Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

Mercoledì, 26 Settembre 2018 13:07

Nona vittoria del veronese Petrucci

RIGNANO SULL’ARNO (FI)  Una bella edizione quella del ventennale del Trofeo Commercio Industria e Artigianato di Rignano sull’Arno riservato alla categoria juniores, organizzato dalla Cipriani e Gestri Unicash di San Giusto di Prato e dal Comitato locale capitanato dall’appassionato Davide Bettini.

Il successo per uno dei maggiori favoriti della corsa fiorentina, il veronese Mattia Petrucci del Team GCD Autozai Contri, riserva in Patria del Campionato del Mondo in Austria che ha regolato i cinque bravissimi compagni di fuga con altri nomi di spicco, vincitori di e già in nazionale con la maglia azzurra. Per Petrucci la conferma come la Toscana sia per lui terra di conquiste. I successi precedenti ottenuti a Casale di Loro Ciuffenna, Donnini di Reggello e martedì scorso a Laterina, ne sono la testimonianza. Un bel corridore, completo, brillante e forte, intelligente e veloce.

Ai posti d’onore il toscano Nencini e Menegotto, altri nomi di spicco della categoria come del resto Zambanini (bel primo anno questo giovane) e Marabini.

Ben 149 gli atleti dei 189 iscritti che hanno preso il via alla gara con diversi azzurri e plurivittoriosi della stagione 2018 risultati alla fine protagonisti ammirati e brillanti della corsa, patrocinata dal Comune. Il percorso era quello tradizionale con dieci giri di un circuito ondulato di 8 chilometri e mezzo attorno a Rignano prima di affrontare il finale con la salita di Bombone-Le Corti dove era posto anche il gran premio della montagna. Sulla salita si è decisa la corsa con la fuga di ben cinque azzurri, Petrucci, riserva al campionato del mondo di Innsbruck, Nencini, Menegotto, Zambanini, Raimondi oltre a Marabini. Il sestetto riusciva a guadagnare mezzo minuto di vantaggio sugli inseguitori e si giocava il successo nel centro di Rignano dopo una gara condotta a oltre 42 e mezzo di media. La vittoria era del veronese Petrucci della Autozai Contri al nono successo stagionale, che aveva la meglio sul toscano Nencini, su Menegotto, e gli altri. Con un ritardo di 24 secondi era Matteucci a vincere la volata del gruppo nei confronti di Consolaro, Mugnaini e dell’ex tricolore ed attuale campione toscano Acco.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Mattia Petrucci (GCD Autozai Contri) Km 104, in 2’26’42”, media Km 42,536; 2)Tommaso Nencini (Fosco Bessi); 3)Jacopo Menegotto (Industrial Forniture Moro); 4)Edoardo Zambanini (Campana Imballaggi); 5)Alex Raimondi (Aspiratori Otelli Carin); 6)Nicolò Marabini (Team Alice Bike); 7)Gabriele Matteucci (Work Service Romagnano) a 24”; 8)Christopher Consolaro (GCD Autozai Contri); 9)Ettore Mugnaini (Fosco Bessi); 10)Alessio Acco (Work Service Romagnano).

ANTONIO MANNORI

SEDONI 300x425banner