Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

Mercoledì, 01 Agosto 2018 10:25

Colonna centra il successo sul traguardo di Vinci

VINCI (FI) - Dopo una serie di ottime prestazioni fornite nelle ultime settimane, il toscano di Cerbaia di Lamporecchio, Yuri Colonna ha finalmente coronato e finalizzato con la vittoria un’altra eccellente prestazione.

Un successo meritatissimo e indiscutibile quello conseguito nel 55° Gran Premio Città di Vinci riservato ai soli Under 23 organizzato dalla Maltinti Lampadari Banca Cambiano. Sul traguardo in salita di via Rossi, Colonna ha superato i due compagni di fuga Covi e Zoccarato dopo una gara resa impegnativa dal gran caldo e dal nuovo percorso ideato dagli organizzatori e che è risultato apprezzato da tutti sul piano tecnico ancorché più duro e difficile. Colonna è stato sempre un protagonista di spicco della gara, così come lo sono stati Abenante, Edoardo Ferri e Borgo (tutti e tre spesso in prima fila) mentre con il vincitore sul podio finale sono finiti giustamente Covi e Zoccarato. L’atleta del Team Colpack ha fatto autocritica dopo la corsa. “Sulla vittoria di Colonna nulla da dire, anch’io sono veloce, ma la mia colpa è quella di non aver visionato il tratto finale in salita verso il traguardo. Colonna che è della zona lo conosceva a fondo, se lo avessi visto avrei potuto giocarmi meglio le mie carte”. Terzo un’encomiabile Zoccarato che quando erano in fuga Covi, Colonna e Ferri (che poi mollava) è stato l’unico a lasciare il gruppo che viaggiava a 1’20” riportandosi sul tandem di testa. “In volata non avevo più forza, le gambe erano vuote per lo sforzo effettuato nell’inseguimento – dice Zoccarato – ma questo terzo posto è risultato da non buttare”. Al Gp Città di Vinci hanno preso il via 107 corridori di 17 società. Prima del via un minuto di silenzio per ricordare Raffaello Cantini per 30 anni addetto ai lavori in seno alla Maltinti Banca Cambiano e Paolo Marcucci. Otto i giri di 15 Km e mezzo con le salite di Quattro Madonne e San Donato, diversi altri saliscendi ed un paio di impennate, e tutte in zone senza zone di ombra, sotto un sole implacabile. Gara subito animata da vari tentativi e quello più consistente di Abenante e Baccio. Rientrato il tentativo erano Colonna, Covi, Ferri e Borgo a dar vita alla fuga decisiva. Si stacca Borgo, mentre a 13 Km dall’arrivo anche Ferri mollava, mentre c’era lo spettacolare rientro di Zoccarato su Covi e Colonna. In volata netta la vittoria del pistoiese tra l’incontenibile gioia dei suoi sportivi e tifosi giunti dalla vicina Cerbaia di Lamporecchio, dei suoi familiari, la mamma Lara, il padre Federico, ex professionista Mapei, che forse per la prima volta ha pianto di commozione nel vedere vincere il figlio tra i dilettanti. ORDINE DI ARRIVO: 1)Yuri Colonna (Petroli Firenze Hopplà Maserati) Km 124,5, in 3h19’15”, media Km 37,412; 2)Alessandro Covi (Team Colpack) a 2”; 3)Samuele Zoccarato (General Store Bottoli) a 5”; 4)Giacomo Garavaglia (Petroli Firenze Hopplà Maserati) a 15”; 5) Stefano Oldani (Team Colpack) a 20”; 6)David Italiani (Maltinti Banca Cambiano) a 23”; 7)Nicola Breda (Zalf Euromobil Desirèe Fior) a 33”; 8)Nicolò Garibbo (Overall FGM Tre Colli); 9)Matteo Conforti (Gragnano Sporting Club Caselli); 10)Edoardo Ferri (Zalf Euromobil Desirèe Fior) a 1’20”. ANTONIO MANNORI 

SEDONI 300x425banner