header rsport
 
.

 

.

 

Giovedì, 13 Settembre 2018 15:02

La Gioielleria Mancini è da favola, conquistato il PalaFiume

MONSUMMANO -  La Gioielleria Mancini è da favola, conquistato il PalaFiume Prestazione corale impressionante contro un mai domo Chiesina Gioielleria impegnata in trasferta contro la bestia nera Chiesina che lo scorso anno fu una delle poche squadre a vincere ambedue le sfide in campionato.

I padroni di casa partono bene e dopo due minuti è 4-0 Chiesina. I ciabattini sparano a salve e Chiesina allunga. Il primo canestro è di Vezzani dopo 3 min (6-2). Maccione accorcia e subito dopo Martelli impatta su assist al bacio di Calderaro. Testa con un gioco da 3 punti per il primo vantaggio blu-amaranto (8-9) al 5’, ma Rivi risponde sull’altro lato del campo. Chiesina tenta l’allungo ma Monsummano risponde colpo su colpo. Barneschi in entrata e Romano dalla lunetta per il Calderaro e Romanno confezionano il +3. Romano si ripete ma Chiesina accorcia dalla lunetta. Navicelli infila la bomba sulla sirena che fissa il risultato sul 19-24 per i monsummanesi. Romano apre il secondo quarto con una bomba e Luciano manda il vantaggio in doppia cifra su assist di Mignanelli. Barneschi rapisce il pallone e s’invola a canestro poi è la volta di Navicelli che, con una bomba, manda i ciabattini sul +15 per un parziale terrificante di 10-0 in 2 minuti.

Chiesina piano piano riduce lo svantaggio e al 5’ ritorna a -7 (31-38). Rivi riporta sotto i suoi mentre i ciabattini sono in evidente difficoltà. È Vezzani da 3 punti a ridare spinta ai monsummanesi. Chiesina con pazienza ricuce e a 2’ dalla fine torna a -2. A 38” dalla fine del secondo quarto Chiesina impatta. Testa risponde dalla media. I biancorossi dalla lunetta fissano il risultato al riposo lungo sul 46-47. Botta e risposta in avvio di ripresa poi Testa e Romano danno il +7 ai monsummanesi. Maccione incrementa il vantaggio ma Bulleri in contropiede spezza il buon momento dei ciabattini e Chiesina rientra di nuovo a -1. Vezzani risponde ma all’8’ è nuovamente parità (62-62). Calderaro confeziona il nuovo +3 ma Chiesina risponde colpo su colpo. Barneschi mette la bomba con la freddezza di un veterano e Maccione sulla sirena fissa il risultato sul 64-70. Calderaro in apertura poi Barneschi in entrata per il +10 monsummanese. Navicelli recupera palla e serve un assist al bacio a Calderaro che da 3 non sbaglia per un nuovo parziale di 0-7 blu-amaranto. Maccione per Navicelli che tira fuori un canestro dal cilindro. Ma Chiesina non è mai doma e in un amen rientra a -5. I biancorossi provano a rientrare ma Vezzani punisce da 3 due volte consecutivamente e riporta i ciabattini sul +10 a 2’30” dal termine. Vezzani si ripete ancora per il suo personalissimo parziale di 10-0 scrivendo i titoli di coda ad una partita bellissima. Finisce con i ciabattini che espugnano il PalaFiume con il punteggio di 78-93. Questo è il basket, viva il basket! “La cosa più difficile su un campo come questo è imporre il proprio ritmo – dice coach Matteoni a fine partita - per lunghi tratti ci siamo riusciti, anche grazie alla lunga panchina. Difensivamente possiamo fare meglio e tirare il fiato è una cosa da evitare, ma abbiamo il tempo di migliorare”. Prossimo appuntamento sabato per il terzo derby in 7 giorni con il Lella Basket. Una vittoria significherebbe il passaggio del turno. Chiesina Basket 78 Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano 93 Parziali: 19-24; 46-47; 64-70 Chiesina Basket: Salani 2, Moroni 13, Bulleri 15, Rivi 4, Crippa 3, Santacroce 5, Parrini 10, Puccinelli 11, Lepori 5, Iozzelli 4, Bettarini 6. All. Guelfi Gioielleria Mancini Shoemakers Monsummano: Barneschi 9, Vezzani 21, Marchetti, Calderaro 11, Maccione 9, Alikalfic, Navicelli 12, Luciano 2, Romano 20, Mignanelli, Martelli 2, Testa 7. All. Matteoni Fonte: Ufficio Stampa Gioielleria Mancini Shoemakers Basket 

SEDONI 300x425banner