Reportsport-ciclismo
 
.

 

.

 

FIRENZE - Domenica 30 Ottobre 2016 si svolgerà la 2° edizione della pedalata d’autunno, raduno cicloturistico e di medio fondo organizzato dalla società ASD Bicipedia di Pontassieve.


Previsto un percorso lungo di km 82, uno corto di km 46 ed un raduno autogestito con iscrizione e ristoro dalle ore 9,00 alle ore 11,30. Per il percorso cicloturistico e di Medio Fondo il ritrovo è previsto per le ore 8.00 presso la polisportiva Sieci con iscrizione e partenza alla francese. L’incasso sarà devoluto interamente alla Fondazione Federico Fagioli Onlus. 

Martedì 1 Novembre 2016 si svolgerà il raduno cicloturistico Autogestito di chiusura attività sportiva 2016 organizzato dalle polisportive San Quirico e Casellina insieme alla Casa del popolo 25 Aprile e associazione 25 Aprile. Il ritrovo e l’iscrizione con ristoro presso C.D.P. 25 Aprile dalle ore 9.30 alle ore 11.30. 

Domenica 6 Novembre 2016 si svolgerà la Gara MTB denominata 3° Rampilago organizzata dal Team Bike Barberino. La manifestazione è valevole per il circuito MTB Cup Florence e per il Tour Granducato. Il ritrovo a Barberino di mugello in località Andolaccio alle ore 08.00 e partenza alle ore 9.30 dall’area eventi Sul Lago di bilancino. Il percorso è unico di Km 8 sulle rive del lago.

SAN MINIATO (PI) - Grande giornata di festa per il 18° Giro del Granducato di Toscana, il circuito più longevo d'Italia.


Sabato 22 ottobre, infatti, nel suggestivo scenario di Palazzo Grifoni, a San Miniato (Pi), si sono tenute le belle premiazioni dell'edizione 2016. A questo importante momento di festa sono intervenuti Antonio Mazzeo dell'Ufficio di presidenza del Consiglio regionale della Toscana, David Spalletti, assessore comunale allo Sport, e Alessia D'Anteo della Bancadinamica, sponsor del circuito.

Nel corso di questo pomeriggio di festa è stato anche svelato il calendario del 2017, che presenta nove prove, cinque agonistiche e quattro cicloturistiche. Si inizierà il 12 marzo con la Granfondo dei Tre Laghi, prova agonistica che si svolgerà a Campagnano di Roma. Il 26 marzo, invece, a Chiusdino (Si) si terrà la Granfondo Val di Merse (cicloturistica). Il 9 aprile a Pomarance (Pi) ci sarà la Greenfondo Paolo Bettini, mentre il 7 maggio a Colle di Val d'Elsa (Si) si terrà la Granfondo Vernaccia.

Entrambe agonistiche. Il 2 giugno a Castelnuovo Berardenga tornerà la Granfondo Chianti Classic, prova cicloturistica. Il 4 giugno, invece, a Capannori (Lu) ci sarà la Granfondo Mario Cipollini (agonistica). Il 18 giugno a Bagno di Romagna (Fc) si terrà la Granfondo del Capitano (agonistica). Il 10 settembre a Galluzzo (Fi) ci sarà la Granfondo Giro della Toscana (cicloturistica), mentre il 24 settembre chiusura in grande stile con la cicloturistica Granfondo Colli del Tartufo, che si terrà a San Miniato (Pi).  Sarà possibile abbonarsi versando 145 euro per tutte le nove prove, oppure 115 euro per le sole manifestazioni agonistiche. 

Classifiche granfondo 2016 (http://www.playfull.it/pub/press/2016/granducato-2016/classifiche//classifiche-granfondo.pdf)

Classifiche mediofondo 2016 (http://www.playfull.it/pub/press/2016/granducato-2016/classifiche//classifiche-mediofondo.pdf)

Classifiche società 2016 (http://www.playfull.it/pub/press/2016/granducato-2016/classifiche//classifiche-societa.pdf)

PRATO - Tutto pronto per l’appuntamento di domenica, 9 ottobre 2016, il “Raduno della solidarietà– Sulle orme di Leonardo”, il raduno cicloturistico in bici da strada che rappresenta l’altro grande impegno organizzativo dell’Avis Verag Prato, oltre alla gran fondo competitiva di mountain bike Da Piazza a Piazza che quest’anno ha superato i 1000 iscritti.


 Il ricavato delle iscrizioni per il raduno in bici da corsa sarà come sempre devoluto all’Emporio della solidarietà, che aiuta le famiglie bisognose. L’Emporio ha sostenuto lo scorso anno 1845 famiglie, superati i 2 milioni e 140 mila euro di merce e alimenti forniti alle persone e alle famiglie più indigenti.

I percorsi
L’evento – organizzato da Uisp provinciale di Prato e Avis Verag – prevede tre percorsi, confermati rispetto allo scorso anno (corto da 55 chilometri, medio da 90 e lungo da 121 chilometri). Il percorso lungo prevede un dislivello di 1650 metri e percorre alcune delle salite più belle, suggestive e anche impegnative nei dintorni di Prato e Pistoia. Percorsi suggestivi e adatti a tutte le capacità fisiche, senza disdegnare salite importanti nei dintorni di Prato per chi vuole sfidare se stesso e gli amici. Lo scorso anno furono circa 400 i partecipanti.
Il ritrovo è presso l’Emporio della Solidarietà in via del Seminario a Prato (saranno presenti indicazioni e frecce per arrivarci). Poi tramite un percorso altrettanto frecciato si arriva in Piazza Duomo dove avverrà la punzonatura e da lì dalle 8 per il percorso medio e per il lungo (dalle 9 per il corto) si parte seguendo i cartelli con le frecce nere su fondo bianco.
Nel percorso lungo nell’ordine si affrontano le salite del Grillaio, San Vitino, Castra, San Baronto da Vinci, poi si ridiscende e si affrontano le dure rampe del Cecina fino a Mungherino per poi ridiscendere e tornare a Prato.
I ristori sono a San Vito, alla Casa di Leonardo, a San Baronto e al Mungherino.
Il percorso medio devia senza fare la salita del Cecina e torna giù a Prato dopo il San Baronto da Vinci.

Pasta party e lotteria
Nel giorno del raduno sarà allestita anche quest’anno una lotteria di beneficenza, con premi importanti che sfiorano i 900 euro complessivi di valore, tra cui una bicicletta, un casco Specialized, uno smartphone, un tablet ed elettrodomestici vari. L’estrazione avverrà nel corso del pasta party presso il supermercato solidale di via del Seminario a Prato, sede anche della prima “timbratura” per ogni ciclista prima della partenza che avverrà in Piazza Duomo. All’arrivo poi a partire dalle 12 ricco pasta party in attesa dell’estrazione della lotteria.

I trofei
Gastronomia Tempestini mette in palio il “Terzo trofeo pedalando in rosa Roberta Matteucci” per la squadra con il maggior numero di donne partecipanti, mentre Coppini mette in palio il “Quinto Memorial Il morino di Prato Enzo Coppini” per la squadra con il maggior numero di partecipanti.  Lo scorso anno all’evento parteciparono oltre 400 ciclisti.

Info e iscrizioni
Fino alla mattina della manifestazione presso l'Emporio in via del Seminario 26 al costo di 10 euro.
Oppure chiamando Silvia: 339 3419148
Si può effettuare bonifico anticipato: vedi dati nel volantino

Sabato, 08 Ottobre 2016 14:12

Le cicloturistiche nel fiorentino

FIRENZE - Raduno Cicloturistico a marcia libera della Polisportiva Casellina.


Sono previsti due percorsi, uno lungo di Km 75 e l’altro corto di Km 55. Partenza alla francese dalle ore 08,00 alle ore 08,30 dalla sede della polisportiva in Piazza di Vittorio a Scandicci. Per coloro che vorranno fare un percorso diverso potranno partecipare al raduno Autogestito con iscrizioni presso la sede della polisportiva dalle ore 09,30 alle ore 11,00. Alle ore 11,30 si svolgeranno il pasta party e la premiazione di tutte le società partecipanti.

Gara Mountain Bike organizzata dalla società Morello’s Brothers. La manifestazione denominata Sbuccia Morello – The Race sarà valida per il Campionato MTB Cup Florence. Partenza alle ore 09,30 dal Campo da Rugby in Via delle Cave a Sesto Fiorentino. Al percorso lungo di Km 28 potranno partecipare le categorie: A1,A2,A3,A4,A5. Al percorso corto di Km 16 potranno partecipare le categorie: Esordienti, Allievi, Dilettanti, A6, Donne 1.2, Donne 3. Dopo la gara si svolgerà un raduno MTB di Km 16. Al termine della manifestazione si svolgeranno il ristoro e le premiazioni. 

Sabato 22 Ottobre 2016 si svolgerà la 1° Cronoscalata Scandicci Roveta Memorial “Mario Buti”. La gara ciclistica amatoriale sarà valida come 2° prova del Campionato Provinciale di cronoscalata. Alle ore 13,10 è previsto il trasferimento degli atleti dal campo sportivo Bartolozzi in P.zza Marconi a Scandicci fino al luogo della partenza prevista in P.zza J.F. Kennedy. La prima partenza è prevista per le ore 13,30. Al termine della manifestazione si svolgeranno il Buffet e le premiazioni.

PONTASSIEVE - Domenica 23 Ottobre 2016 si svolgerà la Gara MTB denominata Monteloro XC Bike Park organizzata dalla ASD Bicipedia. La gara è valida per il Campionato Mtb Cup Florence.

FIRENZE - Domenica 23 Ottobre 2016 si svolgerà la dodicesima pedalata a favore dell’ospedale Meyer di Firenze organizzata dalla Società sportiva G.C. Campi 04 San Donnino.

SAN MINIATO (PI) – Conto alla rovescia per la grande festa finale del 18° Giro del Granducato di Toscana, il circuito più longevo d'Italia.

SCANDICCI (FI) - La seconda e ultima prova del campionato di Cronoscalata valevole per l’assegnazione della maglia di campione provinciale UISP di categoria, partirà sabato 22 Ottobre 2016 da Scandicci.


Dopo la 1° prova Vaglia-Montesenario, saranno le pendici di Roveta ad essere affrontate dai ciclisti, che aggrediranno le stesse strade che negli anni ‘50, il giovane giornalista de “Il Mattino”, Mario Buti, percorreva sulle auto dell’organizzazione per documentare le gare. O meglio, per scriverne le storie. 

Al giornalista, scomparso nel gennaio del 2013, è dedicata la cronoscalata Memorial “Mario Buti” organizzata dalla “Toscana Ciclismo ‘Mario Buti’ a.s.d.” lungo un percorso che, partendo da Vingone ascende a Roveta celebrando tanto le pendenze che arrivano a sfiorare il 20%, quanto i paesaggi il cui profilo rientra a tutti gli effetti nella skyline della piana fiorentina e che di questa costituiscono sfondo naturale e dolce.

Pedalare contro il tempo sui rilievi di Scandicci non vuol dire solo mettersi alla prova su salite impervie, ma significa anche confrontarsi con la fatica per ascendere a una delle meno conosciute cornici di Firenze stessa, conquistandone i boschi, i pendii, e le terrazze con vista mozzafiato sulla piana.

Lungo il crinale la tensione atletica si accompagnerà all’ammirazione paesaggistica in una combinazione che solo la bicicletta e poco altro possono assicurare, come Mario Buti ben sapeva. In rispetto alle nuove norme per l’attività cicloamatoriale, ciclosportiva e cicloturistica 2016, possono partecipare alla manifestazione tutti gli atleti cicloamatori di ambo i sessi dai 18 ai 70 anni di eta’, in possesso di regolare tessera agonistica uisp 2016 – 2017, oppure rilasciata dagli enti di promozione sportiva riconosciuti dal c.o.n.i. o da federazioni straniere riconosciute dalla u.c.i. valida per la stagione 2016.

Tutti gli atleti in possesso di tessera da cicloturista dovranno allegare, al momento dell’iscrizione, il Certificato Medico Di Idoneita’ Agonistica. Premi per i primi 5 assoluti senza distinzione di Ente o Federazione.

Sono applicate le categorie A1/A2/A3/A4/A5/A6/Cat. unica Donne (la cui premiazione avverrà durante la consueta giornata di premiazioni organizzata da UISP-Lega Ciclismo Firenze in luogo e data da stabilire). Premi per le prime tre società con più iscritti Premio “Memorial Mario Buti” per il primo assoluto. Premio “BJ-Bigei - Maglia nera” per l’ultimo nel tempo massimo (1,5 ore), premio speciale per la società sportiva con la più alta partecipazione femminile. Ritrovo-Iscrizioni-Buffet finale-Parcheggio bici-Docce e spogliatoi presso il campo sportivo Bartolozzi in Via Marconi 30 a Scandicci.  

FIRENZE - Splendida vittoria nella 12^ edizione dell’Elbaman per l’ex ciclista Fabio Fabbri, numero di pettorale in gara il 1234 sulla maglietta con la scritta “A Ruota Libera”, il negozio di bici noto ritrovo dei ciclisti della zona e dei campioni, che gestisce con l’ex professionista Juri Naldi a Poggio a Caiano.


Fabio è figlio di Fabrizio, ex corridore professionista per 10 anni dal 1970 al 1979 con una dozzina di vittorie ottenute, e poi apprezzato direttore sportivo di squadre dilettanti e professionisti, alla guida per diversi anni anche dello squadrone Mapei. Fabio, non è nuovo a prodezze nel triathlon ma questa volta il pistoiese si è superato cogliendo un brillantissimo decimo posto assoluto e primo nella categoria di appartenenza, la M1. Una manifestazione impegnativa e difficile quella svoltasi all’Isola D’Elba con la presenza di 815 concorrenti tra uomini e donne dei quali 121 stranieri. Una gara storica con tre prove tutte impegnative e difficili. Il nuoto sulla lunghezza di un Km e 900 metri, quindi una gara medio fondo in bici su di un percorso vallonato e impegnativo lungo le strade dell’Isola D’Elba di 94 chilometri, infine come podista la mezza maratona sulla distanza di 21 chilometri. Fabbri è andato forte in tutte e tre le prove, ed alla fine è stato premiato con il successo di categoria e con un brillante piazzamento nella classifica assoluta. “Non era la prima volta che disputavo l’Elbaman –dice Fabio- ma questa volta è stato ancora più emozionante. Mi ero preparato bene, volevo cogliere un buon risultato, credo di esserci riuscito”. Per lui naturalmente tantissimi complimenti da parte di tutti.

Antonio Mannori

SEDONI 300x425banner