Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

Domenica, 23 Settembre 2018 19:57

A Figline di Prato vince Michael Delle Foglie in volata su Leonardo Tortomasi

PRATO - Con una grande volata Michael Delle Foglie del Team Cervelo, in 3h04' alla media di 43,043 km/h, si è aggiudicato la 55° Coppa 29 Martiri di Figline di Prato (Dilettanti Under 23-Elite) davanti a Leonardo Tortomasi (Pol. Tripetetolo).

Al terzo posto, con un distacco di 50", è giunto Marco Murgano (Gs Maltinti Lamp. Banca Cambiano) che ha preceduto, nella salita di Figline che portava al traguardo, Giuseppe La Terra Pirrè (Mastromarco Sensi) e Daniele Bellini (Gragnano Sporting Club). Al termine, Elisabetta Nencini, figlia del grande campione Gastone Nencini e i tre atleti premiati sono andati a porgere una corona di alloro al monumento dei 29 Martiri di Figline per ricordare l'eccidio compiuto nel 1944. Al via 73 ciclisti per una corsa di 132 km che ha visto il suo start da Vaiano  con la carovana che ha proseguito per la zona di Gabolana, La Briglia, Santa Lucia, Villa Fiorita, Figline, Maliseti e arrivo a Bagnolo dove è iniziato un circuito (nell'area di Montemurlo) di 13 km che doveva essere percorso 7 volte. Proprio all'inizio in quattro (due uomini della Maltinti e due della Firenze Petroli) si sono staccati dal gruppo per cercare di fare la corsa ma sono stati ripresi proprio all'ultimo dei sette giri in programma e sul passaggio di Figline,dopo l'attraversamento di Maliseti, il gruppo è passato sotto il traguardo compatto. Come è tradizione è stata la salita della Collina, con le Svolte, dove c'era il Gran Premio della Montagna, a decidere la corsa e Leonardo Tortomasi che poi sarà il vincitore del Gran premio della Montagna e Michael Delle Foglie staccano tutti per passare da Schignano con circa 30" di vantaggio dagli inseguitori e dopo Vaiano il loro distacco aumenta. A Villa Fiorita, a circa 2 km dal traguardo, i due si aspettano. Tortomasi prova a partire per primo ma la velocità di Delle Foglie sulla salita di Figline di Prato è veemente e conquista la vittoria della Coppa 29 Martiri. Per il terzo posto è Marco Murgano a precedere i due diretti avversari "Ho aspettato che partisse Tortomasi - dice il vincitore - perchè sapevo che non era veloce. Gli sono stato dietro e quando è iniziata la salita prima del traguardo ho aumentato il ritmo ed ho conquistato questa affermazione che per me è la seconda stagionale e senz'altro una delle più preziose perchè questa gara ha una tradizione incredibile" "Ci ho provato - dice Tortomasi - sapevo di non essere veloce ma se aspettavo troppo potevamo essere ripresi e quindi ho preferito tirare la volata e conquistare questo piazzamento così importante. Se ho visto bene l'albo d'oro anche Quintana è giunto secondo qui a Figline e poi ho vinto il Gran premio della Montagna cui tenevo molto" "Una bella corsa con una storia importante e che va ricordata - spiega il Vice Sindaco Simone Faggi - tanti appassionati sul percorso e all'arrivo per un evento che ha tanti significati" "Un grazie a tutti coloro che hanno permssso lo svolgimento della corsa - dice Massimo Becchi, presidente Asd 29 Martiri - perchè solo con l'unione è possibile portare avanti questa manifestazione che è giunta alla sua 55° edizione". "Il Comune di Vaiano è parte integrante di questo avvenimento con la partenza - dice Marco Marchi, Vice Sindaco di Vaiano - e quest'anno ho voluto ricordare anche mio padre con il Trofeo Adelmo Marchi per dare valore a chi ha sempre creduto in questa corsa che non è solo sportiva" La corsa era valida anche 20° Trofeo Pubblica Assistenza Figline, 20° Trofeo Fratelli Fiaschi, 16° memorial Fondatori Coppa 29 Martiri, 16° Trofeo Riccardo Becherini, 6° Trofeo Giagnoni Ivano e 5° Trofeo Enzo Coppini

SEDONI 300x425banner