Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

Lunedì, 02 Aprile 2018 19:54

Volata da brividi nel Gp Poggio alla Cavalla Fiaschi batte Konychev caduta in volata

POGGIO ALLA CAVALLA(PT) - Volata da brividi sul traguardo del 56° Gran Premio Sportivi Poggio alla Cavalla e successo di Tommaso Fiaschi della Mastromarco Sensi Nibali davanti a Kinychev e Limone.

Proprio sul traguardo si verificava una rovinosa caduta di 4 atleti ed il più malconcio era Alessandro Iacchi, under 23 della Petroli Firenze che abita a Rufina (Fi). Dopo il primo grande spavento il giovane meno grave di quanto si temeva, è stato condotto in ospedale a Empoli per accertamenti visto il gran volo compiuto. La vittoria di Fiaschi, secondo quest’anno nella Firenze-Empoli conferma il felice momento della Mastromarco Sensi Nibali che aveva vinto 24 ore prima con Baccio in Veneto. Un successo per 4 centimetri nei confronti del giovane Konychev dopo uno sprint emozionante protagonisti 14 corridori. La fuga è nata a 20 Km dal traguardo, quindi il tentativo di Lanzano sfumato a 3 Km dalla conclusione e la volata con il successo di Fiaschi. In gara 106 atleti under 23 dei 117 iscritti. Per la società locale terzo successo stagionale in questa occasione significativa che ricordava Maurino Ortigni, tifoso della società morto a fine novembre 2017 e che si può considerare la storia e la tradizione di questo appuntamento del lunedì di Pasqua. Il via alla gara è stato dato dal sindaco di Lamporecchio Alessio Torrigiani, dal presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Giacomo Bacci, dall’assessore allo sport Emanuela Bruno e da Luciano Armani ospite d’onore di questa gara valevole anche per il Gran Premio Sensi Vini e Vigne, felicissimo alla fine per il successo del team che sponsorizza.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tommaso Fiaschi (Mastromarco Sensi Nibali) Km 99, in 2h20’, media Km 42,650; 2)Alexander Konichev (Petroli Firenze Maserati Hopplà); 3)Luca Limone (Team Lan Service); 4)Gabriele Ninci (Big Hunter Beltrami Seanese); 5)Nicholas Nesi (Maltinti Banca Cambiano); 6)Alessandro Iacchi (Petroli Firenze Maserati Hopplà); 7)Lorenzo Quartucci (Fortebraccio da Montone); 8)Gabriele Lancia (Team Cervelo); 9)Manuel Allori (Big Hunter Beltrami Seanese; 10)Matteo Cantini (Malmantile Gaini).

ANTONIO MANNORI

 

SEDONI 300x425banner