Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

Lunedì, 07 Maggio 2018 09:50

Scatenato il danese Iversen nel Trofeo Learco Guerra

BADIA AGNANO(AR) - Questa località valdarnese ha ricordato il grande campione del ciclismo, che ebbe un legame particolare con la località della provincia di Arezzo dove fondò nel 1952 la locale Associazione Ciclistica.

Qui ha vinto con un’altra prestazione straordinaria il forte danese Byrel Rasmus Iversen al suo sesto successo stagionale. Ricordiamo che l’atleta della General Store Bottoli ha iniziato la serie dei successi imponendosi per distacco nel Gp Città di Pontedera, giusto un mese fa e da allora è stato autore di una serie di prestazione eccellenti. Qui in Valdarno su di un tracciato che proponeva anche un tratto di strada sterrata ha dato spettacolo vincendo con oltre un minuto di vantaggio nei confronti di Duranti che ha preceduto per il secondo posto il vincitore del giorno prima sempre in provincia di Arezzo Piccolo. Tra i toscani dopo l’eccellente prova fornita nella gara a tappe “Toscana Terra di Ciclismo-Eroica” dove è risultato il migliore nella classifica finale, si è ripetuto il pisano di Casciana Terme, Gianni Pugi che ha colto la sesta posizione. Alla gara di Badia Agnano presenti 148 corridori dei 193 iscritti con 55 arrivati.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Byrel Rasmus Iversen (General Store Bottoli) Km 140, in 3h18’45”, media Km 42, 264; 2)Jalel Duranti (Petroli Firenze Hopplà) a 1’35”; 3)Simone Piccolo (Namedsport Rocket); 4)Christian Scaroni (Petroli Firenze Hopplà); 5)Samuele Battistella (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 6)Gianni Pugi (Malmantile Gaini); 7)Claudio Longhitano (Gragnano Sporting Club Caselli); 8)Aldo Caiati (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 9)Giuseppe Pirrè La Terra (Mastromarco Sensi Nibali); 10)Laurent Rigollet (Namedsport Rocket).

ANTONIO MANNORI

SEDONI 300x425banner