammesso - ma questa squadra ha dei valori importanti, a partire da mister Fanani, che ho avuto il piacere di conoscere come compagno di squadra a Poggibonsi. La Serie D è un campionato molto difficile, le differenze con i professionisti si sono assottigliate - ha concluso - io sono il più esperto della rosa e proverò a dare una mano nel nostro processo di crescita». «Siamo estremamente soddisfatti di questo acquisto - ha dichiarato Fabio Ciatti, direttore sportivo dell'Aglianese - seguivamo Nardini da tempo, appena abbiamo avuto la possibilità lo abbiamo riportato a casa. La sua esperienza e la sua voglia di rimettersi in gioco saranno fondamentali per noi - ha concluso - con lui la squadra è davvero al completo e adesso abbiamo tutte le carte in regola per fare bene in questo campionato dopo una partenza complicata».  

SEDONI 300x425banner